La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CARDIOPATIA ISCHEMICA. LA CAUSA PRIMA DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA E LO SQUILIBRIO TRA LA RICHIESTA DI OSSIGENO DA PARTE DEL CUORE E LA QUANTITA DI OSSIGENO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CARDIOPATIA ISCHEMICA. LA CAUSA PRIMA DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA E LO SQUILIBRIO TRA LA RICHIESTA DI OSSIGENO DA PARTE DEL CUORE E LA QUANTITA DI OSSIGENO."— Transcript della presentazione:

1 CARDIOPATIA ISCHEMICA

2 LA CAUSA PRIMA DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA E LO SQUILIBRIO TRA LA RICHIESTA DI OSSIGENO DA PARTE DEL CUORE E LA QUANTITA DI OSSIGENO CHE PUO ESSERE FORNITA ATTRAVERSO I VASI CORONARICI

3 CARDIOPATIA ISCHEMICA TRANSITORIA: ANGINA PECTORIS CARDIOPATIA ISCHEMICA PERSISTENTE: - INFARTO MIOCARDICO - ISCHEMIA MIOCARDICA SILENTE - MORTE CORONARICA IMPROVVISA

4 ANGINA PECTORIS OBIETTIVO DELLA TERAPIA: - AUMENTARE IL FLUSSO EMATICO CORONARICO - RIDURRE LE RICHIESTE CARDIACHE DI OSSIGENO FARMACI DISPONIBILI: - NITRITI E NITRATI - CALCIOANTAGONISTI -BLOCCANTI

5

6

7

8 INFARTO MIOCARDICO FATTORI DI RISCHIO

9 INFARTO MIOCARDICO ASSISTENZA PREOSPEDALIERA: posizione semisupina, somministrare ossigeno, tranquillizzare il paziente TERAPIA OSPEDALIERA: trombolitici, vasodilatatori, terapia delle complicanze PROFILASSI DEL REINFARTO: b-bloccanti, inibitori dellaggregazione piastrinica, sospensione del fumo, controllo ipertensione, calo ponderale, esercizio fisico

10

11 FARMACI ANTIARITMICI Le aritmie cardiache possono essere la conseguenza di numerose alterazioni della funzione cardiaca come: - Fibrillazione atriale - Angina da sforzo - Angina di Prinzmetal - Infarto miocardico - Valvulopatia mitralica - Prolasso mitralico - Valvulopatia aortica - Cardiomiopatia dilatativa - Cardiopatia ipertrofica - Sindrome da preeccitazione

12 I farmaci antiaritmici sono indicati per regolarizzare il ritmo cardiaco nei casi in cui questo non segua più il normale battito generato dal nodo seno-atriale (ritmo sinusale). E' importante ricordare che ogni farmaco antiaritmico è anche, per le sue caratteristiche intrinseche, potenzialmente aritmogeno.

13

14

15

16 INSUFFICIENZA CARDIACA CONGESTIZIA

17

18 MECCANISMO DAZIONE DEI GLICOSIDI DIGITALICI

19 INTOSSICAZIONE DIGITALICA Anticorpi anti-digitale

20

21 Le statine sono una categoria di farmaci che riducono il livello di colesterolo nel sangue. Scientificamente le statine vengono chiamate inibitori dell'HMG-CoA reduttasi (idrossimetilglutaril-CoA reduttasi, lenzima chiave per la produzione di colesterolo nel fegato). FARMACI ANTILIPIDEMICI: STATINE

22 Le statine possono essere utilizzate nel trattamento di: ipercolesterolemia primaria: presenza di un alto livello di colesterolo nel sangue, normalmente attribuito a fattori come una dieta ricca di grassi con poca attività fisica. ipercolesterolemia familiare: presenza di un alto livello di colesterolo nel sangue dovuta ad una malattia ereditaria dove la mancanza del recettore per le LDL causa accumulo del colesterolo.

23 Le statine più utilizzate in Italia comprendono: Cerivastatina Atorvastatina (Lipitor, Torvast, Totalip, Xarator) Fluvastatina (Lescol, Lipaxan, Primesin) Pravastatina (Aplactin, Prastrol, Pravaselect, Sanaprav, Selectin) Rosuvastatina (Crestor, Provisacor, Simestat) Simvastatina (Liponorm, Medipo, Sinvacor, Sivastin, Zocor)

24 EFFETTI COLLATERALI In generale le statine vegono ben tollerate e la maggior parte delle persone che ne fanno uso non sperimentano effetti collaterali. Gli effetti collaterali più comunemente riportati (1 persona su ogni 10) includono: Stitichezza, diarrea, dispepsia (fastidio persistente o ricorrente localizzato in epigastrio), flatulenza emicrania insonnia mialgia (dolori muscolari) e artralgia (dolore che colpisce un'articolazione) Nausea Raro ma pericolosissimo: rabdomiolisi

25 Fumo di sigaretta e vita sedentaria sono gravi fattori di rischio cardiovascolari Vero Falso ESERCIZI

26 Le statine sono farmaci che vengono prescritti solo per i pazienti con patologie vascolari molto avanzate Vero Falso ESERCIZI

27 I beta-bloccanti sono controindicati nei pazienti con grave scompenso cardiaco Vero Falso ESERCIZI

28 Linfarto miocardico può causare importanti aritmie cardiache Vero Falso ESERCIZI


Scaricare ppt "CARDIOPATIA ISCHEMICA. LA CAUSA PRIMA DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA E LO SQUILIBRIO TRA LA RICHIESTA DI OSSIGENO DA PARTE DEL CUORE E LA QUANTITA DI OSSIGENO."

Presentazioni simili


Annunci Google