La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Uso del computer e GESTIONE DEI FILES MODULO 2 Prof.ssa Bonsignore Grazia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Uso del computer e GESTIONE DEI FILES MODULO 2 Prof.ssa Bonsignore Grazia."— Transcript della presentazione:

1 Uso del computer e GESTIONE DEI FILES MODULO 2 Prof.ssa Bonsignore Grazia

2 Scopo del modulo 2: descrivere le principali funzioni di base di un personal computer e del suo sistema operativo organizzare e gestire file e cartelle lavorare con le icone e le finestre usare semplici strumenti di editing e le opzioni di stampa

3 MODULO 2 Lezione 1 DESCRIVERE LE PRINCIPALI FUNZIONI DI BASE DI UN PERSONAL COMPUTER E DEL SUO SISTEMA OPERATIVO

4 ricercare, attivare e utilizzare le risorse di un Personal Computer Il sistema operativo Microsoft Windows, o più semplicemente Windows è una famiglia di sistemi operativi (S.O.) a interfaccia grafica che permette di ricercare, attivare e utilizzare le risorse di un Personal Computer (P.C.) in modalità grafica attraverso luso di menu di scelta, finestre di dialogo, apertura di icone e così via. Il sistema operativo Microsoft Windows un software chesvolge tutte le funzioni di verifica dei diversi componenti del PC Un sistema operativo (es: Windows) è un software che svolge tutte le funzioni di verifica dei diversi componenti del PC, facendo in modo che dialoghino fra loro. In pratica il sistema operativo gestisce lhardware, consentendo al PC di funzionare e permettendo anche di avviare le applicazioni, cioè i programmi con cui lavoriamo (es: Word, Excel ecc.) Nel corso dei anni le versioni più evolute del S.O. sono state: Windows 95, Windows 98, Windows Millennium, Windows XP e infine Windows Vista, Windows 7.

5 AVVIO DEL COMPUTER Avviare il computer è semplice: sul case (scatola contenente le componenti fondamentali del PC) premere il pulsante di accensione Power e la procedura si avvia in automatico. Conosciamo il nome dei vari pulsanti della schermata allaccensione:

6

7 Windows Vista è un sistema multiutente, cioè strutturato in modo da poter essere utilizzato da più persone, ciascuno con una propria configurazione, una propria cartella personale ecc. Per tale motivo è consigliabile proteggere i propri dati richiedendo una password per accedere alla propria utenza. PER PROTEGGERE I DATI DI VARI STUDENTI CHE UTILIZZANO LO STESSO PC, lIS Falcone ha munito di un nome account e una password ogni studente!!!!!!!!!!!!!!!

8 Cosa è un account e una password? Account, user name, id utente: sono tutti sinonimi di un nome identificativo dellutente. Questo identificativo non ha motivo di essere segreto ed è quindi pubblico Password: parola che associata al nome dellutente ne garantisce lidentità. Chiaramente è di natura privata (segreta) e dovrebbe non essere prevedibile. DOVE VADO PER METTERE LA PASSWORD? Start - Pannello di Controllo – Account Utente - Cliccare sul tuo Account - Crea Password

9 Oppure in Pannello di Controllo cliccando su Visualizzazione classica si ha la finestra a sinistra. Dopo aver cliccato Pannello di Controllo compare la seguente finestra:

10 Cliccando su una delle due icone cerchiate nella slide precedente, compare la seguente schermata cliccando su Account utente, compare la seguente altra schermata

11 Se sul PC sono attivi più account, cliccando su Crea Password per laccount, compare la seguente altra schermata che ci permette di digitare la password e il suggerimento che ci aiuti a ricordarla. Cliccare sul pulsante Crea password per completare la procedura.

12 Se si vuole aprire un nuovo account si digita sul pulsante Gestisci un altro account

13 Si persegue lo stesso obiettivo + password, se si clicca su ASP.NET Machine Account nella finestra a sinistra. Compare la finestra sotto con le opzioni già note.

