La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Paola minetti 20071 La nuova 241 novellata IL RESPONSABILE DI PROCEDIMENTO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Paola minetti 20071 La nuova 241 novellata IL RESPONSABILE DI PROCEDIMENTO."— Transcript della presentazione:

1 paola minetti La nuova 241 novellata IL RESPONSABILE DI PROCEDIMENTO

2 paola minetti Funzione nella 241/1990 strumento della trasparenza amministrativa ed efficacia dellazione amministrativa strumento di collaborazione e partecipazione Strumento di personalizzazione dellattività dei pubblici uffici,

3 paola minetti Valore integrativo della legge 241/1990 "efficacia integrativa", d ei principi contenuti nella legge 241/1990 l. 241/1990 è legge sul procedimento, non legge del procedimento amministrativo, l.241/1990 non stabilisce una disciplina completa ed esaustiva legge di garanzia minima minimo comune denominatore di disciplina dei rapporti

4 paola minetti Funzione della figura del responsabile istituzionalizzazione di un diretto interlocutore valorizzazione della relativa responsabilità piu razionale ripartizione delle competenze generale semplificazione delle procedure; più diretto coinvolgimento del funzionario in ordine al risultato dellazione. individuazione di una autorità che funga da guida del procedimento, vigilanza dal momento propulsivo a quello conclusivo, gestione della connessioni tra le fasi stabile punto di riferimento per il cittadino.

5 paola minetti ARTICOLO 4 unità organizzativa responsabile di procedimento Da vari responsabili nelle varie fasi del procedimento all introduzione della figura del responsabile di procedimento i principi guida: la trasparenza la titolarità di funzioni, il coordinamento, la modernizzazione delle competenze punto di riferimento: il dovere di collaborazione IDENTIFICAZIONE DEL RESPONSABILE CONOSCIBILITA DEL RESPONSABILE (un interlocutore differenziato

6 paola minetti Articoli 4/5/6 legge 241 Scopo dei tre articoli: riorganizzazione PA con attribuzione di rilevanza esterna alla distribuzione delle competenze interne - ratio garantistica ed efficientistica il giusto procedimento: ogni fase ha una sua autonoma rilevanza (ripercussioni delle fasi endo procedimentali; gli atti interni) la buona fede del privato e il principio di tutela dellaffidamento (responsabilità da contatto)

7 paola minetti Articoli 4/5/6 legge 241 Il principio del contraddittorio, la trasparenza, lingresso degli interessati nel procedimento, la completa informazione, il procedimento complesso. Le garanzie dei privati listituzionalizzazione di un diretto responsabile: collaborazione con il privato - canale fiduciario - il contatto procedimentale, la dialettica, lonere di diligenza il responsabile esterno: individuazione con un contratto la responsabilità del dirigente del buon andamento

8 paola minetti Articoli 4/5/6 legge 241 I riflessi sullorganizzazione interna se ci sono più responsabili autoorganizzazione il ruolo del responsabile oggettivamente tale le funzioni e la titolarità la competenza gestionale e di indirizzo il concetto di competenza procedimentale

9 paola minetti Articoli 4/5/6 legge 241 Unificazione di responsabilità nei procedimenti complessi la concezione unitaria di procedimento (in maniera da superare la frammentazione per fasi): collegamento tra le fasi del procedimento struttura sequenziale del procedimento

10 paola minetti Articoli 4/5/6 legge 241 La partecipazione di più amministrazioni: il risultato interpretazione unitaria del responsabile e autonomia delle PA sono in contrasto va individuato un responsabile la conferenza dei servizi

11 paola minetti I principi comunitari La proporzionalità: non si possono imporre più restrizioni di quelle necessarie per raggiungere lo scopo la par condicio la partecipazione (gare) la regolarizzazione le incertezze interpretative

12 paola minetti Il procedimento amministrativo È una sequenza di atti, procedure e comportamenti provenienti da soggetti pubblici e privati, finalizzati allemanazione di un provvedimento amministrativo Al suo interno possono esservi più atti/provvedimenti (es. pareri, nulla osta) e più procedimenti subordinati

