La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Chimiche corso di Informatica Generale Paolo Mereghetti DISCo – Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Chimiche corso di Informatica Generale Paolo Mereghetti DISCo – Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Chimiche corso di Informatica Generale Paolo Mereghetti DISCo – Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione

2 Internet Parte 2

3 Indirizzi Internet Ogni macchina collegata in rete ha un indirizzo, chiamato IP address (IP: Internet Protocol) Ovviamente, è fatto di bit! 32 bit, divisi in 4 blocchi da 8 8 bit bit bit bit 0-255

4 IP Address I bit vengono letti come numero di sottorete seguito da numero del computer allinterno della sottorete, in diversi modi SottoreteId in sottorete SottoreteId in sottorete SottoreteId in sottorete

5 IP Address In un computer sono attivi più programmi (processi) Quando un messaggio arriva a un computer (tramite lindirizzo IP) bisogna specificare a quale processo è destinato Es: il messaggio può essere un , una pagina web, un mp3 di Kazaa Numero di PORTA: sequenza di 16 bit (da 0 a 65535), ad esempio l8080 dopo che specifica il processo destinatario

6 IP Address Lindirizzo a parole (detto anche Uniform Resource Locator, o URL) viene convertito nellIP (a numeri) da server appositi chiamati DNS (domain name servers) I DNS hanno una lista di corrispondenze tra nomi e indirizzi numerici: se non conoscono un indirizzo lo chiedono agli altri DNS

7 woodstock.disco.unimib.unimi.it Come riconoscere gli indirizzi degli altri computer della mia rete locale Indirizzo Gateway: porta di accesso all esterno (Internet) DNS a cui chiedo gli indirizzi

8 Protocollo di Comunicazione Insieme di regole (stabilite a priori) di comunicazione che vengono seguite tra interlocutori durante una comunicazione Determinano le operazioni da eseguire ad ogni scambio di informazioni (ecco perché ci sono indirizzi che iniziano con http o ftp ecc.) Non importa come i computer si parlano in una rete locale, importa come si parlano da rete locale a rete locale Canale di comunicazione

9 Livelli di Comunicazione

10 Protocollo ISO-OSI Protocollo internazionale per la comunicazione tra elaboratori: ISO-OSI –ISO: International Standard Organization –OSI: Open System Interconnection Architettura (struttura) a livelli 1.Livello fisico: aspetti hw-sw dovuti a dispositivi fisici diversi 2.Livello dei collegamenti: controllo correttezza msg 3.Livello rete: controllo flusso dei msg – routing (es. identif. ricevente) 4.Livello trasporto: segmentazione/ricomposizione msg 5.Livello sessione: apertura/chiusura dialogo (sessione) 6.Livello presentazione: conversione tra diversi formati e codifiche dei dati 7.Livello applicazione: offre i vari servizi telematici (e- mail, ftp)

11 TCP/IP

12 Protocollo TCP-IP Un messaggio viene spezzato in più pacchetti Ciascun pacchetto viene etichettato con la posizione allinterno del messaggio (TCP – Transfer Control Protocol oppure UDP – Universal Datagram Protocol) Ogni pacchetto viene imbustato e spedito separatamente al destinatario (IP – Internet Protocol) Ogni pacchetto viene ricevuto, rimesso nellordine giusto (se TCP) e mandato al processo destinatario La connessione è LOGICA non FISICA (e quindi le compagnie di telecom non possono farcele pagare!!!!!)

13 Protocollo TCP/IP Messaggio Ciao, come va? Spezzettato (TCP): Impacchettato e indirizzato (IP): Sparato sulla rete in blocchi singoli e indipendenti I computer lungo la rete leggono lIP e instradano i pacchetti (non necessariamente allo stesso modo) 1) CIAO2) COME 3)VA? NUMERO PORTA INDIRIZZO IP 1) CIAO2) COME3)VA?

