La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I PIANETI DEL SISTEMA SOLARE MERCURIO VENERE TERRA MARTE GIOVE SATURNO URANO NETTUNO PLUTONE L’UNIVERSO COS’E’ IL SISTEMA SOLARE COS’E’ UN PIANETA IL.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I PIANETI DEL SISTEMA SOLARE MERCURIO VENERE TERRA MARTE GIOVE SATURNO URANO NETTUNO PLUTONE L’UNIVERSO COS’E’ IL SISTEMA SOLARE COS’E’ UN PIANETA IL."— Transcript della presentazione:

1

2 I PIANETI DEL SISTEMA SOLARE MERCURIO VENERE TERRA MARTE GIOVE SATURNO URANO NETTUNO PLUTONE L’UNIVERSO COS’E’ IL SISTEMA SOLARE COS’E’ UN PIANETA IL MOTO CLICCA

3 La storia dell’Universo inizia più di dieci miliardi di anni fa nel momento del Big Bang : una grande esplosione. Le stelle La galassia L’UNIVERSO Home

4 Le stelle della galassia ruotano attorno al suo centro. Più sono distanti da questo più sono lente. La Via Lattea è una tipica galassia a disco. E’ costituita da un insieme enorme di stelle (almeno 100 miliardi) da oggetti stellari celesti come le nebulose da materiale stellare fatto di gas e polveri. COS’E’ UNA GALASSIA? Home CLICCA

5 COS’E’ UNA STELLA ? Le stelle si dividono in due grandi gruppi: il primo comprende le più giovani e ricche di metalli e il secondo comprende le stelle più vecchie con meno metallo ma ricche di idrogeno. Le stelle: sono globi di gas in equilibrio che emettono nello spazio emissioni elettromagnetiche. Sono costituite per lo più da idrogeno e da elio. Le stelle hanno una loro formazione, un’evoluzione e infine una degenerazione. Sono composte da un nucleo all’interno del quale avvengono reazioni nucleari. Home CLICCA

6 COS’E’ UN PIANETA? I PIANETI SONO CORPI CELESTI CHE RUOTANO ATTORNO AL SOLE LUNGO ORBITE ELLITTICHE Circa il modo di formazione dei vari pianeti si fanno due ipotesi: secondo la prima, quella dei PROTOPIANETI, dalla nebulosa si sarebbero staccate, per effetto della rotazione, masse stabili di gas che si sarebbero infine contratte fino a formare i pianeti. Home Per la seconda ipotesi, quella dei PIANETI INFINITESIMALI, le particelle di polvere si sarebbero aggregate formando alcuni piccoli corpi solidi, che avrebbero esercitato un'attrazione su l’altra aumentando in tal modo il loro volume sino a raggiungere dimensioni planetarie. I pianeti finirono per essere attratti verso il Sole dalla forza di gravità esercitata dal medesimo e rimasero in equilibrio in orbita per l'effetto combinato della forza gravitazionale e del momento angolare (forza centrifuga) creatosi col movimento di rotazione intorno al Sole. CLICCA

7 Il MOTO DEI PIANETI I pianeti ruotano attorno al Sole compiendo un percorso ellittico. I pianeti non hanno quindi sempre la stessa distanza dal Sole quando si trovano più vicino al sole si dice siano in perielio quando sono più lontani in afelio. Home CLICCA

8 Il SISTEMA SOLARE Home E’ l’ insieme dei corpi celesti costituito dal Sole, dai pianeti, dai loro satelliti, dalle comete, dai meteoriti e dalla materia interplanetaria che gravitano intorno al sole CLICCA

9 Sole Ciao! Questo è il SOLE Il centro GRAVITAZIONALE del sistema solare. Il SOLE è una stella come la maggior parte delle stelle è concentrata in una regione di spazio a forma di disco disegnato dai bracci che si dipartono a spirale da un nucleo centrale.. Il disco ha un raggio di circa 40 mila anni luce ed il Sole occupa una posizione periferica, a circa 27 mila anni luce dal centro, intorno al quale ruota con una velocità di circa 225 km/s. Compie quindi una rivoluzione completa in milioni di anni (=1 anno cosmico). Poiché si ammette oggi che l'età del Sole è di circa 5 miliardi di anni, ciò significa che ha compiuto sino ad ora poco più di 22 rivoluzioni galattiche. A differenza della maggior parte delle stelle della Via Lattea, che frequentemente appartengono a sistemi binari o multipli, la nostra è una stella singola. Home CLICCA

10 Mercurio Io vengo da MERCURIO Il pianeta più vicino al Sole. Il pianeta impiega 88 giorni a ruotare intorno al Sole. Un giorno su Mercurio dura 56 giorni terrestri, la sua temperatura varia dai 467°C diurni ai –183°C notturni. Il paesaggio e’ simile a quello lunare, con montagne e vallate scoscese, pianure e crateri. Home CLICCAMI

11 Venere Ciao, questa è VENERE Il secondo pianeta del SISTEMA SOLARE. E’ il più simile alla Terra, possiede un’ atmosfera molto densa composta al 97% di anidride carbonica. Nell’atmosfera e’ sempre presente uno strato di nubi che impediscono di vederne la superficie. La temperatura del suolo e’ altissima: vicina ai 500°C. A differenza degli altri pianeti che ruotano intorno al Sole da ovest verso est, Venere compie una rotazione retrograda cioè da est verso ovest impiegando 243 giorni. La superficie e’ per lo più piatta e presenta una grande quantità di crateri, circa mille. Home CLICCAMI

