La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Iniziative di orientamento 2006 Barbara Olper. 2 Bando Deliberazione della Giunta n. 3197 del 25.10.05 Direttiva Regionale per gli Interventi di Orientamento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Iniziative di orientamento 2006 Barbara Olper. 2 Bando Deliberazione della Giunta n. 3197 del 25.10.05 Direttiva Regionale per gli Interventi di Orientamento."— Transcript della presentazione:

1 Iniziative di orientamento 2006 Barbara Olper

2 2 Bando Deliberazione della Giunta n del Direttiva Regionale per gli Interventi di Orientamento per lanno 2006.

3 3 Quadro programmatorio Programma Regionale Triennale degli interventi regionali in materia di osservazione del mercato del lavoro, informazione e orientamento al lavoro, formazione professionale e sostegno alloccupazione ,

4 4 Indirizzi contenuti Accordo del la tra la Regione del Veneto, la Direzione dellUfficio Scolastico Regionale del Veneto, per la realizzazione di unofferta formativa integrata e sperimentale di istruzione e formazione professionale.

5 5 Finalità promuovere iniziative e servizi per lorientamento, con particolare riferimento alla nuova normativa in materia di diritto - dovere allistruzione e alla formazione; consolidare le reti già esistenti favorendone lo sviluppo e il rafforzamento; favorire intese e interazioni tra i vari Soggetti del territorio e coinvolgere nelle reti esistenti Istituti Scolastici ed Organismi di formazione che non hanno preso parte ai partenariati realizzati nelle precedenti annualità; diffondere gli strumenti operativi e le modalità di lavoro in rete sviluppate nei progetti finora realizzati; diffondere, promuovere e sostenere le "buone pratiche" di orientamento sperimentate e implementare nuove e più adeguate metodologie formative che si collegano ai nuovi processi di insegnamento/apprendimento, realizzate da istituti scolastici e da agenzie formative in rete tra loro e con gli altri servizi del territorio interessati.

6 6 Presentazione del progetto Il soggetto proponente dovrà essere iscritto nellelenco regionale degli organismi di formazione accreditati di cui alla L.R. n. 19 del 9 agosto 2002, nellambito dellorientamento e /o nellambito dellobbligo formativo. Se il progetto viene proposto da un Istituto scolastico, nel partenariato dovrà obbligatoriamente esservi uno o più Organismi di Formazione Professionale che gestisca attività di formazione a qualifica finalizzata allassolvimento del diritto dovere allistruzione e alla formazione1, se presenti con proprie sedi nel territorio interessato. Qualora invece il progetto fosse proposto da un organismo di formazione, nel partenariato dovrà obbligatoriamente esservi uno o più Istituti scolastici con proprie sedi nel territorio.

7 7 Partner Gli Istituti scolastici che aderiscono al progetto possono essere solamente: Istituti di Istruzione secondaria di primo e secondo grado Per ogni partner dovrà essere necessariamente allegata una lettera di adesione formale del partner nella quale si specifica il ruolo allinterno del progetto. La mancanza della lettera di adesione comporta lesclusione del partner e inciderà negativamente sulla valutazione alla voce qualificazione del partenariato.

8 8 Partner Ciascun Soggetto (proponente e/o partner) dovrà partecipare, sia direttamente che indirettamente, ad un solo progetto. Qualora uno stesso soggetto proponente e/o partner partecipi a più di un progetto, questi saranno considerati tutti non ammissibili

9 9 Attività da prevedere nel progetto 1. moduli formativi di orientamento relativi al passaggio fra primo e secondo ciclo del sistema di istruzione e formazione professionale; 2. moduli formativi di orientamento e riorientamento relativi alla possibilità di cambiare indirizzo allinterno del sistema dei licei (scuola media superiore) e del sistema dellistruzione e della formazione professionale (tra scuola superiore e formazione professionale e viceversa), nonchè di passare da un sistema allaltro, con particolare attenzione alle discipline e ai saperi di base dei vari indirizzi e la valorizzazione del dossier o portfolio personale dell'alunno, accoglienza, rilevazione delle situazioni di ingresso; 3. incontri e attività con le famiglie; 4. attività rivolte ai giovani finalizzate a sostenere e promuovere la realizzazione dei percorsi personali nellesercizio - assolvimento del diritto - dovere allistruzione e alla formazione; 5. attività specifiche per giovani svantaggiati e a rischio (portatori di handicap, extracomunitari, con difficoltà di relazione, a rischio di espulsione od abbandono, …).

