La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FINALITA DELLISTITUTO LIstituto delle Piccole Suore della Sacra Famiglia opera in Scuole che sono espressione della sollecitudine della Chiesa, per offrire.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FINALITA DELLISTITUTO LIstituto delle Piccole Suore della Sacra Famiglia opera in Scuole che sono espressione della sollecitudine della Chiesa, per offrire."— Transcript della presentazione:

1

2 FINALITA DELLISTITUTO LIstituto delle Piccole Suore della Sacra Famiglia opera in Scuole che sono espressione della sollecitudine della Chiesa, per offrire una cultura ed uneducazione ispirati al Vangelo. Esse promuovono lapprendimento, in comunità educanti, familiari ed accoglienti, improntate allo stile di Nazareth; tendono alla formazione integrale delluomo, come cristiano e come cittadino, secondo le indicazioni del Magistero della Chiesa e del Ministero dellIstruzione. ( Progetto dellIstituto per le Scuole)

3 Piano dellofferta formativa POF La Scuola offre il proprio Piano dellOfferta formativa e dedica le proprie energie e la propria attenzione affinché i valori in esso espressi siano coerenti con la propria proposta educativa. Invita la famiglia, prima responsabile delleducazione dei figli, a prendere visione del POF affinché lazione educativa sia coerente e serena.

4 STILE EDUCATIVO La nostra Scuola ispira la propria azione educativa ai principi di uguaglianza, di imparzialità, di accoglienza, di integrazione e di trasparenza. L'Attività scolastica si ispira a criteri di efficacia e di flessibilità nell'organizzazione dei vari servizi. Ogni anno viene studiato un PROGETTO EDUCATIVO particolareggiato con lo scopo di approfondire, in tutte le varie attività scolastiche, i valori che la scuola ritiene importanti alla formazione della persona.

5 Mettere radici e crescere con pazienza nel prato dellarcobaleno Il percorso educativo di questanno sarà una ricerca degli atteggiamenti che danno colore alla nostra vita di persone che non sono da sole, ma sempre in relazione ad altre persone. Dobbiamo creare un clima carico di slancio, di coraggio, di speranza, di generosità, di fiducia. Otteniamo così un prato colorato di arcobaleno, che ci ospita per mettere radici e crescere con pazienza nellarmonia con tutti. PROGETTO EDUCATIO ANNUALE

6 1. L ENTUSIASMO DELLA PARTENZA Quando non potrai camminare veloce, cammina. Quando non potrai camminare, usa il bastone. Però, non trattenerti mai. (Madre Teresa) 2 IL CORAGGIO DEL SEME Se vuoi vedere larcobaleno, devi sopportare la pioggia. 3. LA SPERANZA Anche nel deserto più arido può nascere un fiore. (Anonimo) 4. LA GENEROSITÀ Cè qualcuno seduto allombra oggi perché qualcun altro ha piantato un albero molto tempo fa. (Warren Buffett) 5. LA FIDUCIA Usa il tuo talento qualunque esso sia. I boschi sarebbero terribilmente silenziosi se cantassero solo gli uccelli che cantano meglio. (Anonimo) Tappe del cammino

7

8 PROGETTAZIONE La Scuola Primaria Paritaria Sacra Famiglia si caratterizza per lattenzione data alla persona. Tutta la comunità educante si mette a disposizione per creare un clima di famiglia e di serenità, che valorizza i doni di ciascuno. Si prefigge lattivazione di progetti che favoriscano lo star bene a Scuola, la formazione di un gruppo accogliente che favorisca lautonomia degli alunni e il conseguimento del successo scolastico. Attiva Progetti PROGETTO Educativo annuale PROGETTI di educazione motoria e allo sport PROGETTO di educazione alla musica PROGETTO insegnamento in lingua veicolare inglese e tedesco

9 PROGETTI Progetto Solidarietà Animazione RSA tutte le classi intero anno scolastico Progetto Solidarietà Un bicchiere di latte tutte le classi dicembre – marzo Progetto concerto di Natale alunni genitori tutte le classi dicembre Progetto musicale 4^ e 5^ intero anno scolastico Avvicinamento allopera lirica 4^ e 5^ gennaio Progetto CLIL a moduli 2^ 3^ 4^ 5^ intero anno scolastico Progetto Conoscenza del Territorio tutte le classi intero anno scolastico Progetto Lettura tutte le classi intero anno scolastico Progetto Informatica 2^ 3^ 4^ 5^ intero anno scolastico Progetto lettore di madrelingua 3^ 4^ 5^ secondo quadrimestre Progetto teatro tutte le classi secondo quadrimestre Progetto incremento Educaz. motoria - Coni 1^ 2^ 3^ 4^ secondo quadrimestre Progetto laboratori di manualità tutte le classi intero anno scolastico Progetto festa di fine anno tutte le classi

