La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Con nota prot. 10765 dd. 19/10/2009 era stato richiesto di far pervenire: 1. lo stralcio della delibera del Collegio dei Docenti relativa ai criteri di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Con nota prot. 10765 dd. 19/10/2009 era stato richiesto di far pervenire: 1. lo stralcio della delibera del Collegio dei Docenti relativa ai criteri di."— Transcript della presentazione:

1

2 Con nota prot dd. 19/10/2009 era stato richiesto di far pervenire: 1. lo stralcio della delibera del Collegio dei Docenti relativa ai criteri di valutazione individuati a seguito del DPR 22 giugno 2009 n. 122; 2. la descrizione sintetica delle azioni previste nella. s. 2009/2010 in attuazione del DPR 22 giugno 2009 n. 122

3 Sono stati interessati alla rilevazione 74 ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI SECONDO GRADO dei quali: 68 statali 6 paritari

4 HANNO RISPOSTO 51 ISTITUTI SU 74 PER UNA PERCENTUALE DEL 69%

5 SCOPO DELLA RILEVAZIONE: 1. VERIFICARE LO STATO DI ATTUAZIONE DEL D.P.R. 22/06/2009 N IDENTIFICARE GLI AMBITI NEI QUALI RISULTA PIU OPPORTUNA LAZIONE DI SUPPORTO DA PARTE DELLUSR-FVG 3. INDIVIDUARE ESEMPI DI BUONE PRATICHE DA CONDIVIDERE, IN PARTICOLARE PER ALCUNI SNODI:

6 a) PROGETTAZIONE PER COMPETENZE, SULLA BASE DEL D. M. 139/2007 b) CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE A CONCLUSIONE DELLOBBLIGO DI ISTRUZIONE E AL TERMINE DELLE ATTIVITA DI ALTERNANZA SCUOLA- LAVORO c) CRITERI DI VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO

7 1. STATO DI ATTUAZIONE DEL D.P.R. 122/2009 Dalla rilevazione emerge: La presenza di situazioni estremamente diversificate sul territorio regionale La richiesta di corsi di formazione da parte di alcune scuole finora non destinatarie di interventi Lefficacia di alcune azioni formative già intraprese Uno stato di attuazione in via di completamento

8 PROGRAMMA DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI SCOLASTICI E DOCENTI FUNZIONI STRUMENTALI

9 2. AMBITI PER I QUALI SVOLGERE AZIONE DI SUPPORTO MODELLI DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE A CONCLUSIONE DELLOBBLIGO DI ISTRUZIONE VALUTAZIONE E CERTIFICAZIONE DELLE ESPERIENZE DI ALTERNANZA SCUOLA- LAVORO

10 3. ESEMPI DI BUONE PRATICHE a) PROGETTAZIONE PER COMPETENZE, SULLA BASE DEL D. M. 139/2007 ESEMPIOESEMPIO ASSE DEI LINGUAGGI ESEMPIOESEMPIO ASSE MATEMATICO ESEMPIOESEMPIO ASSE SCIENTIFICO-TECNOLOGICO ESEMPIOESEMPIO ASSE STORICO-SOCIALE ESEMPIOESEMPIO PER SINGOLA DISCIPLINA

11 b. CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE: b.1. A CONCLUSIONE DELLOBBLIGO DI ISTRUZIONE ESEMPIO b.2 AL TERMINE DELLE ATTIVITA DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO ESEMPIOESEMPIO RILEVAZIONE COMPETENZE ESEMPIOESEMPIO DI ATTESTATO

12 c. CRITERI DI VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO ESEMPIO 1 ESEMPIO 2 ESEMPIO 3

13 Le buone pratiche verranno messe a disposizione delle scuole attraverso un sito dedicato nei gruppi di lavoro che saranno costituiti nellàmbito delle iniziative di formazione e aggiornamento

14 UN CALOROSO RINGRAZIAMENTO A TUTTI GLI ISTITUTI CHE HANNO PARTECIPATO ALLA RILEVAZIONE E CHE HANNO FORNITO TUTTI UN IMPORTANTE CONTRIBUTO Cesira MILITELLO – USR FVG


Scaricare ppt "Con nota prot. 10765 dd. 19/10/2009 era stato richiesto di far pervenire: 1. lo stralcio della delibera del Collegio dei Docenti relativa ai criteri di."

Presentazioni simili


Annunci Google