La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INTRODUZIONE OBIETTIVI PROTOCOLLO OPERATIVO ED. 2011 RISULTATI CONSEGUITI DATI STATISTICI CONSIDERAZIONI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INTRODUZIONE OBIETTIVI PROTOCOLLO OPERATIVO ED. 2011 RISULTATI CONSEGUITI DATI STATISTICI CONSIDERAZIONI."— Transcript della presentazione:

1

2 INTRODUZIONE OBIETTIVI PROTOCOLLO OPERATIVO ED RISULTATI CONSEGUITI DATI STATISTICI CONSIDERAZIONI

3 Como, 07 giugno 2010 Sottoscrizione del Patto per la Sicurezza dellArea del Lago di Como, alla presenza del Ministro dellInterno. Lecco, 19 ottobre ª Conferenza Interprovinciale dei servizi per larea omogenea del Lago di Como. Gruppo di Lavoro ottobre 2010 – febbraio 2011 Stesura di un protocollo per il coordinamento dei servizi di pronto intervento e soccorso sul Lago di Como e limplementazione dello scambio informativo. Como, 25 febbraio ª Conferenza Interprovinciale dei servizi per larea omogenea del Lago di Como. Lago di Como, 01 aprile 2011 Attuazione del Protocollo. Lecco, 18 novembre ª Conferenza Interprovinciale dei servizi per larea omogenea del Lago di Como.

4 Prefigurazione di modelli collaborativi congiunti. Implementazione del circuito di informazione e comunicazione interistituzionale per fronteggiare eventi naturali o connessi allattività delluomo, calamità naturali o catastrofi, o altri eventi che per la loro natura, intensità, estensione, necessitino di interventi di soccorso in acqua. Coordinamento e tempestività degli interventi.

5

6 - Zona Alfa, Bacino di Como (si estende da Como a Menaggio) - Zona Bravo, Bacino di Lecco (si estende da Lecco a Varenna) - Zona Charlie, Bacino di Colico (si estende da Menaggio/Varenna sino a Gera Lario) 118

7 POLIZIA DI STATO NR. MEZZITIPOLOCALITA 1 Pilotina Fishermann Acquamaster PS423Como 1 Gommone ARIMAR 760 ScubeComo CARABINIERI NR. MEZZITIPOLOCALITA 1 Motovedetta Rio 630 ccMenaggio – Loc. Nobiallo 1 Motovedetta SAI classe 200Compagnia CC Lecco GUARDIA DI FINANZA – Reparto Operativo Aeronavale NR. MEZZITIPOLOCALITA 2Vedetta V.3000Menaggio – Loc. Nobiallo 1Vedetta V.2020Menaggio – Loc. Nobiallo 1Vedetta V.600Menaggio – Loc. Nobiallo 1Battello Servizio Operativo 190Menaggio – Loc. Nobiallo 2Elicottero HH 412 CVenegono Superiore 1Elicottero OH 500 BVenegono Superiore POLIZIA PROVINCIALE di COMO NR. MEZZITIPOLOCALITA 1Gommone Asso 75Como 1Pilotina FlipperLenno 1Pilotina Bella BoatGera Lario 1Natante 560 ECOTremezzo 1Natante 560 ECOLezzeno – Loc. Sossana 1Natante SprinterGera Lario POLIZIA PROVINCIALE di LECCO NR. MEZZITIPOLOCALITA 1Pilotina Mercury 75 CCAbbadia Lariana 1Gommone Asso Evinrude 75 HPAbbadia Lariana

8 - FASE DI ATTENZIONE (periodo Ottobre – Dicembre / Gennaio – Maggio) È la fase in cui eventuali eventi incidentali possono verificarsi in forma episodica, in relazione alla limitata attività diportistica, sportiva e balneare svolta sul lago. In questo caso si richiede unazione di vigilanza preventiva, sia per monitorare larea lacuale e rilevare per tempo leventuale manifestazione di fenomeni meteorologici imprevisti, sia per favorire un preventivo addestramento del personale impegnato nei servizi/interventi di cui trattasi e sperimentare, mediante una più stretta collaborazione, le più idonee procedure operative, in vista dei mesi estivi. In questa fase deve essere attuata, per quanto possibile, lattività di prevenzione, mediante idonea informazione, anche per il tramite dei mass-media, volta a sensibilizzare ed istruire i fruitori del lago, prima dellinizio della stagione estiva. Dal punto di vista operativo, verrà tenuto un livello basso di allertamento, al fine di non distrarre in maniera esclusiva le forze impiegate negli ordinari compiti istituzionali.

