La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I PARTNER DELLEXPO ITALIA, MILANO - I TEMI DELLEXPO 2015.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I PARTNER DELLEXPO ITALIA, MILANO - I TEMI DELLEXPO 2015."— Transcript della presentazione:

1

2 I PARTNER DELLEXPO

3 ITALIA, MILANO - I TEMI DELLEXPO 2015

4 1. LA SCIENZA PER LA SICUREZZA E LA QUALITÀ ALIMENTARE Food safety e controlli sulla filiera agro-alimentare e sulla risorsa idrica Il ruolo delle imprese per promuovere la sicurezza alimentare La regolamentazione pubblica e il ruolo consultivo della comunità scientifica internazionale 2. LINNOVAZIONE NELLA FILIERA ALIMENTARE Natura e cambiamenti del sistema e delle catene agro-alimentari Consumo etico e responsabilità sociale dellimpresa Una politica per l'agricoltura sostenibile 3. LA TECNOLOGIA PER LAGRICOLTURA E LA BIODIVERSITÀ Cambiamento climatico, riscaldamento globale e produzione agricola La difesa della biodiversità principalmente nei Paesi in via di sviluppo Ridurre la vulnerabilità delle persone Gli accordi internazionali per la tutela dell'ambiente 4. LEDUCAZIONE ALIMENTARE Informazione ed educazione in società multiculturali La comunicazione delle imprese: pubblicità ed etichette Educazione all'uso della risorsa idrica I TEMI E I SOTTOTEMI DELLEXPO 2015

5 5. LA SOLIDARIETÀ E LA COOPERAZIONE ALIMENTARE Progetti di solidarietà e di cooperazione con i PVS La UN's Millennium Campaign La governance delle emergenze 6. LALIMENTAZIONE PER MIGLIORI STILI DI VITA Le nuove pandemie e le malattie non contagiose I costi legati a stili di vita non corretti Sport pulito e attività motoria per tutti 7. LALIMENTAZIONE NELLE CULTURE E NELLE ETNIE Alle radici della cultura alimentare dei popoli I valori delle persone e la cultura alimentare Politiche di riconoscimento del valore culturale dell'alimentazione

6 LA COLLABORAZIONE CON LA MILLENNIUM CAMPAIGN DELLE NAZIONI UNITE La Campagna del Millennio dellONU rappresenta uniniziativa politica e mediatica tra le più significative indetta dalle Nazioni Unite, portatrice di un messaggio di cooperazione e di impegno. La Generazione del 2015 potrebbe essere la prima a vivere in un mondo che ha saputo combattere il problema della povertà estrema e della malnutrizione.

7 I PAESI IN VIA DI SVILUPPO E LE TEMATICHE DI EXPO 2015 LEXPO 2015 vuole dedicare una particolare attenzione alle innovazioni più facilmente ed immediatamente trasferibili in contesti in via di sviluppo, attraverso tecnologie a basso costo, migliori pratiche igienico-sanitarie, sistemi di controllo e di prevenzione più capillari Durante Expo 2015, ma anche negli anni precedenti, sarà organizzato un ricco palinsesto di iniziative di alto profilo volte a tradurre le best practice dibattute dal mondo scientifico in una concreta opportunità di miglioramento Conferenze, tavole rotonde, dibattiti, road-show, su temi scientifici e tecnologici saranno concepiti per attivare un ciclo virtuoso per ottenere il massimo dei risultati in tutto il mondo e soprattutto in tutte le aree ove linnovazione e la trasmissione di conoscenza possa generare risultati concreti.

8 LA RICERCA E I PROGETTI DI LUNGO PERIODO SVILUPPATI TRAMITE LA COOPERAZIONE CON EXPO 2015 BEST PRACTICE Fornitura efficiente di energia e utilizzo prevalente di risorse energetiche rinnovabili allinterno dell Exhibition Park e sedi correlate Protocolli di sviluppo sulla linea del Building for Life per promuovere sicurezza e qualità di vita in tutto il mondo Sviluppo di norme del Green Procurement sullintero processo di approvvigionamento, in modo da stabilire corrette abitudini nelle relazioni con fornitori, sponsor ed ogni altra possibile tipologia di contraente Costituire un Environmental Consultation Body permanente, coinvolgendo tutte le ONG nazionali e locali che operano nel settore ambientale

