La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CORSO DI ANALISI E CONTABILITA DEI COSTI (LA CONTABILITA ANALITICA) PROF. MARCO ELAFANTI TERZA LEZIONE LACTIVITY BASED COSTING.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CORSO DI ANALISI E CONTABILITA DEI COSTI (LA CONTABILITA ANALITICA) PROF. MARCO ELAFANTI TERZA LEZIONE LACTIVITY BASED COSTING."— Transcript della presentazione:

1 CORSO DI ANALISI E CONTABILITA DEI COSTI (LA CONTABILITA ANALITICA) PROF. MARCO ELAFANTI TERZA LEZIONE LACTIVITY BASED COSTING

2 LIDEA CHIAVE CONSISTE NELLATTRIBUIRE LE SPESE GENERALI AI PRODOTTI IN MODO DIVERSO LE SPESE GENERALI NON DEVONO ESSERE COLLEGATE SOLO AI VOLUMI PRODUTTIVI

3 NELLALLOCAZIONE DEI COSTI INDIRETTI AI PRODOTTI IL FULL COSTING TRADIZIONALE SI SERVE DI UN PROCESSO A 4 STADI IL TOTALE DEI COSTI NON DIRETTI DI PRODOTTO VIENE ALLOCATO AI CDC PRODUTTIVI, AI CDC DI SERVIZIO E AI CDC DI STRUTTURA I COSTI ATTRIBUITI AI CDC DI STRUTTURA SONO ATTRIBUITI AI CDC PRODUTTIVI E DI SERVIZIO CON IL VIZIO DELLARBITRARIETA I COSTI ATTRIBUITI AI CDC DI SERVIZIO SONO ATTRIBUITI AI CDC PRODUTTIVI CON IL VIZIO DELLARBITRARIETA I COSTI ATTRIBUITI AI CDC PRODUTTIVI SONO ATTRIBUITI AI PRODOTTI CON IL VIZIO DELLA DISTORSIONE

4 IL METODO DEL FULL COSTING PRESENTA ALCUNI PROBLEMI TRA LORO STRETTAMENTE COLLEGATI ARBITRARIETA/SOGGETTIVITA SOVVENZIONAMENTO INCROCIATO

5 IL FULL COSTING TRADIZIONALE DA ORIGINE AL FENOMENO DEL SOVVENZIONAMENTO INCRICIATO LA RIPARTIZIONE DEI COSTI GENERALI ATTRAVERSO PARAMETRI VOLUMETRICI FINISCE SPESSO COL PENALIZZARE I PRODOTTI AD ALTI VOLUMI E COL PREMIARE QUELLI CON VOLUMI DI PRODUZIONE E DI VENDITA PIU RIDOTTI CHE, A VOLTE, SONO RESPONSABILI DELLAUMENTO DEI COSTI DEI CENTRI DI SUPPORTO

6 SOVVENZIONAMENTO INCROCIATO

7 LARBITRARIETA HA DUE RAGIONI FONDAMENTALI E CONNATURATA AL PROCESSO DI RIPARTIZIONE DEI COSTI COMUNI: per attribuire ai singoli prodotti quote di costi generali e indispensabile fare ricorso a stime ed a valutazioni soggettive DERIVA DALLUSO IMPROPRIO DI BASI DI RIPARTIZIONI VOLUMETRICHE: attribuire costi che in gran parte sono fissi attraverso parametri quali ore di mano dopera o le ore macchina significa ignorare i rapporti causa-effetto che legano i prodotti al consumo di risorse

8 ESEMPIO DI SOVVENZIONAMENTO INCROCIATO SITUAZIONE AL MOMENTO DELLINNTRODUZIONE DEL PRODOTTO Z

9 IL FENOMENO DEL SOVV. INCROCIATO SI VERIFICA SOLO SE SG E VOLUMI VARIANO IN MODO NON PROPORZIONALE DELTA % SG = DELTA % VOLNESSUN SOVV. INCROCIATO DELTA % SG MAGGIORE DELTA % VOL SOVV. INCROCIATO A FAVORE DEI NUOVI PRODOTTI DELTA % SG. MAGGIORE DELTA % VOL.SOVV. INCROCIATO A FAVORE DEI VECCHI PRODOTTI

10 LACTIVITY BASED COSTING TIENE CONTO DELLA COMPLESSITA ATTRAVERSO LINDIVIDUAZIONE DEI COST DRIVERS I COST DRIVERS SONO OPERAZIONI OD EVENTI DI VARIO GENERE CHE INFLUENZANO IN MODO DIRETTO LA REALIZZAZIONE DI CERTE ATTIVITA E, DI CONSEGUENZA, DETERMINANO IL COMPORTAMENTO ED IL SOSTENIMENTO DEI COSTI

11 ESEMPI DI COST DRIVERS ATTIVITA APPROVVIGIONAMENTO SPEDIZIONI MAGAZZINO MANUTENZIONE PREVENTIVA ATTREZZAGGIO GESTIONE RETE COMMERCIALE ASSISTENZA TECNICA FATTURAZIONE GESTIONE CREDITI COST DRIVERS NUMERO ORDINI DI ACQUISTO NUMERO LINEE DI SPEDIZIONE NUMERO CAMBI STAMPO NUMERO LANCI IN SPEDIZIONE NUMERO DI VENDITORI-CLIENTI NUMERO/TEMPO INTERVENTI NUMERO FATTURE-NUMERO RIGHE FATTURA NUMERO SOLLECITI/AFFIDAMENTI

12 ESEMPIO DI SOVVENZIONAMENTO INCROCIATO SITUAZIONE DI PARTENZA

13 LACTIVITY BASED COSTING HA BISOGNO DI ULTERIORI INFORMAZIONI E NECESSARIO CONOSCERE CON PRECISIONE I COSTI LEGATI A CIASCUNA ATTIVITA ED I RELATIVI COST DRIVERS

14 UN ESEMPIO DI APPLICAZIONE DELLABC

15 SPESE GENERALI

16 IL METODO CON BASE DI RIPARTIZIONE UNICA BASE DI RIPARTIZIONE ORE DI MANO DOPERA TOTALE SPESE GENERALI/TOTALE ORE DI MANO DOPERA /88000 = 21 l/H

17 IL METODO CON BASI MULTIPLE DI RIPARTIZIONE BASI DI RIPARTIZIONE: TOTALE SPESE PER MATERIALI - RICEVIMENTO 435/1238 = 35 % TOTALE ORE MACCHINA - ATTR./MACCH./IMBALL./REP.TECN. 1413/76000 = 18.5 L/H

18 LACTIVITY BASED COSTING PRODUCE I SEGUENTI RISULTATI

19 I MARGINI EVIDENZIATI DALLACTIVITY BASED COSTING SONO NOTEVOLMENTE DIVERSI DA QUELLI OTTENUTI CON IL METODO TRADIZIONALE PER ALCUNI PRODOTTI, ADDIRITTURA, IL COSTO E SUPERIORE AL PREZZO


Scaricare ppt "CORSO DI ANALISI E CONTABILITA DEI COSTI (LA CONTABILITA ANALITICA) PROF. MARCO ELAFANTI TERZA LEZIONE LACTIVITY BASED COSTING."

Presentazioni simili


Annunci Google