La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO CARTA GEOGRAFICA UNICA per lintero territorio della provincia di Ferrara E un progetto condiviso tra lAgenzia del Territorio, Regione Emilia-Romagna,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO CARTA GEOGRAFICA UNICA per lintero territorio della provincia di Ferrara E un progetto condiviso tra lAgenzia del Territorio, Regione Emilia-Romagna,"— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO CARTA GEOGRAFICA UNICA per lintero territorio della provincia di Ferrara E un progetto condiviso tra lAgenzia del Territorio, Regione Emilia-Romagna, Provincia di Ferrara anche in rappresentanza dei 26 Comuni del territorio, Consorzio Generale di Bonifica anche in rappresentanza degli altri consorzi elementari. Coordinatore del Progetto: Rossi Ing. Paola Responsabile parte cartografica: Bondesan Ing. Alessandro

2 Ruolo degli Enti firmatari REGIONE REGIONE PROVINCIA DI FERRARA PROVINCIA DI FERRARA CONSORZIO GENERALE DI BONIFICA CONSORZIO GENERALE DI BONIFICA COMUNI DELLA PROVINCIA DI FERRARA COMUNI DELLA PROVINCIA DI FERRARA AGENZIA DEL TERRITORIO AGENZIA DEL TERRITORIO FIRMA DELLE CONVENZIONI 14 Marzo 2002 DURATA DEL PROGETTO quadriennale INIZIO LAVORI 20 Maggio 2002 FINE LAVORI 20 Maggio 2006

3 FINALITA DEL PROGETTO REALIZZARE UN PRIMO PASSO PER LA COSTRUZIONE DELLA CARTA GEOGRAFICA UNICA REALIZZARE UN PRIMO PASSO PER LA COSTRUZIONE DELLA CARTA GEOGRAFICA UNICA FACILITARE IL PROCESSO DI DECENTRAMENTO DELLE FUNZIONI CATASTALI FACILITARE IL PROCESSO DI DECENTRAMENTO DELLE FUNZIONI CATASTALI ATTIVARE LA PROCEDURA DI INTERSCAMBIO CATASTO – COMUNI ATTIVARE LA PROCEDURA DI INTERSCAMBIO CATASTO – COMUNI OGGETTO Creazione di una banca dati cartografica informatizzata. Aggiornamento completo della banca dati alfanumerica catastale. Formazione di unanagrafe fiscale dei beni immobili. Controllo ed allineamento della toponomastica. Attivazione del decentramento dei servizi catastali. Avviamento della fase preliminare di aggiornamento. Miglioramento della qualità di georeferenziazione dei dati esistenti.

4 QUADRO ECONOMICO Regione ,47 (15%) Provincia di Ferrara ,07 (11%) Consorzio Generale di Bonifica ,45 (18%) Comuni n° ,18 (56%) Importo complessivo ,16

5 Programma lavori STATO AVANZAMENTO LAVORI Vector Mappe catastali Recupero arretrato alfanumerico censuario NCT ed NCEU Aggiornamento CTR Controllo Toponomastica Formazione Anagrafe Fiscale U.I. Raffittimento primario della rete geodetica con rilevamento GPS Scambio di archivi tra amministrazioni

6 I Comuni ferraresi verso il GIS La vettorializzazione di elementi cartografici della CTR 5000 Le associazioni dei Comuni che operano nel territorio ferrarese Zona EST Codigoro, Mesola, Goro, Lagosanto, Massafiscaglia, Migliaro, Migliarino Comune referente Codigoro Zona NORD Copparo, Ro Ferrarese, Berra, Jolanda, Formignana, Tresigallo Comune referente Copparo Zona SUD Argenta, Masi Torello, Ostellato, Voghiera, Portomaggiore Comune referente Argenta Zona OVEST Bondeno, Poggiorenatico, Mirabello, SantAgostino, Cento, Vigarano Mainarda Comune referente Bondeno Comune di Ferrara Esperienza del gruppo di Comuni Della Zona EST