9 - FASE DI ALLERTAMENTO (periodo Giugno - Settembre) È la fase in cui gli eventi incidentali possono manifestarsi ripetutamente, in relazione allaumentata presenza turistica sul Lario nei mesi estivi, con conseguente necessità di attuare procedure prestabilite per affrontare e gestire gli eventi, nonché per rafforzare la vigilanza nelle acque del lago e nei porti, prevenendo eventuali situazioni di pericolo. - FASE DI EMERGENZA È la fase in cui levento incidentale si sta manifestando e richiede interventi immediati e consistenti, per prevenire danni maggiori.

10 Sono individuati i punti di rendez-vous rilevati quali luoghi di incontro acqua-terra tra unità navali in attività di soccorso e ambulanze. A tal fine sono censite in modo univoco e uniforme le spiagge del lago di Como, attribuendo la sigla della Provincia di pertinenza (vds. esempio).

11 – Accordi tecnici/organizzativi con il 118 di Lecco e di Como Integrazione dellattività di coordinamento delle FF.PP. operanti sul lago di Como con quella del S.S.U.E.m. 118 di Como e Lecco, tra laltro già ampiamente e positivamente sperimentata nel corso dellestate Lattuazione di tale procedura implementerà le operazioni di soccorso lacuale. - Sperimentazione, sotto legida della Prefettura di Lecco, di un equipaggio, a bordo delle unità navali in dotazione alla dipendente Stazione Navale di Nobiallo, composto da militari del Corpo e personale della squadra O.P.S.A. (Operatori Polivalenti Salvataggio in Acqua) della C.R.I. di Colico, specializzati nel soccorso in ambiente acquatico, al fine di ottimizzare leventuali operazioni di soccorso e migliorare la tempistica dintervento. -Servizi congiunti di pattugliamento lacuale e terrestre tra il ROAN, Polizia Provinciale di Como e di Lecco finalizzati al contrasto del fenomeno criminoso di furto di motori marini fuoribordo.

12 - Sperimentazione dal primo semestre 2012 con lARPA Lombardia - Sezione di Lecco di attività di monitoraggio delle acque del Lario e del Ceresio con contestuale controllo ambientale da parte del Corpo. Eventuale definizione di una convezione a livello regionale per interessare tutti i bacini Lombardi dal prossimo luglio Pronto intervento del dispositivo aereo della Guardia di Finanza Ricerca di natanti dispersi o in difficoltà con "funzione guida" per indirizzare al meglio e più tempestivamente l'azione delle unità navali chiamate a soccorrere. Trasporto su zone isolate o impervie del personale specializzato del S.A.G.F. G. di F. e di altre Amministrazioni. elitrasporto di personale medico/paramedico con urgenza in caso di emergenze che dovessero richiedere un immediato soccorso di feriti. Supporto al dispositivo della Protezione Civile in ordine all'eventuale richiesta di imbarco del proprio personale o di altre amministrazioni, per la valutazione dei danni e dell'emergenza in genere.

13 - Coordinamento a livello Locale con la Protezione Civile Impiego dei mezzi aerei del ROAN di Como per monitorare, anche attraverso riprese video - fotografiche, zone a rischio al fine di prevenire alluvioni, frane ecc.. (esempio: Accordo con la Provincia di Varese - 03 Maggio 2012)

14 Reparto Territoriale/ Fonte Esterna Condivisione della Notizia Raccolta Elaborazione Diffusione notizie STATO MAGGIORE COMANDO GENERALE decide STATO DI ATTIVAZIONE ALFA Locale – Sub provinciale BRAVO Provinciale – Regionale CHARLIE Nazionale – Stato di emergenza

15 Attività 1° Maggio Aprile ° Maggio Aprile 2012 % Eventi incidentali 411* +150 Natanti Controllati ,5 Natanti Recuperati Persone Soccorse Servizi Congiunti Unità Impiegate (Crociere effettuate)967*1019* +5,4 Come si evince dal report nel periodo 2011/2012 rispetto a quello relativo al 2010/2011 ad un aumento degli EVENTI INCIDENTALI del +150% ha coinciso un aumento DELLE PERSONE SOCCORSE, +66%. Ad un aumento delle CROCIERE EFFETTUATE del +5,4% è coinciso un aumento dei NATANTI CONTROLLATI del 3,5%. - (*) il valore include i dati rilevati anche dalla Sezione Aerea di Venegono Sup.

16

17 ** Crociere Medie Giornaliere delle UU.NN.: Anno ,3 Anno ,5

18 Migliorare qualitativamente il flusso informativo esterno. Migliorare il flusso informativo nella fase di emergenza. Migliorare il flusso informativo tra Comuni/Polizia Locale e FF.PP. coinvolti nel Protocollo.

19


Scaricare ppt "INTRODUZIONE OBIETTIVI PROTOCOLLO OPERATIVO ED. 2011 RISULTATI CONSEGUITI DATI STATISTICI CONSIDERAZIONI."

Presentazioni simili


Annunci Google