La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CMS 2010 BPCO : una strana malattia Claudio M. Sanguinetti Direttore Unità Operativa Complessa di Pneumologia eTerapia Semi-Intensiva Respiratoria Azienda.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CMS 2010 BPCO : una strana malattia Claudio M. Sanguinetti Direttore Unità Operativa Complessa di Pneumologia eTerapia Semi-Intensiva Respiratoria Azienda."— Transcript della presentazione:

1 CMS 2010 BPCO : una strana malattia Claudio M. Sanguinetti Direttore Unità Operativa Complessa di Pneumologia eTerapia Semi-Intensiva Respiratoria Azienda Ospedaliera S.Filippo Neri ROMA VICE-PRESIDENTE 27 febbraio 2010 Visione e Condivisione in Medicina Respiratoria

2 CMS 2010 Bronco Pneumopatia Cronica Ostruttiva Chronic Obstructive Pulmonary (Lung) Disease Chronic Obstructive Pulmonary (Lung) Disease BPCO

3 CMS 2010 BPCO BRONCHI POLMONI

4 Enfisema polmonare B P C O Bronchite cronica

5 CMS 2010 Zona di conduzione dellaria Zona di scambio dei gas

6 CMS 2010 Il sangue venoso misto che attraversa i capillari polmonari viene arterializzato, riceve cioè dallaria alveolare ossigeno e cede leccesso di anidride carbonica

7 CMS 2010 INFIAMMAZIONE RIDUZIONE DEL FLUSSO AEREO Piccole vie aeree Rimodellamento della parete e presenza di essudato nel lume Aumento delle resistenze Parenchima polmonare Distruzione dei setti alveolari e degli attacchi alveolari Riduzione del ritorno elastico Patogenesi della BPCO

8 CMS 2010 Bronchite cronica

9 CMS 2010 Bronchite cronica definita clinicamente come tosse produttiva persistente per 3 mesi e per 2 anni successivi in un paziente in cui siano state escluse altre cause di tosse produttiva cronica

10 CMS 2010 Alveoli normali Alveoli con enfisema Enfisema polmonare

11 CMS 2010 Enfisema polmonare definito sul piano anatomopatologico come la presenza di una dilatazione permanente degli spazi aerei posti distalmente ai bronchioli terminali, accompagnata dalla distruzione delle loro pareti e senza evidente fibrosi

12 CMS 2010 La BPCO è una condizione di malattia prevenibile e trattabile caratterizzata da limitazione del flusso aereo non completamente reversibile La riduzione del flusso è di solito progressiva ed associata ad una anomala risposta infiammatoria dei polmoni a seguito dellinalazione di particelle o gas nocivi, principalmente causata dal fumo di sigaretta Sebbene la BPCO colpisca i polmoni, produce anche significative conseguenze a livello sistemico BPCO : Definizione

13 CMS 2010 Fattori di rischio per BPCO FATTORI LEGATI ALLAMBIENTE: FATTORI LEGATI ALLAMBIENTE: fumo di sigaretta fumo di sigaretta fattori professionali fattori professionali inquinamento outdoor e indoor inquinamento outdoor e indoor infezioni infezioni stato socio-economico stato socio-economico FATTORI LEGATI ALLOSPITE: deficit di 1 antitripsina deficit di 1 antitripsina altre alterazioni genetiche altre alterazioni genetiche

14 CMS 2010 BPCO e fumo Età in anni FEV1 % del predetto alletà di 25 anni Non Fumatori o fumatori non sensibili agli effetti del fumo soglia di invalidità soglia di morte Fumatore sensibile agli effetti del fumo ex-fumatore ex-fumatore

