La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Contratto MULTISERVIZI 2007-2010 Guida al nuovo contratto regionale per le pulizie degli edifici scolastici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Contratto MULTISERVIZI 2007-2010 Guida al nuovo contratto regionale per le pulizie degli edifici scolastici."— Transcript della presentazione:

1 Contratto MULTISERVIZI Guida al nuovo contratto regionale per le pulizie degli edifici scolastici

2 Cronaca di un ottimo pessimo affare 1 La nostra storia inizia nel 1994, quando il Comune di Roma decide di terziarizzare i servizi di pulizia nelle istituzioni scolastiche di competenza comunale, affidandoli alla neonata Roma Multiservizi S.p.a., società partecipata dal Comune (per il 15%)

3 Cronaca di un ottimo pessimo affare 2 Nel 1999, per effetto della Legge , n. 124, il personale ATA dipendente dagli Enti Locali transita alle dipendenze dello Stato Successivamente, il DM , n. 184 dispone il subentro dello Stato nei contratti di pulizia stipulati dagli Enti locali in luogo dellassunzione di personale dipendente.

4 Cronaca di un ottimo pessimo affare 3 Di conseguenza, il DM , n. 201 prevede una riduzione proporzionale del 25% dellorganico ATA (poi ridotto di un ulteriore 5%), per effetto della riduzione del carico di lavoro dei collaboratori scolastici; ma i collaboratori non si occupavano solo di pulizie…: essi garantivano anche la sorveglianza agli ingressi e ai piani, la collaborazione con il personale docente, la piccola manutenzione, lo spostamento degli arredi, il servizio antincendio, ecc., ecc….

5 Cronaca di un ottimo pessimo affare 4 Dopo svariate proroghe, la Direttiva Ministeriale , n. 68 definisce una volta per tutte le nuove regole per laffidamento dei servizi di pulizia e per lo svolgimento delle relative gare di appalto: Le gare devono essere indette a livello di Uffici Scolastici Regionali Gli USR devono stipulare un contratto normativo (triennale) con le Ditte vincitrici, sulla base del Capitolato di Appalto I singoli Dirigenti Scolastici devono a loro volta stipulare un contratto attuativo a livello di singola Scuola, che recepisce integralmente il contratto regionale e il capitolato di appalto, integrandoli con la descrizione dei servizi specifici richiesti dalla Scuola

6 Cronaca di un ottimo pessimo affare 5 Per il Lazio, la gara è stata aggiudicata in data al Raggruppamento Temporaneo di Imprese con mandataria Roma Multiservizi S.p.a. (unico concorrente), per un importo complessivo triennale pari a ,28 (IVA esclusa)

7 Al termine di questo percorso… lo Stato spende per la pulizia delle Scuole più di quanto spendesse per il personale ATA che svolgeva tale compito le Scuole, che non hanno probabilmente guadagnato molto in pulizia, hanno perso una quota di personale indispensabile a garantire la sicurezza, la sorveglianza e le altre mansioni necessarie in orario scolastico… il servizio effettuato in orario extrascolastico non pulisce quando servirebbe, ostacola lapertura pomeridiana delle scuole al territorio ed è difficilmente controllabile il personale statale rimasto ha usufruito, tramite laccantonamento della quota Multiservizi, di una sorta di autoriduzione del mansionario, per cui offre molta resistenza ad occuparsi delle pulizie in orario scolastico (tanto cè Multiservizi…)

8 E ORA…. Appena lUfficio Scolastico Regionale avrà stipulato il contratto normativo regionale (presumibilmente entro la fine dellanno 2007), i Dirigenti Scolastici saranno chiamati a stipulare il proprio contratto attuativo (entro 60 giorni). MA COME FUNZIONA IL NUOVO CONTRATTO? VEDIAMO…

