La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Elementi di Estimo Forestale Corso di Estimo territoriale e ambientale A.A. 2008/2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Elementi di Estimo Forestale Corso di Estimo territoriale e ambientale A.A. 2008/2009."— Transcript della presentazione:

1 Elementi di Estimo Forestale Corso di Estimo territoriale e ambientale A.A. 2008/2009

2 Elementi di Estimo forestale Attività dellAgronomo forestale Definizione e classificazione di bosco I flussi costi/ricavi per tipologia di bosco Il valore di macchiatico Stima del valore del suolo Stima del bosco (suolo e soprassuolo) Stima del valore del soprassuolo

3 Attività professionale dellAgronomo forestale Stime di danni (incendi, alluvioni ecc..) Determinazione della convenienza al taglio Compravendita di terreni boschivi Permessi per il taglio

4 Cosè un bosco? I termini bosco o foresta indicano un complesso di alberi abbastanza denso ed esteso. (Piussi P., 1994)

5 Classificazione I boschi si possono classificare secondo vari criteri: 1.Essenze forestali 2.Età delle piante 3.Forme di governo 4.Forme di trattamento

6 Classificazione Essenze forestali In base alle essenze forestali: Latifoglie; sono per lo più a foglia caduca (quercia, faggio…) ma non mancano nel comprensorio nazionale specie a foglia persistente (leccio, quercia da sughero…). Aghifoglie; sono per lo più sempre verdi.

7 Classificazione Età delle piante In base alletà delle piante: Coetanei; se gli alberi hanno tutti la stessa età. Disetanei; se gli alberi hanno età diverse.

8 Classificazione Forma di governo La forma di governo è il modo di rinnovazione del soprassuolo dopo il taglio; in base ad essa il bosco può essere denominato: Bosco alto fusto (fustaia): 1.Gli alberi sono lasciati crescere fino allo stato adulto 2.La rinnovazione del soprassuolo avviene con individui seminati, trapiantati o nati per disseminazione spontanea 3.Turno 20 anni Ceduo semplice: 1.Gli alberi vengono tagliati prima di raggiungere lo stato adulto, quando hanno raggiunto la dimensione richiesta dal mercato 2.La vegetazione si rinnova con lemissione di polloni e dalla disseminazione gamica delle matricine 3.Turno = anni Ceduo composto; coesistono le due forme precedenti (è il più frequente).

9 Classificazione Forma di trattamento Per forma di trattamento si intende frequenza e modalità di taglio A seconda delle forme di governo si può trovare: Taglio raso; utilizzato soprattutto per il bosco ad alto fusto. Tagli successivi; utilizzati sia per il bosco ad alto fusto sia per il bosco ceduo. Ceduo a ceppaia; i polloni vengono tagliati a pochi centimetri dal suolo. La parte che viene lasciata emette una nuova corona di polloni. Le matricine vengono tagliate ogni due turni (t=2).

10 Flusso Costi/Ricavi di una fustaia governata a tagli successivi (t=40 anni) a a a: Spese per la sostituzione di individui danneggiati e impianto artificiale di zone non coperte b: Valore del macchiatico al taglio di sementazione c: Valore del macchiatico ai tagli secondari d: Valore del macchiatico al taglio di sgombero e a b cc d a b cc d

11 Flusso Costi/Ricavi di una fustaia governata a taglio raso con riserva (t=40 anni) a b a a: Spese per la pulizia/allevamento del sottobosco b: Valore del macchiatico al taglio raso c aa b c a aa b

12 Flusso Costi/Ricavi di un bosco ceduo matricinato governato a ceppaia (t=25 anni) a a: Spese per lo sfoltimento dei polloni b: Valore del macchiatico a a a b

13 Il valore di macchiatico Il valore di macchiatico (VM) è il valore di trasformazione delle piante in piedi mature per il taglio. Si ottiene come differenza fra il valore di mercato degli assortimenti legnosi posti nel punto vendita (strada camionabile, segheria ecc) e i relativi costi di trasformazione: Dove: VMValore di macchiatico V ass Valore degli assortimenti (legna da ardere, tronchi da sega ecc..) K trasf Costi di trasformazione (taglio, trasporto, lavorazioni ecc..)

14 Il valore di macchiatico Ricavi Quantità dell'assortimento Prezzo dell'assortimento Ricavi Q1P1R1 Q2P2R2 Q3P3R3 Q4P4R4 QnPnRn Ricavi Totali

15 Il valore di macchiatico Costi Per costi di trasformazione si intendono tutte le spese necessarie per rendere il legname commercializzabile in un determinato mix assortimentale. La composizione dei costi varia a seconda degli allestimenti e dei punti di vendita considerati.

16 Il valore di macchiatico Costi Spese di trasformazione Taglio ed allestimentoS1 EsboscoS2 Carico, trasporto e scaricoS3 AssicurazioniS4 Direzione, amministrazione e sorveglianza S5 Interessi per spese anticipateS6 Spese Totali

17 Stima del valore del suolo Il valore del suolo (Vo) è ottenuto mediante la capitalizzazione della Accumulazione finale delle differenze tra prodotti (Pr) e spese (Sp). In estimo forestale cambia la terminologia ma il significato della formula è il medesimo: Dove: F: valore del fondo Pt: valore del taglio finale Pm: valore dei tagli intermedi R: costi di rinnovazione S: capitalizzazione delle spese annuali costanti posticipate illimitate J: capitalizzazione dei ricavi annuali costanti illimitati

18 Stima del bosco (suolo e soprassuolo) Con il procedimento dei cicli fittizi:

19 Stima del valore del soprassuolo

20 Valore del bosco (V s +V ss )


Scaricare ppt "Elementi di Estimo Forestale Corso di Estimo territoriale e ambientale A.A. 2008/2009."

Presentazioni simili


Annunci Google