La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MICROSOFT POWERPOINT. Microsoft PowerPoint è probabilmente il programma più utilizzato nella scuola per la realizzazione di presentazioni multimediali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MICROSOFT POWERPOINT. Microsoft PowerPoint è probabilmente il programma più utilizzato nella scuola per la realizzazione di presentazioni multimediali."— Transcript della presentazione:

1 MICROSOFT POWERPOINT

2 Microsoft PowerPoint è probabilmente il programma più utilizzato nella scuola per la realizzazione di presentazioni multimediali. In PowerPoint è in effetti molto semplice creare delle sequenze di diapositive contenenti testo, immagini, forme, animazioni, ecc. La visualizzazione delle diapositive, peraltro, non necessariamente deve avvenire in sequenza. Grazie alla possibilità di inserire pulsanti di azione e collegamenti ipertestuali, è possibile utilizzare PowerPoint anche per la creazione di ipermedia.

3 Il testo sarà sempre contenuto all’interno di caselle di testo tracciate sulla diapositiva. Quando, (come in questo caso) alla casella di testo non sia assegnato alcun colore di riempimento e nessuna linea di contorno, peraltro, il testo sembrerà digitato direttamente sulla diapositiva. Se invece si ritiene di evidenziare la casella di testo quale elemento a sé stante, distinto dallo sfondo, è possibile intervenire sulle caratteristiche dei suoi contorni e del suo riempimento, anche applicando alcuni effetti speciali. Naturalmente, come può essere formattata la casella, altrettanto è possibile fare con il testo in essa contenuto.

4 In una diapositiva di PowerPoint è possibile tracciare disegno o inserire forme utilizzando i comandi della barra degli strumenti [Disegno]. In questo modo è possibile disegnare linee, forme, frecce, elementi decorativi, ecc. Gli oggetti grafici introdotti nella diapositiva possono essere in vario modo formattati. E’ possibile modificarne lo spessore e colore dei contorni, ridimensionarli, ruotarli, modificarne il colore di riempimento, applicarvi delle ombreggiature, ecc.

5 PowerPoint, come impostazione predefinita, crea diapositive a sfondo bianco. E’ tuttavia possibile selezionare uno sfondo colorato o applicare allo sfondo degli effetti di riempimento. E’ possibile, in particolare, realizzare sfondi a colori sfumati, applicare dei motivi, delle trame o utilizzare delle immagini memorizzate al computer. Lo sfondo selezionato può essere applicato alla sola diapositiva correttamente visualizzata o a tutte quelle che compongono la presentazione.

6 Oltre alle forme disegnate direttamente dall’utente, è possibile inserire nelle diapositive immagini memorizzate nel computer, ClipArt e WordArt. Le immagini inserite possono essere variamente elaborate utilizzando i comandi delle barre degli strumenti (disegno) e (immagine). In maniera del tutto analoga possono essere inserite nelle diapositive delle immagini animate, facilmente reperibili su internet. Un altro elemento di multimedialità è rappresentato dai suoi. Gli elementi audio (suoni, file musicali, registrazioni vocali, ecc.) possono essere impostati in modo che la riproduzione avvenga automaticamente, alla visualizzazione della diapositiva. Oppure in modo che la riproduzione avvenga a comando, cliccando sull’icona dell’oggetto audio.

7 Agli elementi presenti in una diapositiva possono essere applicati degli effetti di animazione per rendere la diapositiva più gradevole ed efficace. E’ possibile stabilire se l’animazione debba avviarsi automaticamente o con un clic del mouse, in modo immediato o dopo un certo intervallo di tempo. Se gli effetti di animazione si applicano a più oggetti si può stabilire con quale ordine essi verranno eseguiti. Ecco due animazioni di esempio.

8 La transizione da una diapositiva a quella successiva avviene per impostazione predefinita con un clic del mouse. E’ tutta via possibile impostare il programma in modo che la transizione avvenga automaticamente, dopo un intervallo di tempo specificato. È possibile inoltre applicare degli effetti di transizione in modo ad esempio che la diapositiva scorra a coprire quella precedente o appaia con un effetto di sfumatura ecc.. All’effetto di transizione visivo “può accompagnarsi la riproduzione di un effetto audio. Tutte queste impostazioni possono essere alla sola diapositiva corrente o alla presentazione nel suo complesso.

9 Per la realizzazione di un ipertesto o un ipermedia, occorre poter visualizzare le diapositive di una presentazione in modo non sequenziale. PowerPoint permette l’inserimento di collegamenti ipertestuali a partire da qualsiasi oggetto presente nella diapositiva, testo, immagini, ecc. Permette inoltre di utilizzare dei particolari pulsanti di azione, preimpostati per funzioni di collegamento specifiche ma le cui caratteristiche possono essere comunque personalizzate dall’utente. I pulsanti di azione possono essere formattati come avviene per qualsiasi forma. Torna alla pagina Torna alla pagina inziale


Scaricare ppt "MICROSOFT POWERPOINT. Microsoft PowerPoint è probabilmente il programma più utilizzato nella scuola per la realizzazione di presentazioni multimediali."

Presentazioni simili


Annunci Google