La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nomenclatua degli Idrocarburi Alcani. n Gli alcani sono composti organici costituiti solamente da carbonio e idrogeno (e per questo appartenenti alla.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nomenclatua degli Idrocarburi Alcani. n Gli alcani sono composti organici costituiti solamente da carbonio e idrogeno (e per questo appartenenti alla."— Transcript della presentazione:

1 Nomenclatua degli Idrocarburi Alcani

2 n Gli alcani sono composti organici costituiti solamente da carbonio e idrogeno (e per questo appartenenti alla più ampia classe degli idrocarburi) aventi formula bruta C n H 2n + 2 n Noti anche come "paraffine" (dal latino parum affinis) a causa della loro scarsa reattività in condizioni normali. ALCANI

3 n A temperatura e pressione ambiente i più leggeri tra loro (fino a 4 atomi di carbonio) sono gassosi, sono liquidi incolori quelli aventi da 5 a 16 atomi di carbonio, sono solidi cerosi quelli più pesanti. n Gli alcani, soprattutto i più leggeri, vengono largamente impiegati come carburanti per via dell'elevata entalpia di combustione per unità di massa, della notevole inerzia chimica e dell'abbondante - ma non illimitata - disponibilità sulla Terra.

4 I nternational U nion of P ure and A pplied C hemistry REGOLE IUPAC nomenclatura sistematica

5 È un sistema nel quale ogni composto ha un suo nome. Seguendo le regole, chiunque assegna il medesimo nome a un dato composto. Viceversa, dato il nome di un composto, ognuno è in grado di disegnare il composto. CARATTERISTICHE DELLA NOMENCLATURA IUPAC STRUTTURANOME IUPAC

6

7 Modelli molecolari Sferette e bastonciniStuart-Briegleb

8 C1 metano C2 etano C3 propano C4 butano C5 pentano C6 esano C7 eptano C8 ottano C9 nonano C10 decano Alcani a catena lineare

9 Che nome ha il seguente composto? pentano

10 Che nome ha il seguente composto? eptano

11 Che nome ha il composto? Contiamo gli atomi di carbonio: nonano

12 Alcani a catena ramificata n Gli alcani a catena ramificata presentano dei sostituenti che vanno a sostituire atomi di idrogeno nella catena lineare. n Questi sostituenti sono detti radicali (o gruppi ) alchilici. Radicali alchilici

13 Alcani a catena ramificata n Per assegnare il nome ad un alcano a catena ramificata bisogna identificare la catena lineare di atomi di carbonio più lunga presente nella molecola. n Questa viene detta appunto catena principale.

14 C-C-C-C-C-C-C-C-C C C-C catena principale sostituente LA CATENA PRINCIPALE E I SUOI SOSTITUENTI I gruppi legati alla catena principale si definiscono sostituenti.

15 n Questa catena possiede un radicale. n Il nome di questo radicale è met- ile. Questa catena prende il nome dal numero di atomi di carbonio che la compongono. Per la catena di 5 atomi di carbonio il nome è pentano.

16 1) Si numera la catena di carbonio a partire da unestremità. 2) I sostituenti dovranno avere il numero più piccolo possibile 2-metilpentano Si No Regole di nomenclatura……………

17 ASSEGNARE IL NOME AI SOSTITUENTI C1 metile C2 etile C3 propile C4 butile C5 pentile C6 esile C7 eptile C8 ottile C9 nonile C10 decile ……… alcano alch-ile si cambia il suffisso in -ile = idrocarburo sostituente alc-ano a) sostituenti che contengono solo C e H

18 Diamo il nome al seguente composto …..

19 Da quale parte numerare? ordine alfabetico rosso metil etil 3-etil-6-metilottano CH 3 CH 2 CHCH 2 CH 2 CHCH 2 CH 3 HC 3 HHC 2 C 3

20 Alcani a catena ramificata pentano ) Si individua la catena principale 2) Si numera 3) Nome

21 Alcani a catena ramificata n Quando vi sono più sostituenti identici, si utilizzano i prefissi di, tri o tetra per indicare il numero dei gruppi alchilici uguali. 2,3 di- metilpentano 4) Si individuano i gruppi sostituenti Metil

22 Alcani a catena ramificata n Il numero delle cifre posizione deve corrispondere sempre al numero di radicali. 2,3-dimetilpentano 6) Si assegna la posizione ai radicali

23 2,2,5-trimetilesano )Si individua la catena più lunga 2) Si individuano i radicali e la loro posizione sulla catena

24 Si individua la catena pricipale eptano

25 5-etil-3,3-dimetileptano n Si individua la posizione dei radicali n Si scrivono i radicali in ordine alfabetico. metil etil

26 2,4,4-tri-metilesano Esempi…… n Se la molecola possiede 2 catene di uguale lunghezza, si sceglie quella che porta il maggior numero di sostituenti, il nome sarà…..