10 LABORATORI mattino Laboratorio di chitarra (avanzati)4^ e 5^ giovedì Laboratorio di chitarra (principianti)4^ e 5^ venerdì Laboratorio di cucito4^ e 5^ lunedì - martedì Laboratorio di psicomotricità1^, 2^ e 3^ martedì - giovedì Laboratorio di poesia4^ e 5^ lunedì Laboratorio di studio e recuperotutte le classi da lunedì a venerdì Laboratori didattici storico-artistici tutte le classi durante lanno Laboratorio attività manualitutte le classi ottobre – maggio

11

12 INSEGNANTI sulla CLASSE Il maestro unico come punto di riferimento Insegnanti specialisti di Inglese, Tedesco, Religione, Musica e Arte Linsegnamento della lingua inglese 2 ore in prima, seconda, 3 ore terza, quarta, quinta di cui una veicolare. Linsegnamento della lingua tedesca 2 ore in prima, seconda, 3 ore terza, quarta, quinta di cui una veicolare.

13 ORARIO SETTIMANALE 26 ore settimanali (Piani di studio Provinciali) opzionali dentro lorario scolastico (inglese - tedesco) 28 ore sett. + 2 facoltative da scegliere fra i vari Laboratori 30 ore settimanali 6 ore mensa + ricreazione 36 ore + Anticipo, posticipo, doposcuola

14 Tempi assegnati alle aree disciplinari classe1^2^ AREE DI APPRENDIMENTOORE LINGUA ITALIANA 6 LINGUA COMUNITARIA TEDESCO LINGUA COMUNITARIA INGLESE STORIA EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA GEOGRAFIA 4 MATEMATICA, SCIENZE, TECNOLOGIA 6 MUSICA, ARTE E IMMAGINE, SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 6 RELIGIONE CATTOLICA 2 TOTALE ORE SETTIMANALI ORE FACOLTATIVE ORGANIZZATE DALLA SCUOLA: LABORATORIO dalle 8.00 alle 8.30 dal lunedì al venerdì 2.30 ORE ORGANIZZATE DALLA SCUOLA a libera scelta (a pagamento) LABORATORIO dalle ore alle il mercoledì 2.00

15 Tempi assegnati alle discipline classi 3^ 4^ 5^ LINGUA ITALIANA5 LINGUA COMUNITARIA: INGLESE2 + 1 LINGUA COMUNITARIA:TEDESCO2 + 1 STORIA EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA2 GEOGRAFIA1 MATEMATICA4 SCIENZE, TECNOLOGIA2 MUSICA2 ARTE IMMAGINE2 SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE2 RELIGIONE CATTOLICA2 TOTALE ORE SETTIMANALI ORE FACOLTATIVE ORGANIZZATE DALLA SCUOLA: LABORATORIO dalle 8.00 alle 8.30 dal lunedì al venerdì (gratuito) 2.30 ORE ORGANIZZATE DALLA SCUOLA a libera scelta LABORATORIO dalle ore alle il mercoledì (a pagamento) 2.00

16 ORGANIGRAMMA Un buon insegnante sa che lalunno impara anche per empatia oltre che per ragionamento e apprende solo ciò che gli viene offerto da una persona che stima e ama INSEGNANTI DI CLASSE Classe 1° Pedrini Eleonora Classe 2° Rosa Ilaria Classe 3° Manica Paola Classe 4° Pichler Ketty Classe 5° Perini Chiara INSEGNANTI SPECIALISTI Lingua Inglese Bugnotti Serena Lingua tedesca Peri Stefanie Religione sr Graziella sr. Lia Informatica Peri Stefanie Compresenza per DSA Bugnotti Serena Musica Arte e Imm. Vettorazzi Roberta

17 Orario settimanale Lunedì, martedì, giovedì, venerdì dalle 8.00 – 8.30 alle (con possibilità di anticipo e posticipo scolastico) Mercoledì dalle 8.00 – 8.30 alle (con possibilità del tempo prolungato e studio assistito) Sabato Vacanza Settimana corta con 4 rientri

18 Servizi scolastici Anticipo al mattino a partire dalle 7.15 Per chi usufruisce dellanticipo sono attivi dalle ore 8.00 i laboratori a scelta a classi aperte Prolungamento dellorario scolastico dalle alle Pranzo e studio assistito nel pomeriggio del mercoledì per chi lo richiede

19 Tempo scolastico orelunedìmartedìmercoledìgiovedìvenerdì ° ora ore orario continuato Pranzo e studio assistito nel pomeriggio a richiesta ° ora ° ora ° ora pranzo - ricreazionepranzo ricreaz ° ora °ora

