La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Offerta economicamente più vantaggiosa Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 –

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Offerta economicamente più vantaggiosa Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 –"— Transcript della presentazione:

1 1 Offerta economicamente più vantaggiosa Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra ELIMINAZIONE POTERE COMMISSIONE GIUDICATRICE DI FISSARE I C. D. CRITERI MOTIVAZIONALI SOPPRESSO TERZO PERIODO COMMA 4 ART. 83 CODICE: LA COMMISSIONE GIUDICATRICE, PRIMA DELLAPERTURA DELLE BUSTE CONTENENTI LE OFFERTE, FISSA IN VIA GENERALE I CRITERI MOTIVAZIONALI CUI SI ATTERRÀ PER ATTRIBUIRE A CIASCUN CRITERIO E SUBCRITERIO DI VALUTAZIONE IL PUNTEGGIO MINIMO E MASSIMO PRESTABILITI DAL BANDO

2 2 Offerta economicamente più vantaggiosa Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra NATURA ATTIVITÀ: OBBLIGO (NON MERA FACOLTA) MANCATA PREDETERMINAZIONE: ANNULLAMENTO AGGIUDICAZIONE E RINNOVAZIONE GIUDIZIO (TAR LAZIO N /07) PREDEFINIZIONE CRITERI = OBBLIGO INCOMBENTE IN VIA GENERALE (TAR LAZIO N /07 + CONFORME CDS N. 1790/07) CARENZA AUTOREGOLAMENTAZIONE PREVENTIVA SOSPETTI ARBITRARIETÀ E NON IMPARZIALITÀ NON CONSENTE EFFICACE SINDACATO SU CORRETTEZZA E LEGITTIMITÀ NUOVA COMMISSIONE PREDETERMINAZIONE CRITERI RINNOVAZIONE GIUDIZI OFFERTE TECNICHE ANNULLAMENTO AGGIUDICAZIONE

3 3 Offerta economicamente più vantaggiosa Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra CORTE GIUSTIZIA CE, SEZ. I, SENTENZA 24 GENNAIO 2008, IN C- 532/06 DIRETTIVA 92/50 (SERVIZI) PRINCIPIO PARITÀ TRATTAMENTO E TRASPARENZA TUTTI ELEMENTI PER IDENTIFICARE OFFERTA + VANTAGGIOSA NOTI OFFERENTI MOMENTO PRESENTAZIONE OFFERTE CONCORRENTI IN CONDIZIONE DI CONOSCERE ESISTENZA E PORTATA TALI ELEMENTI P.A. NON PUÒ APPLICARE REGOLE PONDERAZIONE O SOTTOCRITERI NON PREVENTIVAMENTE CONOSCIUTI DA OFFERENTI

4 4 Offerta economicamente più vantaggiosa Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra DECISIONE COMMISSIONE 31 GENNAIO PROCEDURA INFRAZIONE 2007/2309 CRITERI AGGIUDICAZIONE ORDINE IMPORTANZA NEL BANDO O NEI DOCUMENTI GARA PONDERAZIONE DIRETTIVE 2004/18/CE E 2004/17/CE PARITÀ TRATTAMENTO TUTTI I CRITERI VALUTAZIONE E ASSEGNAZIONE PUNTEGGI CONOSCIUTI DA CONCORRENTI PER OFFERTA RISPONDENTE SPECIFICHE ESIGENZE P.A.

5 5 Offerta economicamente più vantaggiosa Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra ADEGUAMENTO AL DIRITTO COMUNITARIO CDS SEZ. CONS. ATTI NORM. PARERE 14 LUGLIO 2008 N. 2357/08 FISSAZIONE COMMISSIONE CRITERI MOTIVAZIONALI VIOLAZIONE PRINCIPIO TRASPARENZA E PRECONOSCENZA TUTTE LE CONDIZIONI DEL BANDO PORTATA MODIFICA MODIFICA RISOLVE CENSURA COMUNITARIA DIALOGO COMPETITIVO (ART. 58 CODICE) ABROGAZIONE COMMA 13 E MODIFICA COMMA 15 RELAZIONE

