La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

? # 1 CASTROPIGNANO E LA FAMIGLIA CIRESE FOTOGRAFIE E TESTI SCELTI E ORDINATI DA AMC COLLELUNGO, LUGLIO-SETTEMBRE 2006 INDICE USCITA Foto Marco Magni,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "? # 1 CASTROPIGNANO E LA FAMIGLIA CIRESE FOTOGRAFIE E TESTI SCELTI E ORDINATI DA AMC COLLELUNGO, LUGLIO-SETTEMBRE 2006 INDICE USCITA Foto Marco Magni,"— Transcript della presentazione:

1 ? # 1 CASTROPIGNANO E LA FAMIGLIA CIRESE FOTOGRAFIE E TESTI SCELTI E ORDINATI DA AMC COLLELUNGO, LUGLIO-SETTEMBRE 2006 INDICE USCITA Foto Marco Magni, 2005 Il paese Il castello La casa Lultimo ritorno

2 ? # 2 Guida

3 ? # 3 INDICE GENERALE LE OPERE Castropignano Avezzano e Antrosano Collelungo Rieti Sardegna Piazza Capri 11 Gradisca dIsonzo …segue Le ricorrenze Gli anniversari Le date Gli eventi LE GENERAZIONI LE GENERAZIONI I LUOGHI I LUOGHI I TEMPI I TEMPI LE PERSONE LE PERSONE Indice Nonna Rosina Eugenio CireseEugenio Cirese nonno Eugenio Cirese nipote Luca e Martina Giambattista Serafini La bisnonna e i bisnipoti I parenti Gli amici …segue I VIAGGI I VIAGGI California 2001 Messico Praga Spagna 1960 Mosca Parigi Norimberga e il Muro di Berlino GLI ANIMALI GLI ANIMALI I Cirese dal 1615 I 16 trisnonni Gli 8 bisnonni I 4 nonni I genitori Gli zii I cugini ALBUM DI FAMIGLIA PER LUCA E MARTINA CIRESE LE OPERE LE OPERE Iuri e Loola I cani e i gatti di Italo e Mietta

4 ? # 4 Per scelte e ricerche avanzate, premi il tasto destro del mouse oppure clicca sul pulsante al margine sinistro Potrai avere Indici delle diapositive (con VAI A…) Guida alla presentazione (con ?). Inoltre potrai segnare Appunti e Osservazioni ZOOM e/o STAMPA -- Quando compare licona di Acrobat Reader, ossia il programma visualizza limmagine o il testo in formato.PDF, consentendone così sia lo ZOOM che la STAMPA Se il testo tarda a comparire, cliccare sullo sfondo INFORMAZIONI

5 ? # 5 GLI ANIMALI I cani di Gino I cani di Gino I cani di Gino I cani di Gino

6 ? # 6 Casato dei Cirese in Fossalto dal 1615 Lo stemma col ramo di ciliegie tenuto a lungo in terra nelluorte, ai piedi delle sette scale, ed e ora conservato vicino alla porta della Sala Estratto dai registri della Chiesa Parrocchiale a c.del Parroco Don Antonio Pizzi – 15, ingrandimento

7 ? # 7 Martina a Castropignano 1 Altro

8 ? # 8 Martina a Castropignano 2

9 ? # 9 Luigi Cirese NacqueNacque il 31 agosto Sposò Sposò Rosolina Bagnoli il 4 febbraio Ebbe sei figli: Saverio, Rocco, Teresa, Eugenio, Emilia, Nicola.sei figli MorìMorì il 24 maggio 1908: E. C. ne segna il ricordo in ALLEGGERIRME. ALLEGGERIRME. Negli atti anagrafici è definito gentiluomo e possidente

10 ? # 10 ALLEGGERIRME

11 ? # 11 Nozze Luigi Cirese - Rosolina Bagnoli Rosolina Bagnoli Luigi Cirese Fossalto 4 febbraio 1879

12 ? # 12 Luigi Cirese e Rosolina Bagnoli nacquero a Fossaceca (antico nome di Fossalto) il 31 agosto e il 28 novembre nel 1856 (era ancora Regno di Napoli: Garibaldi arriverà quattro anni dopo) Luigi CireseRosolina Bagnoli