10 10 Termini di presentazione i progetti possono essere inviati a mezzo raccomandata A.R. o consegnati a mano e devono comunque pervenire entro le ore del trentesimo giorno dalla pubblicazione sul B.U.R.V. (12 dicembre 2005)

11 11 Stato del progetto 2005 Stato di avanzamento del progetto rispetto al programma

12 12 Azione 1 La prassi orientativa in classe definizione di moduli da attivare nelle classi seconde e terze per lo sviluppo della capacità di scelta generalizzabili percorsi di informazione sugli indirizzi secondari perfezionamento procedure da seguire nelle singole istituzioni per lo sviluppo delle attività Sportello individuale psicologo Iniziative per docenti

13 13 Azione 2 Azioni specifiche per i quindicenni moduli informativi sullobbligo formativo e diritto dovere allistruzione moduli formativi di orientamento e riorientamento relativi alla possibilità di cambiare indirizzo allinterno del sistema dei licei (scuola media superiore) e del sistema dellistruzione e della formazione professionale (tra scuola superiore e formazione professionale e viceversa), nonchè di passare da un sistema allaltro attività specifiche per giovani svantaggiati e a rischio di espulsione

14 14 Azione 3 La famiglia attore primario nellorientamento Incontri informativi Stand orienta-insieme Incontri formativi Sportello individuale psicologo

15 15 Azione 4 Attività finalizzate a sostenere e promuovere la realizzazione dei percorsi personali individuazione di percorsi personalizzati utili al raggiungimento delle competenze necessarie a superare lesame della scuola secondaria di primo grado (attività sperimentale) attività rivolte ai giovani finalizzate a sostenere e promuovere la realizzazione dei percorsi personali a) studenti scuola secondaria di primo grado in difficoltà scolastico relazionali b) studenti scuola secondaria di secondo grado in difficoltà o richiedenti passaggio

16 16 Azione Attività di orientamento specifiche per giovani stranieri neo immigrati Attività di orientamento specifiche per giovani diversamente abili

17 17 Azione 7 Monitoraggio sugli inserimenti nella scuola/formazione superiore degli alunni delle scuole secondarie di primo grado partner Monitoraggio

18 18 Azione 8 Integrazione fra i soggetti della circoscrizione e il territorio provinciale Coinvolgimento altri istituti iniz or – div. abili - stranieri Iniziative con Servizi Impiego Iniziative per docenti Vetrina scuole

19 19 Questioni sempre calde Costruzione di percorsi di orientamento e ri- orientamento significativi per lo studente difficoltà per certe tematiche (percorsi a sostegno dello studente, accompagnamento…..) La mancanza di abitudine al fare insieme La comunicazione allinterno delle istituzioni

20 20 Per 2006? PROGETTO ORIENTA - INSIEME con il contributo dalla Giunta Regionale del Veneto ?????? Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

21 21 Monitoraggio

22 22 Monitoraggio

23 23 Monitoraggio

24 24 Monitoraggio

25 25 Monitoraggio

26 26 Monitoraggio

27 27 Monitoraggio

28 28 Monitoraggio

29 29 Monitoraggio

30 30 Monitoraggio

31 31 Monitoraggio

32 32 Monitoraggio

33 33 Monitoraggio

34 34 Monitoraggio

35 35 Monitoraggio

36 36 Monitoraggio

37 37 Monitoraggio

38 38 Monitoraggio

39 39 Monitoraggio

40 40 Monitoraggio

41 41 Monitoraggio

42 42 Monitoraggio LE DUE PERSONE CHE HANNO LA MEDIA COMPRESA TRA 9 E 10 COME GIUDIZIO DI LICENZA HANNO OTTIMO

43 43 Gli esiti conseguiti dagli studenti monitorati

44 44 Gli esiti conseguiti dagli studenti monitorati

45 45 Gli esiti conseguiti dagli studenti monitorati

46 46 Gli esiti conseguiti dagli studenti monitorati

47 47 Gli esiti conseguiti dagli studenti monitorati

48 48 Gli esiti conseguiti dagli studenti monitorati

49 49 Gli esiti conseguiti dagli studenti monitorati

50 50 Gli esiti conseguiti dagli studenti monitorati

51 51 Gli esiti conseguiti dagli studenti monitorati

52 52 Gli esiti conseguiti dagli studenti monitorati

53 53 Gli esiti conseguiti dagli studenti monitorati

54 54 Gli esiti conseguiti dagli studenti monitorati torna


Scaricare ppt "Iniziative di orientamento 2006 Barbara Olper. 2 Bando Deliberazione della Giunta n. 3197 del 25.10.05 Direttiva Regionale per gli Interventi di Orientamento."

Presentazioni simili


Annunci Google