La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COMUNICAZIONE VISIVA. 10.2 Lezioni 5 Aprile 20042 Temi Gestalt Tipografia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COMUNICAZIONE VISIVA. 10.2 Lezioni 5 Aprile 20042 Temi Gestalt Tipografia."— Transcript della presentazione:

1 COMUNICAZIONE VISIVA

2 10.2 Lezioni 5 Aprile Temi Gestalt Tipografia

3 GESTALT

4 10.2 Lezioni 5 Aprile GESTALT Nella percezione visiva, il tutto è più della somma delle sue parti Luci in movimento

5 10.2 Lezioni 5 Aprile Le leggi della gestalt Legge della vicinanza Legge della somiglianza Legge della chiusura Legge della continuità curva buona Legge della simmetria buona forma Legge dellesperienza (M.Wertheimer, 1923)

6 10.2 Lezioni 5 Aprile Legge della vicinanza Le parti di un insieme percettivo vengono raccolte in unità conformi alla minima distanza, a parità di altre condizioni

7 10.2 Lezioni 5 Aprile 20047

8 8 Legge della somiglianza Di fronte a una moltitudine di elementi diversi, vengono raccolti in gruppo gli elementi fra loro simili - a parità di altre condizioni

9 10.2 Lezioni 5 Aprile Legge della chiusura Le linee delimitanti una superficie chiusa si percepiscono come unità più facilmente di quelle che non si chiudono, a parità di altre condizioni

10 10.2 Lezioni 5 Aprile

11 10.2 Lezioni 5 Aprile

12 10.2 Lezioni 5 Aprile

13 10.2 Lezioni 5 Aprile Da dove inizio? Che cosa è importante?

14 10.2 Lezioni 5 Aprile Legge della curva buona Quelle parti di una figura che formano una curva buona o che vanno nella stessa direzione si costituiscono in unità più facilmente delle altre (anche legge della continuità) legge della continuità di direzione

15 10.2 Lezioni 5 Aprile Legge della buona forma Il campo percettivo si segmenta in modo che risultino entità per quanto possibile equilibrate, armoniche, costi- tuite secondo un medesimo principio in tutte le loro parti

16 10.2 Lezioni 5 Aprile la legge della simmetria Regione contornate da bordi simmetrici tendono ad essere percepite come figure coerenti.

17 10.2 Lezioni 5 Aprile Legge dellesperienza Lesperienza modella le nostre impressioni

18 Ambiguità

19 10.2 Lezioni 5 Aprile Ambiguità

20 10.2 Lezioni 5 Aprile

21 10.2 Lezioni 5 Aprile Nel design delle interfacce occorre evitare lambiguità

22 10.2 Lezioni 5 Aprile BOTTONI O TITOLI?

23 10.2 Lezioni 5 Aprile Banner Funzioni (ma non si capisce)

24 Esempi

25 10.2 Lezioni 5 Aprile

26 10.2 Lezioni 5 Aprile

27 10.2 Lezioni 5 Aprile

28 10.2 Lezioni 5 Aprile

29 10.2 Lezioni 5 Aprile Rappresentazione: Grafica Compromesso fra realismo e capacità di calcolo Considerare le esigenze reali dell applicazione (es. simulatori di volo) Rappresentazione tridimensionalità Modelli geometrici

30 10.2 Lezioni 5 Aprile Rappresentazione: tridimensionalità Dimensione il più piccolo di due oggetti identici sembra più vicino Interposizione l oggetto che copre parzialmente un altro sembra più vicino di quello coperto Contrasto e luminosità oggetti più luminosi e meglio definiti sembrano più vicini di oggetti scuri e meno definiti Ombre le ombre proiettate da un oggetto sugli altri danno indicazioni delle posizioni relative Dettaglio con l aumentare della distanza apparente il dettaglio della superficie diminuisce Effetto parallasse movendo la testa gli oggetti a distanze maggiori sembrano muoversi più lentamente degli oggetti più vicini etc

31 10.2 Lezioni 5 Aprile Modelli geometrici Wireframe Boundary solid


Scaricare ppt "COMUNICAZIONE VISIVA. 10.2 Lezioni 5 Aprile 20042 Temi Gestalt Tipografia."

Presentazioni simili


Annunci Google