La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Unità Semplice di MST (Malattie Sessualmente Trasmissibili) Responsabile Dott. Andrea Barelli Presso lU.O. di Malattie Infettive e Tropicali Dip. Medicina.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Unità Semplice di MST (Malattie Sessualmente Trasmissibili) Responsabile Dott. Andrea Barelli Presso lU.O. di Malattie Infettive e Tropicali Dip. Medicina."— Transcript della presentazione:

1 Unità Semplice di MST (Malattie Sessualmente Trasmissibili) Responsabile Dott. Andrea Barelli Presso lU.O. di Malattie Infettive e Tropicali Dip. Medicina Clinica 1° (Dir. Prof. Enzo Raise) Ospedale dellAngelo - Mestre Ospedale S. Giovanni e Paolo -Venezia

2 Le malattie sessualmente trasmesse (MST) Le MST costituiscono uno dei più seri problemi di salute pubblica in tutto il mondo, sia nei paesi industrializzati che in quelli in via di sviluppo.

3 Epidemiologia delle MST Secondo le stime dellOMS le MST hanno una incidenza annua di 333 milioni di casi escludendo lAIDS Lincidenza delle MST nel mondo è in continuo aumento, grazie anche alla maggiore mobilità e allaumento della tendenza ad avere rapporti sessuali con più partners. L OMS ha incluso la lotta alle MST tra le assolute priorità di salute pubblica

4 Prevenzione delle MST comportamenti sessuali responsabili (informazione, uso del preservativo). misure di identificazione delle persone infette e dei loro partner sessuali.

5 Che sintomi danno? Le MST si possono manifestare a livello genitale con: prurito bruciori arrossamenti piccole escrescenze vescicole ulcere anomale secrezioni genitali

6 Possono essere causa di altre patologie a distanza di tempo? In assenza di terapia queste infezioni possono persistere per lunghi periodi dando talora luogo ad infezioni croniche e potenziali danni irreversibili.

7 Le MST possono favorire il contagio del virus HIV? La presenza di un'infezione genitale aumenta la probabilità di contagiarsi con il virus HIV Secondo i dati del Sistema di Sorveglianza Nazionale, il 9,5% dei soggetti con MST in Italia è anche HIV- positivo.

8 Elenco MST HSV-1 HSV-2 Cytomegalovirus HPV HAV HBV HCV HIV Treponema pallidum Neisseria gonorrhoeae Haemophilus ducreyi Chlamydia trachomatis Calymmatobacterium granulomatis Herpes simplex tipo 1 Herpes simplex tipo 2 Infezione da CMV Condilomatosi; neoplasie Epatite virale A Epatite virale B Epatite virale C AIDS Sifilide Gonorrea Ulcera venerea Linfogranuloma venereo uretriti PID Granuloma inguinale Agente eziologico (Microrganismo responsabile) malattia

9 Elenco MST (2) Campylobacter fetus Shigella spp. Gardnerella vaginalis Ureaplasma urealyticum Mycoplasma hominis Bacteroides Candida albicans, C. tropicalis Trichomonas vaginalis Giardia lamblia Entamoeba histolytica Sarcoptes scabiei Phtirus pubis Proctite Enterite Vaginite Uretrite o colpite Vaginite Candidasi genitale Tricomoniasi Giardiasi Amebiasi Scabbia Pediculosi malattiaAgente eziologico (Microrganismo responsabile)

10 Quali le MST più frequenti in Italia? Le più frequenti MST in Italia sono: la condilomatosi genitale le vaginiti batteriche le uretriti maschili batteriche. Il 90% di queste patologie sono contratte da eterosessuali, l'8% da omosessuali

11 Come curarsi? Fortunatamente per la maggior parte di queste malattie sono oggi disponibili terapie semplici ed efficaci a base di antibiotici e antivirali. proprio perché queste infezioni si trasmettono attraverso i rapporti sessuali, è fondamentale che anche il partner effettui controlli, anche in assenza di sintomi specifici.

12 MST e AIDS Le lesioni e le infiammazioni genitali date dalle diverse MST aumentano consistentemente il rischio di trasmissione dellAIDS.

13 Epidemiologia dellAIDS I dati aggiornati del rapporto 2007 sullepidemia di Aids, presentati dal programma congiunto delle Nazioni Unite sullHiv/Aids (Unaids) e dellOms, stimano che nel 2007 siano 33,2 milioni le persone affette da HIV

14 AIDS in Italia Secondo i dati dellIss, sono oltre 59 mila i casi di Aids notificati in Italia fino al 31 dicembre il contagio è diminuito tra i tossicodipendenti (dal 58,1% del 1997 al 27,4% del 2007) mentre cresce la trasmissione per via sessuale.