14 Lavvio di Windows richiederà la password per poter accedere al PC.

15 SPEGNERE IL COMPUTER Per spegnere il PC, cliccare sul pulsante di Avvio e spostare il puntatore del mouse sulla freccetta in basso a destra. Si aprirà un menu con diverse opzioni: scegliere la voce Arresta il sistema. Dopo aver istallato un software, si chiede spesso di riavviare il sistema e allora si sceglierà lopzione Riavvia il sistema.

16 Fai attenzione!!!!!!! Uno degli errori frequenti di chi inizia ad utilizzare Windows Vista è quello di cliccare, per spegnare il computer, sul pulsante che comunemente si trova negli elettrodomestici. In realtà cliccando sul pulsante cerchiato in rosso, non si spegne il PC, ma si mette in stand by: la sessione rimane in memoria e il computer va in modalità a basso consumo.

17 Chiudere unapplicazione che non risponde. In questi casi si deve terminare manualmente il programma cliccando sulla Barra delle applicazioni e poi sulla voce Gestione attività del menu contestuale. In alternativa premere contemporaneamente i tasti CTRL-ALT-CANC sulla tastiera. Comparirà in ambo i casi, la finestra Gestione attività Windows

18 La finestra Gestione attività Windows, nella scheda Applicazioni troviamo lelenco delle applicazioni attive. Se un programma è andato in blocco, cioè in crash, nella colonna Stato sarà presente la voce Non risponde. Si deve selezionare la voce relativa al programma bloccato e cliccare sul pulsante Termina attività.

19 Utilizzare la Guida in linea. Per accedere alla guida in linea di windows andare in Avvio e poi su Guida e supporto tecnico: attraverso la guida in linea è possibile risolvere i problemi più comuni, digitando alcune parole nella casella di testo in cui inserire i termini di ricerca. In generale ogni programma ha una guida in linea e spesso l'interfaccia è sempre la stessa. Compare poi la finestra richiesta:

20 Il modo più semplice per cercare informazioni è digitare una o due parole nella casella di ricerca e battere Invio. Verranno visualizzati i risultati della ricerca in un elenco ordinato per pertinenza. Se si è connessi a Internet si può cliccare sulla voce Chiedi a qualcuno o espandi ricerca, cerchiata in basso. Un altro modo di utilizzare la Guida è di sfogliare il contenuto per sezione cliccando sul pulsante in alto Sfoglia Guida.

21 Cliccando sul pulsante in alto Sfoglia Guida, verrà visualizzato un elenco di argomenti. Licona in blu accanto allargomento indica che le voci sono espandibili, cioè cliccando su di essi verranno mostrati i sottoargomenti.

22 Visualizzare le informazioni di base del computer che si sta usando: sistema operativo, tipo di processore, RAM disponibile, ecc. Dal pulsante Avvio, selezionare Pannello di controllo e poi fare un click sulla voce Sistema e manutenzione. Compare la finestra raffigurata a fianco, dalla quale si clicca su Sistema per accedere alle informazioni di base.

23 Ed ecco le informazioni di base del computer

24 Un altro modo per aprire la finestra Sistema consiste nellaprire in menu Avvio, cliccare con il tasto destro del mouse sulla voce Computer e scegliere, da menu contestuale, la voce Proprietà.

25 Modificare le impostazioni del sistema: data e ora, volume audio, opzioni di visualizzazione del desktop (impostazione dei colori, risoluzione dello schermo, impostazioni del salvaschermo). È possibile personalizzare il desktop cioè la scrivania sulla quale lavoriamo. Modificare data e ora In basso sulla Barra delle applicazioni è presente lorologio. Passando il puntatore del mouse sullorologio, apparirà anche la data come si vede a fianco.

26 Facendo clic sullorologio compare il calendario, cioè la finestra a destra, dove si può cliccare su Modifica le impostazioni data e ora. Compare la finestra Data e ora dove è possibile apportare le modifiche. Cliccando sul pulsante Modifica data e ora è possibile scorrere e modificare la data e lora desiderata con le freccette. Il giorno si seleziona con un clic.