27 3-etil-2,5-dimetilesano

28 SCEGLIERE LA CATENA CON IL MAGGIOR NUMERO DI SOSTITUENTI QUANDO SONO POSSIBILI PIÙ CATENE DELLA STESSA LUNGHEZZA: Ciò eviterà luso di gruppi speciali a favore di gruppi più semplici …. RENDERE MASSIMO IL NUMERO DI SOSTITUENTI

29 Scrivere la formula di struttura del 2,2,4-trimetil-pentano DI- TRI- TETRA- PENTA- ESA- EPTA- OTTA- NONA- DECA- MULTIPLI

30 Scrivere la formula di struttura del 2,2,4-trimetil-pentano n Scrivere la catena principale (pentano)

31 Scrivere la formula di struttura del 2,2,4-trimetil-pentano n Numerare la catena per posizionare i radicali.

32 Scrivere la formula di struttura del 2,2,4-trimetil-pentano n Si piazzano i radicali nella loro posizione.

33 Scrivere la formula di struttura del 2,2,4-trimetil-pentano n Aggiungere gli atomi di H che mancano.

34 ALCUNE COSE DA RICORDARE 2 Numerare dalla fine più vicina al primo sostituente 3 I gruppi si scrivono in ordine alfabetico a,b,c….. 4 Nellalfabetizzazione i multipli sono ignorati dietil = e 5 Carboni disostituiti (due gruppi) sono più importanti dei monosostituiti (un gruppo) 6 I numeri sono separati dai numeri da virgole 2,3 7 I numeri sono separati dalle parole da trattini 3-etil 8Lultimo sostituente e la radice non sono separati … metilesano 1 Il nome base usa sempre la catena più lunga 9I nomi non iniziano per lettera maiuscola se non a inizio di frase

35 ESEMPI 2-metilbutano 3-metilpentano 4-etileptano

36

37

38

39

40

41 ISOMERI gli isomeri hanno diverse proprietà chimico-fisiche, sono composti diversi

42 Gruppi Funzionali Nomenclatura isopropil tert-butil isobutil sec-butil

43

44

45

46

47

48

49

50

51

52

53 Poichè tutti i legami covalenti presenti nella molecola di reagente vengono rotti, la quantità di calore liberato dipende dal numero e dalla forza di questi legami.

54 propano Combustione degli alcani

55 CH O 2 CO H 2 O CH 4 + O 2 CO + 2 H 2 O 3232 CH 4 + O 2 + H 2 O metanale Ossigeno in difetto: Ossigeno in eccesso: Combustione degli alcani

56 La combustione degli alcani è una rezione RedOx La combustione degli alcani è una rezione RedOx CH O 2 CO H 2 O Il Carbonio è il riducente che si ossida LOssigeno è lossidante che si riduce

57 CH 4 + O 2 CO + 2 H 2 O La combustione degli alcani è una rezione RedOx La combustione degli alcani è una rezione RedOx CH 4 + O 2 + H 2 O metanale H C H O

58 Alogenazione: CH 4 + Cl 2 + energia ___ > CH 3 Cl + HCl 1.La reattività degli alogeni decresce nell'ordine : F 2 > Cl 2 > Br 2 > I In pratica il Fluoro è così reattivo che la reazione è esplosiva mentre generalmente lo iodio non reagisce affatto. 3.Per iniziare la clorurazione e la bromurazione in genere è necessario fornire inizialmente energia sotto forma di calore o luce. 5.La presenza di ossigeno (o di altri radical trap) inibisce la reazione, i perossidi favoriscono la reazione.

59 Meccanismo della Clorurazione Radicalica degli Alcani

60 Meccanismo della Bromurazione Radicalica


Scaricare ppt "Nomenclatua degli Idrocarburi Alcani. n Gli alcani sono composti organici costituiti solamente da carbonio e idrogeno (e per questo appartenenti alla."

Presentazioni simili


Annunci Google