6 6 Offerte anomale Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra SERVIZI E FORNITURE PREZZO + BASSO ESCLUSIONE AUTOMATICA NEL BANDO OFFERTE CON RIBASSO SOGLIA ANOMALIA CRITERIO MATEMATICO ART. 86 COMMA 1 NO GIUSTIFICAZIONI PREVENTIVE IN OFFERTA ESCLUSIONE AUTOMATICA OFFERTE ANOMALE SERVIZI E FORNITURE SOTTOGLIA ART. 124 COMMA 8 CODICE APPALTI NO ESCLUSIONE AUTOMATICA SE OFFERTE AMMESSE < 10 P.A. PUÒ VALUTARE CONGRUITA OFFERTA ANORMALMENTE BASSA PER ELEMENTI SPECIFICI

7 7 Offerte anomale Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra PORTATA MODIFICA SOGLIA PER ESCLUSIONE AUTOMATICA NON E PIU QUELLA COMUNITARIA DA A SERVIZI E FORNITURE (DA A LAVORI) DA 5 A 10 NUMERO OFFERTE NECESSARIE PER ESCLUSIONE AUTOMATICA PER CASI DIVERSI DA ART. 124 COMMA 8 P.A. OBBLIGATA VERIFICA IN CONTRADDITTOR IO PRIMA DI ESCLUDERE (ART. 87 E SS. CODICE)

8 8 Offerte anomale Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra CORTE GIUSTIZIA CE, SEZ. IV, SENTENZA 15 MAGGIO 2008, IN C- 147/06 E 148/06 (Secap S.p.A. c. Comune Torino, Tecnoimprese s.r.l. + altri) ESCLUSIONE AUTOMATICA IN APPALTI SOTTOSOGLIA CON INTERESSE TRANSFRONTALIERO (PER IMPORTO E LUOGO ESECUZIONE) DISCRIMINAZIONE INDIRETTA OPERATORI ALTRI STATI MEMBRI STRUTTURE COSTI DIVERSE, ECONOMIE SCALA O MINIMO MARGINE PROFITTO PER ACCESSO MERCATO OFFERTA COMPETITIVA SERIA AFFIDABILE

9 9 Offerte anomale Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra CORTE GIUSTIZIA CE, SEZ. IV, SENTENZA 15 MAGGIO 2008, IN C- 147/06 E 148/06 ANCHE CON INTERESSE TRANSFRONTALIERO ESCLUSIONE AUTOMATICA ACCETTABILE SE ELEVATO NUMERO OFFERTE OBBLIGO P.A. VERIFICA IN CONTRADDITTORIO NUMERO OFFERTE ECCESSIVO PER CAPACITÀ AMMINISTRATIVA O PERICULUM IN MORA FORNITURA BENI E SERVIZI NORMATIVA NAZIONALE O P.A. SOGLIA RAGIONEVOLE PER ESCLUSIONE AUTOMATICA NO RAGIONEVOLE SOGLIA 5 OFFERTE (ART. 21 L. 109/94) IN APPALTO SOTTOSOGLIA INTERESSE TRANSFONTALIERO CON ELEVATO NUMERO OFFERTE ADEGUAMENTO AL DIRITTO COMUNITARIO RELAZIONE RESIDUA POSSIBILITA ESCLUSIONE AUTOMATICA CONFORME CORTE GIUSTIZIA

10 10 Offerte anomale Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra PROCEDIMENTO VERIFICA E ESCLUSIONE OFFERTE ANOMALE ART. 88 CODICE MODIFICHE = SEMPLIFICAZIONE ATTIVITA P.A. BUON ANDAMENTO (RELAZIONE) VERIFICA 1ˆ MIGLIORE OFFERTA SE APPARE ANORMALMENTE BASSA (CRITERI MATEMATICI O ELEMENTI SPECIFICI ART. 86) SE ANOMALA PROCEDE PROGRESSI VAMENTE SUCCESSIV E MIGLIORI OFFERTE MIGLIORE OFFERTA NON ANOMALA EVENTUALI ESCLUSIONI OFFERTA NEL SUO COMPLESSO, INAFFIDABILE ESAME ELEMENTI FORNITI AGGIUDIC AZIONE DEFINITIV A MIGLIORE OFFERTA NON ANOMALA

