La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cavalcanti. Punti essenziali La donna amata si chiama, secondo Dante, Giovanna. Detta anche (Primavera) Profonda cultura Filosofica (es. Donna me prega-

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cavalcanti. Punti essenziali La donna amata si chiama, secondo Dante, Giovanna. Detta anche (Primavera) Profonda cultura Filosofica (es. Donna me prega-"— Transcript della presentazione:

1 Cavalcanti

2 Punti essenziali La donna amata si chiama, secondo Dante, Giovanna. Detta anche (Primavera) Profonda cultura Filosofica (es. Donna me prega- testo piu arduo e impegnato di tutta la poesia stilnovistica) Amore e una forza terribile e tenebrosa,

3 Effetti sconvolgenti dellamore Sbigottimento Tremore Lacrime Sospiri Lamante e condotto alla distruzione fisica e spirituale

4 La donna Immagine avvolta come da un alone mistico Resta lontana Irraggiungibile inconoscibile

5 Dramma personale Tutto il dramma si consuma nellanimo dellamante Il dramma si oggettiva in una serie di personificazioni che agiscono come personaggi:

6 Personaggi Limmagine ideale della donna, amata nel suo valore: che e una pura relta mentale Spiriti che presiedono alle facolta dellanima La figura esteriore del poeta, che ha solo lapparenza della vita. Su queste personificazioni piomba la forza distruttiva dellamore che le disperde e le distrugge. Questo crea una scissione interiore che conduce alla morte.

7 Tecnica poetica Sapientissima costruzione poetica Tocca le punte piu alte e significative dello Stil Novo Grande fluidita melodica, che nasce da: Ritmo e accenti Tratti fonici del lessico Assenza di: spezzature Pause Inversioni sintattiche

8 Donna me prega Qui si rivela la grande cultura filosofica di Cavalcanti Testo estremamente arduo e oscuro, difficile interpretazione Contenuto: gli effetti dellamore: Dalla vista della donna nasce unimmagine ideale e intellettuale Esercita un influsso sullanima sensitiva delluomo In balia dellanima sensitiva lamore decade dallo stato di luminosita e diventa una forza oscura

9 Stanze di 14 versi tutti endecasillabi (Solenne tessitura metrica) Impegno dottrinale, termini filosofici della scolastica. Probabilmente risposta ad un sonetto di Guido Orlandi, aveva posto una serie di domande su amore (Cfr. Iacopo da Lentini e Pier delle Vigne)

10 Contenuti Travalica limpegno occasionale della risposta per offrire un esempio di canzone costruita secondo rigoroso schema concettuale: Platonismo Averroismo radicale Accanto ai contenuti filosofici e importante il pari impegno costruttivo e stilistico

11 Fortuna Ebbe subito notevole fortuna ed e ancora oggi importantissima per comprendere le idee cavalcantiane De vulgari eloquentia: Dante le assegna un posto privilegiato, associandola due volte alla propria poesia Venne avviato un lungo lavoro esegetico: es. Dino del Garbo Petrarca infine operando una ricostruzione storica della tradizione poetica le assegna un posto di preminenza

12 Voi che per li occhi mi passaste l core E destate la mente che dormia, Guardate a langosciosa vita mia, Che sospirando la distrugge amore

13 Voi che per li occhi mi passaste l core E ven tagliando di si gran valore Che deboletti spiriti van via: Riman figura sola en segnoria E voce alquanta, che parla dolore.

14 Voi che per li occhi mi passaste l core Questa vertu damor che mha disfatto Da vostrocchi gentilpresta si mosse: Un dardo mi gitto dentro dal fianco.

15 Voi che per li occhi mi passaste l core Si giunse ritto l colpo al primo tratto, Che lanima tremando si riscosse Veggendo morto l cor nel lato manco.

