La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 1 ICMP - PING - TRACEROUTE Lista di trasparenze aggiuntive per.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 1 ICMP - PING - TRACEROUTE Lista di trasparenze aggiuntive per."— Transcript della presentazione:

1 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 1 ICMP - PING - TRACEROUTE Lista di trasparenze aggiuntive per la lezione: 4 figura 6.3 ICMP message types pag. 71 4 figura 6.12 handling of icmp message types pag. 82 4 figura 7.4 ping with RR option pag. 92 4 figura 7.6 ping with RR option pag. 94 4 esempio ping normale da libeccio a nina 4 esempio ping normale da libeccio a www.repubblica.it 4 esempio ping con RR da libeccio a nina 4 esempio ping con RR da libeccio a www.repubblica.it 4 esempio traceroute con RR da libeccio a nina 4 esempio traceroute con RR da libeccio a www.repubblica.it 4 esempio di traceroute con source routing

2 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 2 ICMP Internet Control Message Protocol 4 Comunica messaggi di errore o altre situazioni che richiedono intervento. 4 Messaggi ICMP sono incapsulati allinterno di datagrammi IP. 4 RFC 792

3 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 3 Struttura di un messaggio ICMP 4 type: identifica messaggio ICMP –1 byte 4 code: specificare ulteriormente la condizione –1 byte 4 checksum –2 byte 4 data: dipende dal messaggio –contiene IP header (20 byte) + primi 8 byte di dati del datagramma IP che ha generato il msg

4 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 4 ICMP 4 Un messaggio ICMP non viene generato mai come risposta a: –Un messaggio ICMP di errore –Un datagramma IP destinato ad un indirizzo broadcast o multicast. –Un broadcast di link layer. –Un frammento diverso dal primo –Un datagramma con origine loopback.

5 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 5 ping Applicazione ping 4 Lapplicazione ping serve a verificare la raggiungibilità di un host. 4 Invia messaggi ICMP echo request ed aspetta messaggi ICMP echo reply. 4 I msg di echo request e reply contengono –identifier: pid del processo –sequence number: numero sequenziale

6 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 6 Opzione Record Route ping 4 Applicazione ping con opzione R restituisce la lista degli host intermedi utilizzati. 4 Utilizzata opzione Record Route di IP –ogni router attraversato da un datagramma IP con opzione RR abilitata aggiunge nel campo opzione del datagramma lindirizzo dellif uscente.

7 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 7 Formato opzione Record Route ……….. code len ptr IP addr 1 IP addr 2 IP addr 9 1 1 1 4 4 4 0x 07

8 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 8 traceroute Applicazione traceroute 4 Traceroute è usato per scoprire una rotta tra due host. 4 Risolve i seguenti svantaggi di RR –RR non sempre implementato da router –lista duplicata (andata e ritorno) –RR ha spazio per soli 9 indirizzi (4 contando andata e ritorno)

9 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 9 traceroute Applicazione traceroute 4 Campo TTL (time to live) di header IP –viene posto uguale a 64 dallhost mittente –ogni router decrementa il valore di 1 –datagramma con TTL=0,1 non è inoltrato ma è generato messaggio ICMP time exceeded

10 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 10 traceroute Applicazione traceroute 4 Spedisce datagramma UDP indirizzato a porta > 30000 4 Datagramma con ttl=1 –primo router decrementa ttl e spedisce ICMP 4 datagramma con ttl=2 –secondo router attraversato spedisce ICMP 4 …………….. 4 Lhost destinatario risponde con ICMP port unreachable 4 ICMP contiene indirizzo interfaccia di arrivo

11 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 11 IP source routing 4 Routing in IP è determinato autonomamente da ciascun router. 4 Mittente di un datagramma non può influire sul percorso preso da un datagramma tranne nel caso si utilizzi il source routing.

12 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 12 Source routing 4 Strict source routing –mittente specifica lesatto cammino che il datagramma deve seguire. Se ciò non è possibile, viene inviato un msg ICMP source route failed. 4 Loose souce routing –mittente specifica lista di indirizzi IP che il datagramma deve attraversare. Altri router possono essere attraversati.

13 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 13 Source Routing Formato opzione Source Routing ……….. code len ptr IP addr 1 IP addr 2 IP addr 9 1 1 1 4 4 4 0x 83 loose 0x89 strict

14 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 14 Source Routing 4 Lhost mittente riceve lista host da applicazione. –Primo indirizzo diventa nuovo destinatario –destinazione originaria è posta in coda alla lista che viene scritta nel campo opzione –pointer punta alla prima entry nella lista (ptr=4)

15 Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 15 Source routing 4 Ogni router che riceve il datagramma controlla se è la destinazione del datagramma. –no: datagramma inoltrato normalmente. –sì: ptr { "@context": "http://schema.org", "@type": "ImageObject", "contentUrl": "http://images.slideplayer.it/2/605906/slides/slide_15.jpg", "name": "Dipartimento di Informatica ed Appl.", "description": "-- Università di Salerno -- Programmazione su reti 15 Source routing 4 Ogni router che riceve il datagramma controlla se è la destinazione del datagramma. –no: datagramma inoltrato normalmente. –sì: ptr


Scaricare ppt "Dipartimento di Informatica ed Appl. -- Università di Salerno -- Programmazione su reti 1 ICMP - PING - TRACEROUTE Lista di trasparenze aggiuntive per."

Presentazioni simili


Annunci Google