La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nicola Paparella, Università degli Studi, Lecce, marzo 2006 Pedagogia sperimentale Note ed appunti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nicola Paparella, Università degli Studi, Lecce, marzo 2006 Pedagogia sperimentale Note ed appunti."— Transcript della presentazione:

1 Nicola Paparella, Università degli Studi, Lecce, marzo Pedagogia sperimentale Note ed appunti Corso di base / 4

2 Nicola Paparella, Università degli Studi, Lecce, marzo Sommario Proprietà Variabili Problemi di validità

3 Nicola Paparella, Università degli Studi, Lecce, marzo Proprietà, indicatori, variabili La modalità sotto la quale viene esaminato il fenomeno Esprime la caratteristica fondamentale del caso in esame Esempi: La frequenza della scuola / lappartenenza familiare Il rendimento scolastico / il successo scolastico Un descrittore del fenomeno / qualitativo o quantitativo Ha carattere stipulativo, condensa più proprietà o più variabili Esempio: il Pil, indicatore di benessere Lambito di diversità coperto da una certa proprietà Esempi La scuola frequentata / la classe frequentata Il numero dei componenti della famiglia

4 Nicola Paparella, Università degli Studi, Lecce, marzo Variabili continue Variabili continue misurabili Affollamento del bus / Allievi presenti a scuola Variabili ordinate (cardinali / ordinali) Variabili continue non misurabili Livello socioculturale (elevato, medio, inferiore) Variabili non ordinate Continue, quando si può passare da una modalità allaltra attraverso tutti i valori di un intervallo

5 Nicola Paparella, Università degli Studi, Lecce, marzo Variabili categoriali Variabili categoriali ordinate Es.: Scuola frequentata (materna, elementare, media ) Variabili categoriali non ordinate Es.: Distribuzione etnica di un gruppo sociale Categoriali, quando non si può passare da una modalità allaltra attraverso i valori di un intervallo

6 Nicola Paparella, Università degli Studi, Lecce, marzo Tipi di variabili Variabili continue misurabili ordinate (cardinali / ordinali) Variabili continue non misurabili non ordinate Variabili categoriali ordinate Variabili categoriali non ordinate

7 Nicola Paparella, Università degli Studi, Lecce, marzo Tipologia delle variabili Variabili di contesto Assegnate, ambientali, di sfondo Variabili indipendenti Variabili dipendenti Variabili manipolate

8 Nicola Paparella, Università degli Studi, Lecce, marzo INTERNA Le modifiche sulla VD dipendono esclusivamente dalla VI Minacce: Storia, maturazione, strumentazione, effetto delle prove ESTERNA Applicabilità dei risultati ottenuti ad altri soggetti Minacce: Validità del campione, validità temporale DI COSTRUTTO Stiamo davvero osservando ciò che avevamo deciso di osservare? Minacce: Insuff. definizione teorica, insuff. defin. operazionale STATISTICA Gli strumenti adottati permettono di giustificare i risultati? Minacce: scelta di test non adatti, violazioni degli assunti, V di disturbo Validità e minacce alla validità


Scaricare ppt "Nicola Paparella, Università degli Studi, Lecce, marzo 2006 Pedagogia sperimentale Note ed appunti."

Presentazioni simili


Annunci Google