La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ACNE VOLGARE Annalisa Patrizi. Lacne volgare è una dermatosi polimorfa sostenuta da un processo infiammatorio cronico del follicolo pilifero.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ACNE VOLGARE Annalisa Patrizi. Lacne volgare è una dermatosi polimorfa sostenuta da un processo infiammatorio cronico del follicolo pilifero."— Transcript della presentazione:

1 ACNE VOLGARE Annalisa Patrizi

2 Lacne volgare è una dermatosi polimorfa sostenuta da un processo infiammatorio cronico del follicolo pilifero

3 primi giorni e mesi di vita (ormoni della madre) adolescenza: inizio prima della pubertà (surrenali) 12% delle donne e 5% dei maschi di 25 anni a 45 anni, il 5% di maschi e femmine ne è ancora affetto adolescenza: Maschi > femmine età adulta: femmine > maschi Incidenza Per età Per sesso % persone nel corso della vita

4 Acne volgare aree cutanee con alta densità di follicoli pilo sebacei Volto Dorso Regione anteriore del torace

5 Patogenesi multifattoriale 1.secrezione sebacea 2.iperproliferazione epitelio follicolare con ostruzione del follicolo 3.presenza e attività del Propionibacterium acnes 4.infiammazione

6 1 ipersecrezione sebacea eccessiva risposta tissutale agli androgeni altri ormoni (growth hormone and insulin like growth factor) Lacne è spesso associata ad ipeseborrea e pelle grassa

7 Importanza degli androgeni 5alfa reduttasi testosterone deidrotestosterone

8 2 Iperproliferazione epitelio follicolare con ostruzione del follicolo Comedone aperto chiusopapule pustole cisti

9

10 Comedone aperto Comedone chiuso

11

12

13 Presenza e attività del Propionibacterium acnes gram-positivo, anaerobico obbligato normale residente degli annessi pilosebacei I prodotti della digestione (acidi grassi) e gli antigeni batterici provocano infiammazione del follicolo (pustola)

14 Propionibacterium Acnes Lipasi sebo acidi grassi liberi Ialuronidasi Proteasi Fattori chemiotattici

15 Comedoni Papule Pustole Noduli Cisti Cicatrici Lesioni elementari tipiche dellacne volgare Distribuite nelle aree sebacee

16 Acne comedonica assenza di lesioni infiammatorie Acne lieve papule e comedoni infiammati Acne moderata comedoni, papule infiammate e pustole Acne nodulo-cistica comedoni, lesioni infiammate e noduli di diametro maggiore 5 mm. Cicatrici Varietà cliniche

17 Acne neonatale Acne escoriata giovanile Acne tropicale Acne aestivalis Acne conglobata Acne da farmaci Cloracne

18 Farmaci che possono indurre eruzioni acneiche Acido isonicotinico Difenilidantoina Derivati dello iodio e del bromo Ormoni Antagonisti dellEGFR (epidermal growth factor receptor) ( es: Cetuximab)

19 Terapia dellacne Correggere lalterata cheratinizzazione follicolare Diminuire lattività della ghiandola sebacea Diminuire la popolazione batterica follicolare Produrre un effetto antinfiammatorio

20 Terapia Topica Acido retinoico (tretinoina) 0,05% Adapalene 0,1% Benzoilperossido % Acido azelaico 20% Antibiotici eritromicina 2-3% clindamicina 1% Associazioni fisse: benzoilperossido+clindamicina benzoilperossido+adapalene

21 Terapia sistemica Antibiotici minociclina 100 mg/die doxiciclina mg/die tetraciclina HCL 1 gr/die limeciclina 300 mg/die eritromicina 1 gr/die josamicina 1 gr/die Ormoni Isotretinoina

22 Resistenza batterica Diffusa in tutto il mondo Meccanismi di resistenza non completamente conosciuti

23 Resistenza batterica Evitare utilizzo antibiotici topici e antibiotici sistemici di famiglie differenti Utilizzare il benzoilperossido in associazione allantibiotico sistemico

24 Terapia sistemica Antibiotici Ormoni estro-progestinici estrogeno + ciproterone acetato ciproterone acetato Isotretinoina

25 Contraccetivi orali Utilizzare associazioni con progestinici a bassa attività androgenica Desogestrel Gestodene Levonorgestrel Norgestimaten Norithindrone acetate

26 Terapia sistemica Antibiotici Ormoni Isotretinoina 0,5-1 mg/Kg/die

27 Trattamenti inutili Fermenti lattici Vaccini Polivitaminici Epatoprotettori Ansiolitici Zinco solfato Elioterapia Dieta???

