La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La repubblica italiana. Il difficile dopoguerra Alla fine della guerra il paese era stremato e pieno di rovine. Anche quando la guerra finì le armi abbandonate.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La repubblica italiana. Il difficile dopoguerra Alla fine della guerra il paese era stremato e pieno di rovine. Anche quando la guerra finì le armi abbandonate."— Transcript della presentazione:

1 La repubblica italiana

2 Il difficile dopoguerra Alla fine della guerra il paese era stremato e pieno di rovine. Anche quando la guerra finì le armi abbandonate favorirono la creazione di bande criminali e ci fu un aumento di furti, rapine e assassini. Limpennata dei prezzi negli ultimi anni di guerra e per qualche tempo dopo la fine del conflitto.

3 Il referendum Umberto II, da poco divenuto re per labdicazione del padre, Vittorio Emanuele III, si accinge a partire.

4 La costituzione italiana La Costituzione entrò in vigore il 1° gennaio Il primo presidente della Repubblica fu Enrico De Nicola. Alla stesura della Costituzione collaborarono tutti i partiti che avevano combattuto contro il fascismo.

5 Le elezioni del 18 aprile 1948 Alle prime elezioni si presentò il Fronte nazionale (comunisti e socialisti) e la Democrazia Cristiana sostenuta dagli USA Vinse la DC e il primo presidente del consiglio fu Alcide De Gasperi I primi governi attuarono una politica di riforme moderate.

6 Il miracolo economico Nel 1947 Con il piano Marshall di aiuti americani, lEuropa iniziò la ricostruzione. Nel 1957 il Mercato comune europeo favorì lo sviluppo industriale italiano. In breve tempo lItalia divenne uno degli Stati più industrializzati dellOccidente.

7 Lemigrazione Dalle campagne verso le città Dal Meridione verso il Nord Italia Lo Stato diede scarse risorse ai contadini, che continuarono a emigrare.

8 La famiglia Nel 1970 fu approvata la legge che ammetteva il divorzio. Nel 1975 fu approvata le legge che riformava il diritto di famiglia, e riconosceva ad entrambi i coniugi gli stessi diritti e doveri nel matrimonio e sulleducazione dei figli, stabilendo la piena parità fra mogli e marito.

9 IL sessantotto Verso la fine degli anni Sessanta il boom economico si arrestò: la disoccupazione aumentò e calò il potere dacquisto dei salari. In tutta Italia divampò un movimento di contestazione studentesca che cercò di collegarsi con i partiti e i movimenti operai. Lautunno caldo del 1969 portò scioperi e conflitti. Nel 1970 fu approvato lo Statuto dei lavoratori.

10 Gli anni recenti La mafia diventa più potente I partiti tradizionali perdono prestigio in seguito alle inchieste giudiziarie della magistratura (mani pulite) Nascono nuove formazioni politiche: come Lega, Forza Italia e Ulivo


Scaricare ppt "La repubblica italiana. Il difficile dopoguerra Alla fine della guerra il paese era stremato e pieno di rovine. Anche quando la guerra finì le armi abbandonate."

Presentazioni simili


Annunci Google