La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA SPAGNA DOVE SI TROVA:La Spagna occupa gran parte della penisola iberica, situata tra il mediterraneo e loceano atlantico. È il quarto paese dEuropa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA SPAGNA DOVE SI TROVA:La Spagna occupa gran parte della penisola iberica, situata tra il mediterraneo e loceano atlantico. È il quarto paese dEuropa."— Transcript della presentazione:

1 LA SPAGNA DOVE SI TROVA:La Spagna occupa gran parte della penisola iberica, situata tra il mediterraneo e loceano atlantico. È il quarto paese dEuropa per estensione e il suo territorio comprende gli arcipelaghi delle Baleari e delle Canarie,e la Melilla sulla costa nordafricana. Situata nellEuropa occidentale forma,con il Portogallo,Andorra e Gibilterra la penisola iberica. A nord-est confina con la Francia, a sud invece con il mar mediterraneo. (Di Simone e Riccardo)

2 IL TERRITORIO La Spagna confina a ne con la Francia e Andorra, a W con il Portogallo, si affaccia a E e a SE al Mar Mediterraneo e a SW e NW allOceano Atlantico. Il paese è formato da un vasto altopiano, la Meseta, inlclinato a W con unaltitudine media tra i 600 e i 1000 M. la Meseta è delimitata dalla Cordigliera. Le coste sono alte e rocciose lungo il litorale atlantico settentrionale e presentano, nelle regioni della Galizia, profonde insenature chiamate Rias.

3 LECONOMIA Gli Spagnoli hanno realizzato negli ultimi ventanni il processo di sviluppo in tutti i settori delle attività produttive. Nel settore primario un punto di forza è costituito dalle colture mediterranee, praticate nellatlantico. Nel settore secondario svolgono un ruolo importante, le industrie siderurgiche e metallurgiche hanno un ruolo importante soprattutto in questo settore. Negli ultimi decenni si e poi sviluppato ad opera di grandi società, il settore automobilistico con molti impianti. Nel terziario è fondamentale il turismo: la Spagna è il secondo paese al mondo dopo la Francia per numero di visitatori. Le mete principali sono le localita balneari come: Costa Del Sol, Costa Brava, Baleari e Canarie, in più le Citta darte.

4 POPOLAZIONE Negli ultimi 150 anni la Spagna ha avuto un notevole sviluppo demografico che ha fatto raddoppiare la popolazione, anche considerando il notevole flusso emigratorio diretto prima verso l'America Latina e poi verso l'Europa, l'America del Nord e l'Australia. L'emigrazione fu favorita da un lentissimo sviluppo industriale e agricolo

5 Città e Capitale Madrid è conosciuta per la sua grande tradizione artistico-culturale e con oltre 5 milioni di abitanti è il fulcro della cosiddetta movida, notti allinsegna del divertimento che animano le strade del centro storico. I sontuosi spazi espositivi del Paseo del Prato arricchiscono ulteriormente lofferta turistica, attirando migliaia di visitatori da ogni parte del mondo.

6 LA STORIA Le invasioni: Crollato l'impero di Roma vi giunsero i vandali, creando per breve tempo un regno nell'Andalusia ei Visigoti, che estesero il proprio dominio su tutto il paese e abbracciarono il cattaolicesimo. Nel 700 fu la volta degli Arabi, che vi lasciarono splendide testimonianze della loro civiltà; incrementarono l'agricoltura ma non riuscirono a conquistare le regioni montuose del nord. Le invasioni: Crollato l'impero di Roma vi giunsero i vandali, creando per breve tempo un regno nell'Andalusia ei Visigoti, che estesero il proprio dominio su tutto il paese e abbracciarono il cattaolicesimo. Nel 700 fu la volta degli Arabi, che vi lasciarono splendide testimonianze della loro civiltà; incrementarono l'agricoltura ma non riuscirono a conquistare le regioni montuose del nord. La ReconquistaProprio da queste, gli spagnoli iniziarono la " reconquista " del Paese, respingendo progressivamente gli invasori; la totale liberazione e l'unificazione della Spagna avvenne verso la fine del 1400, e da allora il nuovo Stato si avviò a diventare una delle maggiori potenze europee e mondiali. Oggi: Dal 1975 il capo dello stato è re Juan carlos di Borbone, discendente della famos dinastia che aveva regnato in Spagna fino al 1931

7 POLITICA La democrazia parlamentare fu restaurata dopo la morte del Generale Franco nel 1975, che ha governato sin dalla fine della guerra civile nel La Costituzione del 1978 definì la Spagna come una monarchia parlamentare, con il primo ministro responsabile verso il Parlamento (Congresso dei Deputati e Senato) eletto ogni 4 anni. Il 23 Febbraio 1981, elementi ribelli delle forze di sicurezza sequestrarono il Parlamento e cercarono di imporre un governo con appoggio militare.

