La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fluorescenza e fosforescenza Lezione di R.G. Agostino Prerequisiti: –Struttura elettronica e roto-vibrazionale delle molecole –Accoppiamento Russel-Saunders.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fluorescenza e fosforescenza Lezione di R.G. Agostino Prerequisiti: –Struttura elettronica e roto-vibrazionale delle molecole –Accoppiamento Russel-Saunders."— Transcript della presentazione:

1 Fluorescenza e fosforescenza Lezione di R.G. Agostino Prerequisiti: –Struttura elettronica e roto-vibrazionale delle molecole –Accoppiamento Russel-Saunders e j-j –Regola di Hund Testo consigliato: P.W. Atkins, Physical Chemistry - O.U.P., cap. 17

2 Fluorescenza e fosforescenza Schema riassuntivo della lezione –Richiami sulla struttura elettronica e roto-vibrazionale delle molecole –Richiami di interazione radiazione e.m. materia –Meccanismo di creazione di uno stato eccitato per assorbimento di un fotone nelle molecole –Canali di diseccitazione e tempi tipici –Definizione di fluorescenza e fosforescenza –Accenni sulle applicazioni

3 Fluorescenza e fosforescenza Laser Molecola Eccitazione (Assorbimento) Emissione per FLUORESCENZA (o fosforescenza) Stato metastabile (Energia accumulata dalla molecola) Molecola Diseccitazione (Emissione) Molecola

4 Struttura elettronica di una molecola biatomica Il potenziale di interazione dipende dalla distanza fra gli atomi Gli stati elettronici hanno distanza di equilibrio propria Stati di singoletto e di tripletto Struttura elettronica e roto-vibrazionale di una molecola Stato elettronico fondamentale Stati elettronici eccitati Distanza di legame 4 eV cm nm

5 n543210n E ~ 0.1 eV ( 800 cm -1, 12 µm) Struttura elettronica e roto-vibrazionale di una molecola Struttura vibrazionale di una molecola biatomica Deformazione della molecola per allungamento Livelli energetici quantizzati E n = (n+1/2) h Struttura rotazionale di una molecola biatomica Rotazione della molecola intorno agli assi Livelli energetici quantizzati E j = B J(J+1) ~ 0.01 eV ( 80 cm -1, 120 µm) J543210J543210

6 Unità di misura e costanti Energia di un fotone E = h = hc/ dove: h = costante di Plank ( J s) c = velocità della luce ( m/s) E = energia di 1 fotone [J = eV] = lunghezza d'onda della radiazione [m] = frequenza della radiazione [Hz] 1 eV = 8000 cm -1 ( = 800 nm)

7 Eccitazione per assorbimento di un fotone (principio di Franck-Condon) Assorbimento di un fotone E = h in => Transizione elettronica indotta Dal livello fondamentale ad un livello elettronico eccitato in uno stato roto-vibrazionale eccitato Regole di selezione L=±1 S=0 (nessuna transizione fra stati di SINGOLETTO e stati di TRIPLETTO) J=0, ±1 tranne per J=0 Transizione verticale Nuclei immobili durante la transizione ( s) Probabilità di posizione relativa

8 Decadimento non-radiativo (termalizzazione) Urti con altre molecole Livelli roto-vibrazionali: dallo stato eccitato allo stato fondamentale (nel livello elettronico eccitato) Energia ceduta per aumentare la temperatura del sistema Tempi di diseccitazione (10 -9 s) Dipendenti da temperatura e ambiente molecolare

9 Diseccitazione radiativa: FLUORESCENZA Emissione di un fotone E = h fl => Transizione elettronica spontanea Dal livello roto-vibrazionale fondamentale del livello elettronico eccitato ad stati roto-vibrazionali eccitati del livello elettronico fondamentale Tempi tipici s

10 Termalizzazione finale Urti con altre molecole Livelli roto-vibrazionali: dallo stato eccitato allo stato fondamentale (nel livello elettronico fondamentale) Tempi di diseccitazione (10 -9 s) dipendenti da temperatura e ambiente molecolare

11 FLUORESCENZA Emissione di fluorescenza Energia del fotone emesso Energia fotone assorbito h fl h in Emissione non monocromatica Transizione verso stati roto-vibrazionali eccitati (Possibilità di effettuare spettroscopia) Tempo totale di durata del fenomeno s

12 Eccitazione di stati di Tripletto (Intersystem crossing) Transizione elettronica in uno stato di TRIPLETTO (Spin allineati) proibita dalle regole di selezione Se cè un forte accoppiamento spin- orbita (atomi pesanti) la regola di selezione è meno rigida Se le curve di energia potenziale si intersecano Possibilità di transire fra uno stato eccitato di SINGOLETTO ed uno di TRIPLETTO durante la termalizzazione

13 Diseccitazione di stati di tripletto FOSFORESCENZA La transizione spontanea ha probabilità bassa => Tempi di diseccitazione lunghi (Secondi) Energia intrappolata in uno stato metastabile Energia del fotone emesso sempre minore dellenergia del fotone incidente

14 FLUORESCENZA: influenza dellintorno molecolare Attenuazione dellintensità di FLUORESCENZA Fenomeni dissipativi non radiativi: Urti con molecole, Urti con pareti metalliche Transizioni in stati di triplettoDiminuzione della probabilità di fluorescenza (Intersystem crossing) Quenching Urti con molecole (O 2 e I - ) capaci di assorbire lenergia in eccesso Foto-dissociazione e foto-chimicaLenergia in eccesso è utilizzata da altre molecole (bleaching)per dissociarsi o per attivare reazioni chimiche Intensità Concentrazione Concentrazione ottimale Intensità di fluorescenza in una soluzione

15 FLUORESCENZA: metodi per luso della fluorescenza Uso di marcatori fluorescenti per Molecole di interesse biologico => Possibilità di seguire i fenomeni in-situ in tempo reale Moto della molecola S65T kinesin-GFP lungo un canale (microtubule) in presenza di 1 mM di adenosinatrifosfato (ATP) rivelato grazie ad un microscopio a fluorescenza ESEMPIO: Lo studio dellevoluzione di proteine in ambiente acquoso è reso possibile dalla fusione con una proteina fluorescente verde (GFP) estratta da una medusa (Aequorea victoria). Da Nature 338 (1997)

16 Applicazioni: Dermatologia (diagnosi dei difetti della cute e delle infezioni (tinea, vitiligine)) Immunologia (Rivelazione di batteri in coltura con marcanti fluorescenti) Immunoreumatologia (Presenza di microcristalli nei liquidi sinoviale) Oncologia (Fluorescenza risolta in tempo per la diagnosi) Medicina del lavoro (Analisi di tracce di metalli pesanti - fino alle atto-moli) FLUORESCENZA: metodi per luso della fluorescenza


Scaricare ppt "Fluorescenza e fosforescenza Lezione di R.G. Agostino Prerequisiti: –Struttura elettronica e roto-vibrazionale delle molecole –Accoppiamento Russel-Saunders."

Presentazioni simili


Annunci Google