13 ? # 13 Luigi Cirese, morte1 Atto di morte di Luigi Cirese Luigi Cirese 24 maggio 1908 ATTO DI MORTE DI LUIGI CIRESE Lanno millenovecentootto, addì sei di luglio a ore pomeridiane due, nella Casa Comunale, Io sottoscritto Vincenzo Bagnoli Segretario delegato dal Sindaco con atto dei undici Agosto milleottocentonovantuno debitamente approvato, Uffiziale dello Stato Civile del Comune di Fossalto, avendo oggi ricevuto dallUffiziale dello Stato Civile del Comune di Santangelolimosano copia autentica di atto di morte ho per intero ed esattamente trascritta la copia medesima che è del tenore seguente: Comune di Santangelolimosano = Ufficio dello Stato Civile = Estratto dal Registro Atti di Morte dellanno 1908 N. 20, Cirese Luigi fu Saverio = Lanno millenovecentootto, addì venticinque di Maggio, a ore antimeridiane nove e minuti trenta nella casa comunale = Avanti di me Riperto [?] Marone Sindaco e Ufficiale dello Stato Civile del Comune di Santangelolimosano sono comparsi Braia Graziano fu Pasquale di anni sessantotto agricoltore domiciliato in Santangelolimosano, e Giovanni Di Paolo fu Domenico di anni sessantadue macellaio, domiciliato in detto comune, i quali mi hanno dichiarato che a ore pomeridiane due e segue

14 ? # 14 indietro minuti dieci di ieri, nella casa posta in via Motta, al numero diciassette è morto Cirese Luigi di anni cinquantadue, civile, residente in Fossalto, nato in Fossalto dal fu Saverio, possidente, domiciliato in vita a Fossalto, e dalla fu Marone Teresina, gentildonna, domiciliata in vita a Fossalto, marito della Signora Rosina Bagnoli. A questatto sono stati presenti quali testimoni Antonio Marone fu Marino, di anni quarantasei, medico, e Filomeno Minio fu Pasquale di anni cinquantotto, messo comunale, entrambi residenti in questo Comune. Letto il presente atto a tutti gli intervenuti si sono meco sottoscritti i soli testimoni, avendo i dichiaranti detto di essere analfabeti= Antonio Marone = Filomeno = R. Marone= Per atto conforme che si rilascia ad uso di trasmissione = Santangelolimosano 4 luglio 1908= LUffiziale dello Stato Civile R. Marone Segue ATTO DI MORTEDI LUIGI CIRESE

15 ? # 15 Rosolina Bagnoli (per me Nonna Rosina, per voi trisnonna) Nacque Nacque il 28 novembre Sposò Sposò Luigi Cirese il 4 febbraio Ebbe sei figli: Saverio, Rocco, Teresa, Eugenio, Emilia, Nicola.sei figli Rimase vedova il 24 maggio 1908.vedova Nel 1911 si trasferì con i figli a Castropignano dove morì il 14 giugno 1936.morì Ricordata in molte poesie di E.C. tra cui spicca REPUOTE, il pianto funebre del 1949.REPUOTE, Antonio Trombetta fotografo e pittore Altro… Negli atti anagrafici è detta donna Rosolina

16 ? # 16 Nonna Rosina la lapide nel cimitero di Castropignano ROSOLINA CIRESE NATA BAGNOLI 23 NOVEMBRE 1856 – 14 GIUGNO 1936 IL SIGNORE TRASFORMI IN LUCE DI GRAZIA LA FIAMMA DEL SACRIFICIO CHE TENNE ALTA SUI FIGLI

17 ? # 17 Luigi Cirese Luigi Cirese e Rosolina Bagnoli ebbero sei figli, tutti nati a Fossalto :Rosolina Bagnoli Saverio: 13 aprile 1879 – ?.?.19?? (Buenos Aires) Rocco: 5 giugno 1880 – 13 dicembre 1940 (Ramiola, P?) Teresa: 25 gennaio 1882 (morta a 18 mesi) Eugenio: 21 febbraio 1884 – 8 febbraio 1955 (Rieti) Emilia: 1 ottobre 1886 – Nicola: 17 ottobre 1888 – 3 settembre 1950 (Castropignano)

