La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

REALTÀ DELLINCARNAZIONE Corso di Cristologia Lezione 2.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "REALTÀ DELLINCARNAZIONE Corso di Cristologia Lezione 2."— Transcript della presentazione:

1 REALTÀ DELLINCARNAZIONE Corso di Cristologia Lezione 2

2 OPERA DELLA TRINITÀ Nellammirevole piano della donazione che Dio fa di se stesso alla creatura, l Incarnazione è levento centrale e culminante e Maria è stata colei che ha collaborato con la sua fede e con il suo amore allunione di Gesù con lumanità. LIncarnazione è opera della Trinità. Il Padre ( Eb 10, 5 ; Gal 4, 4 ) la realizza per mezzo dello Spirito Santo ( Lc 1, 35 ) con ladesione con il Figlio ( Fil 2, 7 ). Lo affermano S. Agostino e il IV Concilio Lateranense

3 MARIA, MADRE DI DIO Maria è veramente Madre di Dio. In effetti, Colui che Lei ha concepito come uomo, per opera dello Spirito Santo, e che si è fatto veramente suo Figlio secondo la carne, non è altro che il Figlio eterno del Padre, la seconda persona della Santissima Trinità CCC 495 (CCC 495)

4 REALTÀ DEL CORPO DI CRISTO secolo I Il docetismo (secolo I) considera che la materia è cattiva e, di con- seguenza, nega che Cristo potesse avere un vero corpo materiale. Il corpo di Cristo sarebbe solo apparente: la sua nascita e la sua passione e la sua morte non furono reali ma solo apparenze irreali. NT NT: si afferma che Cristo fu uomo vero, con un corpo reale: che discende da Da- vide, che fu concepito da Maria, che nacque, si stancò, ebbe fame e sete, dormì, soffrì, sparse il suo sangue, morì, fu sepolto. Fu un corpo di carne e ossa, reale e tangibile. Tertulliano: negare la realtà del corpo di Cristo è negare la redenzione.

5 GESÙ CRISTO UOMO NUOVO Immagine perfetta di ogni creatura ( Col 1, 15 ) Nuovo Adamo ( Rm 5, 14 ) Nostro modello perfetto ( Fil 2, 5; 1 Gv 2, 6 ) Venuto nella carne… ( 1 Gv 4, 2 ) Senza peccato… ( 1 Gv 3, 5 ) Cristologie non calcedoniane…

6 REALTÀ DELLANIMA DI CRISTO secolo IV Apollinare di Laodicea (secolo IV): lumanità di Cristo sarebbe composta solo da carne e anima sensitiva. Il Verbo assumerebbe la funzione di anima intellettiva e razionale. SantAtanasio: senza anima (senza intelligenza né volontà umane), Cristo non avrebbe reden- to la stirpe umana, infatti non venne sanato ciò che non venne assunto. Apollinarismo fu condannato dal Papa San Da- 381 maso e dal Concilio Constantinopoli I (381). Vera natura umana di Gesù: unione dellanima e del corpo.

7 GESÙ CRISTO È PERFETTO DIO 268 Adozionismo: Cristo non era una persona divina, era un uomo che ha ricevuto una dynamis o forza divina nel Battesimo, che lo rese un uomo superiore. Non è Figlio di Dio per natura, ma solo per adozione (es.: Paolo di Samosata, vescovo di Antiochia, condannato e deposto dal suo incarico nellanno 268) Ario ( ): Subordinazionismo estremo: Figlio creato dal nulla, creatura attraverso la quale si fecero le altre cose. Condannato a Nicea I (325): Cristo è homousios, consustanziale al Padre. Secolo XIX e XX: negazione della divinità del Gesù della storia. Pascendi, 1907 Pio X condannò il modernismo (Enc. Pascendi, 1907).

