La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Incontro con i medici specializzandi Incontro con i medici specializzandi Maurizio Ferrari Presidente Avis Provinciale di Modena Modena, 20 Febbraio 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Incontro con i medici specializzandi Incontro con i medici specializzandi Maurizio Ferrari Presidente Avis Provinciale di Modena Modena, 20 Febbraio 2009."— Transcript della presentazione:

1 Incontro con i medici specializzandi Incontro con i medici specializzandi Maurizio Ferrari Presidente Avis Provinciale di Modena Modena, 20 Febbraio 2009 Lorganizzazione della raccolta del sangue e del plasma in provincia di Modena

2 Note storiche Dal 1950 (anno della sua nascita) sino al 1968, lAvis Provinciale ha gestito, in provincia di Modena, sia il Centro Trasfusionale che lattività di raccolta del sangue

3 La cessione del Centro Trasfusionale agli Istituti Ospedalieri di Modena A fare data dal 1 Aprile 1968 lAssociazione ha ceduto agli Istituti Ospedalieri di Modena la gestione del Centro Trasfusionale, mantenendo esclusivamente la raccolta

4 Scelta opportuna e consapevole Tale scelta si rivelò opportuna tanto che, successivamente con lentrata in vigore della legge 107/90, tutte le associazioni che avevano ancora la gestione di servizi trasfusionali dovettero trasferire tale attività alla sanità pubblica

5 Donatori di sangue in Emilia Romagna

6

7 La situazione regionale: i donatori

8 Caratteristica parco donatori Rapporto donazioni/donatori: 1,911 Donatori temporaneamente sospesi (27,1 % del totale) Maschi: 62% - Femmine 38% Classi di età: 18 – 30 anni: 17,2% 31 – 50 anni: 57,8% 51 anni ed oltre: 25,0%

9 Le donazioni in regione

10 Ripartizione percentuale della raccolta

11 La raccolta del sangue intero Viene effettuata in 55 punti di raccolta AVIS presenti sul territorio provinciale ciascuno dei quali autorizzato per la raccolta di sangue intero. Allanno vengono organizzate circa sedute di prelievo

12 Le sedi Avis in Provincia di Modena raggruppate per Unità di Raccolta

13 La raccolta del plasma Di queste, 3 sono situate presso strutture ospedaliere (Carpi, Mirandola, Pavullo) e 3 sono esterne. Sono in funzione complessivamente 22 separatori cellulari Annualmente vengono organizzate circa sedute di prelievo Viene effettuata nelle 6 sedi delle Unità di Raccolta a gestione interamente associativa..

14 Le multicomponent Vengono effettuate presso il Servizio di Medicina Trasfusionale del Policlinico di Modena. Esse consistono in procedure per la raccolta di piastrine + globuli rossi, piastrine + plasma, plasma + eritrociti, 2 concentrati piastrinici, piastrine deplasmate Annualmente vengono effettuate circa 300 sedute di prelievo

15 97% associativa RACCOLTA IN REGIONE 100% pubblica 45% associativa 65% associativa

16 Gestione della raccolta Gestione della raccolta Prelievi di sangue intero: 100% effettuato dallAVIS Plasmaferesi: 100% effettuate dallAVIS con proprio personale Multicomponent: (piastrine + globuli rossi, piastrine + plasma, plasma + eritrociti, 2 concentrati piastrinici, piastrine deplasmate); 100% effettuate dal Servizio di Medicina Trasfusionale

17 La ripartizione della raccolta nel corso della settimana

18 Laspetto informatico Tutti dati relativi alla raccolta di sangue, di plasma o dei controlli effettuati dai donatori vengono trasferiti per via informatica dalle sedi di prelievo (attraverso una rete virtuale) al server dellAVIS Provinciale di Modena e da questo al Servizio Trasfusionale del Policlinico di Modena

19 I riscontri informatici Dal servizio trasfusionale, vengono trasmessi al server dellAvis provinciale (sulla cartella informatizzata di ogni singolo donatore), lesito dei controlli effettuati

20 La tutela della salute dei donatori: i responsabili delle Unità di Raccolta Come previsto dalla normativa vigente, ogni Unità di Raccolta (alla quale afferiscono anche diversi punti di raccolta) ha un proprio responsabile Essi operano in collaborazione con il Responsabile del Servizio Trasfusionale e svolgono attività di coordinamento dei Direttori Sanitari