18 ? # 18

19 ? # 19

20 ? # 20 Altre foto di nonna Rosina (nella prima, del 1914, cè anche zia Emilia)

21 ? # 21 Eugenio Cirese Il poeta come lo disegnò Domenico Purificato per il volume postumo Poesie molisane del 1955 PURIFICATO : La copertina di Lucecabelle Un altro ritratto La copertina di Lucecabelle Un altro ritratto 1954: nonno e nipote 1984: il centenario della nascita 2005: il cinquantenario della morte : Fossalto

22 ? # 22 Altro Purificato parlò del poeta in : Un disegno per la sua copertina, in La Fiera Letteraria , p Affinità elettiva, in «Il Tempo», p. 3 e ne fece anche un altro ritrattoun altro ritratto Per questa copertina il poeta dedicò a Purificato questi versi: Me fatte arevedé luocchie malincunuse de chella che chiamava - Ugè Ugè - (*) Mi hai fatto rivedere / gli occhi malinconiosi / di quella che chiamava - Eugenio Eugenio – (*) Vedi la poesia E niente chiùE niente chiù La copertina di Lucecabelle

23 ? # 23 Purificato: un altro ritratto del poeta Altro ritratto che Purificato fece del poeta. Conservato a Castropignano da Gino Cirese Il Cinquantenario a Castropignano

24 ? # 24 E NIENTE CHIU IN UNA VERSIONE PRECEDENTE SONO RICORDATI I FRATELLI MORTI ROCCO E NICOLA MA NON IL CRUDO GIOCO INFANTILE : Sapé Roccù, Nicola, donda stete? do' z'è sperduta la voce che chiamava: Ugè, Ugè ? Putesse aresentirla e dope niente chiù. Sapere Roccuccio, Nicola, dove state? dove s'è sperduta la voce che chiamava: Eugè, Eugè? Potessi risentirla e dopo niente più. Pigliarla a vule na lucecabella. stritarla com'allora 'n front'a te. Aresentì la voce che chiamava: - Ugè, Ugè. - E NIENTE PIU'. Pigliarla a volo una lucciola, stritolarla come allora in fronte a te. Risentire la voce che chiamava: - Eugè, Eugè. -

25 ? # 25 Purificato: lettere e altro Qui la nota di Purificato per il centenario: risposta a Nicoletta Pietravalle

26 ? # 26 Eugenio Cirese, nonno e nipote Nasce il nipote Muore il nonnoAltre foto

27 ? # Rieti 8 febbraio Castropignano 11 febbraio Eugenio Cirese, in morte

28 ? # 28 Eugenio Cirese 1984: il centenario della nascita

29 ? # 29 Eugenio Cirese 2005: il cinquantenario della morte A Rieti A Castropignano A Fossalto

30 ? # 30 Il cinquantenario a Castropignano

31 ? # 31 La via di zì Minghe Castropignano 4 agosto 2005 Eugenio Cirese Poeta delMolise La via percorsa da Zì Minghea scegne la matina, a renchianà la sera viene intitolata a Eugenio Cirese Poeta delMolise CAMINA

32 ? # 32 Nonno, nuora, nipote

33 ? # 33 RITORNE Me guàrdene le case a uocchie apierte: - Quisse chi iè? Da donda vè? - La casa méia tè l'uocchie chiuse e morta pare. Sciume, tu sule tiè la stessa voce, tu sule, sciume, m'é' recanusciute. Chi songhe, donda venghe e dó so iute spierte, raccóntele a lu mare. RITORNO - Mi guardano le case a occhi aperti: / – Questo chi è? / Da dove viene? – / La casa mia / tiene gli occhi chiusi e morta pare. // Fiume, tu solo hai la stessa voce, / tu solo, fiume, mi hai riconosciuto. / Chi sono, da dove vengo / e dove sono andato sperso, / raccontalo al mare …quel domandare senza voce… NIENTE Né fuoche né liette né pane né sciate de vocca né rima de cante né calle de core. Niente. E tu? e tu? e quille? Niente. Finitoria de munne. L'uocchie sbauttite iè ssutte. NIENTE – Né fuoco né letto né pane / né fiato di bocca / né rima di canto / né caldo di cuore. / Niente. / - E tu? e tu? e quello? - / Niente. / Fine del mondo. / L'occhio sbigottito / è asciutto. La voce del poeta

