La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Copyright RSO ® SpA – 20123 Milano Via Leopardi 1 4 novembre 2010 – Roma, Auditorium Enel L e diversità in azienda Avvicinare le differenze di generazione,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Copyright RSO ® SpA – 20123 Milano Via Leopardi 1 4 novembre 2010 – Roma, Auditorium Enel L e diversità in azienda Avvicinare le differenze di generazione,"— Transcript della presentazione:

1 Copyright RSO ® SpA – Milano Via Leopardi 1 4 novembre 2010 – Roma, Auditorium Enel L e diversità in azienda Avvicinare le differenze di generazione, di cultura organizzativa, di esperienza 4 novembre 2010 – Roma, Auditorium Enel

2 Copyright RSO ® SpA, Milano 2 Il punto di partenza Stimolare un orientamento attivo e responsabile per una maggiore cooperazione interna in linea con i nuovi obiettivi di CdP Sviluppare senso di appartenenza integrando i vecchi e nuovi Quadri 140 Quadri su 406 Dipendenti Un progetto formativo o culturale?

3 Copyright RSO ® SpA, Milano 3 Il Piano Formativo Tre direttrici del progetto: La costruzione della squadra: senso di appartenenza, valori, impegno individuale La costruzione della squadra: senso di appartenenza, valori, impegno individuale 1° modulo: La squadra in azione 1° modulo: La squadra in azione Le competenze relazionali ed i comportamenti efficaci Le competenze relazionali ed i comportamenti efficaci 2° modulo: Gestione delle relazioni 2° modulo: Gestione delle relazioni Gli aspetti economici e finanziari specifici di CdP Gli aspetti economici e finanziari specifici di CdP 3°modulo: Organizzazione, pianificazione e controllo 3°modulo: Organizzazione, pianificazione e controllo

4 Copyright RSO ® SpA, Milano 4 Il Piano Formativo: architettura La squadra in azione Gestione delle relazioni Organizzazione, pianificazione e controllo 2,5 gg2 gg Workshop di apertura Presentazione al Vertice Follow up

5 Copyright RSO ® SpA, Milano 5 Ma chi sono i Quadri in CdP? Giovani privati / pubblici maturi TOTALEMASCHIFEMMINEPrivatiexPA Età >= Età > 31 < Età > 41 < Età > 51 < Età > Totale formati Numero Quadri partecipanti

6 Copyright RSO ® SpA, Milano 6 Ma chi sono i Quadri in CdP? Maschi giovani/donne mature TOTALEMASCHIFEMMINEPrivatiexPA Età >= Età > 31 < Età > 41 < Età > 51 < Età > Totale formati Numero Quadri partecipanti

7 Copyright RSO ® SpA, Milano 7 Tre differenze 1.Generazioni – da meno di 30 a oltre 60 2.Preparazione – dipendenti pubblici verso esperti di finanza esperti di finanza 3.Esperienza organizzativa – lunga e tutta nelle amministrazioni verso breve e solo in istituzioni amministrazioni verso breve e solo in istituzioni finanziarie e bancarie finanziarie e bancarie

8 Copyright RSO ® SpA, Milano 8 Più anziani Più anziani Più giovani Più giovani Donne Donne Maschi Maschi Public servants (orgoglio di appartenenza ad una Istituzione storica) Public servants (orgoglio di appartenenza ad una Istituzione storica) In carriera, contributori individuali In carriera, contributori individuali Valore della fedeltà Valore della fedeltà Infedeli, orientamento professionistico Infedeli, orientamento professionistico Molto competenti sulle procedure e le norme, gestori Molto competenti sulle procedure e le norme, gestori Insofferenti rispetto ai vincoli organizzativi, poca gestione Insofferenti rispetto ai vincoli organizzativi, poca gestione

9 Copyright RSO ® SpA, Milano 9 Ma cosa può accomunare i Quadri oggi? Top management Middle management Crea una teoria generale, una visione o un sogno Indica le mete da raggiungere Costruisce una teoria di medio raggio empiricamente verificabile nellorganizzazione, con laiuto del personale Nonaka Far avvenire le cose execution

10 Copyright RSO ® SpA, Milano 10 Per fare avvenire le cose a medio raggio servono metacompetenze : Fornire una visione più ampia dei problemi Fornire una visione più ampia dei problemi Capire i bisogni e le potenzialità delle persone Capire i bisogni e le potenzialità delle persone Risolvere i conflitti e decidere nellincertezza Risolvere i conflitti e decidere nellincertezza Assistere e supportare i team con le proprie competenze Assistere e supportare i team con le proprie competenze Capacità cognitiva dei Quadri di interpretare e orientare sé e gli altri

11 Copyright RSO ® SpA, Milano 11 Allora … un percorso di prove… un allenamento Allora … un percorso di prove… un allenamento Capacità cognitiva di interpretare e orientare sé e gli altri…… … Ulisse... il campione delle metacompetenze.…