8 LA PAELLA Etimologicamente la parola valenciana paella deriva dal latino patella (da cui anche l'italiano padella). In origine il termine indicava una padella larga e poco profonda, solitamente in ferro, munita di due impugnature opposte, che veniva utilizzata nella Comunità Valenciana per cucinare vari piatti a base di riso o di fedelini (una pasta simile a spaghetti). Alcune di queste preparazioni erano chiamate arròs a la paella (letteralmente "riso in padella"), o semplicemente paella. Col tempo si è affermato l'uso del termine paella per indicare anche la ricetta in cui viene preparata. (Le curiosità)

9 USI COSTUMI E TRADIZIONI SPAGNOLE Le feste: la Spagna è caratterizzata da uneccezionale ricchezza folcloristica multiculturale che si riflette in ogni ambito della vita sociale, tantè che le ferias (ossia le feste spagnole) sono famose ed amate in tutto il mondo. Ogni città piccola, o grande che sia, ha una sua festa che la caratterizza. Ogni ferias ha origini diversi: alcune derivano da avvenimenti storici, pagani, o sono legate alla vita nei campi. Indubbiamente, gran parte delle feste popolari spagnolo hanno origini religiose: basti pensare che una della feste più sentite dagli spagnoli è la Pasqua: la Semana Santa, è infatti celebrata fervidamente ovunque con pittoresche e suggestive processioni.

10 LA CORRIDA Il tempo e la storia hanno tramandato questa forma di sfida tra la forza della natura, il toro, e luomo. Per chi non è nato in Spagna la corrida è un semplice e pittoresco spettacolo, anche troppo cruento. Ci sono i sostenitori della corrida, quelli che ne apprezzano la storia, la tradizione, la simbologia, che percepiscono la sfida tra matador ed toro come un confronto mitico che trascende la realtà, affermando che se loro fossero tori preferirebbero morire durante una corrida invece che in un macello

11 LA NAZIONALE SPAGNOLA La Nazionale di calcio della Spagna (spagnolo: Selección de fútbol de España) è la rappresentativa calcistica della Spagna, Real Federación Española de Fútbol. Nel suo palmarès figurano una vittoria nel campionato del mondo, conseguita nel 2010 nella sua prima finale disputata nel torneo, due vittorie nel campionato d'Europa0 (1964 e 2008) e una vittoria nel torneo olimpico (1992). Agli Europei disputò la finale del 1984, perdendo contro la Francia. Ai Giochi Olimpici ha vinto anche due medaglie d'argento, ottenute nel 1920 e nel Conta 13 partecipazioni alla fase finale dei Mondiali su 19 edizioni.

12 IL JAMON SPAGNOLO Il termine "patanegra" è quello utilizzato in tutto il mondo per indicare il prosciutto (Jamon") spagnolo di qualità. Come vedremo, purtroppo questo termine non ha alcun senso! Il prosciutto è il prodotto spagnolo più conosciuto al mondo e senz'altro quello di cui gli spagnoli vanno più fieri. E a ragione, perché si tratta del prosciutto numero uno al mondo, senza alcun ombra di dubbio, un prodotto che sta una spanna sopra a tutti gli altri, anzi, per certi versi non è nemmeno paragonabile ad essi. Il motivo di questa superiorità è evidente se si considera il ciclo produttivo degli "jamon" spagnoli di maggior pregio. Qualità che si paga, fino a 160 euro al kg per gli "jamon" al top della gamma.

13 LA SAGRADA FAMILIA La Sagrada Familia Dal 1884 Gaudì è impegnato nella costruzione della Sagrada Familia, a cui l'artista dedicò quarantatre anni, fino al 1925 quando, sorretto da un forte misticismo si ritirò nel laboratorio della Sagrada Familia e l'anno dopo morì investito da un tram mentre si recava a messa nella chiesa di S. Felipe Neri. Gaudì aveva progettato un colossale complesso con cinque navate longitudinali e tre trasversali, un'abside semicircolare, nove cappelle e due scale a chiocciola. Prevedeva inoltre tre facciate, Natività, Passione e Morte, Gloria di Cristo, dodici torri sulla facciata a rappresentare gli apostoli, torrione centrale con quattro torri (Cristo e gli Evangelisti)

14 PROPOSTA DI VIAGGIO BARCELLONA:scegliete un bellissimo viaggio a Barcellona Vivrete un'esperienza davvero incredibile in una delle città più belle della Spagna. Potrete scegliere di visitare tappe storiche o culturali, le arti sportive o artistiche, le ormai celebri città di cui vantano grazie all affollato turismo. Il vostro viaggio a Barcellona sarà bello e rilassante, inizia il primo giorno con il viaggio verso la splendida città.

15


Scaricare ppt "LA SPAGNA DOVE SI TROVA:La Spagna occupa gran parte della penisola iberica, situata tra il mediterraneo e loceano atlantico. È il quarto paese dEuropa."

Presentazioni simili


Annunci Google