20 Orario giornaliero ore 8.00 inizio dei laboratori facoltativi (a classi aperte) ore 8.30 inizio lezioni ore intervallo ore ripresa delle lezioni ore pranzo e ricreazione ore ripresa delle lezioni ore uscita classi 1° 2° ore uscita classi 3° 4° 5°

21 La Scuola ha attivato: Linsegnante con ore di compresenza per bambini in difficoltà Insegnamento di alcune discipline in lingua veicolare (inglese tedesco) CLIL Laboratori a classi aperte in numero di 8 Progetto di educazione musicale (canto corale - uso dello strumento- avvicinamento allopera) Progetto incremento Educazione motoria in collaborazione con il Coni

22

23 Rapporto scuola – famiglia nel PEI I genitori hanno la prima e principale responsabilità nelleducazione dei figli. La scuola valorizza il compito della famiglia e collabora per lattuazione dei valori di cui essa è portatrice; offre il suo servizio sia a chi ha fatto una chiara scelta di fede, sia a chi si dichiara disponibile nei confronti del messaggio evangelico. I genitori, per armonizzare la loro azione educativa con quella della scuola, sono invitati a fare un cammino di crescita personale e di rispetto dellidentità e delle finalità della scuola cattolica. A tale scopo sono importanti gli incontri con i docenti e la partecipazione, anche tramite gli organi collegiali, alla vita della scuola nei suoi momenti di progettazione, di revisione educativa e di iniziative di formazione culturale, psico-pedagogica e religiosa. I genitori hanno la prima e principale responsabilità nelleducazione dei figli. La scuola valorizza il compito della famiglia e collabora per lattuazione dei valori di cui essa è portatrice; offre il suo servizio sia a chi ha fatto una chiara scelta di fede, sia a chi si dichiara disponibile nei confronti del messaggio evangelico. I genitori, per armonizzare la loro azione educativa con quella della scuola, sono invitati a fare un cammino di crescita personale e di rispetto dellidentità e delle finalità della scuola cattolica. A tale scopo sono importanti gli incontri con i docenti e la partecipazione, anche tramite gli organi collegiali, alla vita della scuola nei suoi momenti di progettazione, di revisione educativa e di iniziative di formazione culturale, psico-pedagogica e religiosa.

24 INCONTRI SCUOLA FAMIGLIA ASSEMBLEA GENERALE 26 settembre 2012 e prima riunione di classe CONSIGLI DISTITUTO Venerdì 10 settembre 2012 Venerdì 25 gennaio 2013 Venerdì 24 maggio 2013 RIUNIONI DI CLASSE I tempi sono fissati dalle singole insegnanti di classe e comunicati alle famiglie COLLOQUI BIMESTRALI Settimana del 22 novembre 2012 Settimana 8 febbraio 2013 consegna schede Settimana 16 aprile giugno 2013 consegna schede COLLOQUI individuali su richiesta INCONTRI SCUOLA FAMIGLIA

25 PARTECIPAZIONE della FAMIGLIA alla vita della SCUOLA Rappresentanti di classe vengono eletti (o confermati) in numero di 2 per classe allinizio di ogni anno. Partecipano alle riunioni del Consiglio dIstituto (generalmente 3 allanno) con compiti di collaborazione nellattuazione del Piano dellOfferta Formativa. Rappresentanti A. Ge. S.C. vengono eletti (o confermati) in numero di 2 per classe allinizio di ogni anno, con compiti di aiuto e di animazione nella Scuola per creare momenti di conoscenza tra le famiglie e senso di appartenenza.

26 Associazione dei genitori A.GE.S.C. LAssociazione dei genitori opera a diversi livelli: locale, provinciale, regionale e nazionale, perché la Scuola Cattolica, già riconosciuta come servizio pubblico, alla stregua della Scuola statale, possa avere anche parità economica. A livello locale organizza momenti di formazione e di festa per le famiglie per creare senso di appartenenza e per rendere efficace sul piano umano lessere entrati a far parte di una Scuola Cattolica.

27 Indirizzo del sito della Scuola Si possono visitare: Il Piano dellOfferta Formativa POF LOrganizzazione della Scuola Il Calendario scolastico I Documenti La modulistica Le iniziative e le notizie della Scuola Download

28 INCONTRI SCUOLA FAMIGLIA Le comunicazioni della Scuola alla famiglia avvengono tramite ; Ogni famiglia ha già comunicato la propria mail in segreteria con il modulo delliscrizione; La Scuola userà lindirizzo elettronico solo per una comunicazione più rapida e sicura con la famiglia. COMUNICAZIONI SCUOLA FAMIGLIA


Scaricare ppt "FINALITA DELLISTITUTO LIstituto delle Piccole Suore della Sacra Famiglia opera in Scuole che sono espressione della sollecitudine della Chiesa, per offrire."

Presentazioni simili


Annunci Google