La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

VERSO UN PATTO PER LA CITTA EDUCANTE Giovani e lavoro: orientamento, competenze e start up di impresa Assessore Provinciale allIstruzione Ilenia Malavasi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "VERSO UN PATTO PER LA CITTA EDUCANTE Giovani e lavoro: orientamento, competenze e start up di impresa Assessore Provinciale allIstruzione Ilenia Malavasi."— Transcript della presentazione:

1 VERSO UN PATTO PER LA CITTA EDUCANTE Giovani e lavoro: orientamento, competenze e start up di impresa Assessore Provinciale allIstruzione Ilenia Malavasi Giovedì 25 gennaio 2013

2 VERSO UN PATTO PER LA CITTA EDUCANTE Giovani e lavoro: orientamento, competenze e start up di impresa I progetti della Provincia di Reggio Emilia per contrastare la disoccupazione giovanile: Re UP Re UP Vecchi mestieri per giovani imprese promosso dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dallUnione delle Province dItalia Vecchi mestieri per giovani imprese promosso dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dallUnione delle Province dItalia Cooperare per crescere: nuove opportunità per i giovani reggiani, promosso dalla Regione Emilia-Romagna nellambito della Legge Regionale n. 14/2008 Norme in materia di politiche per le giovani generazioni Cooperare per crescere: nuove opportunità per i giovani reggiani, promosso dalla Regione Emilia-Romagna nellambito della Legge Regionale n. 14/2008 Norme in materia di politiche per le giovani generazioni Mech Your Move! - Upgrade your skills in mechatronics area through mobility - Parti e progetta il tuo futuro! Mech Your Move! - Upgrade your skills in mechatronics area through mobility - Parti e progetta il tuo futuro! REPSTEP REPSTEP Esperienze estive di alternanza scuola-lavoro Esperienze estive di alternanza scuola-lavoro ITS Istituto Tecnico Superiore – Fondazione ITS per le nuove tecnologie made in Italy ITS Istituto Tecnico Superiore – Fondazione ITS per le nuove tecnologie made in Italy

3 Re UP Seconda edizione del progetto per linnovazione e la creatività d'impresa attraverso l'accompagnamento e il supporto di start up. E' on line il bando per la selezione di idee ad alto contenuto innovativo. Scadenza di presentazione dei progetti: 31 gennaio 2013 Seconda edizione del progetto per linnovazione e la creatività d'impresa attraverso l'accompagnamento e il supporto di start up. E' on line il bando per la selezione di idee ad alto contenuto innovativo. Scadenza di presentazione dei progetti: 31 gennaio 2013

4 Re UP Rivolto a persone fisiche aspiranti imprenditori o a neo imprese costituite da non più di dodici mesi. Questanno porterà alla selezione di un massimo di quindici idee innovative, con particolare attenzione ai settori dei servizi allinfanzia e della promozione e accoglienza turistica Rivolto a persone fisiche aspiranti imprenditori o a neo imprese costituite da non più di dodici mesi. Questanno porterà alla selezione di un massimo di quindici idee innovative, con particolare attenzione ai settori dei servizi allinfanzia e della promozione e accoglienza turistica

5 Re UP Le risorse destinate all'edizione 2012 di Re Up ammontano a circa 60 mila euro, di cui 15 mila stanziati da Banca Reggiana, Banca di Cavola e Sassuolo e da Banca popolare dell'Emilia Romagna Le risorse destinate all'edizione 2012 di Re Up ammontano a circa 60 mila euro, di cui 15 mila stanziati da Banca Reggiana, Banca di Cavola e Sassuolo e da Banca popolare dell'Emilia Romagna Le migliori idee imprenditoriali saranno selezionate da una apposita Commissione di valutazione provinciale in base ad alcuni criteri tra i quali la qualità del progetto, il suo carattere innovativo, la sua sostenibilità economica, il potenziale grado d'interesse per i finanziatori privati e l'applicazione delle pari opportunità. La nuova edizione di Re Up punta a incentivare in particolar modo l'imprenditoria giovanile, specie quella under 40 Le migliori idee imprenditoriali saranno selezionate da una apposita Commissione di valutazione provinciale in base ad alcuni criteri tra i quali la qualità del progetto, il suo carattere innovativo, la sua sostenibilità economica, il potenziale grado d'interesse per i finanziatori privati e l'applicazione delle pari opportunità. La nuova edizione di Re Up punta a incentivare in particolar modo l'imprenditoria giovanile, specie quella under 40

