La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LIMMAGINARIO Corso di Antropologia Culturale VENERDI 16 NOVEMBRE.

Copie: 2
Le forme dellimmaginario Corso di Antropologia Culturale Mercoledì 04 APRILE 2012.

I BENI DEA: LIMMAGINARIO Corso di Antropologia Culturale Venerdì 30 marzo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LIMMAGINARIO Corso di Antropologia Culturale VENERDI 16 NOVEMBRE."— Transcript della presentazione:

1 LIMMAGINARIO Corso di Antropologia Culturale VENERDI 16 NOVEMBRE

2 Gli esseri della paura: le masche (casi di studio dal Piemonte meridionale e settentrionale)

3 Diverse tipologie di masche Origine del termine masca = forse celtica: riferimento a spiriti notturni Zingari e vagabondi Persone colte = prete Strega paesana Chiusura comunità contadina verso lestraneo, il diverso

4 La masca, strega contadina 1 Quasi sempre donna, anziana, sola, vedova, emarginata, vive in luoghi appartati. Quasi sempre di aspetto sgradevole (Piemonte)

5 2 Qualche attinenza con guaritori, ma in generale compie malefici, getta il malocchio Influsso negativo sui bambini Malattie e danni al bestiame Ostacoli sul cammino dei compaesani, di notte Colpi e ritorsioni contro le masche: preghiere, rosari, aggressioni personali (caso di Cervarolo, Valsesia)

6 3Spostamento nello spazio e manifestazioni della masca Masca in forma di spirito che fuoriesce dalla bocca Spoglie vuote o forma di moscone Masca in forma di animali domestici Cani, gatti, cavalli vitelli, agnelli, spesso dal manto bianco

7 4Alcune caratteristiche delle masche Diventare molto piccole e pesare sul petto dei dormienti, es. la Smara del bellunese Avere dimensioni gigantesche e stare tra due grandi rocce, orinando sui passanti, Es. masca della Val Chiusella

8 La figura del prete Figura molto presente nella narrativa popolare Condizione economica privilegiata Condizione sociale privilegiata (sa leggere) Figura dellaltro

9 Tipologie di novelle in cui è presente il prete Novelle comiche: prete scherzato, bersaglio Prete come mediatore di conflitti o risolutore Prete come detentore di poteri: potere di paralizzare, di incantare Leggende storiche (Don Gioletta): potere taumaturgico, potere sacro, contrasto al maltempo (fare la fisica)

10 Evoluzione della figura del prete Prete medievale Prete dopo la Riforma (Concilio di Trento) Figura a metà tra prete e mago bianco, imputato per stregoneria Figura seria, modesta, di contegno, carattere di perfezione e santità, compiti sociali Sintesi delle due figure nella narrativa popolare: prete che benedice i campi per le Rogazioni ma che aiuta le più moderne tecniche agricole

11 fiabaleggenda Memorie trasposte in narrazioni, memorie riciclate Comincia a volte da un tempo e spazio preciso, per poi volgere nel metastorico Fa riferimento ad un tempo e ad uno spazio preciso Motivi narrativi (contenuto): diffusi in ambito internazionale e rimodellati a seconda del contesto locale

12 Le leggende Leggende storiche: Si narra di uomini ed eventi importanti realmente esistiti Es. banditi, personaggi popolari Leggende religiose: Si narra di preti o personaggi particolari, eventi miracolosi, luoghi miracolosi Leggende profane: Si narra del rapporto con luomo e il soprannaturale Leggende eziologiche/ zoologiche Si narra lorigine di luoghi o eventi, carattere degli animali Difficile identificazione, spesso sconfinano in altri generi narraivi: fiabe, miti, racconti agiografici ecc.

13 Il fenomeno della venuta a cadenza Leggende non sono generi narrativi per intrattenimento, ma si narrano quando si ha bisogno di spiegare determinate situazioni (origine di certi luoghi, ri-attualizzazione ecc)

14 Caratteristiche delle leggende 1 Coincisione: molto brevi, un solo accadimento significativo 2 3 Personaggio realmente esistito, fondamento storico/reale del racconto Discorso riportato, indiretto (quello diretto compare solo in relazione al fatto centrale) un mio amico dice che, si dice che…, uso del presente e passato alternati 4 Indessicalità: importanza del contesto narrativo, impossibilità di slegarsi dal contesto, presenza di deissi (qui, là, lo portano là)

15 Leffetto delega Ricorso ad un insieme di operazioni discorsive e strategie riconducibili al termine leggenda per far coesistere principi di validazione del reale virtualmente incompatibili (S. Dalla Bernardina) Creazione delle leggende, riferimento alle leggende, creazione di materiale mitico e leggendario

16 Non dimentichiamo che degli uomini coraggiosi hanno sfidato venti e correnti, affrontato formidabili avversità e superato notti insonni perché lo zucchero Saint Louis possa approdare serenamente sulla vostra tavola Salmone affumicato di Bretagna Captain Sea: prima di essere catturato e tagliato a fette ha nuotato per circa km controcorrente. Cest dire il a bien profité de la vie!


Scaricare ppt "LIMMAGINARIO Corso di Antropologia Culturale VENERDI 16 NOVEMBRE."

Presentazioni simili


Annunci Google