La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PREMESSA: In unepoca di sovraccarico informativo il ruolo dellufficio stampa diventa fondamentale: perché se è vero che Quel che comunichiamo è esattamente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PREMESSA: In unepoca di sovraccarico informativo il ruolo dellufficio stampa diventa fondamentale: perché se è vero che Quel che comunichiamo è esattamente."— Transcript della presentazione:

1

2

3 PREMESSA: In unepoca di sovraccarico informativo il ruolo dellufficio stampa diventa fondamentale: perché se è vero che Quel che comunichiamo è esattamente quello che laltro ha capito (3° legge comunicazione di Paul Watzlawick) ogni parola/frase diventa fondamentale e rinvia a una mappa mentale di ciascun individuo > necessità di mettere ordine alle parole, ovvero il ruolo dellufficio stampa Tutto ciò diventa più che mai importante se ci riferiamo a una realtà quale quella delle biblioteche, un vero e proprio mondo a parte, sempre pieno di notizie appetibili dai media… unico problema: Le biblioteche spesso non lo sanno e i bibliotecari sono troppo autoreferenziali, dimenticandosi che devono comunicare verso lesterno Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

4 Chi si occupa di comunicazione ha prima di tutto lobbligo di COSTRUIRE UNA NOTIZIA. Ciò significa: veicolarla nei tempi giusti e attraverso il canale di diffusione più appropriato per raggiungere il pubblico target rispetto al contenuto, minimizzando il rischio di dispersione della notizia stessa. Tempestività, chiarezza e selettività dei contenuti sono criteri alla base di una comunicazione riuscita e di un buon ufficio stampa! INFORMAZIONE > attualità + novità + interesse + argomentata > NOTIZIA Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

5 STRUMENTI UFFICIO STAMPA COMUNICATO STAMPA: lunghezza 1 cartella e mezzo (1 cartella = 30 righe x 60 colonne);deve contenere le 5 W del giornalismo per dare una informazione completa (who where when why what = chi dove quando perché cosa) senza un ordine prefissato; linguaggio facile, senza uso eccessivo tecnicismi e termini stranieri; titolo deve essere pregnante MAILING: divisa per periodicità media (mensili settimanali quotidiani ag.stampa/foto web radio/tv); sempre aggiornata; notizie relative a testata e singolo giornalista (anche vita privata) CONFERENZA STAMPA: è da intendersi come evento a parte; viene convocata per presentare un evento o variazione anche improvvisa (es. 11 settembre 2011 x compagnie aeree); si organizza sotto data o per dare il tempo ai mensili di scrivere e al pubblico di organizzarsi Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

6 RASSEGNA STAMPA: è la riprova del lavoro dellufficio stampa, ha un valore economico x posizione articolo, numero battute, presenza immagini La Rassegna stampa verifica dunque i risultati dellufficio stampa e per averla bisogna abbonarsi a società specifiche come Eco della Stampa, Data Stampa, Press Index che offrono servizi di monitoraggio stampa solitamente usando una o più parole chiave (es. AIB) CONOSCERE I MEDIA I diversi media operano con linguaggi differenti, affrontano gli argomenti in maniera diversa: il mensile tende allapprofondimento, il quotidiano più legato alla contingenza della notizia, per le agenzie stampa la notizia diventa passatanello stesso momento in cui viene pubblicata, il web spesso si avvale delle segnalazioni degli stessi utenti. Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

7 Dunque, conoscere le differenze tra i linguaggi e le tempistiche di lavoro dei media significa aver più possibilità di far passare la nostra notizia AGENZIE STAMPA Le AGENZIE STAMPA tengono aggiornati gli altri media in tempo reale. Nessun quotidiano e tv/radio può prescindere dalle agenzie stampa. In Italia le più famose sono Ansa (Ag. Naz. Stampa Associata 1945), Adn Kronos Agenzia di Notizie Kronos 1963), Radiocor (Sole 24 Ore), Asca (Ag. Stampa Cattolica Associata 1969), mentre a livello internazionale Reuters, France Press, Associated Press. Spesso una notizia esce più volte nel corso di una giornata con i vari aggiornamenti (es. Il Sole 24 Ore) TMNEWS > Leonardo Merlini Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