28 Acne rosacea

29 Lacne rosacea è una dermatosi cronica localizzata alle aree vasomotorie del volto e caratterizzata da eritema e teleangiectasie più o meno associate a manifestazioni infiammatorie acneiformi

30 Manifestazioni primarie flushing (eritema transitorio) eritema non transitorio papule e pustole teleangiectasie delle superfici convesse

31 Definizione: Eritema persistente della regione centrale del volto che dura da almeno 3 mesi

32 Manifestazioni secondarie bruciore e pizzicore placche secchezza edema, soffice o duro manifestazioni oculari fima

33 Criteri diagnostici Eritema permanente o recidivante con episodi di flush Teleangiectasie facciali essenziali Papule e pustole del volto in assenza di comedoni e microcisti Distribuzione nelle aree convesse del volto Manifestazioni oculari: - calazi recidivanti - iperemia congiuntivale - cheratite per la diagnosi sono necessari 2 criteri

34 Sottotipi Manifestazioni cliniche Rosacea vascolareflushing e eritema facciale persistente con o senza teleangectasie Rosacea papulo- eritema facciale persistente con papule e/o pustole pustolosacentrali e transitorie Iperplasia ispessimento cutaneo,superficie irregolare,nodularità e sebacea dilatazione dei dotti. Possono insorgere su naso, guance, mento, fronte, orecchie Rosacea ocularesensazione di corpo estraneo nellocchio, bruciore o pizzicore, secchezza, prurito, fotosensibilità oculare, visione offuscata, teleagiectasie della sclera o di altre parti dellocchio, edema periorbitale, calazi Varianti Rosacea papule cutanee marroni, gialle o rosse; noduli uniformi granulomatosa

35 parte centrale del volto area perioculare risparmiata bruciore o pizzicore cute sottile e spesso secca arrossamento scatenato da emozioni, bevande calde, alcol, cibi speziati, esercizio fisico, clima molto caldo o molto freddo, bagno o doccia caldi i prodotti topico spesso aggravano il bruciore Rosacea vascolare

36 Rosacea papulo-pustolosa donne di mezza età area centrale del volto rossa con piccole papule eritematose sormontate da piccole pustole

37 Iperplasia sebacea (fima) marcato ispessimento cutaneo con irregolari nodularità superficiali naso, guance, fronte, orecchie, palpebre

38 Rosacea oculare

39 Rosacea granulomatosa

40 Fattori ambientali Fattori alimentari Fattori ormonali Fattori psicologici Fattori infettivi Demodex folliculorum

41

42

43 Terapia Topica zolfo metronidazolo Sistemica tetracicline claritromicina metronidazolo

44 Pitiriasi rosea di Gibert

45 Eruzione eritemato desquamante benigna, attualmente considerata un esantema virale segue ad infezioni respiratorie alte spesso episodi familiari o in contatti stretti aumentata prevalenza negli immunocompromessi frequente in primavera ed autunno

46 Manifestazioni cliniche chiazza madre collo o tronco 2-10 cm diametro eruzione generalizzatadopo 1-2 settimane macule o placche ad albero di Natale

47

48

49 prurito (75% dei pazienti) risoluzione spontanea in 4-6 settimane

50 Libri di testo Cainelli,Giannetti, Rebora Manuale di Dermatologia Medica e Chirurgica Editore Mc Graw-Hill Saurat Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse Editore Masson

51 Date appelli desame lunedi 25 gennaio 2010 ore lunedi 22 febbraio 2010 ore lunedi 19 aprile 2010 ore lunedi 21 giugno 2010 ore lunedi 19 luglio 2010 ore lunedì 20 settembre 2010 ore 09.00* lunedì 22 Novembre 2010 ore 09.00** *= non è libera laula di Dermatologia **= solo per studenti in debito desame

52 Modalità desame Possibilità di scelta Esame orale Esame scritto : quiz a risposta multipla: 31 quiz di cui 16 malattie infettive e 15 dermatologia/chirurgia plastica


Scaricare ppt "ACNE VOLGARE Annalisa Patrizi. Lacne volgare è una dermatosi polimorfa sostenuta da un processo infiammatorio cronico del follicolo pilifero."

Presentazioni simili


Annunci Google