11 11 Offerte anomale Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra DIRITTO ACCESSO ART. 13 CODICE DIFFERITO FINO AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA NO COMUNICATI A TERZI O RESI NOTI PRIMA ATTI PROCEDIMENTO VERIFICA ANOMALIA OFFERTA SEGRETI TECNICI O COMMERCIALI IN OFFERTE O GIUSTIFICAZIONI CONFERMATA ESCLUSIONE

12 12 Servizi Progettazione Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra COLLAUDO ART. 120 CODICE ATTIVITA PROPRIA P.A. DIPENDENT I STAZIONE APPALTANT E O ALTRE P.A. ELEVATA SPECIFICA QUALIFICA ZIONE SCELTA CRITERI PREVENTI VI ROTAZION E E TRASPARE NZA SCELTA MOTIVATA SPECIFICA COMPETENZ A ESPERIENZA AFFIDAMENTO INCARICO PROFESSIONISTI ESTERNI ( ECCEZIONE) PROCEDURE E MODALITA AFFIDAMENTO SERVIZI (COLLAUDO LAVORI: PROCEDURE ART. 91) COLLAUDO = CATEGORIA 12 SERVIZI ALLEGATO IIA CODICE CORTE GIUSTIZIA CE IN C-412/04: NO AFFIDAMENT O DIRETTO ISCRITTI ELENCHI MINISTERO CARENZA ORGANICO ACCERTATA DA R.U.P. DIFFICOLTA RICORSO DIPENDENTI ALTRE P.A. AFFIDAMENTO COLLAUDO O VERIFICA CONFORMITA LAVORI + SERVIZI E FORNITURE (REGOLAMENTO CON CRITERI SEMPLIFICATI < SOGLIA)

13 13 Servizi Progettazione Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra PROCEDURE AFFIDAMENTO ART. 91 CODICE IMPORTO PROCEDURE CONTRATTI SOPRA O SOTTO SOGLIA (PARTE II, TITOLO I E II) SETTORI SPECIALI PARTE III SOPRASOGLIA ORD INARIE GARE EUROPEE SERVIZI (PROCEDURA APERTA, RISTRETTA O NEGOZIATA) TRA E SOGLIA ORDINARI E GARE SERVIZI SOTTOSOGLIA (ART. 124 CODICE) COLLAUDO PROGETTAZIONE COORDINAMENTO SICUREZZA IN FASE PROGETTAZIONE O FASE ESECUZIONE DIREZIONE LAVORI IMPORTO < AFFIDAMENTO DA R.U.P. SOGGETTI ART. 90 COMMA 1 LETTERE D H PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PUBBLICAZIONE BANDO (ART. 57 COMMA 6) INVITO ALMENO 5 SOGGETTI IDONEI OFFERTA + VANTAGGIOSA O PREZZO + BASSO IMPORTO < AFFIDAMENTO DIRETTO IN ECONOMIA ART. 125 COMMA 11 DIFFICILMENTE E PREVIA INDICAZIONE SERVIZI NEL REGOLAMENTO INTERNO P.A. AUTORITA VIGILANZA N. 4/07 + TAR SICILIA (CT) N. 1102/07

14 14 Servizi Progettazione Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra SOGGETTI ART. 90 CODICE REGIME TRANSITORIO ART. 253 COMMA 15 CODICE PRESTATORI SERVIZI INGEGNERIA ARCHITETTURA STABILITI IN ALTRI STATI MEMBRI COSTITUITI SECONDO RISPETTIVI PAESI (LETT. F-BIS ART. 90) E RAGGRUPPAMENTI AMMESSI A CONCORSI PROGETTAZIONE LAVORI (ART. 101) E SETTORI SPECIALI (ART. 237) CONCORSO IDEE (ART. 108) RISOLVE CENSURA COMUNITARIA PROCEDURA INFRAZIONE 2007/2309 CAPACITA TECNICA ED ECONOMICA MIGLIONI 3 ANNI QUINQUENNI O PRECEDENTE O MIGLIORI 5 DECENNIO PRECEDENTE PUBBLICAZIO NE BANDO ANCHE PER OPERATORI STABILITI IN STATI DIVERSI ITALIA ANCE: MANTENIMENTO QUALIFICAZION E RELAZIONE: CRISI MERCATO RINCORSA AL FATTURATO PROCEDURE AFFIDAMENTO ART. 91 FINO