12 Copyright RSO ® SpA, Milano 12 OUTDOOR TRAINING Percorso Odissea manageriale

13 Copyright RSO ® SpA, Milano 13 Capacità dominanti in Ulisse Fiducia (nelle proprie capacità, nella propria volontà, nella sua squadra) Fiducia (nelle proprie capacità, nella propria volontà, nella sua squadra) Strategia e Ingegno (merito che a lui spetta di aver distrutto la rocca sacra di Troia) Strategia e Ingegno (merito che a lui spetta di aver distrutto la rocca sacra di Troia) (ha unalta considerazione della sua missione, è generoso, utilizza il potere per altri, per il suo gruppo e non per sé) Leadership (ha unalta considerazione della sua missione, è generoso, utilizza il potere per altri, per il suo gruppo e non per sé) La come strumento di persuasione e gestione del conflitto (accorto Odisseo, Calipso) La parola come strumento di persuasione e gestione del conflitto (accorto Odisseo, Calipso) Coraggio morale, perseveranza, sopportazione (eroe del ritorno in patria, Ha un cuore avvezzo alle pene) Coraggio morale, perseveranza, sopportazione (eroe del ritorno in patria, Ha un cuore avvezzo alle pene) Esperienza conoscitiva (di molti uomini le città vide e conobbe la mente) Esperienza conoscitiva (di molti uomini le città vide e conobbe la mente)

14 Copyright RSO ® SpA, Milano 14 1° Modulo - La squadra in azione: la metafora La squadra in azione 2,5 gg Il viaggio di Ulisse è una prova di competenza e di integrazione Attraverso un percorso di sperimentazione/razionalizzazione, consente di confrontare le competenze e caratteristiche individuali ed i modelli di azione, e spinge ad elaborare nuovi modelli - il trust building tra individui allinterno di un gruppo e tra gruppi diversi - il valore della strategia nei processi gestionali e decisionali dellazienda - il funzionamento dei meccanismi decisionali e di delega - lincidenza del conflitto nelle situazioni di stress - la rilevanza delle capacità e delle differenze individuali - limportanza delle dinamiche interpersonali e della cooperazione - lintegrazione per il raggiungimento degli obiettivi organizzativi

15 Copyright RSO ® SpA, Milano 15 Le tappe del viaggio del Quadro Lorganizzazione del viaggio e la scelta della rotta Lorganizzazione del viaggio e la scelta della rotta Linizio del viaggio, la costruzione della nave Linizio del viaggio, la costruzione della nave Lincontro con Polifemo, la via per la fuga Lincontro con Polifemo, la via per la fuga Il riposo delleroe Il riposo delleroe Lisola delle Sirene Lisola delle Sirene La battaglia con i Proci La battaglia con i Proci La celebrazione della vittoria e laccordo con i sudditi La celebrazione della vittoria e laccordo con i sudditi

16 Copyright RSO ® SpA, Milano 16Fiducia In sè stessiIn sè stessi Nella squadraNella squadra NellorganizzazioneNellorganizzazione Senso del risultato Concentrarsi sulla meta e gestire le prioritàConcentrarsi sulla meta e gestire le priorità Imprenditività e iniziativaImprenditività e iniziativa Entusiasmo e capacità di trascinareEntusiasmo e capacità di trascinare Superare i propri limiti e gestire lo stress Rilanciare la sfidaRilanciare la sfida Non abbassare mai la guardiaNon abbassare mai la guardia Conoscere i propri limiti… e ignorarliConoscere i propri limiti… e ignorarli Organizzarsi per apprendere dallesperienza Apprendere dagli erroriApprendere dagli errori Standardizzare i successiStandardizzare i successi Costruire il patrimonio comuneCostruire il patrimonio comune Quali competenze sono critiche per sopravvivere allOdissea manageriale? APPARTENENZA E IDENTITA E IDENTITA

17 Copyright RSO ® SpA, Milano 17 Il programma 1° GIORNO: Lorganizzazione del viaggio e la scelta della rotta 2° GIORNO: Linizio del viaggio e la sperimentazione della strategia 3° GIORNO: La ripresa del viaggio, la celebrazione dei risultati e laccordo con i sudditi

18 Copyright RSO ® SpA, Milano 18 Siamo pronti! Prove di stabilizzazione della fiducia Le prospettive future I giorno II giorno ODISSEA MANAGERIALE Le prove del percorso La celebrazione dei risultati Orienteering in mountain bikeOrienteering in mountain bike La strada ferrataLa strada ferrata La speleologiaLa speleologia La discesa in corda doppiaLa discesa in corda doppia Il riposo delleroeIl riposo delleroe Orienteering nel boscoOrienteering nel bosco Il tiro con larcoIl tiro con larco Il passaggio sul fiumeIl passaggio sul fiume La tela del ragnoLa tela del ragno