13 paola minetti Il procedimento Garantisce il corretto esercizio dellazione amministrativa (imparzialità buon andamento, efficacia, efficienza, trasparenza, partecipazione) Garantisce la giusta ponderazione degli interessi pubblici in gioco Consente un controllo esterno e interno

14 paola minetti Funzione del procedimento Applicazione della legge Integrazione della legge (discrezionalità) Selezione di interessi Organizzazione dei fini pubblici

15 paola minetti Principi del procedimento Ragionevolezza Economicità,efficacia Semplicità Pubblicità/trasparenza Partecipazione/giusto procedimento Non aggravamento Conclusione

16 paola minetti Principi del procedimento. La ragionevolezza clausola generale dellazione amministrativa, proiezione dei principi costituzionali Non solo sintesi delle forme di eccesso di potere Ma anche controllo sostanziale sulla coerenza e congruità del bilanciamento di interessi (valutazione di ipotesi alternative di comparazione degli interessi in conflitto al di là della mera applicazione di legge)

17 paola minetti Esempi di procedimenti in relazione alla funzione/atto finale Produzione Atti normativi Di Pianificazione e programmazione Di Valutazione comparativa e concorrenziale : a) concessioni; b)procedimenti concorsuali Tributari Autorizzatori

18 paola minetti Esempi di procedimenti in relazione alla funzione/atto finale Cautelari (art.7 l. 241/90) Ablatori (obblighi coattivi di fare, non fare,di soggezione) Ablatori Di esecuzione Sanzionatori (afflittivi-di tipo pecuniario o interdittivo, o ripristinatori)

19 paola minetti Esempi di procedimenti in relazione alla funzione/atto finale Contrattuali Tariffari Procedimenti di secondo grado

20 paola minetti Fasi del procedimento Iniziativa Istruttoria (sub procedimenti, pareri, partecipazione del privato, accesso) Pre decisoria 10 bis Decisione (provvedimento finale espresso, silenzio) Integrazione dellefficacia (controlli, notifica, comunicazione, pubblicazione)

21 paola minetti Questioni terminologiche legge 142/1990 demanda alle norme di organizzazione degli uffici e dei servizi, lindividuazione (art.7,comma 4)dei responsabili dei procedimenti;art.53 responsabili dei servizilegge 142/1990 demanda alle norme di organizzazione degli uffici e dei servizi, lindividuazione (art.7,comma 4)dei responsabili dei procedimenti;art.53 responsabili dei servizi legge 241/1990 responsabile del procedimentolegge 241/1990 responsabile del procedimento precedente art. 7 della legge quadro unico responsabile del procedimento;precedente art. 7 della legge quadro unico responsabile del procedimento; legge 415/1998 responsabile unico del procedimento.legge 415/1998 responsabile unico del procedimento. Dpr 554/1999 responsabile del procedimentoDpr 554/1999 responsabile del procedimento

22 paola minetti ARTICOLO 5 responsabile di procedimento Si scende nello specifico di ciò che deve fare la PA per individuare il responsabile la legge si sostituisce alla PA se questa non individua il responsabile si parla di unità organizzativa (funzionario - dirigente - la nomina - la delega ) il presupposto della procedura di nomina se le cose cambiano i rapporti di lavoro sono disciplinati dal CC articolo 2 D. Lvo 165/01 le competenze dei responsabili articoli 107 e 110 Tuel

23 paola minetti tipologie sotto il profilo soggettivo responsabile unico interno attivita di supporto esterno attivita di supporto esterno responsabile unico esterno responsabile unico esterno Responsabile della Responsabile della programmazione programmazione

24 paola minetti responsabile unico interno Atto di individuazione (nellente locale ) delibera dellorgano esecutivo atto del Sindaco (legge 81/1993) atto dei dirigenti o dei capi degli uffici