15 15 Servizi Progettazione Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra VERIFICA PROGETTAZIONE PRIMA INIZIO LAVORI ART. 112 CODICE TEMPI VERIFICA SOLA ESECUZIONE LAVORI PRIMA INIZIO PROCEDURE AFFIDAMENTO PROGETTAZIONE DEFINITIVA O ESECUTIVA + ESECUZIONE PRELIMINARE E DEFINITIVO P.A.: PRIMA INIZIO PROCEDURE AFFIDAMENTO PROGETTI OFFERENTE: PRIMA INIZIO ESECUZIONE LAVORI LAVORI ORGANISMI CONTROLLO ACCREDITATI NORMA EUROPEA MODALITA VERIFICA CRITERI REGOLAMENTO LAVORI < UFFICI TECNICI PROGETTO ESTERNO O ALTRI SOGGETTI AUTORIZZATI REGOLAMENTO

16 16 Servizi Progettazione Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra VERIFICA PROGETTAZIONE PRIMA INIZIO LAVORI ART. 112 CODICE SOGGETTO INCARICATO VERIFICA POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE CARATTERISTICHE REGOLAMENTO P.A. PER INTERNI (QUADRO ECONOMICO) AFFIDATARIO ESTERNO PREMIO A CARICO ESTESA DANNO OPERA (REGIME PREVIGENTE: POLIZZA INDENNITARIA CIVILE DANNI A TERZI) ERRORI OMISSIONI

17 17 Servizi Progettazione Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra CORRISPETTIVI ART. 92 CODICE CORRISPETTIVI PROGETTAZIONE ALIQUOTE D. M (CORTE COST. 352/06 + CIRCOLARE 2473/07) CRITERIO O BASE DI RIFERIMENTO DETERMINAZIONE IMPORTO BASE AFFIDAMENTO OVE MOTIVATAMENTE RITENUTI ADEGUATI ARTICOLO 2 COMMA 2 ULTIMO PERIODO D. L. 223/06 TARIFFE = CRITERIO O BASE RIFERIMENTO COMPENSI (ART. 256 CODICE) ABROGAZIONE RIDUZIONE MINIMI TARIFFA NON > 20% IN GARE P.A. (ART. 92 COMMA 4 CODICE) ART. 4 COMMA 12-BIS D. L. 65/89 (ART. 256 CODICE) + TACITA ART. 164 COMMA 7 ? OPERE STRATEGICHE PORTATA MODIFICHE ADEGUAMENTO DECRETO BERSANI ABOLIZIONE MINIMI II° CORRETTIVO + AUTORITA VIGILANZA 4/07 CDS 5934/ / /07 RIBASSO 100% PRESTAZIONI ACCESSORIE E SPESE (VERIFICA CONGRUITA)

18 18 Servizi Progettazione Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 – avv. Pasquale Morra CONCORSI PROGETTAZIONE SETTORI SPECIALI ART. 237 CODICE PROCEDURA SCELTA ESCLUSIONE ART. 221 NO PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PREVIA INDIZIONE GARA APERTA RISTRETTA NEGOZIATA PREVIO AVVISO DIALOGO COMPETIVO PREVIO AVVISO MODIFICA RISOLVE CENSURA COMUNITARIA (RELAZIONE) CONFORMITA DIRETTIVA 2004/17/CE


Scaricare ppt "1 Offerta economicamente più vantaggiosa Le modifiche agli appalti pubblici nella recente normativa nazionale e regionale – Milano, 20 novembre 2008 –"

Presentazioni simili


Annunci Google