19 Copyright RSO ® SpA, Milano 19 Arrivo previsto 16,30Pomeriggio17.00 Presentazione del team dei trainer Presentazione dei partecipanti Presentazione del percorso: La metafora dellOdissea: Il viaggio nelle competenze, lavventura Il viaggio: strumenti e tecniche per lorienteering 20.30Cena21.30 La preparazione degli strumenti e la strategia delle squadre Il programma

20 Copyright RSO ® SpA, Milano 20 Pomeriggio 14,30 – 17,00 Lincontro con Polifemo e la via per la fuga Il confronto con la montagna 18,00 – 20,30 Il riposo delleroe e la definizione della nuova strategia … il racconto del viaggio Razionalizzazione e brainstorming 21,00Cena Mattina 9,00 – 10,00 Prove di interazione per la stabilizzazione del gruppo e della fiducia Prove di pianificazione e programmazione, di gestione delle risorse, del tempo e dello stress Lorganizzazione del viaggio e la scelta della rotta Debriefing 10,00 – 12,00 Prove di pianificazione e programmazione, di gestione delle risorse, del tempo e dello stress Prove di analisi strategica e sviluppo del pensiero creativo Linizio del viaggio, la costruzione della nave Lenigma di Re Alcino: palude Lenigma di Nausica: le corde alte Lenigma di Circe: tela del ragno Lenigma di Poseidone: muro Debriefing12,30-13,00 … il racconto del viaggio Il programma

21 Copyright RSO ® SpA, Milano 21 Pomeriggio – La celebrazione dei risultati e la definizione delle prospettive future La celebrazione della vittoria Debriefing … il racconto del viaggio… lepilogo … il racconto del viaggio… lepilogo Conclusione dei lavori Mattina 9.00 – 12,30 La ripresa del viaggio, lisola delle sirene, la battaglia con i Proci e la riconquista di Itaca Lorienteering: La squadra in azione … il racconto del viaggio 12,30-13,00 Check out 13,00-14,00Pranzo Il programma

22 Copyright RSO ® SpA, Milano 22 Grande soddisfazione ed entusiasmo! 5,4 5,6 5,3 5,2 5,5 5,1 5,3 0,0 1,0 2,0 3,0 4,0 5,0 6,0 ContenutiDocenzaLavori di gruppo Discussione in aula Metodologia didattica Clima aulaDurata Workshop Raggiungimento Obiettivi

23 Copyright RSO ® SpA, Milano 23 Il Piano Formativo: architettura La squadra in azione Gestione delle relazioni Organizzazione, pianificazione e controllo 2,5 gg2 gg Workshop di apertura Presentazione al Vertice Follow up

24 Copyright RSO ® SpA, Milano 24 Alta presenza Alta partecipazione! L81 % ha partecipato al workshop di avvio L81 % ha partecipato al workshop di avvio Il 77% ha partecipato al primo modulo Il 77% ha partecipato al primo modulo L81% ha partecipato al secondo e terzo modulo L81% ha partecipato al secondo e terzo modulo Il 73% ha partecipato al follow up Il 73% ha partecipato al follow up

25 Copyright RSO ® SpA, Milano 25 I risultati Condivisi e rappresentati come Murales valori e principi alla base della nuova organizzazione di CdP Condivisi e rappresentati come Murales valori e principi alla base della nuova organizzazione di CdP Vissuto comune sullespressione dei comportamenti organizzativi (filmati per ogni team) Individuate aree di miglioramento individuali Vissuto comune sullespressione dei comportamenti organizzativi (filmati per ogni team) Individuate aree di miglioramento individuali Sollecitata da feedback reciproci una maggiore consapevolezza sui comportamenti dei diversi gruppi e il loro impatto sullintegrazione (ironia reciproca!) Sollecitata da feedback reciproci una maggiore consapevolezza sui comportamenti dei diversi gruppi e il loro impatto sullintegrazione (ironia reciproca!) Istituzione di riti comuni: incontri, cene, etc. Istituzione di riti comuni: incontri, cene, etc. Dopo un anno ancora sono attivi i riti adottati

26 Copyright RSO ® SpA, Milano 26 Ma anche altrove… PROGRAMMA PER LA INTEGRAZIONE DEGLI OVER 45 MODELLO PER LEUROPA (OLTRE 200 PERSONE) GIOCO DIDATTICO SUL MODO PER INNOVARE IL PROCESSO DI LAVORO

27 Copyright RSO ® SpA, Milano 27 VALORIZZARE LE ESPERIENZE CONSOLIDATE AIUTANDOLE A RINNOVARSI 1° PROGETTO FBA 2009

28 Copyright RSO ® SpA, Milano 28 Lintegrazione delle diversità non è uno stato, una condizione, un punto di arrivo … è un viaggio... Ciò che conta è costruire ponti ed esperienze di condivisione

29 Copyright RSO ® SpA, Milano 29 Grazie.. buon viaggio…


Scaricare ppt "Copyright RSO ® SpA – 20123 Milano Via Leopardi 1 4 novembre 2010 – Roma, Auditorium Enel L e diversità in azienda Avvicinare le differenze di generazione,"

Presentazioni simili


Annunci Google