8 Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura Il 21 gennaio 2013 grazie allAIB riusciamo a portare 6 giornalisti allinterno del carcere di San Vittore per mostrare come 3 carcerati siano riusciti a diventare a tutti gli effetti dei veri e propri bibliotecari. Le testate scelte: Unione Sarda, Espresso online, QN, Arena/Giornale Vicenza/Brescia Oggi, Avvenire, TMNews (no per scelta Corsera e Repubblica) Leonardo Merlini è stato colui che per primo ha dato la notizia: San Vittore, leggere per evadere: storia di detenuti-bibliotecari

9 PERIODICI Diversamente dalle agenzie stampa i PERIODICI (mensili e settimanali) veicolano notizie spendibili nel tempo, spesso specializzate. Per poter affidare loro una notizia, questultima devessere confezionata con grande anticipo: almeno 40/50 giorni prima per i mensili, 20/30 giorni prima per settimanali a grande tiratura (Espresso-Panorama). I settimanali locali hanno invece una programmazione più ridotta proprio perché lavorando su un territorio più ristretto, devono risultare più credibili altrimenti perdono lettori. IL CITTADINO + > Massimiliano Rossin Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

10 CONFIDENZE del TUSTYLE del

11 QUOTIDIANI: QUOTIDIANI: i free press (es. Metro - Leggo) lavorano basandosi molto sulle agenzie stampa e alcune parti del giornale vengono esternalizzate, mentre le testate come Corriere, Repubblica etc. costruiscono il giornale intorno alle 11/13 con le riunioni di redazione (dir vdr cr cs) dove vengono individuate le notizie, decisi i diversi tagli da dare. Quindi i cr e cs distribuiscono il lavoro sui redattori, che costruiscono materialmente il giornale affidando ai collaboratori parte degli articoli, spesso impaginandoli, scegliendo le foto, correggendo i testi. Rimangono aperte solo quelle pagine che attendono la chiusura di un evento (es. posticipo giornata sportiva). Spesso lultima pagina a chiudersi è la prima. Al più tardi verso le 23/23.30 il giornale passa in tipografia. Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

12 In occasione del primo Bibliopride (ottobre 2012) abbiamo sbobinato lintervento di Andrea Camilleri per darlo al Sole 24 Ore ottenendo un grossissimo ritorno da parte degli altri giornali (importanza di determinate testate).

13 TELEVISIONI E RADIO: Due semplici annotazioni per quanto riguarda TELEVISIONI E RADIO: -La tv è supportata dalle immagini, la radio no. Ciò significa che nei servizi televisivi la scelta delle immagini è più importante della parola; si ribalta la situazione per le emittenti radiofoniche che giocano tutto sui testi -Le televisioni a una certa ora devono rientrare per la fase di montaggio, quindi a volte i loro servizi sono sfalsati rispetto alla notizia che magari nel frattempo si è arricchita; in questo caso la radio diventa più forte e capace di stare sul pezzo, anche perché il ricorso alle agenzie stampa è costante -La mancanza di supporto video fa si che il giornalista radiofonico debba necessariamente costruire la notizia con un ordine ben preciso, avere una tono di voce accattivante, essere in grado di gestire le dirette con un lessico pulito e senza tentennamenti Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

14 Ecco due casi di comunicazione legati al mondo delle biblioteche seguiti da Studio De Angelis: AIB Associazione Italiana Biblioteche la comunicazione istituzionale Fondazione BEIC comunicare la BEIC digitale Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

15 AIB Associazione Italiana Biblioteche LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Seguire lufficio stampa dellAIB significa fare dellAssociazione linterlocutore privilegiato dei media sul tema biblioteche. Di fronte al problema dei tagli alla cultura a lungo dibattuto sulla stampa, si è scelto di intervenire con un articolo su la Repubblica che ha avuto anche un richiamo in prima pagina nazionale: Le biblioteche senza libri. Uno sponsor o si muore 6 Ottobre 2010, a firma di Michele Smargiassi Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

16

17 Per ottenere la pubblicazione è stato fondamentale preparare un documento con laggiornamento dei dati relativi ai finanziamenti alle biblioteche e mettere in contatto il giornalista con i referenti delle sezioni regionali dellAIB per interviste di approfondimento. Lufficio stampa deve sempre fornire ai giornalisti le migliori condizioni per poter affrontare la notizia: attualità delle informazioni e interviste sono due PLUS operativi di questo lavoro. Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

