La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Canali senza porta (non gated) o canali di leakage Sono presenti in tutte le membrane cellulari. Sono sempre nello stato aperto. Il flusso di ioni che.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Canali senza porta (non gated) o canali di leakage Sono presenti in tutte le membrane cellulari. Sono sempre nello stato aperto. Il flusso di ioni che."— Transcript della presentazione:

1

2 Canali senza porta (non gated) o canali di leakage Sono presenti in tutte le membrane cellulari. Sono sempre nello stato aperto. Il flusso di ioni che li attraversa è detto leakage (perdita) perché tende a cancellare i gradienti ionici creati ai due lati delle membrane dai trasporti attivi. Sono i responsabili della conduttanza di fondo delle membrane (leakage conductance) che, essendo diseguale per le diverse specie ioniche, gL=gNa,L+gK,L+gCl,L+gCa,L (gNa,LgK,LgCl,LgCa,L) genera quel fondamentale potenziale di diffusione che è il potenziale di membrana a riposo (resting potential). Esistono canali di leakage (leakage channels o resting channels) per i tre ioni più diffusi nei liquidi organici: Na+, K+, Cl-. Non se ne sa molto, perché sono stati studiati molto meno dei VOC e dei ROC

3 Oltre ad essere fondamentali nel generare il potenziale di membrana a riposo, i canali di leakage hanno un importante finalismo: limitare i gradienti ionici creati dalle pompe ioniche, che di per sé tenderebbero ad aumentarli fino a livelli eccessivi.

4 Denominazioni alternative: Sodium channels non-neuronal-1 (SCNN1) e Amiloride-sensitive Sodium channel (ASSC). Oltre che al Na +, il canale è anche permeabile al Li + ed ai protoni (H + ) 1 - Canali del Na+ epiteliali (ENaC) Il nome viene dal fatto che i dati sulla struttura di questi canali vengono quasi esclusivamente da quelli presenti nellepitelio dei tubuli renali (successivamente anche del colon e degli alveoli polmonari), ma si ritiene che siano presenti in tutte le cellule, dove darebbero un contributo al leakage di Na +.

5 Sono insensibili alla TTX Sono sensibili allamiloride, che viene impiegata in Medicina come diuretico. Importanti per il riassorbimento dellacqua nel tratto distale dei tubuli renali e nel colon (dove la sua espressione è stimolata dallaldosterone e dallADH). Sono anche presenti: nella membrana baso-laterale dei barocettori aortici. nei recettori gustativi dellepitelio linguale, (rivelazione degli stimoli salati (Na+) ed acidi (H+). nel pancreas, nellovaio e nel testicolo (funzione ignota). La molecola è costituita da tre subunità (α, β e γ), codificate da geni distinti. Stechiometria: α 2 β 2 γ 2. Ogni subunità (ca. 700 aa) comprende due segmenti transmembranari ed un loop extracellulare. Ambedue le estremità (-N e –C) pescano nel citosol.

6 È formato da due subunità disposte in tandem per formare il poro. Ogni subunità è costituita da 4 STM, con 2 regioni-P. In un primo tempo sono stati descritti 4 membri del gruppo (TWIK, TREK, TASK e TRAAK), ma poi si è visto che sono 15. Uno è sensibile al pH extracellulare, un altro è sensibile allac. arachidonico. 2. Canali del K + di tipo leak (o 2P) Vedremo che quella dei canali del K + è una famiglia straordinariamente numerosa. Questo è lultimo gruppo individuato.

7 3. Canali cationici Praticamente tutte le cellule sono dotate di canali cationici (che escludono il Cl - ma lasciano passare tutti i cationi). Attraverso questi canali (quando siano aperti) entrano Na + e Ca 2+, il K + esce. La corrente netta è entrante [I(Na+Ca) inw > I(K) ou ]. il potenziale dinversione è attorno allo zero. NB I canali cationici sono la principale via di leakage per il Ca 2+.

8 4. Canali del Cl - (CLC) Sono presenti in tutte le cellule, ma sono numerosissimi nellorgano elettrico della Torpedine (e di altri pesci elettrici), dove sono addensati nella membrana ventrale (non nervosa) delle elettoplacche. Qui la presenza dei canali CLC ha il significato di stabilire un contatto a bassissima impedenza tra le elettroplacche (che sono appilate, disposte in serie), per consentire lo straordinario flusso di corrente (dellordine degli Ampère !) che le attraversa durante la scarica dellorgano elettrico. E appunto dallorgano elettrico di Torpedo che è stata estratta e purificata la proteina costitutiva di questi canali, denominata CLC-0. NB. Dallorgano elettrico sono stati purificati (e poi clonati per la prima volta) anche i recettori-canale nicotinici.

9 I canali del Cl - (CLC) sono stati i primi canali clonati, ma hanno strutture molecolari atipiche rispetto al modulo classico. La molecola è configurabile in 13 α-eliche (D1-D13), molte delle quali (ma non tutte !) sono STM. CLC-0 è il capostipite di una grande famiglia di proteine simili, presenti nelle membrane cellulari di tutti i tessuti.

