La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1° FORUM QUALITA DEL COMUNE DI RAVENNA UN COMUNE FATTORE DI QUALITA LE EVOLUZIONI DEGLI APPROCCI E DEGLI STRUMENTI DEL TOTAL QUALITY MANAGEMENT Giuseppe.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1° FORUM QUALITA DEL COMUNE DI RAVENNA UN COMUNE FATTORE DI QUALITA LE EVOLUZIONI DEGLI APPROCCI E DEGLI STRUMENTI DEL TOTAL QUALITY MANAGEMENT Giuseppe."— Transcript della presentazione:

1 1° FORUM QUALITA DEL COMUNE DI RAVENNA UN COMUNE FATTORE DI QUALITA LE EVOLUZIONI DEGLI APPROCCI E DEGLI STRUMENTI DEL TOTAL QUALITY MANAGEMENT Giuseppe Negro 1° dicembre 2005

2 Enti regolatori fortemente centralizzati Enti Locali come strutture decentrate di controllo Rimborsi a piè di lista (poca tensione allefficienza) Conflittualità elevata Patto bassa produttività – bassa retribuzione Sistema normativo che blocca sistema organizzativo Enti erogatori in proprio di servizi Responsabilizzazione sui risultati Ricerca efficienza interna Avvio processo di riforma e decentramento Convergenza di interessi fra sistema normativo, sistema organizzativo, sistema politico e sistema economico IL PERCORSO EVOLUTIVO Enti animatori e attori dello sviluppo locale Ricerca dellefficienza a livello di sistema Nuova competizione tra sistemi locali Federalismo amministrativo Sfida più servizi meno risorse

3 PRIMA GENERAZIONE O PIONIERISTICI (Fine anni 80) RICOMPOSIZIONE TRA PENSIERO E AZIONE SLOGAN: TRASFORMARE LE PERSONE IN IMPRENDITORI E SCIENZIATI STRUMENTI: CIRCOLI DELLA QUALITA, GRUPPI DI MIGLIORAMENTO, CAMPAGNE ERRORI: COINVOLGIMENTO SOLO DELLA BASE RISULTATI TANGIBILI MINIMI (IDEALITA) PRIME ESPERIENZE: COMUNE DI REZZATO

4 SECONDA GENERAZIONE O PRAGMATICI (INIZI ANNI 90) SPINTA AI SERVIZI DIRETTI INIZIA LATTENZIONE AL CITTADINO-CLIENTE AZIONI DI MIGLIORAMENTO FINALIZZATE A RISULTATI IMPORTANTI (BREAKTROUGH) SLOGAN: ALLINEATI E COPERTI STRUMENTI: POLICY DEPLOYMENT, DIREZIONE PER POLITICHE, CUSTOMER SATISFACTION, BPR ERRORI: ECCESSIVA FIDUCIA NEGLI STRUMENTI RISULTATI A 2 CIFRE SU TEMPI, COSTI, QUALITA ESPERIENZE IMPORTANTI: COMUNE DI BOLOGNA, COMUNE DI RAVENNA, COMUNE DI GENOVA

5 TERZA GENERAZIONE O GLOBALI (FINE ANNI 90 – 2000) SPINTA ALLA TERZIARIZZAZIONE NECESSITA DI AGIRE SU TUTTE LE LEVE GESTIONALI INTEGRAZIONE DEL PIANO QUALITA CON IL PIANO STRATEGICO SISTEMI DI GESTIONE COMUNI PER LA HOLDING SLOGAN: LA RICERCA DELLECCELLENZA APPLICAZIONE MODELLI GLOBALI: ISO9000, CAF, EFQM STRUMENTI: PIANIFICAZIONE IMPRENDITORIALE, BENCHMARKING, PEOPLE SATISFACTION, BALANCED SCORECARD ERRORI: NON RIPENSATO LORGANIZZAZIONE RISULTATI NOTEVOLI: RITORNO INVESTIMENTO 1-3 ESPERIENZE IMPORTANTI: COMUNE DI MANTOVA, COMUNE DI CORREGGIO, COMUNE DI MODENA

6 QUARTA GENERAZIONE O PERFEZIONISTI (META 2000) ENTI INTEGRATORI, ANIMATORI, PR NUOVI PARADIGMI ORGANIZZATIVI: ORGANIZZAZIONE SNELLA, BEN- ESSERE ORGANIZZATIVO, SISTEMI A RETE SLOGAN: LA RICERCA DELLA PERFEZIONE STRUMENTI: I SETTE STRUMENTI DELLA PERFEZIONE, SETTIMANE MIGLIORAMENTO RAPIDO, TEAM AUTONOMI, IL SOFT RISULTATI: + 30% PRODUTTIVITA IN UNA SETTIMANA ESPERIENZE IMPORTANTI: COMUNE DI TRENTO

7 LENTE IN QUALITA TOTALE : CARATTERISTICHE –UNA STRATEGIA BASATA SU UN NUOVO LEGAME CON IL CITTADINO- CLIENTE: DURATURO, CALDO, AFFETTIVO (INTIMACY) –UNA NUOVA STRATEGIA VERSO LE PERSONE: IL BEN-ESSERE –UN PROCESSO CONTINUO: LA RICERCA DELLA PERFEZIONE –UN NUOVO PARADIGMA ORGANIZZATIVO: LORGANIZZAZIONE SNELLA –UNA CAPACITA IMPRENDITORIALE DIFFUSA: FARE SISTEMA, MASSIMIZZARE IL VALORE LUNGO IL FLUSSO INTERISTITUZIONALE –UNA CAPACITA GESTIONALE UNICA: GOVERNANCE INTERNA E ESTERNA –UNA CAPACITA OPERATIVA PRAGMATICA: IL MIGLIORAMENTO INFINITO –UNA SENSIBILITA DISTINTIVA AGLI ASPETTI ETICI, AMBIENTALI E SOCIALI 4ª GENERAZIONE


Scaricare ppt "1° FORUM QUALITA DEL COMUNE DI RAVENNA UN COMUNE FATTORE DI QUALITA LE EVOLUZIONI DEGLI APPROCCI E DEGLI STRUMENTI DEL TOTAL QUALITY MANAGEMENT Giuseppe."

Presentazioni simili


Annunci Google