La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto Helianthus II Modulo 8: Il Salvambiente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto Helianthus II Modulo 8: Il Salvambiente."— Transcript della presentazione:

1 Progetto Helianthus II Modulo 8: Il Salvambiente

2 Nel tempo sono cambiati gli strumenti per misurare dove ci troviamo. È aumentata la precisione, laffidabilità, laccesso, limpiego.

3 La Terra è rotonda, ma non omogenea. Bisogna considerare i mari, le cavità interne, le catene montuose. Gli assegniamo forme regolari differenti secondo le applicazioni… tutte queste hanno precisi parametri di rappresentazione detti DATUM.

4 GPS (Global Positioning System) Il sistema G.P.S. avviato dagli U.S.A. a partire dagli anni 70, è stato realizzato per motivi principalmente militari, per rispondere allesigenza di seguire il percorso di mezzi militari sulla terraferma ed in mare in modo da localizzarne la posizione in ogni momento. Il G.P.S. utilizza 24 satelliti artificiali, divisi in gruppi di quattro che ruotano attorno alla terra alla quota di circa Km con un angolo di 55° rispetto al piano equatoriale. Essi completano l'orbita in 12 ore. A bordo sono presenti due orologi atomici al cesio e due al rubidio Di questi satelliti, 21 sono attivi, mentre tre sono di scorta, cioè sono in attesa di entrare in funzione quando qualcuno dei 21 cesserà di essere attivo. Di questi satelliti, 21 sono attivi, mentre tre sono di scorta, cioè sono in attesa di entrare in funzione quando qualcuno dei 21 cesserà di essere attivo. I satelliti artificiali, infatti, hanno una vita media che per quelli di questa serie è di circa dieci anni.

5 I fattori che limitano la precisione dell'utilizzo delle informazioni trasmesse sono molti tra cui: · L'incertezza degli orologi atomici del GPS · L'incertezza dell'orbita dei satelliti · Approssimazioni del modello della ionosfera. · Ritardi dei cavi · Disposizione dei satelliti (DOP)

6 Buona distribuzione di satelliti: non ottimale:

7 GIS & SIT GIS è composto da una serie di strumenti software per acquisire, memorizzare, estrarre, trasformare e visualizzare dati spaziali dal mondo reale. Si tratta di un sistema informatico in grado di produrre, gestire e analizzare dati spaziali associando a ciascun elemento geografico una o più descrizioni alfanumeriche. Sebbene in Italia sia uso comune utilizzare indistintamente i termini GIS e SIT (Sistema Informativo Territoriale), le due definizioni non coincidono. Il SIT è l'insieme dei dati geografici organizzati per un relativo territorio, mentre il GIS è il mezzo in grado di accedere, visualizzare e modificare tali dati.

8 Modello dei dati Nel GIS abbiamo tre tipologie di informazioni: Informazioni Geometriche: relative alla rappresentazione cartografica degli oggetti rappresentati; quali la forma (punto, linea poligono), la dimensione e la posizione geografica; Topologiche: riferite alle relazioni reciproche tra gli oggetti (connessione, adiacenza, inclusione ecc…); Informative: riguardanti i dati (numerici, testuali ecc…) associati ad ogni oggetto. Il GIS prevede la gestione di queste informazioni in un database relazionale. L'aspetto che caratterizza il GIS è quello geometrico: esso memorizza la posizione del dato impiegando un sistema di proiezione reale che definisce la posizione geografica dell'oggetto. A differenza della cartografia su carta, la scala in un GIS è un parametro di qualità del dato e non di visualizzazione. Il valore della scala, esprime le cifre significative che devo considerare valide delle coordinate di georeferimento.

9 Il GIS consente di mettere in relazione tra di loro dati diversi, sulla base del loro comune riferimento geografico in modo da creare nuove informazioni a partire dai dati esistenti. Il GIS offre ampie possibilità di interazione con l'utente e un insieme di strumenti che ne facilitano la personalizzazione e l'adattamento alle problematiche specifiche dell'utente.

10 Lorigine della città Fu creata in seguito ad esigenze di difesa e commercio… La città è stata teatro di continue evoluzioni in base alle nuove esigenze degli abitanti… Ma ciò ha portato alcuni problemi come la presenza dellinquinamento…

11 Linquinamento ambientale può essere suddiviso in tre categorie: 1. Acustico 2. Atmosferico 3. Elettromagnetico

12 Tutti i rifiuti prodotti dalla città vengono trasportati in discarica. Giunti nel sito, i mezzi vengono identificati e pesati. Successivamente i rifiuti vengono raccolti in alcune vasche dette piscine, compattati e cosparsi di disinfettante.

13

14 Dai rifiuti fuoriesce un liquido chiamato percolato e del biogas, che viene raccolto ed elaborato in alcune centrali per produrre metano. Il percolato viene trasportato in un centro di trattamento unico per il meridione. Le piscine piene di rifiuti vengono ricoperte a strati da materiale argilloso e sabbioso.

15 Tra i vari strati vi sono dei tubi che hanno il compito di convogliare il biogas. Le piscine, raggiunta laltezza di 300 mt. sul livello del mare, vengono bonificate. Nelloperazione di bonifica le piscine vengono ricoperte ulteriormente da terra vegetale e sopra vengono impiantati alberi di ulivi, caratteristici per il loro impianto radicale che non si sviluppa in profondità per non compromettere la stabilità dei vari cumuli.

16 Licciardello Silvio Mammano Giorgia Massimino Antonio Maugeri Manfredi Platania Dario Classe 3P Liceo Scientifico G.GALILEI - Catania


Scaricare ppt "Progetto Helianthus II Modulo 8: Il Salvambiente."

Presentazioni simili


Annunci Google