15 HPV Virus sessualmente trasmissibile MST più frequente Problema di coppia Portatore sano Condilomi Rischio tumori collo dellutero (nella donna secondo per frequenza solo al tumore della mammella), vagina, vulva, pene, ano, bocca Patologie prevenibili (educazione sanitaria, trattamento e counselling individuale e di coppia, screening, vaccinazione)

16 Centro di Eccellenza per la Prevenzione, Diagnosi e Cura della Patologia HPV-correlata Dal 1992 presso lAmbulatorio MST dellUO Malattie Infettive si effettua attività mirata alla prevenzione, diagnosi e cura della patologia HPV-correlata del tratto genitale inferiore ed anale sia femminile che maschile. Negli anni tale attività ha assunto sempre maggior peso ed è stata particolarmente sviluppata fino ad arrivare allistituzione di un Centro di Eccellenza per la Prevenzione, Diagnosi e Cura della Patologia HPV-correlata

17 Obiettivi del Centro HPV si occupa di patologia HPV-correlata svolge unattivita multidisciplinare al servizio di altri specialisti (ginecologi, urologi, igienisti, dermatologi, odonto-stomatologi, proctologi, infettivologi, epidemiologi, …) attivita per problema: presa in carico del paziente inviato, approfondimento diagnostico, trattamento, follow up, reinvio al medico proponente valutazione del rischio (coppia)

18 Qualificazione del personale (1) Presso il Centro HPV operano tre medici infettivologi, dei quali due specializzati in colposcopia e patologia cervico-vaginale. Accreditamento SICPCV (Società Italiana di Colposcopia e Patologia Cervico Vaginale)

19 Qualificazione del personale (2) Il Personale impegnato in tale attività ha rapporti di formazione e collaborazione scientifica continuativa con importanti Centri specialistici nazionali ed internazionali (California University, Istituto dei Tumori di Milano, Università di Padova, Università di Brescia) e numerose Socità Scientifiche (SIMaSt, SICPCV, ANLAIDS)

20 Collocazione in ambito aziendale Rapporto di attiva collaborazione con: Anatomia Patologica Laboratorio Analisi Igiene Pubblica Ginecologia e Consultori Familiari Chirurgia Urologia Dermatologia Odonto-Stomatologia

21 Attrezzature Centro HPV Le apparecchiature, acquisite mediante finanziamenti frutto di Ricerche Finalizzate Regionali, sponsorizzazioni di Associazioni Private e Fondi Aziendali, sono le più moderne e raffinate. Ciò consente di ottimizzare le prestazioni fornite

22 Visite specialistiche Prelievi microbiologici (tamponi) Citologia (brushing, citoaspirati) Biopsie muco-cutanee per es. istologico Prelievi specifici per esami virologici (HSV) Prelievi sangue per es. sierologici (HIV, Sifilide, HBV, HCV, HAV, …) Terapie iniettive ed infusionali Screening MST + counselling (individuale e di coppia) Collaborazione con i Servizi Sociali e Servizio Città Prostituzione del Comune di Venezia Rilascio documenti IVG (urgenze) Prestazioni svolte US MST

23 Colpo –vulvo – anoscopie Penoscopie Prelivi citologici (Pap test, brushing mucosi e cutanei) Biopsie ano-genitali femminili e maschili per esame istologico Prelievi microbiologici (tamponi) Prelievi specifici per esami virologici (HPV) Trattamenti crio – laser – ansa – rDTC Terapie mediche (Interferon, Imiquimod, Cidofovir) Vaccinazione anti-HPV (età maggiore 18 anni) Screening Counselling individuale e di coppia Prestazioni svolte Centro HPV

24 Modalità di accesso alle prestazioni dellUnità Semplice MST e del Centro HPV (1) Come prenotare Prenotazione telefonica diretta: per Venezia tel / (da lunedì a sabato, orario 11/13.30) per Mestre tel (da lunedì a venerdì, orario 12/20)

25 Modalità di accesso alle prestazioni dellUnità Semplice MST e del Centro HPV (2) Dove e quando : Venezia c/o ambulatori-DH Malattie Infettive Ospedale San Giovanni e Paolo 1° e 3° sabato del mese, orario Mestre c/o ambulatori-DH Malattie Infettive Ospedale dellAngelo (ascensore E, 6° piano) martedì e giovedì, orario 8.00/10.30


Scaricare ppt "Unità Semplice di MST (Malattie Sessualmente Trasmissibili) Responsabile Dott. Andrea Barelli Presso lU.O. di Malattie Infettive e Tropicali Dip. Medicina."

Presentazioni simili


Annunci Google