27 Un altro percorso è: Pannello di controllo, Orologio, Lingua e impostazioni internazionali e cliccare sulla voce a fianco compare la finestra Modifica data e ora.

28 Modificare il volume audio A fianco dell'icona con l'ora,nella Barra delle applicazioni, ne troviamo una seconda che apre il controllo generale del volume che consente di regolare volume e altri parametri dell'audio. Cliccando sullicona dellaltoparlante col tasto destro del mouse è possibile gestire i dispositivi di registrazione, cioè input, e di riproduzione, cioè di output.

29 Larea notifica A sinistra dellorologio è possibile notare una piccola freccia rivolta a sinistra. Cliccando su di essa viene visualizzata lArea di notifica, cioè una parte della Barra delle applicazioni che contiene le icone di alcuni programmi correntemente in uso nel PC e che si visualizzano cliccando sulla freccia. E si chiude ricliccando su essa, che compare rivolta verso destra.

30 Modificare le opzioni di visualizzazione del desktop Vediamo ora come personalizzare il desktop: cliccare col tasto destro del mouse sul desktop e scegliere, dal menu contestuale, la voce Personalizzazione oppure fare clic sul pulsante Avvio, scegliere Pannello di controllo e quindi nella casella Aspetto e personalizzazione e poi Personalizzazione.

31

32

33 Cliccando sulla voce Colore e aspetto finestre, compare lomonima finestra.

34 Cliccando su Apri proprietà aspetto classico per ulteriori opzioni sui colori, compare la finestra sotto che modifica laspetto delle finestre.

35 Per scorrere le finestre attive si possono utilizzare i tasti tasto Windows +Tab Oppure cliccare sullicona sulla Barra delle applicazioni: Inoltre posizionando il puntatore sulle icone presenti sulla Barra delle applicazioni si può visualizzare una piccola anteprima.

36 Se si dispone di un monitor LCD, controllare la risoluzione dello schermo. In questo modo è possibile determinare la nitidezza delle immagini visualizzate. È consigliabile configurare un monitor LCD in modo da utilizzare la risoluzione nativa, ovvero la risoluzione per cui è stato progettato il monitor, in base alle dimensioni. Per determinare la risoluzione nativa del monitor, controllare le impostazioni dello schermo nel Pannello di controllo. 1.Per aprire Risoluzione dello schermo, fare clic sul pulsante Start o Avvio, scegliere Pannello di controllo e quindi nella casella Aspetto e personalizzazione fare clic su Modifica risoluzione dello schermo. 2.Si apre la finestra Impostazioni schermo, nella slide seguente

37 Agendo sul cursore si aumenta o diminuisce la risoluzione, cioè il numero di pixel che compongono lo schermo e la cui unione crea immagini più o meno chiare. A risoluzioni maggiori avremo unimmagine più definita, in quanto i pixel sono più piccoli, cioè i puntini che compongono le immagini. A destra del cursore cè il menu che ci consente di gestire i colori riprodotti dalla scheda video. In Colori selezionare 16,8 milioni di colori (32 bit) e quindi fare clic su OK.

38 Impostare o cambiare uno screen saver Il salvaschermo (in inglese screen saver) è un'applicazione per computer che provoca l'oscuramento dello schermo o la comparsa di un'animazione o di una serie di immagini in successione sullo stesso dopo un periodo programmato di inattività del mouse e della tastiera. Lo scopo è di evitare lusura dei monitor, che a lungo andare tendono a consumarsi quando una stessa immagine resta fissa per troppo tempo. Seguendo il percorso Pannello di controllo / Aspetto e personalizzazione e / Personalizzazione e infine Screen saver compare la finestra a fianco, in cui possiamo scegliere il salvaschermo che desideriamo e il tempo di attesa prima che lo screen saver si attivi cliccando sulle freccette in Attesa. Cliccando su Modifica impostazioni di risparmio energetico è possibile scegliere tante opzioni di risparmio, come mostra la finestra della slide successiva.