6 Re UP I soggetti selezionati seguiranno un percorso di formazione e accompagnamento che consentirà loro di sviluppare le competenze specialistiche e le strategie necessarie alla nascita di start-up dimpresa. Accanto alla formazione daula è previsto un innovativo percorso di action learning per permettere ai nuovi aspiranti imprenditori di ideare un business plan, di sviluppare la capacità per interagire stabilmente con tutti gli attori economici e istituzionali, di conoscere le principali tecniche di gestione delle diverse aree funzionali dellazienda I soggetti selezionati seguiranno un percorso di formazione e accompagnamento che consentirà loro di sviluppare le competenze specialistiche e le strategie necessarie alla nascita di start-up dimpresa. Accanto alla formazione daula è previsto un innovativo percorso di action learning per permettere ai nuovi aspiranti imprenditori di ideare un business plan, di sviluppare la capacità per interagire stabilmente con tutti gli attori economici e istituzionali, di conoscere le principali tecniche di gestione delle diverse aree funzionali dellazienda Successivamente limprenditore sarà accompagnato da un team di esperti nelleffettivo avviamento dellattività imprenditoriale o nella realizzazione del progetto di sviluppo, sperimentando sul campo quanto appreso nella precedente fase formativa Successivamente limprenditore sarà accompagnato da un team di esperti nelleffettivo avviamento dellattività imprenditoriale o nella realizzazione del progetto di sviluppo, sperimentando sul campo quanto appreso nella precedente fase formativa Nella precedente edizione di Re Up furono accompagnate sette imprese, per lo più promosse da giovani imprenditori nei campi del biomedicale, dell'energia, della tecnologia della comunicazione, dell'elettronica, dell'alimentare e della sicurezza. Oggi queste imprese occupano circa quarantacinque persone Nella precedente edizione di Re Up furono accompagnate sette imprese, per lo più promosse da giovani imprenditori nei campi del biomedicale, dell'energia, della tecnologia della comunicazione, dell'elettronica, dell'alimentare e della sicurezza. Oggi queste imprese occupano circa quarantacinque persone

7 Vecchi mestieri per giovani imprese Progetto approvato nell'ambito del bando UPI AzioneProvincEgiovani 2012 Progetto approvato nell'ambito del bando UPI AzioneProvincEgiovani 2012 Budget totale del progetto ,00 di cui ,00 importo finanziato da UPI Budget totale del progetto ,00 di cui ,00 importo finanziato da UPI Gli enti coinvolti nel progetto sono la Provincia di Reggio Emilia, in qualità di capofila, la Provincia di Piacenza, la Provincia di Parma, ECIPAR Soc. Cons. a r. l. e Form.Art. Soc. Cons. a r.l. In qualità di partner Gli enti coinvolti nel progetto sono la Provincia di Reggio Emilia, in qualità di capofila, la Provincia di Piacenza, la Provincia di Parma, ECIPAR Soc. Cons. a r. l. e Form.Art. Soc. Cons. a r.l. In qualità di partner

8 Vecchi mestieri per giovani imprese Si pone l'obiettivo generale di promuovere una cultura dell'imprenditorialità come soluzione possibile della disoccupazione, attraverso l'accompagnamento e l'avviamento di attività imprenditoriali di tipo artigianale, sviluppando percorsi formativi professionalizzanti e implementando azioni di accompagnamento alla creazione dellimpresa