7 LE AGGREGAZIONI DI COMUNI La vettorializzazione di elementi cartografici della CTR 5000 Aggregazione 3 Ab Comune Ferrara Ab Aggregazione 1 Ab Aggregazione 2 Ab Aggregazione 4 Ab

8 LE PROBLEMATICHE La scelta del fornitore: certificabilità riutilizzabilità Lelaborazione di un documento di Specifica L.R. 24 Marzo 2000, n° 20 Prescrizioni tecniche per lesecuzione ed il collaudo Il collaudo ? La vettorializzazione di elementi cartografici della CTR 5000

9 PROVINCIA DI FERRARA coordinatore per tutti i Comuni del processo di decentramento delle funzioni catastali Modalità di trasferimento delle risorse umane e durata della relativa copertura economica; Modalità di trasferimento delle risorse umane e durata della relativa copertura economica; Modalità e durata della corresponsione dei contributi economici; Modalità e durata della corresponsione dei contributi economici; Definizione delle disponibilità di immobili ed attrezzature da parte del Ministero; Definizione delle disponibilità di immobili ed attrezzature da parte del Ministero; Definizione delle entrate derivanti dalla gestione delle funzioni catastali che saranno trasferite ai Comuni (diritti); Definizione delle entrate derivanti dalla gestione delle funzioni catastali che saranno trasferite ai Comuni (diritti); Analisi dei costi dellAgenzia del Territorio su scala Provinciale e verifica degli stessi tra funzioni da trasferire e funzioni da conservare allo Stato; Analisi dei costi dellAgenzia del Territorio su scala Provinciale e verifica degli stessi tra funzioni da trasferire e funzioni da conservare allo Stato; Definizione dei costi a carico dei comuni nel caso della Convenzione con lAgenzia del Territorio. Definizione dei costi a carico dei comuni nel caso della Convenzione con lAgenzia del Territorio.

10 CONCLUSIONI AD OGGI: Reticolo stradale secondo le specifiche della Regione. Numerazione civica. Reticolo idrografico. Confini amministrativi. Toponomastica. Cartografia catastale informatizzata. NEL BREVE PERIODO 1.Il riffittimento secondario della nuova rete di inquadramento Geodetica italiana (IGM 95) con punti di coordinate note ogni 300 metri per Le aree urbane e ogni 500m per le Altre aree; 2.La standardizzazione di modalità di organizzazione dei dati topografici alle scale 1:5000 e 1:2000; 3. Integrazione delle reti; 4.Elaborazione di applicativi di consultazione ed estrazione dei dati al fine di utiliz- zazione della banca dati catastale con sistemi informativi territoriali.

11 Aggiornamento speditivo della Carta Tecnica Regionale Utilizzo delle Ortofoto 1998 e dei fogli aggiornati di visura del Catasto

12 La CTR 1: da aggiornare viene sovrapposta alla corrispondente ortofoto, gli aggiornamenti alla CTR vengono apportati attraverso layers vettoriali Aggiornamento speditivo della Carta Tecnica Regionale 1:5000

13 Realizzazione di un catalogo di immagini per ArcView contenente i fogli catastali del comune di Bondeno: Attraverso una rototraslazione i fogli catastali sono stati proiettati in coordinate UTM 32 ottenendo una soddisfacente sovrapposizione con la CTR 1:5000

14 Realizzazione della Carta Geografica Unica del Ferrarese CATASTO - Schema sinottico operativo

15 Realizzazione della Carta Geografica Unica del Ferrarese Schema sinottico operativo – Parte 2

16

17 Vettorializzazione delle mappe catastali: Viene effettuata digitalizzando attraverso AutoCAD i raster dei fogli catastali appositamente scansiti e georeferenziati

18 Correzione toponomastica delle strade, canali, centri abitati

19 Ing. Paola Rossi - cell 348/ Ing. Alessandro Bondesan - cell. 347/


Scaricare ppt "PROGETTO CARTA GEOGRAFICA UNICA per lintero territorio della provincia di Ferrara E un progetto condiviso tra lAgenzia del Territorio, Regione Emilia-Romagna,"

Presentazioni simili


Annunci Google