12 Terra Ed ecco il nostro pianeta TERRA terzo nel sistema solare Osservata dallo spazio ha l’aspetto di una sfera dal colore azzurro (dato dagli oceani) inframmezzato da macchie di colore rossastro (le terre emerse), vi si sovrappongono vortici bianchi dovuti alle nubi. Il pianeta impiega 24 ore per girare completamente sul proprio asse e contemporaneamente a questa rotazione si assiste a un moto di rivoluzione intorno al Sole della durata di 365 giorni Home CLICCA

13 Marte MARTE È il quarto pianeta del sistema solare e il primo dei pianeti esterni alla Terra. Presenta stagioni simili a quelle terrestri, l’anno marziano dura 687 giorni mentre il giorno e’ simile a quello della terra. La temperatura della superficie varia dai –15°C diurni ai –100°C notturni. Su Marte e’ presente acqua per lo più concentrata nella calotta polare settentrionale. Sul pianeta si verificano violente tempeste di polvere che nascondono completamente la superficie. E’ la polvere sollevata dal vento che dà a Marte la sua tipica colorazione giallo-rossastra. Il pianeta possiede due satelliti PHOBOS e DEIMOS dalla forma irregolare che gravitano rispettivamente a 6000 e a Km di altezza e sono asteroidi catturati da Marte. Home CLICCA

14 Giove GIOVE Quinto pianeta, e’ il più grande del sistema solare. Fa parte dei “pianeti giganti”, ha una massa notevole, una densità simile a quella dell’acqua e manca di una superficie solida. Presenta fasce di diverso colore parallele all’equatore in cui si notano vortici e macchie di diversa ampiezza, variabili nel tempo. Vi e’ inoltre una “Grande Macchia Rossa” dalle dimensioni enormi: si tratta di un gigantesco vortice dell’età di oltre 300 anni. Giove ruota velocemente su se stesso, infatti il giorno dura poco più di 10 ore. Il pianeta e’ circondato da 15 satelliti, di cui i principali (Io, Europa, Ganimede e Callisto) sono detti satelliti GALILEIANI, perché scoperti da Galileo nel 1610 e hanno dimensioni comprese tra quelle della Luna e quelle di Mercurio. Home CLICCA

15 Saturno SATURNO e’ noto come il “pianeta degli anelli”. Gli anelli principali sono sette, a loro volta suddivisi in anelli minori e tutti gli anelli giacciono sul piano dell’equatore. Essi sono per lo più costituiti da ghiaccio d’acqua. SATURNO e’ il pianeta meno denso di tutti e presenta strisce parallele all’equatore in cui sono presenti dei vortici. Oltre agli anelli il pianeta possiede anche 17 satelliti, il più grande dei quali e’ TITANO dotato di atmosfera propria. Home CLICCA

16 Urano URANO presenta una rotazione retrograda ovvero da est verso ovest e una rapida rotazione di circa 10 ore. La superficie e’ sferzata da venti atmosferici che raggiungono i 200 m/sec. Urano possiede un sistema di anelli molto sottili e composti da materiale solido e scuro. Il pianeta possiede inoltre 15 satelliti, i più grandi dei quali: MIRANDA, ARIEL, UMBRIEL, TITANIA e OBERON, sono probabilmente costituiti da un corpo roccioso ricoperto da uno spesso strato di ghiaccio. Home CLICCA

17 Nettuno NETTUNO Ha un’ atmosfera composta soprattutto da metano che gli conferisce il suo colore azzurro. Presenta bande parallele all’equatore e una rotazione di circa 17 ore. Esistono almeno 5 anelli attorno al pianeta, due formati da polvere e tre da materiale con dimensioni comprese tra pochi millimetri e un centimetro. Oltre ai due satelliti maggiori, Tritone e Nereide, sono stati scoperti altri sei satelliti minori. Home CLICCA

18 PLUTONE È il pianeta più lontano dal sole e’ il più piccolo pianeta del sistema solare e l’unico mai visitato dall’uomo. Il pianeta e’ costituito da un blocco di ghiaccio ricoperto da una crosta di CO2 e metano ghiacciati, la sua temperatura e’ infatti circa di –2000°C. PLUTONE ha un grande satellite chiamato CARONTE le cui dimensioni sono abbastanza simili a quelle del pianeta, tanto da far pensare che si tratti di un sistema doppio di pianeti ruotanti l’uno attorno all’altro, piuttosto che un pianeta circondato dal suo satellite. Home CLICCA

19 Venite A trovarci Siamo mondi Ancora Tutti da scoprire! Abitiamo tutti Vicini Anche se siamo Lontani, Basta alzare gli occhi Al cielo! Siamo Tutti Abitanti del SISTEMA SOLARE Quando guarderete In cielo Pensate A noi! Home CONCLUSIONE


Scaricare ppt "I PIANETI DEL SISTEMA SOLARE MERCURIO VENERE TERRA MARTE GIOVE SATURNO URANO NETTUNO PLUTONE L’UNIVERSO COS’E’ IL SISTEMA SOLARE COS’E’ UN PIANETA IL."

Presentazioni simili


Annunci Google