La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GLI OPAC Marina De Rossi. LA SCUOLA E LE RISORSE WEB Le risorse elettroniche si riconducono a due grosse aree: A) informazioni che si trovano in rete.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GLI OPAC Marina De Rossi. LA SCUOLA E LE RISORSE WEB Le risorse elettroniche si riconducono a due grosse aree: A) informazioni che si trovano in rete."— Transcript della presentazione:

1 GLI OPAC Marina De Rossi

2 LA SCUOLA E LE RISORSE WEB Le risorse elettroniche si riconducono a due grosse aree: A) informazioni che si trovano in rete in modo decontestualizzato B) risorse elettroniche che organizzano al loro interno le informazioni in insiemi strutturati di diversa ampiezza.(OPAC, altri cataloghi, banche dati o basi di dati, archivi fattuali, periodici elettronici…)

3 LE INFORMAZIONI: CARATTERISTICHE Le informazioni dellarea B possono organizzare contenitori con: Informazioni citazionali (record catalografici OPAC, record bibliografici); Dato citazionale munito di abstract o riassunti; Informazioni a testo pieno (siti che raggruppano articoli di periodici elettronici, rassegne stampa, server di preprint); Dati fattuali a risposta pronta (archivi di formule chimiche o matematiche, archivi fotografici, repertori di schede di film…) Antonella De Robbio,

4 BANCHE DATI PER LA SCUOLA Definizione: per banca dati o base di dati si intende un complesso di informazioni organizzate in un contenitore con struttura determinata dalla struttura stessa dei dati o dei record che la compongono e dalla loro organizzazione. Ogni dato o record può essere strutturato in campi oppure può essere destrutturato. Sono archivi che possono contenere grandi quantità di dati o informazioni, accessibili attraverso uninterfaccia che consenta lindagine; accanto allinterfaccia, correlata allarchivio che contiene dati grezzi, vi è un softwere per il recupero delle informazioni (I.R. Information Retrivial)

5 BANCHE DATI PER LA SCUOLA AD ACCESSO GRATUITO 1 Centro di Documentazione Pedagogica di Firenze/Catalogo della Biblioteca Pedagogica Nazionale: banche dati di tipo bibliografico e fattuale

6 BANCHE DATI AD ACCESSO GRATUITO PER LA SCUOLA 2 LG86 Letteratura giovanile dal 1979 al 1985: banca dati per la segnalazione di libri per bambini e ragazzi editi in Italia con abstract-BDP-Sezione di Letteratura Giovanile; LGFI Letteratura giovanile dal 1986 comprende le segnalazioni di libri per bambini e ragazzi dal 1986 in poi con abstract; Dalle banche dati della BDP si raggiungono anche 14 banche dati bibliografiche fattuali dellInstitut national de recherche pédagogique

7 BANCHE DATI AD ACCESSO GRATUITO PER LA SCUOLA 3 Centro nazionale di documentazione sullinfanzia e ladolescenza Enciclopedia britannica ERIC.Educational Resources Information Center-U.S.A.: The Gatheway Education Materials, banca dati di esperienze didattiche: Musei-online

8 IL GIORNALE ELETTRONICO (E-JOURNAL) Liste di periodici inerenti allarea del contesto scolastico: Giornali scolastici in Internet: Periodici in lingua italiana presenti su siti web: 1 k.htm Periodici esteri ed internazionali presenti su siti web: 1 z.htm

9 I CATALOGHI DELLE BIBLIOTECHE = GLI OPAC Definizione: lacronimo OPAC sta per On-line Patron/Public Access Catalogue Una base di dati catalografica (Catalogo) è nella sostanza differente da una base di dati bibliografica (Bibliografica). Il Catalogo descrive le informazioni possedute da una o più biblioteche, ossia nei dati di un catalogo troviamo anche riferimenti circa la disponibilità e la collocazione. La bibliografia, invece, descrive e raccoglie linformazione intellettuale di ciò che esiste in un determinato settore o disciplina, zona geografica, o a livello generale.

10 FUNZIONI DELLOPAC Dare accesso ad una base dati, cioè al Catalogo di cui è interfaccia Rendere disponibilità e fruibilità di informazioni Facilitare laccesso allinterno di percorsi strutturati Superare le rigidità tecniche Permettere di recuperare dati pertinenti alle query poste LOPAC, quindi, è il Catalogo assieme alla sua interfaccia di accesso; è uno strumento, un mezzo, un insieme coordinato di programmi.

11 Struttura del catalogo/forme di OPAC Una o più interfacce Intero o suddiviso in parti Singolo o collettivo Catalogo Generale nel suo insieme Natura bibliografica (Monografie, periodici…) Tipologie di materiale (manoscritti, fondi..) OPAC: Natura bibliografica Tipologia di materiale Supporti

12 MODALITA DI ACCESSO Le modalita di accesso degli OPAC ne segnalano la tipologia e si basano sulle differenti Interfacce: LOPAC Telnet LOPAC Web Il Meta-OPAC Il Multi-OPAC

13 LOPAC SBN LOPAC Indice SBN è il catalogo collettivo delle biblioteche italiane che hanno aderito al Servizio Bibliotecario nazionale. E possibile selezionare il servizio di: Ricerca semplice (un solo criterio senza operatori logici) Ricerca avanzata (con più criteri e più complessa) Scansione (con uno dei possibili indici (Autore, Titolo, Soggetto) Prestito

14 BIBLIOGRAFIA G.O.Longo, Il nuovoGolem: come il computer cambia la nostra cultura, Roma-Bari, Laterza, 1998; M.Authier, P.Levy, Gli alberi di conoscenze, Milano, Feltrinelli, 2000 A. De Robbio, Risorse Web per la scuola: banche dati, periodici elettronici e cataloghi, in D. Lombello, V. Marzi (a cura di), Documentazione, Modulo terzo, Padova, Cleup, 2002

15


Scaricare ppt "GLI OPAC Marina De Rossi. LA SCUOLA E LE RISORSE WEB Le risorse elettroniche si riconducono a due grosse aree: A) informazioni che si trovano in rete."

Presentazioni simili


Annunci Google