9 Il nuovo contratto 1: LE SUPERFICI E GLI IMPORTI CONTRATTUALI Limporto contrattuale dovuto a Multiservizi s.p.a. è calcolato sulla base delle superfici dichiarate due anni fa dai Dirigenti Scolastici (che forse non erano stati adeguatamente informati allora dellimportanza di tale adempimento, e delle sue conseguenze pratiche…) e non può più essere variato, tranne che in caso di soppressioni, accorpamenti, ecc. Troverete limporto TOTALE del vostro contratto attuativo e il totale delle superfici dichiarate nellelenco delle Istituzioni Scolastiche allegato al capitolato tecnico (elenco_istitutidefinitivo_procedura_aperta)

10 Il nuovo contratto 2: ATTIVITA A CANONE ED EXTRACANONE il capitolato prevede una nuova modalità di gestione del servizio, articolato in: attività pianificate, compensate a canone, distinte in: a) pulizie giornaliere e b) pulizie periodiche attività a richiesta, compensate extra canone, su richiesta delle Scuole

11 il capitolato prevede anche che le attività pianificate possano essere effettuate sulla base di 3 standard di frequenza (alto, medio, base); la singola Scuola può compensare leffettuazione di attività a richiesta con la diminuzione del livello standard di attività pianificate in ogni caso, limporto totale dovuto a Multiservizi s.p.a. non potrà variare Il nuovo contratto 3: GLI STANDARD DI FREQUENZA

12 Il nuovo contratto 4: LE FIGURE/FUNZIONI CHIAVE per conto di Multiservizi s.p.a.: il Gestore del Servizio, interfaccia unica della Società nei confronti della Scuola per conto della Scuola: il Supervisore, responsabile dei rapporti con la Società e titolare dei compiti di monitoraggio e controllo

13 Il nuovo contratto 5: I SOPRALLUOGHI (CAP. TEC. 3.1.) subito dopo la stipula del contratto, Multiservizi s.p.a. effettuerà sopralluoghi finalizzati al rilievo delle effettive superfici di servizio (al di là di quelle ufficialmente dichiarate) e alla definizione dellarticolazione dellimporto contrattuale tra quota a canone ed extra canone, sulla base delle destinazioni duso delle superfici, degli standard di frequenza e dei costi unitari al netto del ribasso dasta ATTENZIONE!!: poiché dalla rilevazione delle superfici deriva la quantificazione dei costi del servizio si consiglia vivamente di far effettuare tale rilevazione, parallelamente, anche da un tecnico di propria fiducia (ad es. il RSPP)

14 Il nuovo contratto 6: IL VERBALE DI CONSEGNA E IL PROGRAMMA OPERATIVO successivamente, la Scuola e Multiservizi s.p.a. redigeranno un Verbale di Consegna (cap. tec. 3.2), che specificherà le modalità di corretta erogazione dei servizi e il Programma Operativo delle Attività (cap. tec. 6.3.), che è un elaborato mensile, su base giornaliera, nel quale vengono schedulizzate tutte le attività, pianificate e non, previste nel periodo di riferimento.

15 Il nuovo contratto 7: I CONTROLLI (cap. tec. 9) sono previste due tipologie di controllo: dellEFFICACIA e della PUNTUALITA nellESECUZIONE i controlli di efficacia sono previsti a campione (sulla base di una tabella); essi potranno essere effettuati dal Supervisore in ambienti precedentemente individuati (unità di controllo) per ciascuna delle 8 tipologie di ambienti previste i controlli potranno avvenire in qualsiasi momento, ma devono essere preavvertiti (minimo 2 ore prima) è prevista una sola verifica mensile

16 Il nuovo contratto 8: LE PENALI (cap. tec. 10) vengono irrogate sulla base di indicatori di riferimento diversi a seconda che si tratti di attività pianificate o a richiesta vengono calcolate in base a formule matematiche piuttosto complesse vengono detratte dal corrispettivo mensile totale, o incassate a mezzo nota di credito


Scaricare ppt "Contratto MULTISERVIZI 2007-2010 Guida al nuovo contratto regionale per le pulizie degli edifici scolastici."

Presentazioni simili


Annunci Google