8 PREROGATIVE DIVINE DI GESÙ È superiore alla Legge : Signore del sabato ( Mt 12, 1-8 ). È superiore ai profeti e ai re (Giona e Salomone: Mt 12, ). Perdona i peccati, potere esclusivo di Dio. Si equipara a Dio in autorità (...Ma Io vi dico...). Chiede fede ( Gv 14, 1 ) e amore al di sopra di tutto ( Mt 10, 37 ) che solo Dio può esigere, e la sua professione è requisito necessario per la salvezza ( Mt 10, 32 ). Chiede anche che si doni la vita per Lui ( Lc 17, 33 ).

9 PREESISTENZA AL MONDO Gv 17, 5 Gv 17, 5: la gloria che avevo presso di te prima che il mondo fosse; Col 1, Gv 3,13 Col 1, 15-17: creatore e conservatore del mondo; molti testi che affermano che è venuto inviato da suo Padre:viene dal cielo (Gv 3,13), Gv 8, 23 dallalto (Gv 8, 23), Gv 8, 42 sono uscito e vengo da Dio (Gv 8, 42)

10 UGUAGLIANZA CON IL PADRE Gv 5, 17 Gv 5, 17: Come il Padre agisce sempre, così Gesù dà la vita e la salute, anche di sabato; Gv 8, 19 Gv 10, 38 Gv 8, 19: Se mi conosceste conoscereste anche il Padre; Gv 10, 38: Il Padre è in me, e io nel Padre; Gv 14, 9 Gv 14, 9: Chi ha visto me ha visto il Padre. Gv 10, 30 Gv 10, 30: Il Padre e io siamo una cosa sola.

11 AFFERMAZIONI ESPLICITE NEL NUOVO TESTAMENTO Prologo del Vangelo di San Giovanni; Rm 9, 5 : il quale è sopra tutte le cose, Dio benedetto per i secoli; Fil 2, 5-8 : essendo di condizione divina, non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio...; Tt 2, : aspettiamo la manifestazione gloriosa del gran Dio (...) Gesù Cristo.

12 AFFERMAZIONI ESPLICITE DEI PRIMI PADRI DELLA CHIESA S. Clemente Romano: scettro della Maestà di Dio ( Lettera ai Corinti, ); S. Ignazio di Antiochia: Dio vivente nella carne ( Lettera agli Efesini, ~100 ) e Figlio unico di Dio ( Lettera ai Romani, ~100 ); S. Policarpo: Cristo è Dio Figlio ( Lettera ai Filippesi, ); S. Giustino: Cristo è il Verbo [che] come primogenito di Dio, è Dio ( Apologia, ~140 );

13 FIGLIO DI DIO NellAntico Testamento: Dt 32, 8Ex 4, 222 Sam 7, 14 Titolo dato agli angeli (Dt 32, 8), al popolo eletto (Ex 4, 22), e ai suoi re (2 Sam 7, 14). Significa dunque una relazione particolare tra Dio e la sua creatura. Salmo 2, 7 Anche quando chiamano figlio di Dio il Messia (Salmo 2, 7), i giudei intendevano che era un uomo singolarmente benedetto da Dio, e non Figlio unico di Dio per natura. Tuttavia Eb 1, 5 applica questo salmo a Cristo in senso proprio e anche il Salmo 110 è attribuito a Cristo da Mt 22,

14 FIGLIO DI DIO (2) Nel Nuovo Testamento: Si vede che Gesù si dichiarava Figlio di Dio in quanto vero Dio nato dal Padre: i giudei intendevano così e volevano ucciderlo per questo (Lc 22, 66-71); Gv 20, 17 Gesù distingue: mio Padre... vostro Padre(Gv 20, 17); Rm 8, 3 Gv 3, Lui è proprio figlio (Rm 8, 3) e Unigenito (Gv 3, 16.18) del Padre; Mt 11, 27 Mt 11, 27: Tutto mi è stato dato dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio..., e nessuno conosce il Padre se non il Figlio....


Scaricare ppt "REALTÀ DELLINCARNAZIONE Corso di Cristologia Lezione 2."

Presentazioni simili


Annunci Google