La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DIOCESI DI VERONA Scuola di formazione allimpegno sociale e politico Laboratorio pratico Le fabbriche del consenso Elementi di comunicazione politica:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DIOCESI DI VERONA Scuola di formazione allimpegno sociale e politico Laboratorio pratico Le fabbriche del consenso Elementi di comunicazione politica:"— Transcript della presentazione:

1 DIOCESI DI VERONA Scuola di formazione allimpegno sociale e politico Laboratorio pratico Le fabbriche del consenso Elementi di comunicazione politica: le regole della campagna elettorale Verona, 14 ottobre 2011

2 COMUNICAZIONE POLITICA (anche elettorale) PARTITO / MOVIMENTO / LISTA CIVICA / SINGOLO PROGRAMMA (IDEOLOGIA) RIGUARDA

3 COMUNICAZIONE POLITICA (anche elettorale) CONSOCIATI / ISCRITTI CITTADINI (ELETTORI) IN GENERALE PARTITI / MOVIMENTI AVVERSARI PARTITI / MOVIMENTI ALLEATI altro È RIVOLTA A

4 COMUNICAZIONE POLITICA (anche elettorale) ACQUISIZIONE – MANTENIMENTO DEL CONSENSO SERVE PER

5 CAMPAGNA ELETTORALE individuazione obiettivo (% voti - seggi) analisi risorse disponibili

6 CAMPAGNA ELETTORALE pianificazione: a) primo livello (generale) conoscenza/mappatura territorio statistiche linee guida comunicazione e marketing tempistica

7 CAMPAGNA ELETTORALE pianificazione: b) secondo livello (specifico) individuazione dei targets (votanti) articolazione della comunicazione e del marketing verifica periodica risorse tempistica

8 CAMPAGNA ELETTORALE pianificazione: c) terzo livello (comune ai primi due) gestione dellimprevisto correttivi in itinere

9 CAMPAGNA ELETTORALE + … -

10 CAMPAGNA ELETTORALE Strumenti operativi classici volantini – manifesti murali messaggi e/o interventi mirati radio/tv incontri conviviali – comizi omaggistica nuovi media messaggi telefonici registrati messaggi sms – mms siti internet dedicati – video – forum di discussione Social networks

11 STRUTTURA DEL LABORATORIO Attività in aula (I trimestre) Attività esterna (II trimestre) comunicazione analisi pratica di caso strumenti attività nei partiti/liste attività sul territorio comunale richiamo dati analisi elaborazione studio finale presentazione pubblica

12

13 STUDIO DI CASO Le elezioni amministrative 2007 di Verona

14 DENTRO I PROGRAMMI …. Storia e analisi di una strana competizione politica …. LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE DI VERONA anno 2007

15 I PROTAGONISTI Flavio Tosi

16 LE COALIZIONI

17

18 LE ALTRE LISTE 11 CANDIDATI SINDACO: BRUNELLI TITO FASOLI FIORENZO TOFFALI FRANCESCA TRABUCCHI PIETRO NESTORI FRANCO BUSSINELLO ROBERTO TESTI FABIO ARIETTI LODOVICO DETTO LAURELLA CARLI LINO

19 I RISULTATI TOTALE VOTANTI: VOTI SEGGI: 45 + sindaco = 46 Totale Coalizione VOTI PERC. 61,688 % SEGGI:30 Totale Coalizione VOTI PERC. 32,492 % SEGGI: 15 RESTO DELLE LISTE VOTI: SEGGI: 0

20 LE ANALISI PIU SIGNIFICATIVE PERCHE TOSI HA VINTO: -trend tradizionale di Verona -patto di Cisano -coalizione piuttosto coesa (A. N. e le divisioni di Forza Italia) -poco tempo: nessun logoramento -campagna comunicativa semplice ed incisiva -tema centrato: la sicurezza dei cittadini PERCHE ZANOTTO HA PERSO: -coalizione sfilacciata (senza R. C.) e poco coesa -scarsa capacità comunicativa del Sindaco uscente -alcune questioni problematiche : i Rom, il regolamento, dimissioni di alcuni assessori -tradimento del mondo cattolico -incidenza della questione Nord e del quadro nazionale

21 UNO STUDIO DI CASO -Confronto tra i programmi -Un programma è un manifesto per la città -Un programma è la rappresentazione di un patto -Un programma evidenzia il rapporto politico che lega le persone che abitano un territorio -Analisi: 5 questioni -1: la sicurezza -2: le politiche familiari -3: la coesione sociale -4: lambiente -5: la partecipazione

22 LA SICUREZZA ALCUNE DOMANDE: -Centralità o meno del problema. -Quali scelte? -Quali proposte? -Quali valori di riferimento? -Quale idea di sicurezza?

23 LE POLITICHE FAMILIARI ALCUNE DOMANDE: -Centralità o meno del problema. -Quali scelte? -Quali proposte? -Quale idea di famiglia? -Quali valori di riferimento? -Quale idea di sussidiarietà?

24 LA COESIONE SOCIALE ALCUNE DOMANDE: -Centralità o meno del problema. -Quali scelte? -Quali proposte? -Quale idea di città e di comunità? -Quale idea di solidarietà? -Quale idea del rapporto con gli stranieri?

25 LAMBIENTE ALCUNE DOMANDE: -Centralità o meno del problema. -Quali scelte? -Quali proposte? -Quali valori di riferimento? -Quale idea di ambiente?

26 LA PARTECIPAZIONE ALCUNE DOMANDE: -Centralità o meno del problema. -Quali scelte? -Quali proposte? -Quali valori di riferimento? -Quale idea di partecipazione?

27 LIVELLI DI LETTURA: PRIMO LIVELLO: -ambito politico-tecnico (area istituzionale, area economica, area sociale, area culturale) SECONDO LIVELLO: -ambito sociologico (rapporto con le Istituzioni, formazioni intermedie, rapporto con i cittadini, valori di riferimento) TERZO LIVELLO: -ambito antropologico-comunitario (quale idea di uomo, quale idea di comunità, quale visione del mondo)

28 ELEZIONI NUOVE FINITA CONTRAPPOSIZIONE DESTRA – SINISTRA FINE DEL CONFRONTO IDEOLOGICO TRADIZIONALE DUE DISTINTE ED OPPOSTE VISIONI POLITICHE MOLTE INTERSEZIONI VALORIALI SCOMPARSA DELLE ALTRE LISTE RADICALIZZAZIONE DEL CONFRONTO

29 LA VISIONE DI ZANOTTO Neo contrattualismo liberal (lib-lab) neutralizzazione dei conflitti negoziazione dei valori uguaglianza formale dei cittadini rapporti politici come procedure i bisogni sono diritti il ruolo dell'amministrazione è la gestione delle risorse

30 LA VISIONE DI TOSI Comunitarismo identitario centralità della tradizione prevalente non neutralità culturale dell'amministrazione progetto politico topograficamente localizzato valori opportunamente dimenticati integrazione: accettazione del progetto esclusione: rifiuto del progetto diffidenza di ciò che viene da fuori: estraneo, sospetto, nemico il bene della comunità viene prima della coscienza individuale e personale


Scaricare ppt "DIOCESI DI VERONA Scuola di formazione allimpegno sociale e politico Laboratorio pratico Le fabbriche del consenso Elementi di comunicazione politica:"

Presentazioni simili


Annunci Google