La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La nuova figura dellimprenditore agricolo professionale Indirizzare eventuali osservazioni a

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La nuova figura dellimprenditore agricolo professionale Indirizzare eventuali osservazioni a"— Transcript della presentazione:

1

2 La nuova figura dellimprenditore agricolo professionale Indirizzare eventuali osservazioni a

3 Chi è l Imprenditore Agricolo Professionale? E lui !

4 La figura dellimprenditore agricolo Storicamente una situazione confusa e contradditoria: varie leggi che trattano della materia, definendo requisiti diversi di volta in volta per le varie figure di imprenditore

5 La nuova figura dellimprenditore agricolo professionale Decreti legislativi 228/2001 e 99/2004 intervengono a fare un po di chiarezza ed a coprire vari buchi normativi (specialmente a proposito delle società) ma, calandosi sulle varie norme preesistenti e modificandole in più punti senza sostituirle in toto, lasciano ampie aree di incertezza, che si stà cercando di colmare, per quanto possibile, con provvedimenti regionali

6 La nuova figura dellimprenditore agricolo professionale Competenze: quadro delle deleghe a livello regionale in Piemonte: La legge regionale n. 17/99 Riordino dellesercizio delle funzioni amministrative in materia di agricoltura, alimentazione, sviluppo rurale, caccia e pesca, in applicazione del Decreto Legislativo n. 60/98, attribuisce: La legge regionale n. 17/99 Riordino dellesercizio delle funzioni amministrative in materia di agricoltura, alimentazione, sviluppo rurale, caccia e pesca, in applicazione del Decreto Legislativo n. 60/98, attribuisce: - Ai Comuni (art.4) le funzioni di riconoscimento della qualifica professionale di imprenditore agricolo, coltivatore diretto e di ogni altra qualifica richiesta in materia di agricoltura. - Ai Comuni (art.4) le funzioni di riconoscimento della qualifica professionale di imprenditore agricolo, coltivatore diretto e di ogni altra qualifica richiesta in materia di agricoltura. - Alle Province (art.2) gli interventi relativi al miglioramento dellefficienza delle strutture agrarie e alla creazione di nuove aziende, ivi compresi il finanziamento dei piani di sviluppo aziendali e interaziendali, per la fase di produzione nonché di trasformazione aziendale.

7 La nuova figura dellimprenditore agricolo professionale Costituzione della Repubblica Italiana, Titolo V Costituzione della Repubblica Italiana, Titolo V Articolo 114 Articolo 114 La Repubblica è costituita dai Comuni, dalle Province, dalle Città metropolitane, dalle Regioni e dallo Stato. La Repubblica è costituita dai Comuni, dalle Province, dalle Città metropolitane, dalle Regioni e dallo Stato. Articolo 117 Articolo 117 La potestà legislativa è esercitata dallo Stato e dalle Regioni... La potestà legislativa è esercitata dallo Stato e dalle Regioni... Lo Stato ha legislazione esclusiva nelle seguenti materie: Lo Stato ha legislazione esclusiva nelle seguenti materie: f) organi dello Stato e relative leggi elettorali; referendum statali; elezione del Parlamento europeo; f) organi dello Stato e relative leggi elettorali; referendum statali; elezione del Parlamento europeo; g) ordinamento e organizzazione amministrativa dello Stato e degli enti pubblici nazionali; Spetta alle Regioni la potestà legislativa in riferimento ad ogni materia non espressamente riservata alla legislazione dello Stato. Spetta alle Regioni la potestà legislativa in riferimento ad ogni materia non espressamente riservata alla legislazione dello Stato. Articolo 118 Articolo 118 Le funzioni amministrative sono attribuite ai Comuni salvo che, per assicurarne lesercizio unitario, siano conferite a Province, Città metropolitane, Regioni e Stato, sulla base dei princìpi di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza. Le funzioni amministrative sono attribuite ai Comuni salvo che, per assicurarne lesercizio unitario, siano conferite a Province, Città metropolitane, Regioni e Stato, sulla base dei princìpi di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza. Secondo la Costituzione è competenza regionale lo stabilire le competenze dei vari Enti nelle procedure di accertamento dei requisiti di IAP ai sensi del Dec. Leg. 99/2004, tenendo conto che la competenza naturale, secondo larticolo 118, è dei Comuni Secondo la Costituzione è competenza regionale lo stabilire le competenze dei vari Enti nelle procedure di accertamento dei requisiti di IAP ai sensi del Dec. Leg. 99/2004, tenendo conto che la competenza naturale, secondo larticolo 118, è dei Comuni

8 La nuova figura dellimprenditore agricolo professionale Dopo lentrata in vigore del Dec. Leg. 99/2004 la Regione si è trovata nelle condizioni di dover mettere urgentemente una pezza sulle falle più grosse aperte dal Decreto, e vi ha provveduto con la Deliberazione della G.R n del 3 agosto 2004 con la quale, tra laltro: - ha confermato in capo ai Comuni l attribuzione delle funzioni in materia di riconoscimento delle qualifiche richieste in materia di agricoltura, prevista con la l.r. 17/99, che si estende perciò anche nei confronti della nuova figura di Imprenditore Agricolo Professionale; - ha ridefinito le Commissioni provinciali per la capacità professionale; - ha dato indicazioni per lapplicazione di alcune norme relative ad agevolazioni di natura tributaria in agricoltura.

9 La nuova figura dellimprenditore agricolo professionale Dopo questo primo provvedimento durgenza, è necessario prevedere un provvedimento più complessivo, che tratti tutti gli aspetti delle varie figure professionali in agricoltura e del loro riconoscimento. Tale provvedimento (disponibile in bozza di discussione) è in corso di negoziazione con tutti i possibili soggetti interessati (Province, ANCI, Organizzazioni Professionali e Cooperative Agricole, INPS, Ordini e Collegi Professionali, Collegi Notarili, Direzione delle Entrate, varie Direzioni Regionali, … ). Tale provvedimento (disponibile in bozza di discussione) è in corso di negoziazione con tutti i possibili soggetti interessati (Province, ANCI, Organizzazioni Professionali e Cooperative Agricole, INPS, Ordini e Collegi Professionali, Collegi Notarili, Direzione delle Entrate, varie Direzioni Regionali, … ).

10 La nuova figura dellimprenditore agricolo professionale Criteri fondamentali: - competenze per laccertamento del possesso dei requisiti attribuite ordinariamente ai Comuni, tranne quando laccertamento del requisito soggettivo rientra in una valutazione più ampia di idoneità e congruità di un intervento di sviluppo aziendale, nel qual caso sono attribuite alle Province; -valutazione convenzionale e standardizzata di tempo di lavoro e reddito, per omogeneità e imparzialità di trattamento dei diversi soggetti (tabelle di valori convenzionali per il tempo, bilancino basato su IRAP per il reddito agricolo). -valutazione convenzionale e standardizzata di tempo di lavoro e reddito, per omogeneità e imparzialità di trattamento dei diversi soggetti (tabelle di valori convenzionali per il tempo, bilancino basato su IRAP per il reddito agricolo). - compendio unico su base economica e non fisica


Scaricare ppt "La nuova figura dellimprenditore agricolo professionale Indirizzare eventuali osservazioni a"

Presentazioni simili


Annunci Google