25 paola minetti RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO SE NON E GIA STABILITO CON LEGGE O REGOLAMENTO PER CIASCUN TIPO DI PROVVEDIMENTO RELATIVO AD ATTI DI LORO COMPETENZA LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DEVONO DETERMINARE LUNITA ORGANIZZATIVA RESPONSABILE DELLISTRUTTORIA E DI OGNI ALTRO ADEMPIMENTO PROCEDIMENTALE NONCHE LADOZIONE DLE PROVVEDIMENTO FINALE ART.4 Le disposizioni adottate ai sensi di questo articolo sono rese pubbliche

26 paola minetti Fino a quando non è fatta lassegnazione è considerato responsabile del singolo procedimento il funzionario preposto allU.O. L U.O. competente e il nominativo del responsabile del procedimento sono comunicati: -Ai soggetti di cui allart.7 -A richiesta a chiunque vi abbia interesse ART.5

27 paola minetti ARTICOLO 5 responsabile di procedimento I criteri per individuare lunità organizzativa responsabile con atti delle singole PA di solito si recepisce lassetto organizzativo già disciplinato (attività vincolata) si può operare con più soluzioni organizzative

28 paola minetti ARTICOLO 5 responsabile di procedimento Problemi: individuare le strutture competenti quando ci sono più unità coinvolte: valutare se ci sia un ufficio che compie il ruolo centrale oppure se siano in posizione paritaria idem in caso di più PA in concreto: il parere del CdS: si decide per regolamento (decreti ministeriali ex articolo 17 L 400/88)

29 paola minetti ARTICOLO 5 responsabile di procedimento Conseguenze dellinottemperanza illegittimità per violazione di legge individuazione del funzionario: assegnazione di responsabilità, posto vacante il dirigente sopperisce lassegnazione è un atto recettizio ossia è valido quando viene conosciuto, la responsabilità procedimentale va conosciuta e valutata con criteri di riparto del lavoro (oggettivi)

30 paola minetti Inadempimento obblighi di individuazione e comunicazione mancata individuazione: conseguenze si considera responsabile il funzionario preposto alla competente unità organizzativa. mancata comunicazione ai terzimancata comunicazione ai terzi :conseguenze prima tesi :stessi effetti della mancata comunicazione dell'avvio del procedimento seconda tesi :no illegittimità del provvedimento finale - attuale giurisprudenza

31 paola minetti responsabile unico interno Art. 7 dpr 554/1999 :nominato dalle amministrazioni aggiudicatrici nell'ambito del proprio organico, prima della fase di predisposizione del progetto preliminare da inserire nellelenco annuale di cui allarticolo 14, comma 1, della Legge.

32 paola minetti qualifica del responsabile interno tecnico (art.7,comma 5, primo periodo). Il responsabile del procedimento è un tecnico in possesso di titolo di studio adeguato alla natura dellintervento da realizzare, abilitato all'esercizio della professione o, quando l'abilitazione non sia prevista dalle norme vigenti, è un funzionario con idonea professionalità, e con anzianità di servizio in ruolo non inferiore a cinque anni tesi : figura apicale dellufficio tecnico tesi : demandata autonomia di ogni ente (in rapporto alla struttura, airapporti interorganici, alle capacita individuali ecc.)

33 paola minetti pluralita o unicita responsabile interno nella Legge 241/1990 :interpretazione unico responsabile unicita della figura del responsabile del procedimento, doveri di complessivo coordinamento istruttorio superamento struttura sequenziale del procedimento. responsabilità dei pubblici funzionari sancito dallart. 28 della Costituzione