9 LAVVICINAMENTO AD EXPO 2015 – I PAESI VISITATI Limpegno per una maggiore proiezione internazionale di Milano si è accresciuto notevolmente nel corso dellultimo anno, anche in funzione della candidatura per lExpo A testimonianza di questo aspetto, da maggio 2006 a luglio 2007, la Civica Amministrazione ha avuto modo di incontrare: 16 Capi di Stato 7 Capi di Governo 59 Ministri 4 Governatori 7 Vice Ministri 1 Segretario di Stato 8 Sottosegretari 2 Consiglieri di Segretari di Stato e di Ministri 31 Sindaci stranieri 9 Membri del Parlamento Europeo 20 Personalità Politiche 35 fra Direttori di Enti, Istituzioni e Associazioni. Sono state inoltre compiute 35 Missioni Istituzionali allEstero per un totale di 61 paesi toccati con lo scopo di promuovere la candidatura di Milano allEXPO 2015.

10 LAVVICINAMENTO AD EXPO 2015 – LE PRESENTAZIONI PRESSO LASSEMBLEA GENERALE DEL BIE Il cammino di avvicinamento alla votazione di marzo 2008 è scandito dalle presentazioni che le città candidate tengono nel corso dellAssemblea Generale del BIE. La prima presentazione della candidatura italiana si è tenuta il 19 dicembre 2006 a Parigi

11 LAVVICINAMENTO AD EXPO 2015 – GLI INCONTRI CON I RAPPRESENTANTI DEL BUREAU INTERNATIONAL DES EXPOSITIONS Una delegazione del BIE costituita dal Presidente e dal Direttore Generale ha incontrato le massime autorità italiane a conferma della coesione nazionale intorno alla candidatura italiana e al progetto in corso.

12 LAVVICINAMENTO AD EXPO 2015 – IL SOSTEGNO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Il Presidente del Consiglio ha ufficializzato con lettera del 1° agosto 2007 la copertura finanziaria per la realizzazione del progetto Expo 2015 Il Presidente della Repubblica ha formalizzato il sostegno del Paese alla candidatura di Milano al progetto Expo con lettera del 5 settembre 2007

13 LAVVICINAMENTO AD EXPO 2015 – IL FORUM SUL TEMA Roma, giugno 2007 Feeding the planet in an era of climate change: the challenge for 2015 AD ULTERIORE CONFERMA DEL COINVOLGIMENTO DEL PAESE, E STATO ORGANIZZATO IL FORUM TEMATICO:

14 LA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE A SOSTEGNO DELLA CANDIDATURA Per sostenere la candidatura italiana allExpo è stata organizzata una campagna di comunicazione che coprirà lintero territorio nazionale e si sviluppa attorno al claim io Expo …e tu?

15 AREE PRODUTTIVE CHE VERRANNO VALORIZZATE CON LEXPO Ricerca scientifica e applicata Bio-tecnologie Packaging Farmaceutica e dietologia Agroalimentare (produzione, trasformazione, confezionamento e stoccaggio) Zootecnia Ristorazione e alberghiero Trasporto e logistica Grande distribuzione e commercio al dettaglio Tecnologie di protezione ambientale Agenzie di formazione / educazione Cooperazione alimentare no-profit Benessere e fitness Eno – gastronomia Costruzioni, edilizia e infrastrutture Sistemi fieristici e congressuali Turismo

16 CHE COSA SARA LEXPO PER LITALIA E PER MILANO 29 milioni di ingressi in 6 mesi con ricadute su tutti i principali settori produttivi Investimenti sul territorio per oltre 14 miliardi di euro con dotazione di nuove e grandi infrastrutture Una politica dei trasporti e della mobilità più sostenibile La prima Expo totalmente digitale, integrata con le reti mondiali nuovi posti di lavoro Il catalizzatore di un processo di profonda riqualificazione urbana 7 anni di progetti nazionali e internazionali nella vasta filiera dellalimentazione Un riposizionamento dellimmagine – paese in tutto il mondo

17 Durante i 6 mesi di Expo 2015, lesposizione ospiterà circa eventi con una media di 40 appuntamenti al giorno. La proposta creata per lExpo Milano 2015 si basa su sei tematiche principali: 1. Expo - Arte 2. Expo - Sport 3. Expo - Teatro 4. Expo - Musica 5. Expo - Creatività 6. Expo - Cinema GLI EVENTI PERLEXPO 2015

18 1. EXPO - ARTE Leonardo a Milano Mostra su Caravaggio Mostra su Futurismo Progetto Babele Mostre a Pinacoteca Mostra a Triennale 2. EXPO – SPORT Giro dItalia e rivincita finale mondiale Final Four Tour de France G.P. Formula 1 Concorso Ippico Naumachie Altri eventi sportivi 3. EXPO - TEATRO Sinfonie delle città del mondo La città dellExpo al Teatro alla Scala La letteratura e il pensiero La danza Il cibo tra modernità e tradizione Rievocazione della festa del paradiso Esposizione mercato mondiale dello spettacolo Altri eventi culturali GLI EVENTI PER LEXPO 2015

