La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Italia Nostra e ReteNaturaCultura Itas Italia per la tutela del Paesaggio Agrario.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Italia Nostra e ReteNaturaCultura Itas Italia per la tutela del Paesaggio Agrario."— Transcript della presentazione:

1 Italia Nostra e ReteNaturaCultura Itas Italia per la tutela del Paesaggio Agrario

2 Incontro fra due reti Italia Nostra : pratiche di eccellenza massimo impegno in percorsi di ricerca- azione con impronta Top down ReteNaturaCultura è istituzionale e nasce dalla Riforma del 2010: esigenza di rinnovare il curriculo con pratiche laboratoriali interdisciplinari- Bottom up Incontro e convergenza su aree di comune interesse per la reciproca valorizzazione

3 partners 1.27 istituti Tecnici agrari e professionali per lagricoltura e lo sviluppo rurale di 11 regioni dellAppennino con Calabria, Sicilia e Sardegna 2.Licei Artistici con Indirizzo Beni Culturali ( Bologna e Reggio Emilia ) 3.Università di Bologna-Dipartimento Scienze Agrarie 4.Ente di Bonifica Renana 5.Slovenia - rete di scuole di Biotecnologia Agraria Naklo 6.Commissione Europea Europe Direct Regione ER 7.Centro Europe Direct Nuoro 8.Appennino Slow Comuni Tosco Emiliani 9.Associazione progetti sostenibili il Fuorinclasse 10.Equador - Río Palenque Science Center 11.Parchi Regionali e Musei (Museo del fiore di Acquapendente) 12.Comuni 13.Collegio Periti Agrari Regione ER 14.Confao Consorzio nazionale per la Formazione – Roma 15.Associazioni di categoria 16.Sindacati Cgil Uil 17.Unione Consumatori 18.Polizia Municipale di Bologna 19.Corpo Forestale MPAAF

4 obiettivi Conoscere il territorio Valorizzare il patrimonio culturale Per contrastare il degrado ambientale Creare percorsi di ecoturismo sulle Alpi, Appennini, isole, coste, vulcani, laghi, lagune In bici, a cavallo, in barca, canoa, sciando facendo trekking o nordic walking Accrescere la responsabilità individuale e collettiva contro degrado, incuria, abusivismo

5 Conoscere il territorio Strumenti di monitoraggio del territorio La gestione idrogeologica del territorio Alpi Appennino isole vulcaniche, lagune, coste, ecc. Luso del suolo e le sue dinamiche Il contesto naturalistico Flora e Fauna Lagricoltura e i suoi riflessi paesaggistici Il bosco e le modalità di gestione Energie rinnovabili da ieri al futuro Aspetti della sostenibilità eco ambientale

6 mantenere il patrimonio ambientale-culturale Il legame fra il bene culturale e il paesaggio La conoscenza della storia di tutela di quellecosistema Tutela della biodiversità e della fauna locale Il recupero delle tradizioni I percorsi e attività legate alla conoscenza e alla valorizzazione delle varietà e delle produzioni tipiche locali Collaborazione con presidi slow food Collaborazione con Italia Nostra

7 metodologia Laboratori tecnici digitali (anche attraverso la cartografia digitale) Laboratori pratici in loco Collaborazione con esperti+istituzioni –Forestale – protezione civile - VVFF –comune –provincia –Associazioni di categoria –Italia Nostra

8 Obiettivi della rete Creare un catalogo di buone pratiche on line Sviluppare profili di transizione professionali ( eco guide, Junior ranger, esperti in comunicazione, esperti in gestione di energie rinnovabili, guide di turismo rurale, istruttori cinofili, tecnici enologici, esperti filiera sicurezza, tracciabilità haccp ) Promuovere il turismo scolastico ecocompatibile Incentivare stili di vita sostenibili Promuovere la conservazione del bene ambientale e culturale Sviluppare competenze di cittadinanza attiva

9 la proposta di percorsi di studio relativi alle nostre aree appenniniche, coste marittime, isole vulcaniche e lagune a rischio di interramento intende realizzare la proposta di percorsi di studio relativi alle nostre aree appenniniche, coste marittime, isole vulcaniche e lagune a rischio di interramento intende realizzare un 'pacchetto' di attività modulari in DVD e filmati, anche già realizzati ma mai divulgati attività di ricerca-azione realizzate da classi intere o da gruppi,in cui gli studenti raccontino il loro territorio, i rischi di dissesto, di degrado, di perdita di biodiversità e le soluzioni che propongono come studenti e come cittadini visite guidate 'scambiate' dalle scuole delle varie regioni Stages estivi o tirocinii di alternanza scuola lavoro di Eco Guide Junior Ranger, ecc, da realizzarsi nel corso dell'anno scolastico e nell'estate 2012 massima collaborazione con tutti gli enti e sponsor di attività produttive legate al territorio, con valorizzazione dei prodotti tipici. I percorsi possono abbinare ambiente e archeologia perchè tutte i partner che hanno già aderito hanno anche questo possibilità di ricerca

10 Biodiversità e forestale MPAAF Emilia Romagna Punta MarinaVia C. Colombo, php/L/IT/IDPagina/965http://www3.corpoforestale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB. php/L/IT/IDPagina/965 Questi uffici hanno competenze sulleducazione ambientale

11 6 novembre dalle ore 9:00 alle ore 13:00 Urban Lab Serpieri è un laboratorio didattico-educativo di cittadinanza attiva. Un gruppo di docenti e studenti dellIstituto Tecnico Agrario A. Serpieri di Bologna, appassionati del verde, ha deciso di interagire positivamente con lo spazio urbano attraverso piccoli atti dimostrativi, quelli che noi chiamiamo "attacchi" verdi. I partecipanti praticano una sorta di giardinaggio libero dassalto, trasformando in aiuole fiorite e angoli verdi le aree degradate e abbandonate della città.

12

13

14 Liceo Chierici e Bus Pascal RE Obbiettivo: conoscere, conservare e fare manutenzione delle aree cittadine in accordo con lassessorato alla Cultura del Comune di RE e della Provincia, Ass. al Patrimonio, con la presenza di docenti di settore ( sez.oreficeria e metalli) ed esperti di manutenzione della pietra durante stages estivi sovvenzionati Attività dellA:S Manutenzioni delledificio e delle zone cittadine circostanti,in particolare pulizia dei due busti scultorei di Gaetano Chierici e Ariosto Spallanzani posti sulla facciata di via Nobili del Liceo Artistico - Istituto darte Gaetano Chierici pulizia delle lapidi ottocentesche (risorgimentali e post unitarie ) collocate sotto il portico del Municipio di Reggio Emilia pulizia dei monumenti bronzei nella piazza antistante al Teatro Valli A.S Pulizia e manutenzione di tombe ottocentesche nellarea monumentale del cimitero storico di Reggio Emilia


Scaricare ppt "Italia Nostra e ReteNaturaCultura Itas Italia per la tutela del Paesaggio Agrario."

Presentazioni simili


Annunci Google