15 CMS 2010 Fattori di rischio per BPCO Il fumo di sigaretta è la principale causa della BPCO Il fumo di sigaretta è la principale causa della BPCO Negli USA 47 milioni di persone fumano (28% dei maschi e 23% delle femmine) Negli USA 47 milioni di persone fumano (28% dei maschi e 23% delle femmine) LOMS stima nel mondo oltre 1 miliardo di fumatori, con un aumento fino ad oltre 1,6 miliardi nel Nei Paesi a basso-medio tenore di vita la percentuale di fumatori sta crescendo in modo allarmante LOMS stima nel mondo oltre 1 miliardo di fumatori, con un aumento fino ad oltre 1,6 miliardi nel Nei Paesi a basso-medio tenore di vita la percentuale di fumatori sta crescendo in modo allarmante

16 CMS 2010 In Italia cosa succede ?

17 CMS 2010

18 Legge Sirchia

19 CMS 2010

20

21

22 La BPCO è una condizione di malattia prevenibile e trattabile caratterizzata da limitazione del flusso aereo non completamente reversibile La riduzione del flusso è di solito progressiva ed associata ad una anomala risposta infiammatoria dei polmoni a seguito dellinalazione di particelle o gas nocivi, principalmente causata dal fumo di sigaretta Sebbene la BPCO colpisca i polmoni, produce anche significative conseguenze a livello sistemico BPCO : Definizione

23 CMS 2010 Base genetica Stress ossidativo sistemico Attivazione cellulare e produzione di citochine Immissione in circolo di citochine proinfiammatorie Attivazione delle cellule circolanti Attivazione circolanti nel loro passaggio polmonare

24 CMS 2010 Infiammazione sistemica

25 CMS 2010 Un errore comune è quello di considerare infatti la BPCO come una patologia esclusivamente respiratoria, ed invece deve essere inquadrata come una malattia sistemica.

26 CMS 2010 Numero di giornate perse e numero di consultazioni mediche effettuate ogni anno (n/ abitanti) per alcune malattie respiratorie in Europa Giornate perse ogni anno *EU= Unione Europea **CEE= Europa Centrale e dellEst Consultazioni mediche ogni anno ERS European Lung White Book, 2003

27 CMS 2010 dei pazienti sottodiagnosticati o con errata diagnosi 3/4 dei pazienti sottodiagnosticati o con errata diagnosi Petty TL et al :Respir Care Clin N Am 1998;4: Rudolf M et al :Chest 2000;117 (2 suppl) :29S-32S Perché ? I pazienti tendono a minimizzare i sintomi : è la tosse del fumatore tosse e catarro dipendono dal fumo Nei pazienti più anziani : è letà I medici considerano la tosse e la dispnea dei pazienti più giovani come sintomi di asma e iniziano a trattare con steroidi inalatori e/o antileucotrienici La BPCO è una delle patologie croniche più sottodiagnosticate

28 CMS 2010 Sobradillo et al. Chest 2000; 118: Ter. Corretta 27 ( 38% ) Ter. non corretta 43 ( 61% ) Trattati 70 ( 89% ) Non trattati 9 Diagnosticati 79 ( 22% ) Non diagnosticati 284 ( 78% ) 363 casi di BPCO : 9% individui Studio IPERBOK: epidemiologia

29 CMS % dei pazienti non era stato diagnosticato 78 % dei pazienti non era stato diagnosticato Dei pazienti diagnosticati e trattati : Dei pazienti diagnosticati e trattati : il 61 % non effettuava terapia adeguata il 61 % non effettuava terapia adeguata Ritardo nella diagnosi Ritardo nella diagnosi Sintomatologia non specifica Ignoranza sulla malattia e sul trattamento Difficoltà di effettuare la spirometria Sobradillo et al. Chest 2000; 118: Studio IPERBOK conclusioni: la BPCO è una malattia sottodiagnosticata LE CAUSE

30 CMS % dei pazienti non viene diagnosticato La BPCO è evidente dopo i 50 anni Alla diagnosi il FEV 1 è < 50 % del predetto La sopravvivenza a 5 anni: 50 % …. si rafforza la regola del 50

