La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 1 1 Consultazione sulla piattaforma per il rinnovo del contratto scuola Triennio 2010-2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 1 1 Consultazione sulla piattaforma per il rinnovo del contratto scuola Triennio 2010-2012."— Transcript della presentazione:

1 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 1 1 Consultazione sulla piattaforma per il rinnovo del contratto scuola Triennio

2 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 2 Verso il contratto Le tappe di un percorso democratico 12 luglio Disdetta allAran del contratto vigente ottobre - Assemblee di consultazione novembre - Il Direttivo FLC valuta gli esiti della consultazione e approva la piattaforma per il successivo invio allAran novembre/dicembre - Possibile avvio della trattativa A conclusione della trattativa, prima della firma definitiva, assemblee di consultazione dei lavoratori sullipotesi di contratto.

3 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 33 Il contesto Gli effetti della crisi economica sulloccupazione, sul precariato, sul lavoro e sui salari Le conseguenze della manovra economica del governo sulla scuola Un quadro normativo complicato che cambia in peggio I difficili rapporti con le altre OOSS

4 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 4 I macigni che pesano sul rinnovo dei contratti L Intesa separata sul modello contrattuale che ha portato a piattaforme separate Il decreto Brunetta in via di approvazione I lavori in corso sul federalismo La mancata copertura finanziaria rispetto allo stesso indice IPCA (nel DPEF si prevede solo lindennità di vacanza contrattuale per il 2010 e nulla per il 2011 e 2012).

5 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 5 Le proposte della FLC Cgil Difendere il contratto nazionale, i diritti sindacali e la democrazia nei luoghi di lavoro Qualificare le RSU e la contrattazione di istituto Due facce della stessa medaglia: qualità della scuola e del lavoro (CCNL) Continuare la mobilitazione contro i tagli e la precarizzazione del lavoro docente ed Ata

6 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 6 La nostra piattaforma prende a riferimento alcuni accordi unitari Sul modello contrattuale Sul fisco (riduzione pressione fiscale) Il documento unitario ex art. 22 Ccnl/03 del maggio 2004 (sulla valorizzazione dei docenti) L Intesa sulla Conoscenza Il primo biennio economico 2006/2007 Gli impegni unitari previsti nel Ccnl/07 e nelle successive sequenze (Ata, Fondo)

7 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 77 Le priorità Piattaforma FLC Salario fonda_ mentale Salario accessorio Contrat tazione integrativa Valorizzazione professionale (docenti/Ata) Carichi di lavoro Precariato

8 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 8 Salario fondamentale Aumenti del 9,3% nel triennio , recupero entro triennio il divario tra con linflazione reale Eliminazione del primo gradone, restano ferme le altre posizioni economiche Aumenti contrattuali su 3 fasce Avvio del percorso verso il ruolo unico docente

9 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 9 Ulteriori richieste salariali La FLC Cgil, inoltre, chiede: aumenti del 9,3% sulle risorse per i compensi delle attività aggiuntive/intensificazioni in relazione al POF un sistema di benefit. Risorse dedicate alla valorizzazione docente e Ata

10 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 10 Salario accessorio: stabilità e trasparenza Inglobare Rpd, Cia e indennità del Dsga nello stipendio Attribuire i fondi contrattuali (ore gruppo sportivo, funzioni strumentali, incarichi specifici e aree a rischio) con parametri nazionali oggettivi legati alla complessità di scuola

11 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 11 Contrattazione integrativa e autonomia Maggiori vincoli per lamministrazione sulla prestazione lavorativa e diritti sindacali: una tempistica più stringente in relazione al piano delle attività. contrattare la destinazione e luso di tutte le risorse per il salario del personale un tetto massimo di accesso al salario accessorio e al lavoro aggiuntivo consolidare il ruolo delle RSU con regole chiare sulla validità del contratto di istituto

12 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 12 La valorizzazione Ata I profili per la scuola dell autonomia (professionalità, partecipazione al progetto di istituto) Estendere lart. 7 anche al personale precario Semplificare lattuale sistema (I, II posizione, incarichi specifici) Armonizzare i rapporti fra Ds, Dsga e personale Ata Estendere le forme di consultazione del personale Ata (artt. 53 e 63 del Ccnl) Estendere i diritti per la formazione (esempio formazione iniziale per c.s. e assistenti, forme tutoraggio per Dsga)

13 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 13 La valorizzazione Ata: collaboratori e assistenti Collaboratori scolastici Andare oltre la prima posizione economica: attivando la qualifica di collaboratore dei servizi prevedendo una seconda posizione modello assistenti introducendo un indennit à di posto questi lavoratori, attraverso meccanismi contrattuali, potrebbero poi essere utilizzati nelle scuole dell infanzia e in quelle con presenza di alunni con disabilità. Assistenti amministrativi e tecnici Nelle realtà più complesse prevedere una pluralità di figure ad elevata capacità professionale

14 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 14 Valorizzazione Dsga Aumentare lindennità, parte fissa, al pari di Cia e Rpd, del 9,3%. Adeguare la parte variabile (impegni congiunto Aran/sindacati) alla complessità della scuola Ruolo del Dsga nella contrattazione di istituto. prevedere la competenza del dsga, nella certificazione della compatibilità finanziaria dei contratti di istituto. Formalizzare la presenza del DSGA come esperto di parte pubblica nella delegazione trattante, salvo che egli non sia componente della delegazione sindacale come RSU. In questo caso il suo ruolo al tavolo sindacale non sarà più svolto come parte pubblica.