34 ? # 34 Castropignano 1 Foto Marco Magni, 2005 altro

35 ? # 35 Castropignano 2 Foto Marco Magni, 2005 altro

36 ? # 36 Castropignano 3 Foto Marco Magni, 2005 altro

37 ? # 37 Castropignano: ai piedi del paese Da destra: Nicola Cirese, il maestro Settimio, Eugenio Cirese, Livio Sardella Sullo sfondo il Castello e il paese Foto Trombetta, 1915 altro

38 ? # 38 Castropignano 1400 altro

39 ? # 39 Donne al pozzo con la tina

40 ? # 40 Nella casa di CastropignanoNella casa di Castropignano…Il castello * * * (Sono tornato quest'anno dopo molto tempo al mio paese sul fiume. E il fiume e i tramonti stanchi e quel castello che distrugge poco a poco se stesso e il passato lanciando nel Biferno macigni delle sue mura, e quel domandare senza voce che t'insegue per i sentieri e le strade, hanno dato una malia di volo alle memorie, liberato dall'angustia il luogo dalla magia il tempo, ripopolata la solitudine e raccolto nell'attesa il crepuscolo sereno)sul fiumei tramonti stanchi castello che distrugge poco a poco se stesso e il passato quel domandare senza voce EUGENIO CIRESE Lultimo ritorno a Castropignano 1953

41 ? # 41 … i tramonti stanchi … Foto Gino Cirese, 1994

42 ? # 42 …quel castello che distrugge poco a poco se stesso e il passato lanciando nel Biferno macigni delle sue mura… Foto Eugenio Cirese altro… RU CANTONE DE LA FATA

43 ? # 43 Nella casa di Castropignano… Messaggio registrato su nastro nel luglio del 1954 Nella casa di Castropignano è il centro delle mie memorie. Mi pare che Mammà, Nicolino, Emilia siano lì a continuare a raccontare la malinconica favola della vita, e che io debba addormentarmi, sentendolo, quille cunte senza tiempe, sotta ru chiuschette (*) Mammà, Nicolino, Emilia ru chiuschette (*) Quel racconto senza tempo, sotto al chioschetto. Luorte La voce del poeta I due portoni La Sala

44 ? # 44 Mammà, Nicolino, Emilia, nellorto della casa di Castropignano con il piccolo Carlo, figlio di Rocco, nel 1912 con Eugenio, 1930 circa

45 ? # 45 Nonna Rosina, zio Nicolino con Carlo, e zia Emilia nel vialetto del giardino di Castropignano, 1912

46 ? # 46 Il fiume Biferno a valle di Castropignano Foto Alfredo Trombetta Dipinto a colori di Marcello Scarano – 1938 in alto Rocchetta (Roccaspromonte), frazione di Castropignano

47 ? # 47 Il vialetto dellorto della casa di Castropignano 1 …verso il chioschettoil chioschetto …lungo la roccia verso in fondo in fondola roccia in fondo Da n coppa alluorte Chi vè, chi vè? Le sette scale Il cancello, il melograno, la zappetella

48 ? # 48 Il vialetto dellorto della casa di Castropignano 2 La roccia coperta dedera a fianco del vialetto verso in fondo in fondoin fondo Fotografia dei primi anni Trenta con Alberto, Enzo e Rosolina

49 ? # 49 Il cancello, il melograno, la zappetella LA ZAPPETELLA Appuiàta a lu mile granare, mièze a la schiazzetella, la zappetella aspetta che mamma scegne all'uorte a lu resuone de quille ventunora, la piglia e zappeléia la ruchetta. Tant'anne sò, e ancora aspetta. LA ZAPPETTA - marzo Appoggiata al melograno, / in mezzo allo spiazzetto / la zappetta / aspetta / che mamma scenda all'orto / al suono di quel ventunora, / la prenda e zappetti la rughetta. Tanti anni sono, e ancora aspetta. L'UORTE Chi vè? chi vè? Ze smove la zappetella appesa a ru mile granare tramenne sta sunanne ventunora: aspetta ancora co na pagliuca 'n mocca. Chi ve? chi vè? Zurréia ru canciélle arruzzenite. Com'a na prucessione ze sente, ma nen passa. Na ventata z'abbassa: nu suspire de fronne. Pe l'aria lu respire de le generazione. L'ORTO (1952 c.a) – Chi viene? chi viene? / Si smuove la zappetta appesa / al melograno / mentre sta suonando ventunora: / aspetta ancora / con un filo di paglia in bocca. // Chi viene? chi viene? / Cigola il cancello arrugginito. / Come una processione / si sente / ma non passa. / Una ventata s'abbassa; / un sospiro di fronde. / Per l'aria il respiro / delle generazioni.melograno il cancello arrugginito.