39 Finestra Opzioni risparmio energia

40 Impostare la lingua della tastiera Esiste la possibilità di "trasformare" la tastiera italiana e convertirla in tastiera inglese o tedesca o di altri Paesi. È possibile utilizzare diverse lingue ma, per fare ciò, è necessario prima aggiungerle allelenco delle lingue. Di default sono attive la lingua italiana e linglese americano. Per passare da una lingua ad unaltra è sufficiente cliccare sullicona IT, mostrata a fianco, sulla Barra delle applicazioni, e quindi cliccare sulla lingua desiderata. Per aggiungere allelenco altre lingue, occorre aprire la finestra di dialogo Servizi di testo e lingue di input ed esistono vari percorsi: Percorso 1: si può cliccare col tasto destro del mouse sullicona IT e scegliere la voce Impostazioni

41 Percorso 2: Fare clic sul pulsante Start e quindi scegliere Pannello di controllo. In Orologio, lingua e impostazioni internazionali fare clic su Cambia tastiere o altri metodi di input. Compare la finestra Opzioni internazionali e della lingua e cliccare sul pulsante Cambia tastiere.

42 Nella finestra di dialogo Servizi di testo e lingue di input in Lingua di input predefinita fare clic sulla lingua da utilizzare come lingua predefinita. In Servizi installati fare clic su Aggiungi e compare la finestra Aggiungi lingua di input. Nella finestra Aggiungi lingua di input è possibile scegliere in un elenco che organizza le lingue secondo una struttura ad albero. Dopo aver scelto cliccare su OK. La lingua verrà aggiunta allelenco sulla Barra delle applicazioni

43 Installare o disinstallare unapplicazione Qualsiasi software, per essere utilizzato, deve prima essere installato sul computer. Occorrerà avviare la procedura che effettuerà una copia del programma sul tuo computer e linserimento delle informazioni necessarie al SO in modo che sappia come far funzionare il software. Installazione Se il computer dispone di unità ottica, basta inserirvi il CD o il DVD. Nella maggior parte dei casi, il programma di installazione del software si avvierà automaticamente grazie allautorun. Se ciò non dovesse avvenire si dovrà procedere manualmente: fare doppio clic sul file Install.exe o setup.exe per avviare la procedura che spesso è guidata.

44 Disinstallazione Cliccare sul pulsante Start, scegliere Pannello di controllo, Programmi e scegliere Disinstalla un programma. Selezionare con un clic del mouse il programma da disinstallare dalla finestra sotto e cliccare sul comando Disinstalla.

45 Catturare unimmagine dello schermo o di una singola finestra A volte può essere utile poter fare una fotografia degli elementi presenti sullo schermo. Utilizzando la tastiera puoi copiare la finestra attiva oppure lintero schermo così come appare sul monitor. Il tasto che ti permette di compiere tale funzione è Stamp. Se premuto da solo, salva nella cartella Appunti unimmagine che rappresenta un istantanea dellintero schermo. Se viene premuto insieme al tasto Alt, limmagine salvata contiene solo la finestra attiva. Gli elementi, salvati e memorizzati negli Appunti, possono essere incollati in qualsiasi documento. Per far questo, apri il documento, quindi seleziona Incolla o premi la combinazione di tasti Ctrl+C. Limmagine catturata compare nel nuovo documento.

46 Un altro percorso per catturare unimmagine è: Cliccare su Start e nella casella Cerca programmi e file digitare Strumento di Cattura, una volta trovato, cliccare e aprire il programma. Lapplicazione permette di eseguire lazione di cattura con diverse modalità: Cattura formato libero Cattura rettangolare Cattura finestra Cattura schermo intero Dopo aver scelto la modalità compare limmagine ed è possibile selezionare File per salvarla. Catturata limmagine si possono ancora fare molte cose.