19 4. EXPO – MUSICA Concerto per Campagna del Millennio Milano Jazz Festival Festival MITO Altri eventi musicali 5. EXPO – CREATIVITA Milano Centanni di moda Settimana della moda Concorso sul Design Mostre della Triennale Raduno mondiale degli editori Gran Galà della Pubblicità GLI EVENTI PER LEXPO EXPO – CINEMA FestivALL Panoramica sul Festival del Cinema Doc Fest Altre rassegne

20 PERCHE MILANO La città di Milano si trova al centro di unarea di grande interesse ed è raggiungibile in meno di 3 ore in treno o in auto dai principali luoghi turistici. Da maggio a ottobre 2005: 33,500,000 arrivi 148,000,000 pernottamenti

21 PERCHE MILANO ATTRAZIONI Sono molti gli stili artistici di cui Milano, nella sua forma urbanistica e nelle sue architetture, offre significative testimonianze al visitatore: romanico e gotico rinascimentale e neo-classico modernismo TEATRI Teatro alla Scala Piccolo Teatro Conservatorio Giuseppe Verdi MUSEI LUltima cena di Leonardo Da Vinci Pinacoteca di Brera Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci Triennale

22 IL PROGETTO URBANISTICO – RAGGI VERDI Il progetto prevede 8 Raggi Verdi che possano mettere a sistema i Nove Parchi che circondano il territorio urbano milanese con il centro della città. Un progetto per la città, per i suoi cittadini, che porterà alla realizzazione del più grande parco Urbano dEuropa.

23 I GRANDI PROGETTI LA VIA D ACQUA E LA VIA DI TERRA La via dAcqua Un sistema di aree verdi di straordinaria dimensione circa 800 ettari che si disporranno lungo un itinerario di circa 20 km. percorribile a piedi, in bicicletta, su mezzi a basso consumo energetico o, per alcunitratti, a cavallo nelle aree verdi o navigabile lungo il Naviglio Grande per mezzo di battelli Attraverso il recupero dei corsi dacqua si attuerà un riequilibrio ambientale Aumento della bio-diversità Miglioramento paesistico delle aree Micro-produzione di energia idroelettrica

24 LA VIA DACQUA

25 I GRANDI PROGETTI LA VIA D ACQUA E LA VIA DI TERRA La via di Terra Un percorso, di circa 22 km, dove ammirare sia le parti storiche della città, sia i nuovi grandi progetti di riqualificazione urbana disegnati dai più famosi architetti internazionali Un itinerario turistico-tematico Milano Creativa Milano Ottocentesca Milano dellInnovazione Milano del Futuro

26 LA VIA DI TERRA

27 SITO EXPO

28 Il sito: mq Larea a supporto per i servizi e le funzioni collegate: mq Il villaggio Expo per i Paesi partecipanti: mq SITO EXPO

29 IL MONDO ACCOLTO IN ITALIA E A MILANO – LAFFLUENZA AD EXPO 2015 LEsposizione Universale è un evento di portata mondiale in grado di catalizzare lattenzione del mondo. 29 milioni di presenze previste provenienti da tutti i continenti: - 21 milioni dallItalia - 6 milioni dai Paesi Europei - 2 milioni dal resto del mondo Per garantire il rispetto degli standard più elevati in termini di gestione dei flussi, accoglienza e sicurezza, saranno predisposte misure allavanguardia bastate su piattaforme tecnologiche sviluppate ad hoc

30 GENERAZIONE 2015 : I VOLONTARI DELL EXPO OLTRE 36 MILA VOLONTARI vivranno da protagonisti attraverso un impegno che esalterà la loro cittadinanza, porteranno con sé lorgoglio di aver contribuito a realizzare unEsposizione Universale indimenticabile, la soddisfazione di aver fatto parte della squadra che avrà gestito il più grande evento nella storia della nostra Regione. Area di impiegoNumero di Volontari Servizi ai Visitatori Relazioni Internazionali2.743 Trasporti6.035 Servizi Medici1.463 Sicurezza e Gestione Rischio5.490 Tecnologie915 Press Operations1.029 Accreditation549 Surplus1.717 Totale36.051