15 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 15 La valorizzazione professionale docenti I punti fermi della nostra proposta Regole e procedure si decidono col Ccnl Risorse aggiuntive rispetto a quelle richieste per il salario fondamentale e per il FIS Individuazione di criteri oggettivi che misurino limpegno nel contesto lavorativo (formazione, impegno orario..) La formazione quale sostegno alla professione

16 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 16 La valorizzazione docenti Riconoscere il lavoro daula, individuando un mix di crediti che tengano conto di esperienza, formazione, didattica innovativa, affidandone la verifica ad un comitato interno a ciascuna scuola eletto dal collegio. Valorizzare gli impegni orari e gli incarichi aggiuntivi: orario potenziato - figure di sistema - esclusività della prestazione. Dare importanza al diverso contesto lavorativo (modello aree a rischio/forte processo migratorio). Tenere conto di quanto già previsto dal Ccnl in tema di ricerca e innovazione.

17 Valorizzazione docenti: il contratto strumento per cogliere le complessità Il contratto è strumento flessibile per cogliere la complessità della scuola e per cogliere la specificità della professione docente Le piste di lavoro della piattaforma colgono sia laspetto organizzativo, che più propriamente didattico, oltre che il contesto in cui si lavora. Forme rigide di valorizzazione o legate ad elementi gerarchici non qualificano la professione.

18 Valorizzazione docenti: gerarchia e rigidità nella proposta di legge Aprea Docenti precari Il passaggio da iniziale a ordinario avviene a seguito di selezione per titoli Il passaggio da ordinario ad esperto avviene a seguito di formazione e concorso Il contingente massimo per ciascuno dei livelli, esperto e senior viene stabilito con decreto dal Miur e Mef (sic!) quindi legato solo alle compatibilità economiche NB: solo ai docenti esperti e senior possono essere conferiti incarichi ulteriori rispetto allinsegnamento, per esigenze connesse con lattuazione dellautonomia scolastica.

19 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 19 Carichi di lavoro: docenti Fissare un limite massimo allorario di lavoro e alle attività funzionali (orario spezzato/rientri pomeridiani, formazione cattedre con un numero di classi spropositato) Stabilire un termine perentorio per la chiamata dei supplenti Individuare un orario minimo (entro le 80 ore) dedicate alla formazione. Oltre tale limite scatta la retribuzione Impedire, nella primaria, lutilizzo delle 2 ore di programmazione per le lezioni frontali Garantire le ore di compresenza nella scuola dellinfanzia da anche per attività di programmazione Per i docenti in part-time o con più scuole vanno trovate soluzioni più eque rispetto allattuale normativa.

20 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 20 Carichi di lavoro: Ata Individuare un limite, che adesso non cè, per il lavoro straordinario, lintensificazione e per il recupero dei riposi compensativi. Maggiori vincoli sullorario giornaliero continuativo e maggiore chiarezza sul calcolo delle ferie quando il servizio settimanale è su 5 giorni. Più tutele per il personale con contratto a tempo determinato (ferie, permessi, orario).

21 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 21 Precariato Parità di trattamento economico (ex art. 90 Ccnl/07) e maggiori tutele contrattuali Ricostruzione di carriera anche per i precari (in coerenza con la vertenza promossa dalla FLC) Abolizione del primo gradone (con inserimento nella seconda fascia retributiva attuale che va da 3 a 9 anni) Migliorare il trattamento per malattia, permessi, formazione, etc.. Individuare un limite oltre il quale è obbligatorio chiamare il supplente Regolare disciplinare contrattualmente il personale che a vario titolo lavora nelle nostre scuole

22 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 22 Ulteriori obiettivi Previdenza complementare: incrementare dello 0,5% la quota percentuale di contribuzione a carico del datore di lavoro e per i primi 12 mesi di iscrizione la quota a carico del datore di lavoro deve essere aumentata di un ulteriore 1%. Tutela professionale per il personale educativo Implementare i diritti e le tutele per il personale delle scuole italiane allestero Valorizzare la specificità professionale del personale impegnato nellistruzione degli adulti Manutenzione del contratto Sburocratizzare gli adempimenti

23 10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 23 Coerenza con gli impegni già presi Chiudere le sequenze del Ccnl/07:(omogeneizzazione compensi ore eccedenti, educazione adulti, estero, aree a rischio, compensi esami di maturità) Risolvere il problema dell'anzianità dei Dsga assunti prima del 2001, adeguare lindennità ai carichi di lavoro Ottenere finanziamenti specifici per trovare una soluzione anzianità ex EE.LL. (vedi art. 3 comma 147 legge finanziaria 2008)


Scaricare ppt "10 febbraio 2014 FLC Cgil Centro Nazionale 1 1 Consultazione sulla piattaforma per il rinnovo del contratto scuola Triennio 2010-2012."

Presentazioni simili


Annunci Google