50 ? # 50 Zurréia ru canciélle arruzzenite Cigola il cancello arrugginito Foto Gino Cirese, 2006 altro

51 ? # 51 Foto Marco Magni, 2005

52 ? # 52 Le sette scale* Le sette scale pe scegne alluorte so tale quale. Une sta ancora rutte: - Bada ca puo cascà! - Da donda sta a turnà la voce? Castropignano,ottobre 1953 Inedito I sette scalini per scendere allorto [giardino] sono tali e quali. Uno sta [è] ancora rotto: - Bada che puoi cascare! – Da dove sta a tornare / la voce? *Poesia scritta a matita in un blocchetto di appunti; ma gli scalini sono 9.

53 ? # 53

54 ? # 54

55 ? # 55 E. C. nel chioschetto della casa di Castropignano (1949). Nello sfondo, il tratturo che scende verso il Biferno e la via che – nella poesia Camina – Zi Minche scendeva alla mattina e risaliva alla sera e che ora si chiama Via Eugenio CireseCaminaVia Eugenio Cirese Da n coppa alluorte…

56 ? # 56 CAMINA - CASTROPIGNANO 29 SETT. 1949

57 ? # 57 La via di Zi Minche Castropignano 4 agosto 2005

58 ? # 58 Dentro il chioschetto della casa di Castropignano E.C FOTO MARCO MAGNI Zia Concettina, Gino, Rosolina

59 ? # 59 Il portone di nonna Rosina e quello di zio Nicolino * : il portone di nonna Rosina --- ° : il portone di zio Nicolino Foto Marco Magni, 2005 altro

60 ? # 60 Il portone di zio Nicolino 1 altro Foto Marco Magni, 2005

61 ? # 61 Il portone di zio Nicolino 2 Foto Marco Magni, 2005

62 ? # 62 In fondo in fondo 1 In fondo in fondo: questo in famiglia il modo per indicare il sedile di pietra, ultimo sperone dellorto sulla vallata del Biferno Foto MARCO MAGNI Foto Marco Magni altro

63 ? # 63 In fondo in fondo 2 Lalbero di Giuda fiorisce a maggio vicino al sedile di pietra. Nella foto a destra Alberto, Gino, Gabriella (2005) altro

64 ? # 64 In fondo in fondo 3 Nicola ed Eugenio al sedile di pietra con il maestro Settimio in un pomeriggio destate

65 ? # 65 La Sala 1 Verso la Sala, entrando dal portone di zio Nicolino Foto Marco Magni altro

66 ? # 66 La Sala 2 altro Foto Marco Magni

67 ? # 67 La Sala 3 altro Foto Marco Magni

68 ? # 68 La Sala 4 altro In piedi, da destra: Gino nonno, Gino nipote, Gabriella nipote, Nicola figlio seduti:: Alberto, Martina 15 0ttobre 2005 Foto Marco Magni

69 ? # 69 La Sala 5 altro Martina, Alberto, Gino Foto Marco Magni

70 ? # 70 La Sala 6 Il balconcino della Sala altro Foto Marco Magni

71 ? # 71 La Sala 7 Enzo, Gino e Rosolina sul balconcino della Sala ?

72 ? # 72 Animali 3A I cani di Gino


Scaricare ppt "? # 1 CASTROPIGNANO E LA FAMIGLIA CIRESE FOTOGRAFIE E TESTI SCELTI E ORDINATI DA AMC COLLELUNGO, LUGLIO-SETTEMBRE 2006 INDICE USCITA Foto Marco Magni,"

Presentazioni simili


Annunci Google