14 Protocollo TCP/IP

15 Ricevuti pacchetti, non necessariamente nello stesso ordine di invio Riordinati e inoltrati al processo destinatario (porta) In caso di errori si può richedere la trasmissione, o ignorarli (es: radio) 1) CIAO2) COME3)VA? 1) CIAO NUMERO PORTA INDIRIZZO IP 2) COME NUMERO PORTA INDIRIZZO IP 3)VA? NUMERO PORTA INDIRIZZO IP

16 Tipi di reti: terminologia

17 Architettura Client- Server Suddivisione funzionale di applicazioni (e elaboratori) –Server: fornisce servizi per Gestione risorse (es. stampante, rete) e rendere disponibili i servizi della risorsa Soddisfare le richieste di utilizzo della risorsa provenienti dai client –Client: si occupa dellinterazione tra utente e server (es. richiedere e fornire servizi sulla risorsa)

18 Internet Sistema costituito da un grande numero di risorse interconnesse (calcolatori, reti, utenti, risorse e applicazioni) Non solo un tipo di collegamento fisico: fibre ottiche, doppini telefonici, via satellite, ecc. Rete informatica = supporto tecnologico su cui si basano servizi per la diffusione, gestione e controllo dellinformazione –Posta elettronica ( ) –World Wide Web (WWW) –Trasferimento file (ftp)

19 Servizi Internet e Protocolli World Wide Web (WWW) –HTTP (HyperText Transfer Protocol) Metà anni 90 – Prima le pagine Web non esistevano! Mozilla – Netscape – Primi browser che interpretavano e visualizzavano le pagine Web (Bill Gates pensava fossero inutili, chi li ha sviluppati per primo è miliardario) Posta elettronica – SMTP (Simple Mail Transfer Protocol) POP (Post Office Protocol) IMAP (Internet Message Access Protocol) Trasferimento di file FTP (File Transfer Protocol)

20 Servizi Ogni servizio è offerto da un processo (programma) attivo su una macchina Per i servizi standard si contatta il processo che ascolta ciò che arriva su una porta predefinita Esempi –HTTP: 80 (per richiedere pagine Web) –SMTP: 25 (per inviare una mail) –FTP: 20 (per scaricare un file) –POP (Post Office Protocol): 110 (3 versione, per scaricare la posta)

21 Dal Nome allIndirizzo IP alla Pagina (URL) Cè qualcuno in ascolto sulla porta 80 (ho chiesto un http)? Mi puoi scaricare la prima pagina? DNS? MESSAGGIO IP

22 ADSL (Asymmetric Digital Subscriber Line) -- A method for moving data over regular phone lines. An ADSL circuit is much faster than a regular phone connection, and the wires coming into the subscriber's premises are the same (copper) wires used for regular phone service. An ADSL circuit must be configured to connect two specific locations, similar to a leased line. A commonly discussed configuration of ADSL would allow a subscriber to receive data (download) at speeds of up to Megabits per second, and to send (upload) data at speeds of 128 kilobits per second. Thus the 'Asymmetric' part of the acronym. Another commonly discussed configuration would be symmetrical: 384 kilobits per second in both directions. In theory ADSL allows download speeds of up to 9 megabits per second and upload speeds of up to 640 kilobits per second. ADSL is often discussed as an alternative to ISDN, allowing higher speeds in cases where the connection is always to the same place. See Also: bit, bps, ISDN

23 ISDN Integrated Services Digital Network, and international communications standard that allows ordinary phone lines to transmit digital instead of analogue signals, allowing data to be transmitted at a much faster rate than with a traditional modem.

24 Fibre Ottiche Ci si collega direttamente al cavo in fibra ottica (non a quello telefonico in rame) così come ci si collega a una rete locale I dati sono impulsi di luce, anziche segnali elettrici

25 World Wide Web Servizio di Internet che –si basa sul concetto di ipertesto distribuito –consente la navigazione e consultazione di tutto il materiale disponibile su server WWW di tutto il mondo Documenti multimediali Documenti ipertestuali

26 Ipertesto, Sito web e HTML Ipertesto distribuito: insieme di documenti multimediali (distribuiti su diversi elaboratori) interconnessi tramite una rete di collegamenti (links) Sito web: insieme dei documenti (pagine) collegate tramite link HomePage: pagina principale nella struttura gerarchica di un sito web HTML (HyperText Markup Language): linguaggio per la codifica degli ipertesti attraverso tag (marcatori)

27 Documento HTML: esempio Settima Esercitazione Stesso sistema della volta scorsa: scaricate questo documento Word, che contiene il testo dell'esercizio (cliccate col pulsante di destra e scegliete "salva oggetto con nome"). Infine, come al solito, speditelo nel solito modo a me e a Marco


Scaricare ppt "Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Chimiche corso di Informatica Generale Paolo Mereghetti DISCo – Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione."

Presentazioni simili


Annunci Google