La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

3. Il Parlamento Europeo A.Storia Le origini: Le origini: LAssemblea unica delle Comunità (1950-1957) - debolezze (rappresentanti delegati, poteri controllo)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "3. Il Parlamento Europeo A.Storia Le origini: Le origini: LAssemblea unica delle Comunità (1950-1957) - debolezze (rappresentanti delegati, poteri controllo)"— Transcript della presentazione:

1 3. Il Parlamento Europeo A.Storia Le origini: Le origini: LAssemblea unica delle Comunità ( ) - debolezze (rappresentanti delegati, poteri controllo) - punti di forza? Consultazione obbigatoria... I primi anni ( ): I primi anni ( ): - creazione della CEE e dell Euratom - « Assemblea parlamentare europea » (poi PE 83) - statuto di « istituzione », poteri di delibera - 10 anni di frustrazione!

2 3. Il Parlamento Europeo A. Storia Il 1° periodo di sviluppo ( ) Il 1° periodo di sviluppo ( ) - poteri di controllo sul budget - allargamento - elezioni dirette dal 1979 (Parigi 74) Il 2° periodo di sviluppo( ) Il 2° periodo di sviluppo( ) - 3 indipendenze (statuto, budget, organizzazione) - propri poteri per aumento competenze

3 3. Il Parlamento Europeo A.A. Storia Il 3° periodo di sviluppo ( ): Il 3° periodo di sviluppo ( ): - Atto Unico Europeo (1986) - PE (scelta del nome) - poteri di veto su adesione/associazione - procedura di cooperazione - Trattato di Maastricht (1992) - più competenze comunitarie - estensione della procedura di assenso - co-decisione - Trattato di Amsterdam (1996)

4 3. Il Parlamento Europeo B. Composizione Elezione dei membri del PE: il sistema elettorale - CECA Articolo : il Consiglio adotta la decisione sullelezione a suffragio universale Prime elezioni dirette : nuova Decisione del Consiglio Rappresentanza proporzionale Rappresentanza proporzionale Sistema a liste preferenziali (possibile) Sistema a liste preferenziali (possibile) Collegi territoriali (possibile) Collegi territoriali (possibile) Soglia minima (possibile, fino al 5%) Soglia minima (possibile, fino al 5%) Fine del doppio mandato (2 deroghe: Irlanda e UK) Fine del doppio mandato (2 deroghe: Irlanda e UK)

5 3. Il Parlamento Europeo C. Poteri Il Parlamento e la legislazione Il Parlamento e la legislazione - procedura di consultazione - procedura di conciliazione (dal 1975) - procedura di cooperazione (Atto Unico) - procedura di co-decisione (Maastricht) - procedura di assenso

6 3. Il Parlamento Europeo C. Poteri Il ruolo sul controllo del bilancio (articolo 272) Il ruolo sul controllo del bilancio (articolo 272) - diritto di aumentare/ridurre la spesa della Comunità (solo le spese non-obbligatorie) (solo le spese non-obbligatorie) - diritto di ridistribuire la spesa - potere di respingere il bilancio annuale - diritto esclusivo di respingere il rapporto di spesa presentato dalla Commissione

7 3. Il Parlamento Europeo C. Poteri Nomina e revoca Nomina e revoca - Nomina della Commissione - voto di approvazione sul Presidente incaricato - voto di approvazione sullintero Collegio - Nomina del Mediatore (Ombudsman) - Il diritto di censura (art. 201) : Se la mozione di censura è approvata a maggioranza 2/3 dei voti espressi e a maggioranza dei membri che compongono il Parlamento europeo i membri della Commissione devono abbandonare collettivamente le loro funzioni. Se la mozione di censura è approvata a maggioranza 2/3 dei voti espressi e a maggioranza dei membri che compongono il Parlamento europeo i membri della Commissione devono abbandonare collettivamente le loro funzioni. Scrutinio e controllo sullesecutivo Scrutinio e controllo sullesecutivo

8 3. Il Parlamento Europeo D. Organizzazione: le strutture del PE I membri individuali: I membri individuali: deputati 700 limite massimo stabilito da Amsterdam 700 limite massimo stabilito da Amsterdam 732 limite massimo stabilito da Nizza (da 25 Stati Membri) 732 limite massimo stabilito da Nizza (da 25 Stati Membri) - Incompatibilità -Salari: appena votato il nuovo statuto unico (feb 2004) -Diritti politici

9 3. Il Parlamento Europeo D. Organizzazione Gruppi politici: formazione Gruppi politici: formazione (fino 2004) Articolo 29 – MEPs/MSs: 23/2, 18/3, 14/4+ … secondo le loro affinità politiche (nuovo) Articolo 29 (dal 1° luglio 2004): 16 MEPs da almeno 1/5 degli Stati Membri + affinità politiche

10 3. Il Parlamento Europeo D. Organizzazione: Gruppi politici - sostegno offerto dal PE - strutture dei gruppi politici - personale - metodi di lavoro allinterno dei gruppi - delegazioni nazionali

11 3. Il Parlamento Europeo D. Organizzazione: Struttura della leadership Presidente Presidente Vice-Presidenti Vice-Presidenti Questori Questori Conferenza dei Presidenti Conferenza dei Presidenti Bureau Bureau

12 3. Il Parlamento Europeo D. Organizzazione: Commissioni Parlamentari 17 commissioni: dai 21 ai 65 membri ciascuna 17 commissioni: dai 21 ai 65 membri ciascuna Numero, responsabilità e composizione delle commissioni decise durante la sessione di luglio del neo-eletto Parlamento, e riesaminata a metà della legislatura. Numero, responsabilità e composizione delle commissioni decise durante la sessione di luglio del neo-eletto Parlamento, e riesaminata a metà della legislatura. La maggior parte dei parlamentari siede come membro in una commissione e come membro sostituto in una seconda, con pieno diritto di intervento, pieno diritto di voto (al posto di un membro assente, possibilità di essere Rapporteur) La maggior parte dei parlamentari siede come membro in una commissione e come membro sostituto in una seconda, con pieno diritto di intervento, pieno diritto di voto (al posto di un membro assente, possibilità di essere Rapporteur) Presidenti delle commissioni: Presidenti delle commissioni: Un Presidente e 3 Vice-presidenti, eletti durante la riunione costituente della commissione (plenaria di Luglio del neo eletto Parlamento e a metà della legislatura) Un Presidente e 3 Vice-presidenti, eletti durante la riunione costituente della commissione (plenaria di Luglio del neo eletto Parlamento e a metà della legislatura) Posti assegnati di comune accordo dai gruppi politici (e al loro interno, divisi tra le delegazioni nazionali) Posti assegnati di comune accordo dai gruppi politici (e al loro interno, divisi tra le delegazioni nazionali)

13 3. Il Parlamento Europeo E. Futuro: Opportunità e pericoli Lallargamento Lallargamento La Convenzione Europea La Convenzione Europea - co-decisione come una procedura standard - coinvolgimento nella comitologia - ruolo maggiore nella designazione della Commissione Il deficit democratico Il deficit democratico - bassa affluenza alle urne - perdita dellidentità dei Partiti Politici Europei


Scaricare ppt "3. Il Parlamento Europeo A.Storia Le origini: Le origini: LAssemblea unica delle Comunità (1950-1957) - debolezze (rappresentanti delegati, poteri controllo)"

Presentazioni simili


Annunci Google