47 Cattura formato libero Questa modalità di cattura permette di creare selezioni artistiche. Non ha restrizioni e può selezionare eseguendo forme del tutto irregolari. Cattura rettangolare La modalità rettangolare permette di eseguire una cattura con forma rettangolare e pone dei limiti sulla fantasia. Cattura finestra La modalità finestra, cattura la finestra dellapplicazione. Quando si hanno più finestre aperte, si può cliccare su di una e questa verra catturata. Se si hà la finestra di Facebook aperta, cliccando su di essa verrà catturata. Cattura schermo intero Modalità semplice e intuitiva. Quando si seleziona questa modalità, tutto lo schermo, verrà catturato.

48 Le icone Uno dei sistemi più efficaci di comunicazione è il disegno. Per questo motivo simboli e immagini hanno invaso la nostra vita. Siamo in grado, in qualsiasi paese al mondo, di trovare una toilette o un ristorante; sappiamo dove sono le uscite di sicurezza di un palazzo o di un centro commerciale, anche se siamo in un paese di cui non conosciamo la lingua. Allo stesso modo, il mondo dellinformatica, un tempo riservato ai pochi addetti ai lavori, ha sviluppato un linguaggio fatto di simboli: le icone. I simboli o le immagini che compaiono sul desktop (scrivania virtuale) vengono chiamate Icone. Attraverso luso delle icone puoi agire velocemente su file, cartelle o programmi. Ogni icona, infatti, ha un significato particolare e può essere collegata con un file, un programma, una cartella, la stampante o il cestino dei rifiuti.

49 Puoi facilmente selezionare un'icona facendo un clic su di essa. Tenendo premuto il tasto sinistro del mouse sullicona selezionata è possibile spostarla, trascinandola (operazione chiamata Drag). Licona si posizionerà nel punto in cui si decide di rilasciare il tasto sinistro del mouse (operazione chiamata Drop). A destra due file di testo File per Microsoft Word

50 Facendo clic col pulsante destro del mouse su una icona, e selezionando, dal menu contestuale rappresentato a fianco, la voce Proprietà, si aprirà una finestra saranno disponibili una serie di informazioni relative al tipo di file, data di creazione e modifica, ecc…

51 Un altro tipo di icona è quello delle cartelle che fungono da raccoglitore di oggetti: file e sottocartelle. Un altro tipo di icona è quello che rappresenta le applicazioni che sono files la cui estensione è.exe e la finestra Proprietà ci permette di verificarne la tipologia.

52 Licona di collegamento è unIcona che non rappresenta il file o la cartella vera e propria, ma è un "puntatore", cioè consente di aprire il file o la cartella anche da una finestra di navigazione diversa da quella dove risiede il file, o dal desktop. Esempio Devo cercare un file orario alunne che si trova nel seguente percorso C:\Users\Utente\Documenti\sostegno zogno\Castelletti\orario alunne Posso evitare di cliccare sulle cartelle e sottocartelle ed andare direttamente al file creando un collegamento sul desktop. Come fare??

53 Come creare un collegamento sul desktop? Cliccare col tasto destro del mouse sullicone del file, dal menu contestuale andare su Invia a e cliccare su Desktop (crea collegamento) e si crea in automatico licona, caratterizzato da una freccia blu in basso a sinistra, che mi permetterà, con due clic del mouse sopra di essa, di aprire velocemente il file. Dalla finestra Proprietà si può vedere che licona non è il file, ma un collegamento!

54 Le icone di sistema Sono icone presenti sul desktop o nel menu di Avvio o in altre finestre. Troviamo licona Computer, dalla quale, con doppio clic, si accede alla console Computer, dove si trovano le icone delle unità (Hard disk, CD/DVD, Disco rimovibile, ecc) e altri elementi utili alla gestione del sistema.

55 Licona Rete permette al nostro computer di accedere ad altri computer con i quali è connesso ad una rete, in modo da condividere le risorse (file, documenti ecc). Windows ti permette di fare pulizia gettando solo temporaneamente i file che non vuoi più tenere nel cestino, mettendo licona Cestino sul desktop. E infine cè licona Stampante, dalla quale è possibile creare un collegamento sul desktop andando a Pannello di controllo e poi su Stampanti e su crea collegamento trascinando licona dalla console al desktop con mouse.