18 Tornando sul Bibliopride, il successo stampa si è ottenuto grazie a: termine Bibliopride, figura di Camilleri, scelta città che a causa delle discussioni intorno alla biblioteca dei Girolamini aveva bisogno di un forte rilancio, dati, parole di Stefano Parise che fa diventare il cittadino protagonista della difesa di un patrimonio culturale come quello delle biblioteche e fa delle biblioteche le nuove piazze del sapere… ovvero il successo non è venuto dalla protesta ai soliti tagli alla cultura, argomento inflazionato e che colpisce tutti i settori della vita sociale. Era necessaria una lettura diversa, più fresca e ammiccante. Analogamente, il successo mediatico del libro Dieci buoni motivi per andare in biblioteca di Stefano Parise è nato dalla struttura del libro in dieci racconti accompagnato da vignette. La notizia era diversamente comunicabile Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

19 IL MATTINO del IL GIORNO del

20 BEIC DIGITALE BEIC DIGITALE COMUNICARE LA BIBLIOTECA DELLE POLEMICHE La Fondazione Beic ha presentato la Beic digitale con oltre volumi digitalizzati e altri in fase di digitalizzazione. La difficoltà principale è stata: polemiche che accompagnano la Beic dal trovare una notizia con appeal. Seguire lufficio stampa della Beic digitale significa operare con la stampa nazionale e locale offrendo due tipologie diverse di notizie. Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

21 Considerata la portata dellevento, lufficio stampa deve saper tradurre in parole semplici un argomento particolarmente difficile e con scarso fascino e che era già stato più volte affrontato. - La comunicazione verso le testate nazionali ha puntato a offrire una notizia in esclusiva (es. Corriere della Sera testo a firma di Padoa Schioppa, mentre Il Sole 24 Ore intervista con Padoa Schioppa, pubblicata successivamente perché notizia non deteriorabile) - Alle testate locali (LAraldo Lomellino e Il Lunedì) si è data una informazione basata sul patrimonio lombardo della Beic puntando in particolare sul fondo Pontiggia. Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

22 CORRIERE DELLA SERA del IL SOLE 24 ORE del

23 LARALDO LOMELLINO del IL LUNEDI del

24 CONCLUSIONI Comunicare le biblioteche significa: -Essere consapevoli che le biblioteche sono notizie perché creano cultura -Le singole iniziative delle biblioteche sono appetibili in quanto coinvolgono la cittadinanza al 99% -Creare una mailing list -Predisporre newsletter + pagina Facebook + Twitter -Conoscere tempi di stampa dei media e loro specifiche richieste/esigenze -Strutturare un comunicato stampa chiaro e appetibile -Fornire sempre dati e materiale fotografico ad alta risoluzione (300dpi) in formato jpg Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

25 Focus: il Comunicato Stampa per le biblioteche 1) Il cs deve riportare tutte le info utili ai giornalisti per essere autonomi e poter costruire un articolo senza doverli costringere a telefonare per approfondire un argomento > rischio che il giornalista abbandoni la notizia Ogni comunicato deve contenere implicitamente le risposte alle possibili domande del giornalista 2) Titolo di impatto e di preferenza con un sottotitolo 3) Intestazione: 5W del giornalismo, meglio se riportate nelle prime righe 4) Informazioni per il pubblico in testa e Informazioni per la stampa in fondo 5) Tenere sempre presente che il comunicato stampa è il mezzo per parlare alla comunità, quindi linguaggio e argomentazioni chiare e comprensibili Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura

26 ESERCITAZIONE DI GRUPPO Lidea è di strutturare un comunicato stampa da trasmettere sia a livello nazionale che locale, efficace e di interesse per i diversi media. Dati a vostra conoscenza: -57° Congresso Nazionale AIB a Palermo -Presenti bibliotecari da tutta Italia con i responsabili delle sezioni regionali -Convegno chiuso al pubblico -Discorso del presidente Stefano Parise e sua presenza -Presenza direttore Biblioteca Centrale di Pechino -Tema congresso: e-book e biblioteche possono convivere? Studio De Angelis Relazioni stampa e Progetti per la Cultura


Scaricare ppt "PREMESSA: In unepoca di sovraccarico informativo il ruolo dellufficio stampa diventa fondamentale: perché se è vero che Quel che comunichiamo è esattamente."

Presentazioni simili


Annunci Google