31 IL PROGETTO – I VOLONTARI DI EXPO 2015 Programma Generazione 2015: unintensa attività nelle scuole e nelle università di promozione e conoscenza dellExpo e delle opportunità offerte LE AZIONI: diffondere nelle scuole milanesi e lombarde una linea educativa sul tema dellalimentazione avviare una campagna mediatica in grado di raggiungere il maggior numero di ragazzi interessati a divenire Volontari di Expo in modo che possano essere partecipi di una forte esperienza formativa. Un terreno fertile su cui investire: Milano sede dellAgenzia Nazionale per le Onlus - la cosiddetta Authority del Volontariato conta oltre 400 organizzazioni che impegnano circa volontari

32 IL PROGETTO – LA CAPACITÀ RICETTIVA Milano e larea limitrofa considerata in un raggio di 90 minuti, dispongono già oggi di oltre posti letto A livello di offerta ricettiva alberghiera, le Province indicate mostrano una distribuzione dei posti letto ben strutturata e ripartita in modo equilibrato tra le diverse categorie Si prevede che nel 2015 larea considerata raggiungerà i posti letto, capacità adeguata a soddisfare ampiamente la domanda ricettiva per lExpo 2015 Verranno sviluppate nuove strutture rivolte alle famiglie e ai giovani, con lobiettivo aggiuntivo di difendere lidentità urbanistica attraverso i nuovi progetti secondo un modello di sviluppo sostenibile I Tour Operators hanno già iniziato a pianificare pacchetti turistici in funzione dellExpo 2015, proponendo ed abbinando la visita del Sito con le numerose attrazioni presenti sul territorio. OGGI EXPO 2015

33 Il SISTEMA DEI TRASPORTI OGGI La regione urbana milanese è unarea altamente interconnessa ed accessibile, collocata in posizione strategica rispetto alle principali direttrici europee di sviluppo infrastrutturale; essa è infatti destinata a diventare il crocevia di 3 dei 10 corridoi paneuropei multimodali in programma e che collegheranno attraverso vie di scorrimento veloci sia su gomma che su rotaia Nord e Sud - Est ed Ovest dellEuropa: Il corridoio 1: Berlino-Palermo (asse Nord-Sud) Il corridoio 5: Lisbona-Kiev (asse Est-Ovest) Il corridoio dei due mari: Rotterdam-Genova (asse Nord-Sud) La rete dei trasporti milanese e lombarda, una delle più avanzate dEuropa per quantità di traffico movimentato, è già oggi adeguata a sostenere limpatto dei visitatori che nel 2015 giungeranno a Milano da ogni parte dEuropa e del Mondo.

34 RETE FERROVIARIA INTERVENTI PER IL 2015 Gli interventi programmati per la rete ferroviaria riguardano: il potenziamento della linea Rho- Gallarate, con la realizzazione di un 3° binario; la connessione, a Busto Arsizio, tra le reti di RFI (Rete Ferroviaria Italiana) e FNM (Ferrovie Nord Milano) che consentirà il collegamento diretto via treno fra lAeroporto di Malpensa e la stazione di Rho Pero; il prolungamento della linea ferroviaria dal Terminal 1 al Terminal 2 di Malpensa. OGGI Milano è strettamente connessa con molte città europee. Una rete ferroviaria regionale di 1887 Km, di cui 315 nel territorio della Provincia di Milano innerva il sistema metropolitano e lo connette con lItalia e con lEuropa lungo cinque principali direttrici: A Nord verso il Gottardo, la Svizzera e la Germania; A Ovest verso Torino e la Francia; A est Verso Venezia e lEuropa orientale; A Sud Ovest verso Genova, la Francia e la Spagna; A Sud est verso Bologna, Roma e il Sud Italia.

35 RETE FERROVIARIA

36 RETE STRADALE La rete stradale milanese e lombarda: 900 chilometri di strade statali chilometri di strade provinciali chilometri di strade comunali 560 chilometri di autostrade. INTERVENTI PER IL 2015 Il collegamento autostradale tra Brescia e Milano Sistema Viabilistico Pedemontana Tangenziale Est Esterna di Milano (TEM)

37 RETE STRADALE

38 SISTEMA AEROPORTUALE Il sistema aeroportuale lombardo è già oggi in grado di accogliere oltre 36 milioni di passeggeri: Milano Malpensa, un aeroporto intercontinentale con funzioni di hub (21,5 milioni di passeggeri) Milano Linate, il city airport per i collegamenti nazionali ed europei (9,5 milioni di passeggeri) Bergamo Orio al Serio, soprattutto utilizzato dai voli low cost e charter (5,2 milioni di passeggeri)