56 Lavorare con le icone Agire sulle icone significa agire sui programmi, sui file, sulle cartelle che rappresentano. Spostare una icona da una cartella all'altra, significa spostare l'oggetto corrispondente. Puoi facilmente selezionare un'icona facendo un clic su di essa. Tenendo premuto il tasto sinistro del mouse sullicona selezionata è possibile spostarla, trascinandola (operazione chiamata Drag). Licona si posizionerà nel punto in cui si decide di rilasciare il tasto sinistro del mouse (operazione chiamata Drop). Può capitare che, quando ci si trova sul desktop, una cartella si rifiuti di spostarsi!?! perché? Windows ha disposto automaticamente le icone: occorre quindi fare clic con il pulsante destro del mouse su un'area vuota del desktop, scegliere Visualizza e quindi togliere la spunta a Disposizione automatica.

57 Per sbloccare le icone affinché sia nuovamente possibile spostarle, fare clic su un'area vuota del desktop e dal menu contestuale cliccare su Visualizza e poi su Disposizione automatica in modo da rimuovere il segno di spunta.

58 Facendo doppio clic su un'icona del desktop viene aperto il file o avviato il programma se si tratta di un file di programma. Se ad esempio si fa doppio clic sull'icona di Internet Explorer, verrà avviato Internet Explorer. Ti capiterà spesso di dover rinominare un file per poterlo individuare meglio. Il processo che ti permette di compiere tale operazione, è molto semplice ma nasconde qualche insidia. Abbiamo visto che il nome di un file è composto da due parti: il nome e lestensione. Quando rinomini un file devi modificare solo il primo di questi elementi: lestensione deve rimanere inalterata. Normalmente il problema non si pone. Le impostazioni di Windows non visualizzano lestensione dei documenti, riconoscibili comunque attraverso licona, e non ne permettono la modifica. Talvolta puoi trovarti a lavorare su computer dove tale impostazione è disattivata. Nel caso, modifica solo il nome del file, lasciando lestensione inalterata. Rinominare unicona

59 Per rinominare un file o una cartella ci sono due possibilità: 1.seleziona l'icona con il pulsante destro del mouse e fai clic su Rinomina nel menu di scelta rapida. Digita il nuovo nome e premere Invio. 2.selezionare loggetto, aspettare qualche attimo e fare clic sulletichetta del nome. Questa procedura ti permette di rendere attivo il nome e, quindi, di poterlo modificare.

60 Il desktop è la scrivania virtuale dove lavoriamo e può contenere quello che ci serve per lavorare. Oltre alle icone già descritte, puoi generare sul desktop un collegamento a un programma o a una particolare cartella. Creare un collegamento è unoperazione molto semplice ed esistono 4 modi per creare un collegamento: Creare un collegamento sul desktop 1.scegli la cartella o il file che vuoi collegare, selezionalo con il tasto destro del mouse, quindi trascinalo in unarea vuota del desktop. 2.cliccare sul file con il tasto destro del mouse e dal menu di scelta rapida fai clic su Crea collegamento. Il nuovo collegamento verrà visualizzato nello stesso percorso dell'elemento originale. Trascinare il nuovo collegamento nel percorso desiderato.

61 3.cliccare col tasto destro del mouse in una zona libera del desktop e scegliere Nuovo e poi Collegamento. Si aprirà la finestra Crea collegamento, cliccare su Sfoglia per cercare il file da collegare in Cerca file o cartelle, selezionarlo e cliccare su OK. Si ritornerà su Crea collegamento. si clicca su Avanti e, dopo aver digitato il nome del collegamento, cliccare su Fine e la procedura è completa e visibile sul desktop.

62 4.raggiungere il file nella sua posizione originaria, quindi cliccare col tasto destro del mouse su di esso. Dal menu contestuale scegliere Invia a e poi Desktop (crea collegamento). Il collegamento è visibile sul desktop.

63 IMPORTANTE: Sul desktop compare la nuova icona del collegamento allelemento di origine che rimane posizionato dove era collocato in precedenza.