34 paola minetti Interpretazione pluralita di responsabili (Min.Funz. pubblica ) pluralita di responsabili, pluralita di responsabili, concetto di responsabile del procedimento come sinonimo di attribuzione di competenze concetto di responsabile del procedimento come sinonimo di attribuzione di competenze pluralità di unità organizzative responsabili in corrispondenza di ciascuna competenza, interna o esterna pluralità di unità organizzative responsabili in corrispondenza di ciascuna competenza, interna o esterna accentuazione carattere sequenziale del procedimento accentuazione carattere sequenziale del procedimento moltiplicazione verso lesterno dei centri di imputazione della responsabilità procedimentale, moltiplicazione verso lesterno dei centri di imputazione della responsabilità procedimentale, scollamento tra le varie fasi procedurali attribuite alla esclusiva competenza di un ufficio scollamento tra le varie fasi procedurali attribuite alla esclusiva competenza di un ufficio

35 paola minetti interpretazione a favore dellunicita della figura e dellindividuazione di obblighi di risultato autorità guida individuazione di un unico centro di imputazione amministrazione di risultato affermazione della nozione di responsabilità complessiva dellintera procedura

36 paola minetti Nella legge sui lavori pubblici legge 216/1995 pluralita responsabili pluralita di responsabili del procedimento (art. 7, comma 2, ult.parte) nella fase transitoria (tre anni) in luogo di un unico responsabile per ogni singolo intervento può essere nominato un responsabile per ciascuna fase della progettazione dell'affidamento e dell'esecuzione, introduzione ruolo coordinatore unico

37 paola minetti LEGGE 216/1995 COORDINATORE UNICO project manager COORDINATORE UNICO project manager compiti coordinatore : garantire due obiettivi (art.7, comma 3):garantire due obiettivi (art.7, comma 3): una formazione ragionata e coordinata del programma triennale dei lavori pubblici; una formazione ragionata e coordinata del programma triennale dei lavori pubblici; una efficiente attuazione dell'insieme degli interventi previsti dal programma stesso. una efficiente attuazione dell'insieme degli interventi previsti dal programma stesso. IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO NELLA LEGGE 216/1995 funzioni anche per ogni singola fase del procedimento ( conferma art.7, comma 2, ultima parte che prevedeva piu responsabili per singole fasi e singoli interventi). frammentazione di compiti, frammentazione di compiti,

38 paola minetti problemi di attuazione di una scelta di compromesso contemporanea coesistenza tra una concezione unitaria di responsabile del procedimento e una concezione pluralista scissione tra ruolo funzionale e responsabilità intreccio di responsabilità confusione di compiti con altre figure il responsabile del servizio finanziario, per la fase della programmazione e per lattestazione della copertura finanziaria ; il responsabile dei servizi tecnici, per la progettazione e gli eventuali espropri;il responsabile dei servizi tecnici, per la progettazione e gli eventuali espropri; il segretario o altro responsabile, per la gara (dal bando alla predisposizione del contratto); il segretario o altro responsabile, per la gara (dal bando alla predisposizione del contratto); il responsabile dei servizi tecnici per la fase esecutiva (a partire dalla stipula del contratto). il responsabile dei servizi tecnici per la fase esecutiva (a partire dalla stipula del contratto).

39 paola minetti Legge 415/1998 soppressione della figura del coordinatore unico assorbimento delle competenze ad un unico soggetto responsabile unico = interlocutore certo e ben definito, per la soluzione di eventuali problemi

40 paola minetti Conseguenze operative Impossibilita frazionare nei vari segmenti procedurali la responsabilità della conduzione del procedimento impossibilita attribuzione della presidenza delle commissioni di gara e della stipula al segretario comunale e provinciale in base all'articolo 97, lettera c) testo unico concetto di scorporo competenze fondate su una esplicita attribuzione legislativa (Circolare n. 4/1998)non derogabile per atto amministrativo

41 paola minetti Funzioni di supporto esterno possibilita affidare attività di supporto (art 7,comma 5 ) a: professionisti società di servizi esterni quindi non direttamente ì compiti e le funzioni del responsabile unico, ma solo le attività di supporto

42 paola minetti Condizioni 1.certificazione delle carenze di organico 2.affidamento mediante modalità previste dal codice dei contratti 3.qualificazione tecnica 4.competenze specifiche tecnico, economico finanziarie amministrativo, organizzativo e legale. 5.stipula di unassicurazione 6.divieto di partecipare agli appalti o concessioni di lavori pubblici, nonché agli eventuali subappalti o cottimi 7.Carattere permanente della previsione normativa

43 paola minetti La scelta del responsabile unico allesterno della struttura probabile riconduzione alla figura dellorgano indiretto concetto di esercizio privato di pubbliche funzioni, emanazione di atti amministrativi

44 paola minetti Articolo 6 compiti del responsabile di procedimento COSA FA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO ?