10 - CLC-1 è lisoforma abbondantemente espressa nel muscolo scheletrico, le cui fibrocellule infatti hanno una elevata g Cl Una mutazione di questa proteina dà la miotonia, riconducibile alla riduzione della conduttanza al Cl-: vistosa ipertrofia ed ipereccitabilità muscolare, paradossalmente associate a diminuita capacità contrattile. - CLC-2 è presente in svariati tessuti. - CLC-K1 e CLC-K2 sono tipiche del tubulo renale (Kidney), dove consentono il riassorbimento del Cl - dallultrafiltrato (al seguito del Na +, riassorbito attivamente)..

11 5. Canali CFTR Questi canali (o trasportatori?) del Cl - sono stati particolarmente studiati, perché il loro malfunzionamento per errore genetico (ereditario) causa una grave malattia particolarmente diffusa nei Paesi nord-europei: la fibrosi cistica o mucoviscidosi. La sigla sta per Cystic Fibrosis Transmembrane (conductance) Regulator, il nome che è stato dato alla proteina associata alla malattia. CFTR è una grossa molecola proteica (ca aa.) con due domini transmembranari (Membrane Sub Domain) (MSD1 e MSD2), ognuno dei quali à costituito da 6 STM (M1..M6, M7..M12). Ognuno dei due MSD è seguito da un dominio intracellulare predisposto per legare lATP: (Nucleotid Binding Domain) NBD1 e NBD2. Questi contengono una particolare sequenza ABC: ATP Binding Cassette). Inoltre, nellansa intracellulare centrale della molecola, è presente un dominio regolatore (R) che contiene punti di fosforilazione.

12 CFTR è un canale ionico attivato per via fosforilativa (dalla PKA, AMPc-dipendente). Nello stato defosforilato il canale è chiuso; quando uno solo dei NBDs è fosforilato, il canale attraverserebbe periodi di apertura brevi, e periodi di apertura lunghi quanto tutti e due i NBDs sono fosforilati. La forma più comune di Fibrosi Cistica (70% dei casi) è dovuta alla delezione di una Phe in posizione 508 (allinterno di NBD1). La fibrosi cistica ha esito molto spesso fatale nei primi mesi di vita. Consiste in unaumentata viscosità di tutti i secreti esocrini, che diventano poveri di acqua (e ricchi di Cl - ); ciò ostacola il normale flusso dei secreti nei dotti ghiandolari, facilitando anche linsorgenza di infezioni. Particolarmente gravi sono gli effetti sulla secrezione mucosa delle vie respiratorie (compromissione della ventilazione alveolare) e sulla secrezione esocrina del pancreas (compromissione della digestione, quindi dellassorbimento, dei grassi e delle proteine). La diagnosi precoce si può fare misurando la concentrazione del Cl - nel sudore del neonato.

13 3. La Proteina Codificata dal Gene della Fibrosi Cistica: Cystic Fibrosis Transmembrane Conductance Regulator (CFTR) Un canale Cl - 2 insiemi di 6 domini transmembrana 2 cassette di legame per lATP (proteina di trasporto ABC ) N C dominio-R Cl - est int ATP

14 N C dominio-R est int ATP protein kinasi A cAMP-dipendente CFTR è un canale al Cl - attivato dalla fosforilazione e dallidrolisi dellATP

15 N C Cl - est int dominio-R ADP CFTR è un canale al Cl- attivato dalla fosforilazione e dallidrolisi dellATP

16 Na + 1. I canali al Na + degli epiteli sono di solito aperti, ma un intenso flusso di Na + richiede un controione. Cl - 2. Se il CFTR è aperto, il Cl - diventa il controione. Quindi NaCl fluisce attraverso la membrana nel lume. Cl - 4. Risultato: una soluzione isotonica di NaCl fluisce dal sangue al lume* (o vice-versa) 3. lacqua quindi fluisce attraverso le cellule per mantenere la pressione osmotica costante. acqua La superfice basale (rivolta verso il sangue) è normalmente molto permeabile agli ioni superfice apicale 4. CFTR aiuta a controllare il flusso di acqua attraverso gli epiteli - particolarmente importante è questo processo a livello degli epiteli polmonari - lume * nel caso degli epiteli polmonari ciò diluisce il muco favorendo gli scambi respiratori

17 La mutazione più comune (70% dei mutanti): una delezione di un singolo codon (3-nt) in posizione 508 nella ATP-binding cassette #1. Una fenilalanina è deleta. N C dominio-R Cl - est int 5. Cosa cè di sbagliato nel F508?

18 WT CFTR CFTR- F508 normalmente non raggiunge la membrana plasmatica; CFTR- F508


Scaricare ppt "Canali senza porta (non gated) o canali di leakage Sono presenti in tutte le membrane cellulari. Sono sempre nello stato aperto. Il flusso di ioni che."

Presentazioni simili


Annunci Google