39 SISTEMA AEROPORTUALE

40 RETE METROPOLITANA INTERVENTI PER IL 2015 Ad integrazione delle linee già esistenti: Prolungamento M1 da Sesto FS a Monza Bettola Nuova linea Metropolitana M4 Lorenteggio-Linate Nuova linea Metropolitana M5 tratto Bignami-Garibaldi Nuova linea Metropolitana M5 tratto Garibaldi-San Siro Nuova linea Metropolitana M6 (prima tratta Bisceglie-Castelbarco)

41 SISTEMA DI TRASPORTI AL 2015 Il sito Expo è già strettamente collegato con il centro città e con i principali hubs. Gli interventi previsti per il 2015 miglioreranno i collegamenti già esistenti in modo da garantire un servizio più che adeguato al flusso di visitatori stimato.

42 LA SOSTENIBILITA DELLEVENTO I PRINCIPI ALLA BASE DELLA SOSTENIBILITÀ prevenzione programmazione gestione coinvolgimento degli stakeholder monitoraggio e rendicontazione GLI STRUMENTI DI GESTIONE valutazione ambientale strategica (VAS) sistema di gestione ambientale e registrazione EMAS politica e programma di green procurement progettazione e gestione sostenibile di edifici e strutture consulta ambientale rapporto di sostenibilità

43 LA SOSTENIBILITA DELLEVENTO Milano si impegna a ridurre drasticamente le emissioni che produce: Utilizzando il 2000 come punto di riferimento, intende ridurre le stesse - del 15% entro il del 20% entro il 2020 IL PROGRAMMA DEL COMUNE DI MILANO PER IL CLIMA Sperimentazione Sistematizzazione Offsetting

44 EREDITA DELLEXPO

45 DESCRIZIONETipo dinstallazionePost-utilizzo Piazza e Torre EXPO MILANOpermanenteUffici pubblici/privati Padiglioni Nazionaliprovvisori- - - Piazza ITALIApermanenteSpazio pubblico Padiglione ITALIApermanenteEntertainment Piazza delle REGIONIpermanenteCommerciale Padiglioni Regionaliprovvisori- - - Padiglioni Tematicipermanenti*Museo, biblioteca, ecc. Cascina TriulzapermanenteMuseo dellEXPO Spazi pubblici (piazze, boulevard, ecc.)permanentiSpazi pubblici Anfiteatro e AuditoriumpermanenteEdifici per spettacoli Parco perimetralepermanenteVerde pubblico Ristoranti, bar, self-service, ecc.provvisori- - - Servizi (wc, Info-Point, ecc.)provvisori- - - Parcheggi, zone di sosta merci, ecc.provvisori- - -

46 EREDITA DELLEXPO RIUTILIZZO DEI SITI POST EXPO le piazze il viale pedonale i giardini tematici gli spazi dacqua la Torre EXPO MILANO il Padiglione ITALIA i Padiglioni Tematici collocati lungo il boulevard centrale larea, completamente riqualificata e arricchita di spazi verdi ad integrazione del progetto di cintura verde della città, troverà una vocazione prevalente di nuovo quartiere di servizi, dove saranno localizzati: -uffici - nuove residenze - attività di supporto al vicino sito fieristico di Rho-Pero - funzioni espositive e didattiche a permanente utilizzo della città di Milano.

47 EREDITA DELLEXPO DESTINAZIONE AREE PER ISTITUZIONI SCIENTIFICHE E TECNOLOGICHE La Città del Gusto e della Salute Le attività di ricerca e sviluppo verteranno sui seguenti contenuti tecnico-scientifici, divisi per aree tematiche: ALIMENTI E NUTRIZIONE MERCATO AMBIENTE ED ENERGIA FORMAZIONE E COMUNICAZIONE La Borsa Alimentare Telematica (BAT): un mercato telematico, analogo alla Borsa Valori, su cui effettuare le contrattazioni dei prodotti agricoli, agroalimentari ed ittici

48 LEXPO IN CIFRE milioni di Euro di cui: mln di investimenti infrastrutturali per Expo Milano 2015 ottenuti attraverso un mix pubblico/privato (28% finanziamenti privati, 26% finanziamenti da enti pubblici, 46% finanziamenti legge dello Stato per Expo) 892 mln per la gestione operativa di cui mln da utilizzare per marketing e pubblicità mln da investire per servizi di intrattenimento e attrazioni del sito mln di investimenti nazionali per progetti infrastrutturali pianificati nella Regione


Scaricare ppt "I PARTNER DELLEXPO ITALIA, MILANO - I TEMI DELLEXPO 2015."

Presentazioni simili


Annunci Google