64 Per eliminare un collegamento Fare clic con il pulsante destro del mouse sul collegamento che si desidera eliminare, scegliere Elimina e quindi Sì. oppure cliccare su di esso col tasto destro del mouse e scegliere dal menu contestuale Elimina e Sì dallulteriore conferma richiesta. Nota QUANDO SI ELIMINA UN COLLEGAMENTO, VIENE RIMOSSO SOLO IL COLLEGAMENTO. L'ELEMENTO ORIGINALE NON VIENE ELIMINATO.

65 Le finestre Windows deve il suo nome alla struttura che lo caratterizza fin dalla sua prima versione, la finestra. Tale struttura costituisce linterfaccia di dialogo fra i programmi e lutente. Tutte le finestre in Windows presentano elementi comuni, che ne fanno una struttura costante. Imparare a riconoscere questi elementi ti permette di lavorare correttamente in questo ambiente, sfruttandone al meglio le possibilità. Analizziamo la parte alta di una finestra: la barra del titolo

66 Cliccando sullicona del menu di controllo si apre il menu di controllo contenente i seguenti comandi: Il comando Ripristina fa tornare la finestra alle dimensioni originali se queste sono state modificate. Il comando Sposta permette di spostare la finestra sullo schermo. Il comando Ridimensiona permette di modificare le dimensioni della finestra. Il comando Riduci a icona minimizza la finestra che diventa un pulsante sulla Barra delle applicazioni, dalla quale è possibili richiamarlo cliccandoci sopra. Il comando Ingrandisci aumenta le dimensioni della finestra fino ad occupare tutto lo spazio dello schermo. Il comando Chiudi chiude la finestra.

67 La maggior parte delle finestre è costituita inoltre dagli stessi elementi di base.

68 Gestione delle finestre Puoi avere la necessità di spostare tali oggetti o di fare in modo che scompaiano per lasciare spazio libero per altre finestre o per visualizzare le icone dello stesso desktop. I tre pulsanti, presenti a destra della barra del titolo, ti permettono di compiere una serie di azioni per il controllo delle finestre. Il primo da sinistra ti permette di ridurre a icona una finestra. Con questa operazione non si chiude lapplicazione, ma soltanto la finestra. Per ripristinare la finestra al suo stato precedente, puoi semplicemente fare clic sullicona della barra delle applicazioni. Il secondo pulsante cambia aspetto a seconda che la finestra occupi tutto lo schermo, e quindi sia da Ridimensionare, oppure solo una parte di esso, e quindi sia da Massimizzalizzare. Infine il pulsante serve per chiudere la finestra.

69 IMPORTANTE: Per spostare una finestra nel desktop, basta tenere premuto il tasto sinistro del mouse sulla Barra del titolo e trascinare la finestra nella posizione desiderata. Bordi e angoli della finestra. È possibile trascinarli con il puntatore del mouse per modificare le dimensioni della finestra.

70 La maggior parte dei programmi contiene decine, talvolta centinaia di comandi, molti dei quali sono organizzati in menu. Analogamente al menu di un ristorante, il menu di un programma presenta all'utente un elenco di possibili scelte. Per evitare che lo schermo si riempia di elementi, i menu non vengono visualizzati fino a quando non si fa clic sul relativo nome sulla barra dei menu. La Barra dei menu Non tutti i controlli menu hanno lo stesso aspetto né vengono necessariamente visualizzati su una barra dei menu. Di seguito vengono illustrati alcuni esempi:

71 La Barra dei menu negli applicativi del pacchetto Office è stata sostituita dalla Barra multifunzione strutturata in schede, gruppi e comandi

72 Al di sotto della barra dei menu viene spesso visualizzata una serie di icone raggruppate in strutture denominate Barre degli strumenti. Queste icone rappresentano dei collegamenti a operazioni e procedure che si trovano nei vari sottomenu della barra dei menu. La Barre degli strumenti

73 Nella parte inferiore della finestra si trova la Barra di stato. Qui vengono fornite le informazioni principali sulle operazioni che compie lutente allinterno dellapplicazione. Barra di stato

74 Le barre di scorrimento Quando una pagina Web, un'immagine o un documento è più grande della finestra che lo contiene, vengono visualizzate barre di scorrimento che consentono di accedere alle informazioni non comprese nell'area visibile. Nell'immagine seguente vengono illustrate le parti di una barra di scorrimento.

