La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Valutazione Primaria RegioneLombardia 2009 Capitolo 4 TRAUMA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Valutazione Primaria RegioneLombardia 2009 Capitolo 4 TRAUMA."— Transcript della presentazione:

1 Valutazione Primaria RegioneLombardia 2009 Capitolo 4 TRAUMA

2 DEFINIRE LO SCOPO DELLA VALUTAZIONE PRIMARIA Obiettivi ACQUISIRE LO SCHEMA DI COMPORTAMENTO PER LA VALUTAZIONE E IL TRATTAMENTO DEL PZ. TRAUMATIZZATO

3 SCOPO Valutazione primaria

4

5 (non fa parte della sequenza AcBCDE) Prima di toccare la vittima, il soccorritore valuta globalmente e sommariamente la gravità del paziente : »è»è cosciente? »s»si lamenta? »r»respira? »s»si muove spontaneamente? »s»sanguina? COLPO DOCCHIO Valutazione primaria

6 vie Aeree e Colonna respirazione circolazione stato neurologico esporre, esaminare…

7 UN PAZIENTE CHE PARLA INDICA CHE VI E: pervietà delle vie aeree ventilazione valida perfusione cerebrale sufficiente

8 CAMPANELLO DALLARME Un paziente agitato che non vuole stare sdraiato potrebbe avere un problema di pervietà delle vie aree o essere ipossico

9 Apertura delle vie aeree

10 SE NON SI RIESCE A RENDERE PERVIE LE VIE AEREE IN NESSUN ALTRO MODO ESTENDERE MODERATAMENTE IL CAPO: LASSENZA DI RESPIRO E PEGGIO DI UN RISCHIO AL RACHIDE CERVICALE

11 Apertura delle vie aeree

12

13 - PERDITA DI CONOSCENZA IN 2 MINUTI - ARRESTO RESPIRATORIO IN 2-6 MINUTI - ARRESTO CARDIACO IN 5-10 MINUTI - DANNO CEREBRALE IRREVERSIBILE L'OSTRUZIONE DELLE PRIME VIEE AEREE PUO' ESSERE DOVUTA A

14

15 OSSIGENO !!! deve essere messo ad ogni traumatizzato

16 Guardo Ascolto Sento O S S E R V A P A L P A M I S U R A (PERICOLO 30) (PERICOLO <90%)

17 TRATTAMENTO

18

19 RAPPORTO INDICATIVO TRA POLSO E PRESSIONE ARTERIOSA

20 Alterazioni dello stato di coscienza e del respiro, possono essere SEGNI E SINTOMI di deficit del sistema circolatorio

21 Valutazione Primaria Al termine della fase C comunicare alla COEU 118 la necessità di intraprendere RCP. Sulla base di tali indicazioni la COEU 118 avrà la possibilità di fornire istruzioni allequipaggio di soccorso PROTOCOLLO LOCALE

22 AIN NRESPONSIVE LERT ERBAL Valutazione Stato Neurologico

23

24 ESPOSIZIONE RAPIDA VALUTAZIONE TESTA – PIEDI con dolore postura PROTEZIONE DAGLI AGENTI ATMOSFERICI ANAMNESI BREVEVERIFICA DINAMICA

25 ESPOSIZIONE Il paziente non va necessariamente spogliato completamente

26 RAPIDO TESTA - PIEDI OSSERVAZIONE DEI DISTRETTI CORPOREI DALLA TESTA AI PIEDI, ALLA RICERCA DI SEGNI E SINTOMI NON EVIDENZIATI NELLE FASI PRECEDENTI VALUTAZIONE DELLE LESIONI DEGLI ARTI

27 PROTOCOLLO LOCALE Considerando anche…… RAPIDO TESTA - PIEDI

28 PROTEZIONE DAGLI AGENTI ATMOSFERICI PROTEZIONE NEI CONFRONTI DI FATTORI FAVORENTI IPOTERMIA E IPERTERMIA

29 Verificare la dinamica del trauma PROTOCOLLO LOCALE Effettuare breve anamnesi FARMACI ASSUNTI ( ANTICOAGULANTI ) ALTRO CORRELATO

30 Valutazione Primaria Al termine della fase E il soccorritore comunica in modo schematico e sintetico alla COEU 118 i dati evidenziati dalla valutazione primaria e lesito dei trattamenti intrapresi, in modo da fornire alla COEU 118 gli elementi per definire la strategia complessiva dellintervento (valutazione secondaria, destinazione ospedaliera, preparazione al trasporto ecc.) Vedi PROTOCOLLO LOCALE

31 Valutazione Primaria COMUNICAZIONI ALLA COEU TESTA – PIEDI, dolore,postura,farmaci DINAMICA dellevento Qualità del respiro ( FR – Sat. O 2 ) EMORRAGIE importanti Qualità del POLSO ( FC – ampiezza - PA ) Stato NEUROLOGICO ( AVPU )

32 SE DIVERSO DA INVIO E/O NECESSITA NELLA FASE C SE PZ IN ARRESTO CARDIOCIRCOLATORIO ALLA FINE DELLA FASE E PER CODICE ROSSO ESITO DELLA VALUTAZIONE SECONDARIA SOLO A RICHIESTA DELLA COEU SU RISCHIESTA DELLA COEU PER DESTINAZIONE Quando chiamare…….

33 Protocollo locale (1) Corrisponde allinvio ? CONTATTA COEU – procedura DAE NO SI NO SI Chiama o fai chiamare la COEU A – B – C Esito positivo ? Pz in ACC D - E

34 COMUNICAZIONE ALLA COEU Fine della E estesa per codice rosso Chiamata su richiesta di COEU per destinazione ESITO DELLA VALUTAZIONE SECONDARIA solo a richiesta della COEU Protocollo locale (2)

35 CTE STOP EMORRAGIE AVPU STATO NEUROLOGICO TESTA-PIEDI DINAMICA, ANAMNESI COLPO DOCCHIO Max 10 MINUTI Valutazione Primaria

36

37 Conclusioni Lo schema AcB C D E garantisce lesecuzione di VALUTAZIONE e TRATTAMENTO in tempi brevi


Scaricare ppt "Valutazione Primaria RegioneLombardia 2009 Capitolo 4 TRAUMA."

Presentazioni simili


Annunci Google