9 Vecchi mestieri per giovani imprese Obiettivi specifici: Fornire ai destinatari gli strumenti per lacquisizione di abilità e competenze tecnico-professionali e trasversali (gestione aziendale, competenze specifiche legate al settore di investimento) Fornire ai destinatari gli strumenti per lacquisizione di abilità e competenze tecnico-professionali e trasversali (gestione aziendale, competenze specifiche legate al settore di investimento) Fornire ai destinatari gli strumenti idonei per sfruttare commercialmente la propria attività imprenditoriale Fornire ai destinatari gli strumenti idonei per sfruttare commercialmente la propria attività imprenditoriale Accompagnare i destinatari nelle prime fasi (costituzione e start-up) del percorso imprenditoriale Accompagnare i destinatari nelle prime fasi (costituzione e start-up) del percorso imprenditoriale Creare una rete di soggetti che mantengano il ruolo di punto di riferimento per il neo – imprenditore anche nelle successive fasi di gestione e sviluppo dellattività imprenditoriale Creare una rete di soggetti che mantengano il ruolo di punto di riferimento per il neo – imprenditore anche nelle successive fasi di gestione e sviluppo dellattività imprenditoriale

10 Vecchi mestieri per giovani imprese Rivolto a giovani di età compresa tra i 25 e i 30 anni disoccupati e inoccupati, chiamati a presentare una proposta progettuale riguardante un'attività imprenditoriale legata ai vecchi mestieri Rivolto a giovani di età compresa tra i 25 e i 30 anni disoccupati e inoccupati, chiamati a presentare una proposta progettuale riguardante un'attività imprenditoriale legata ai vecchi mestieri Le domande devono essere presentate entro la scadenza del 28 febbraio 2013 Le domande devono essere presentate entro la scadenza del 28 febbraio 2013 Priorità di selezione: idea progettuale, fattibilità, sostenibilità e completezza, potenziale per laccesso al credito Priorità di selezione: idea progettuale, fattibilità, sostenibilità e completezza, potenziale per laccesso al credito

11 Vecchi mestieri per giovani imprese È prevista la selezione di 36 progetti imprenditoriali, presentati da giovani individualmente o in gruppi di massimo 3 persone È prevista la selezione di 36 progetti imprenditoriali, presentati da giovani individualmente o in gruppi di massimo 3 persone La suddivisione dei progetti tra i territori sarà indicativamente la seguente: un massimo di 18 progetti per la provincia di Reggio Emilia, un massimo di 9 progetti per la provincia di Parma ed un massimo di 9 progetti per la provincia di Piacenza. La suddivisione dei progetti tra i territori sarà indicativamente la seguente: un massimo di 18 progetti per la provincia di Reggio Emilia, un massimo di 9 progetti per la provincia di Parma ed un massimo di 9 progetti per la provincia di Piacenza. Durata di 12 mesi, a partire da gennaio 2013 fino al 31 dicembre 2013 Durata di 12 mesi, a partire da gennaio 2013 fino al 31 dicembre 2013

12 Cooperare per crescere: nuove opportunità per i giovani reggiani La Regione Emilia-Romagna, nellambito della L.R. n. 14/2008 Norme in materia di politiche per le giovani generazioni, ha promosso il bando regionale, con scadenza il 21 giugno 2012 (DGR n. 656 del 21 maggio 2012), per interventi a favore dei giovani ed adolescenti La Regione Emilia-Romagna, nellambito della L.R. n. 14/2008 Norme in materia di politiche per le giovani generazioni, ha promosso il bando regionale, con scadenza il 21 giugno 2012 (DGR n. 656 del 21 maggio 2012), per interventi a favore dei giovani ed adolescenti La Provincia di Reggio Emilia, in collaborazione con tutti i Comuni, ha presentato un unico progetto provinciale La Provincia di Reggio Emilia, in collaborazione con tutti i Comuni, ha presentato un unico progetto provinciale

13 Cooperare per crescere: nuove opportunità per i giovani reggiani Lobiettivo del progetto è la promozione di una cultura dellimprenditorialità attraverso laccompagnamento alla nascita di nuove società cooperative, tramite percorsi formativi professionalizzanti e implementando azioni di accompagnamento alla creazione dimpresa Lobiettivo del progetto è la promozione di una cultura dellimprenditorialità attraverso laccompagnamento alla nascita di nuove società cooperative, tramite percorsi formativi professionalizzanti e implementando azioni di accompagnamento alla creazione dimpresa