75 Barra dellindirizzo La barra degli indirizzi (in rosso nellimmagine) si trova nella parte superiore di ogni cartella e visualizza il percorso corrente sotto forma di collegamenti separati da frecce. Utilizzando la barra degli indirizzi, è possibile visualizzare sempre il percorso corrente sul computer o su una rete. Per tornare alla cartella Utente è sufficiente cliccare sulla relativa voce nella barra. È possibile fare clic sui pulsanti Avanti e Indietro che si trovano a sinistra della barra degli indirizzi per passare ai percorsi già visitati in modo molto simile a come avviene navigando in Internet.

76 Cliccando sulle frecce nere che separano i vari collegamenti, inoltre è possibile selezionare le sottocartelle di quel collegamento. È possibile cambiare il percorso corrente facendo clic su un nuovo percorso o digitando il percorso all'interno della barra degli indirizzi. È possibile digitare anche indirizzi Web e avviare automaticamente Internet.

77 Passare da una finestra all'altra Se si apre più di un programma o di un documento, è possibile che sul desktop siano visualizzate troppe finestre. Non è sempre facile tenere traccia delle finestre aperte, poiché alcune di esse possono coprire parzialmente o completamente le altre. La barra delle applicazioni consente di organizzare tutte le finestre. A ogni finestra corrisponde un pulsante visualizzato sulla barra delle applicazioni. Per passare a un'altra finestra, fare clic sul pulsante della barra delle applicazioni corrispondente. La finestra verrà visualizzata in primo piano, diventando la finestra attiva, ovvero quella correntemente utilizzata.

78 Per identificare facilmente una finestra, posizionare il puntatore del mouse sul relativo pulsante sulla barra delle applicazioni. Quando si posiziona il puntatore del mouse su un pulsante della barra delle applicazioni, viene visualizzata un'anteprima della finestra in formato ridotto, che consente di verificare se il contenuto è un documento, una foto o un video in esecuzione. Questa anteprima è particolarmente utile quando non è possibile identificare una finestra solo in base al titolo.

79 Utilizzare ALT+TAB. È possibile passare alla finestra precedente premendo ALT+TAB oppure passare da una finestra aperta all'altra e al desktop tenendo premuto ALT e premendo ripetutamente TAB. Rilasciare ALT per visualizzare la finestra selezionata.

80 Infine cliccando sulla Barra delle applicazioni e poi sulla voce Gestione attività del menu contestuale appare la finestra omonima e selezionare la finestra che si vuole attivare dalla scheda Applicazioni e cliccare sul pulsante Passa a per attivarla.

81 Windows Sidebar è la lunga barra verticale visibile su un lato del desktop che contiene piccoli programmi denominati gadget tramite i quali è possibile consultare informazioni rapide e accedere direttamente agli strumenti utilizzati con più frequenza. I gadget possono, ad esempio, essere utilizzati per visualizzare una presentazione di immagini o titoli continuamente aggiornati oppure per cercare contatti. La Sidebar di Windows Vista

82 Cliccando su un gadget è possibile consultare informazioni rapide Perché utilizzare Sidebar Sidebar consente di tenere informazioni e strumenti pronti all'uso. Ad esempio, è possibile visualizzare i titoli delle notizie accanto ai programmi aperti. In questo modo, se si desidera seguire le notizie mentre si lavora, non sarà necessario interrompere il lavoro per passare a un sito Web di notizie. Per aprire Sidebar Per aprire Windows Sidebar, fare clic sul pulsante Start, Scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi WindowsSidebar.


Scaricare ppt "Uso del computer e GESTIONE DEI FILES MODULO 2 Prof.ssa Bonsignore Grazia."

Presentazioni simili


Annunci Google