La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La nascita dei comuni A. Lorenzetti: Effetti del buon governo. L'opera descrive con precisione realistica episodi della vita quotidiana in età comunale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La nascita dei comuni A. Lorenzetti: Effetti del buon governo. L'opera descrive con precisione realistica episodi della vita quotidiana in età comunale."— Transcript della presentazione:

1 La nascita dei comuni A. Lorenzetti: Effetti del buon governo. L'opera descrive con precisione realistica episodi della vita quotidiana in età comunale.

2 Le mura cittadine si allargano Le città italiane dopo il 1000 sono in grande crescita. La città attira uomini e donne dalla campagna perché ha bisogno di nuova manodopera per i laboratori e le botteghe. I cantieri edilizi richiamano nuovi operai.

3 La borghesia: una classe sociale in ascesa Al centro della vita delle città cè una classe sociale che diventa sempre più importante: la borghesia. Antichi abitanti dei borghi: mercanti, banchieri, artigiani, medici, giudici e notai La mariegola conteneva le regole dellarte

4 Fioriscono i mercati cittadini I mercati si svolgono nelle città, sotto la benedizione del vescovo. Gli scambi di merci avvengono entro le mura delle città, in occasione di fiere: grandi mercati che si tengono in giorni fissi.

5 Listruzione si fa laica Si moltiplicano nelle città i maestri privati, laici, che insegnano a pagamento: hanno così origine le Università. Listruzione diventa necessaria per la borghesia per esercitare il proprio mestiere e migliorare la posizione sociale. Scuole laiche, ossia non religiose, sono la grande novità del Basso Medioevo. Assieme allistruzione inferiore si sviluppa quella superiore: la prima Università, quella di Bologna, nasce nel 1088.

6 Lesempio di Milano Al termine di un lungo contenzioso tra il vescovo, i nobili e limperatore per il dominio della città, i gruppi sociali presenti a Milano si accordano fra loro e danno vita al comune (XI sec.) Durante la prima metà dellXI secolo, Milano è guidata dallarcivescovo Ariberto dIntimiano, che deve affrontare lopposizione dei piccoli feudatari, alleati con limperatore Corrado II il Salico. Nel 1047, tuttavia, le corporazioni mercantili e artigiane insorgono contro nobili grandi e piccoli e contro larcivescovo, chiedendo di poter partecipare al governo della città. La libertà è raggiunta quando vassalli maggiori e minori, mercanti e artigiani si accordarono fra loro per liberarsi sia del giogo imperale che di quello vescovile.


Scaricare ppt "La nascita dei comuni A. Lorenzetti: Effetti del buon governo. L'opera descrive con precisione realistica episodi della vita quotidiana in età comunale."

Presentazioni simili


Annunci Google