45 paola minetti Valuta le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione, e i presupposti rilevanti PER LEMANAZIONE DEL PROVVEDIMENTO -Accerta dufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti necessari… -Propone lindizione di conferenze di servizi (se ha la comp. le indice direttamente) -Cura le comunicazioni, le pubblicazioni,le modificazioni previste dalla legge e dai regolamenti -Adotta (se è competente) il provvedimento finale ovvero trasmette per ladozione ART.6

46 paola minetti Lettera e) articolo 6 Lorgano competente per ladozione del provvedimento finale ove diverso dal responsabile del procedimento non può discostarsi dalle risultanze dellistruttoria condotta dal responsabile del procedimento se non indicandone la motivazione nel provvedimento finale Implicazioni della modifica legislativa

47 paola minetti La legge 241 affida al responsabile di procedimento Il compito di personalizzare listruttoria rappresentando uno dei punti maggiormente qualificanti della legge Non ha quasi mai compiti di rilevanza esterna, i compiti di decisione assumono una valenza residuale ed eventuale Gestisce la fase seriale del procedimento fino al completamento dellistruttoria Trasmette gli atti per la decisione ma con le proprie valutazioni dedotte dalla sequenza seriale del procedimento

48 paola minetti Esigenze organizzative Nasce lesigenza di costituire una formula organizzativa che garantisca un coordinamento tra il responsabile di procedimento e di provvedimento Uso della telematica La responsabilità da contattoLa responsabilità da contatto: è di tipo qualificato, buona fede nella conduzione del procedimento. Correttezza amministrativa nellazione obbligo amministrativo che si traduce in una obbligazione civilistica extracontrattuale nei confronti del privato che assume una posizione giuridicamente qualificata e tutelata come bene autonomo della vita

49 paola minetti Il ruolo del responsabile del procedimento A tutto campo Fase preparatoriaFase preparatoria valutazione delle condizioni di ammissibilità requisiti di legittimazione, conduzione dellistruttoria, fase decisoria,fase decisoria, qualora il responsabile sia attributario, per legge, di competenza provvedimentale esterna, fase integrativa dellefficaciafase integrativa dellefficacia cura le comunicazioni e le notificazioni –

50 paola minetti I rapporti tra i responsabili Responsabile di istruttoria e di provvedimento il nuovo comma lett. E) articolo 6 non è possibile rimuovere il responsabile designato (principio di immutabilità e insostituibilità anche se vi è subordinazione gerarchica): il limite è dato dalla rimozione, pensionamento, trasferimento etc del responsabile concentrazione di responsabilità in un solo dominus

51 paola minetti I rapporti interorganici direttore lavori ingegnere capo responsabile della sicurezza

52 paola minetti effetti per legislazione di settore la disciplina di ogni procedimento è regolata dal combinato disposto di l. n. 241/1990 l. n. 241/1990 principi generali elaborati da giurisprudenza dottrina, principi generali elaborati da giurisprudenza dottrina, legge specifica di quel procedimento legge specifica di quel procedimento effetto di completamento fra le disposizioni della legge e le disposizioni della disciplina di settore effetto di completamento fra le disposizioni della legge e le disposizioni della disciplina di settore


Scaricare ppt "Paola minetti 20071 La nuova 241 novellata IL RESPONSABILE DI PROCEDIMENTO."

Presentazioni simili


Annunci Google