31 CMS 2010 Diagnosi della BPCO La diagnosi di BPCO dovrebbe essere sospettata in tutti i pazienti che riferiscono:La diagnosi di BPCO dovrebbe essere sospettata in tutti i pazienti che riferiscono: –Tosse persistente –Espettorato persistente –Dispnea –Storia di esposizione a fattori di rischio per la malattia La diagnosi di BPCO dovrebbe essere sospettata in tutti i pazienti che riferiscono:La diagnosi di BPCO dovrebbe essere sospettata in tutti i pazienti che riferiscono: –Tosse persistente –Espettorato persistente –Dispnea –Storia di esposizione a fattori di rischio per la malattia

32 CMS 2010 Diagnosi della BPCO La spirometria dovrebbe essere eseguita in tutti i pazienti che riferiscono:La spirometria dovrebbe essere eseguita in tutti i pazienti che riferiscono: –Esposizione al fumo di sigarette e/o a contaminanti ambientali –Storia familiare di malattie respiratorie croniche –Presenza di tosse, espettorazione o dispnea La spirometria dovrebbe essere eseguita in tutti i pazienti che riferiscono:La spirometria dovrebbe essere eseguita in tutti i pazienti che riferiscono: –Esposizione al fumo di sigarette e/o a contaminanti ambientali –Storia familiare di malattie respiratorie croniche –Presenza di tosse, espettorazione o dispnea

33 CMS 2010 tosse cronica produzione continua di escreato dispnea durante uno sforzo lieve e/o che può aver modificato le abitudini frequenti bronchiti in inverno respiro sibilante nessun elemento clinico per asma Fergusson GT et al. Chest 2000; 117: Doberty DE et al. Postgrad Med 2002; 111; , , 53 BPCO : sintomi clinici per una identificazione precoce della malattia FUMATORE o EX FUMATORE età > 35 aa

34 CMS 2010 Numerose evidenze cliniche hanno confermato che se la BPCO è diagnosticata precocemente si può significativamente rallentare la progressione della malattia, migliorare la qualità di vita del paziente e ridurre potenzialmente la prematura morbilità e mortalità Casaburi R et al. Eur Resp J 2002; 19: Donohue JF et al. Chest 2002; 122: Vinchen W et al. Eur Resp J; 19: Hanania NA et al. Chest 2003; 124: BPCO :diagnosi precoce

35 CMS 2010 SINTOMI Tosse Escreato Dispnea ESPOSIZIONE A FATTORI DI RISCHIO Tabacco Agenti occupazionali Inquinamento indoor/outdoor SPIROMETRIA BPCOBPCO

36 CMS 2010 La BPCO è una condizione di malattia prevenibile e trattabile caratterizzata da limitazione del flusso aereo non completamente reversibile La riduzione del flusso è di solito progressiva ed associata ad una anomala risposta infiammatoria dei polmoni a seguito dellinalazione di particelle o gas nocivi, principalmente causata dal fumo di sigaretta Sebbene la BPCO colpisca i polmoni, produce anche significative conseguenze a livello sistemico BPCO : Definizione

37 CMS 2010 Nobody would ever think of treating hypertension without measuring BP (Nessuno si sognerebbe mai di trattare lipertensione senza misurare la pressione) T. Petty

38 CMS 2010 Perché allora dovremmo diagnosticare e trattare una malattia, che per definizione è caratterizzata da ostruzione al flusso aereo, senza misurare lostruzione stessa con la spirometria ?

39 CMS 2010 Riabilitazione respiratoria Altri interventi : LTOT, VM Gestione terapeutica della malattia Abolizione fumo Abolizione fumo A rischio Sintomi SintomiRiacutizzazioni Insuff. Respiratoria Strategie dintervento Sintomi FEV 1 Progressione della malattia


Scaricare ppt "CMS 2010 BPCO : una strana malattia Claudio M. Sanguinetti Direttore Unità Operativa Complessa di Pneumologia eTerapia Semi-Intensiva Respiratoria Azienda."

Presentazioni simili


Annunci Google