16 Analisi del testo Effetti distruttivi dellamore La sequenza narrativa delle quartine e ripresa nelle terzine Oggettivazione drammatizzata dei moti interiori Annulamento della personalita posizioni vicine al materialismo averroista

17 Cino da Pistoia

18 Vita Guittoncino da Sigibuldi, Pistoia Forse legato alla parte nera, esiliato Donna amata: Selvaggia, morta in esilio sugli Appennini Laureato in diritto a Bologna 1314, insegna in alcune cittaprima di rientrare in patria Scrisse in latino numerosi testi giuridici.

19 Rapporti con Dante e Petrarca Amico di Cavalcanti e Dante, corrispondenza poetica Dante lo cita con ammirazione nel De vulgari eloquentia e gli indirizza lepistola Allesule pistoiese il fiorentino esule immeritevole Apprezzato anche da Petrarca che ne piange la morte nel Canzoniere

20 Tecnica poetica Tramite tra i poeti fiorentini del Duecento e Petrarca Ripete tutti i motivi dello stilnovismo, ma gusto nuovo di esplorare lesperienza psicologica nella sua immediatezza, lontana dalle intellettualistiche astrazioni di Guinizzelli e Cavalcanti. (Presagio di Petrarca) Musicalita dei suoi versi: fa da ponte dalla dolcezza dello stilnovo al melodismo petrarchesco.

21 Io fu n su lalto e n sul beato monte Io fu n su lalto e n sul beato monte, ChIadorai baciando l santo sasso, E caddi n su quella petra, di lasso, Ove lonesta pose la sua fronte, Beato monte= Monte Sambuca dove giace selvaggia. Atmosfera religiosa che ricorda il Monte delle beatitudini e il Calvario. Onesta e epiteto evidentemente dantesco

22 Io fu n su lalto e n sul beato monte E chella chiuse dogni vertu il fonte Quel giorno che di morte acerbo passo Fece la donna de lo mio cor, lasso, Gia piena tutta dadornezze conte.

23 Io fu n su lalto e n sul beato monte Quivi chiamai a questa guisa Amore: Dolc mio iddio, fa che qui mi traggia La morte a se, che qui giace l mio core

24 Io fu n su lalto e n sul beato monte Ma poi che non mintese l mio signore, Mi diparti pur chiamando Selvaggia; Lalpe passai con voce di dolore.

25 La poesia riprende per certi aspetti Dante e introduce la futura maniera Petrarchesca La situazione della morte dellamata come occasione poetica riprende sia Dante, sia poi, in seguito, verra ripresa da Petrarca. Si volge decisamente nella direzione petrarchesca: verso una nuova realta psicologica, si stacca dalla rigita delle convenzioni allegoriche.

26 Novita: verso Petrarca Carattere di maggiore imediatezza della confessione autobiografica Consonanza che si stabilisce tra I luoghi e la donna amata. Lo stile: si sottrae ad unespressione codificata, per una piu sciolta espressione individuale: uso della prima persona

27 Significato e significante Continuita tematico-stilistica tra significato e significante: Uso delle rime calcolato con significative corrispondenze: Monte- rime esterne vertono su attributi fisici e spirituali Sasso- condizione di sofferenza e tristezza

28 Significato e significante AMORE e ripreso da SIGNORE sempre allINIZIO DI TERZINA Poi da CORE che appartiene allo stesso campo semantico che simmetricamente ha DOLORE come conclusione di uno sviluppo in negativo. Rime centrali sono TRAGGIA e SELVAGGIA che indicano la centralita del rimpianto della donna e il desiderio di morte in cui si scioglie lesito tematico. Collegamento tra quartine e terzine: PASSO e PASSAI che legano la morte della donna al desiderio di morte del poeta


Scaricare ppt "Cavalcanti. Punti essenziali La donna amata si chiama, secondo Dante, Giovanna. Detta anche (Primavera) Profonda cultura Filosofica (es. Donna me prega-"

Presentazioni simili


Annunci Google