21 La tutela della salute dei donatori: i Direttori Sanitari Ogni Avis Comunale ed equiparata ha un proprio Direttore Sanitario responsabile dellidoneità generica dei donatori alla donazione (verifica degli esami di idoneità, disposizione di ulteriori controlli, rapporti con i responsabili delle Unità di raccolta): Oltre il 70% di questi medici effettua attività di volontariato o riceve il solo rimborso delle spese sostenute o solo un riconoscimento simbolico

22 La tutela della salute dei donatori: le consulenze Sono attive consulenze specialistiche con i seguenti Dipartimenti dellAzienda Policlinico di Modena: ematologia gastroenterologia radiologia per approfondimenti che si rendano necessari a seguito dei controlli di routine

23 I contenuti della convenzione La possibilità di collaborare con i medici in formazione è prevista dalla Convenzione stipulata da Avis Provinciale, Azienda Policlinico di Modena ed Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

24 Attività da svolgere I medici svolgeranno la loro attività nei seguenti ambiti: Controllo dei donatori ed ammissione degli stessi alla donazione; Attribuzione dellidoneità generica alla donazione sulla base di quanto normativamente previsto; Effettuazione pratica dei prelievi

25 Modalità organizzative - 1 I medici specializzandi disponibili: a) Debbono acquisire il consenso del direttore della scuola di specializzazione e della struttura di afferenza ove svolgono la loro attività formativa; b) Presentare richiesta scritta di collaborazione allAvis; c) sarà cura dellAvis individuare i medici che verranno concretamente coinvolti nellattività convenzionale

26 Modalita organizzative - 2 Lattività potrà essere svolta fuori dallimpegno orario richiesto per la formazione specialistica; Il numero complessivo di ore che potranno essere effettuate sarà di 10 settimanali su base annua (quindi 520 annue); LAvis trasmetterà al servizio marketing dellAzienda Policlinico il riepilogo mensile delle ore effettuate

27 Rendiconti ed aspetti economici Il rendiconto mensile verrà effettuato utilizzando una apposita modulistica controfirmata dal medico interessato; LAzienda emetterà fattura che lAvis salderà celermente; I compensi verranno poi corrisposti dallUniversità direttamente ai vari specializzandi

28 Importi per le varie attività LAvis corrisponderà ai vari medici: Euro 18,02 orarie per la raccolta di sangue intero e per le visite ai donatori; Euro 20,80 orarie per le plasmaferesi Gli importi sono al lordo Oltre a ciò, nel caso in cui venga utilizzato il proprio automezzo, verrà rimborsata una quota pari ad euro 0,26 al Chilometro.

29 Percorso formativo I medici che decideranno di collaborare con lAssociazione dovranno partecipare a due momenti informativi – formativi teorici: Quello di stasera; Un secondo incontro organizzato unitamente al Servizio Trasfusionale del Policlinico di Modena

30 Percorso formativo pratico Successivamente i medici dovranno effettuare un periodo di affiancamento con medici che già svolgono attiivtà per conto dellAssociazione; Ad ogni gruppo di medici verrà assegnato un tutor che ne seguirà la formazione; In sede i previsione si può indicativamente presumere la presenta a 7 -8 giornate di prelievo presso la sede Avis di Modena o della provincia

31 A percorso ultimato A percorso ultimato, i tutor esprimeranno una valutazione complessiva di idoneità i di inidoneità; per gli idonei verrà determinando un punteggio; Sulla base del punteggio, tra i medici ritenuti idonei, verrà stilata una graduatoria in base alla quale si inizierà ad impiegare i medici

32 Limpegno richiesto Le esigenze prioritarie per lattività si concentrano nei fine settimana (Sabato e Domenica) ma viene svolta una attività anche nei giorni infrasettimanali anche se numericamente meno rilevante; Viene richiesta la disponibilità dei medici alle uscite senza che questa abbia carattere vincolante; Più opportuno è comunque potere avere, già a priori, le indisponibilità.


Scaricare ppt "Incontro con i medici specializzandi Incontro con i medici specializzandi Maurizio Ferrari Presidente Avis Provinciale di Modena Modena, 20 Febbraio 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google