14 Cooperare per crescere: nuove opportunità per i giovani reggiani Obiettivi del progetto: fornire ai giovani, di età compresa tra i 18 ed i 29 anni, gli strumenti per lacquisizione di abilità e competenze trasversali e tecnico-professionali (gestione e organizzazione aziendale, analisi di fattibilità, strategia aziendale, settore di investimento e redazione di un business plan); fornire ai giovani, di età compresa tra i 18 ed i 29 anni, gli strumenti per lacquisizione di abilità e competenze trasversali e tecnico-professionali (gestione e organizzazione aziendale, analisi di fattibilità, strategia aziendale, settore di investimento e redazione di un business plan); fornire ai giovani gli strumenti idonei ad implementare la propria attività imprenditoriale ed accompagnarli nelle prime fasi del percorso imprenditoriale (imprese cooperative). fornire ai giovani gli strumenti idonei ad implementare la propria attività imprenditoriale ed accompagnarli nelle prime fasi del percorso imprenditoriale (imprese cooperative).

15 Cooperare per crescere: nuove opportunità per i giovani reggiani : settembre 2012 – dicembre 2013 Durata del progetto: settembre 2012 – dicembre 2013 Il Bando uscirà nel mese di marzo 2013 Il Bando uscirà nel mese di marzo 2013 I criteri di selezione prioritari dei giovani saranno la proposta progettuale, la loro motivazione imprenditoriale e letà compresa tra i 18 ed i 29 anni I criteri di selezione prioritari dei giovani saranno la proposta progettuale, la loro motivazione imprenditoriale e letà compresa tra i 18 ed i 29 anni

16 Cooperare per crescere: nuove opportunità per i giovani reggiani Finanziamento della Regione Emilia Romagna (70%): ,00, di cui ,00 per l'erogazione di premi da corrispondere a nuove idee progettuali Finanziamento della Regione Emilia Romagna (70%): ,00, di cui ,00 per l'erogazione di premi da corrispondere a nuove idee progettuali Cofinanziamento della Provincia di Reggio Emilia: ,43 (30% del costo complessivo) Cofinanziamento della Provincia di Reggio Emilia: ,43 (30% del costo complessivo)

17 Mech Your Move! - Upgrade your skills in mechatronics area through mobility - Parti e progetta il tuo futuro! Mech Your Move! - Upgrade your skills in mechatronics area through mobility - Parti e progetta il tuo futuro! 56 borse di studio Leonardo per giovani residenti nelle province di Reggio Emilia, Bologna e Modena, che avranno lopportunità di svolgere un tirocinio allestero in uno dei seguenti settori: MECCANICA – MECCATRONICA – ELETTRONICA – ELETTROTECNICA – AUTOMAZIONE 56 borse di studio Leonardo per giovani residenti nelle province di Reggio Emilia, Bologna e Modena, che avranno lopportunità di svolgere un tirocinio allestero in uno dei seguenti settori: MECCANICA – MECCATRONICA – ELETTRONICA – ELETTROTECNICA – AUTOMAZIONE Dal 2009 ad oggi 79 giovani della nostra provincia hanno potuto usufruire di una borsa Leonardo per svolgere tirocini allestero Dal 2009 ad oggi 79 giovani della nostra provincia hanno potuto usufruire di una borsa Leonardo per svolgere tirocini allestero

18 Mech Your Move! - Upgrade your skills in mechatronics area through mobility - Parti e progetta il tuo futuro! Mech Your Move! - Upgrade your skills in mechatronics area through mobility - Parti e progetta il tuo futuro! Per i residenti in provincia di Reggio Emilia, le borse a disposizione sono 25: 15 per il 1° flusso e 10 per il 2° Per i residenti in provincia di Reggio Emilia, le borse a disposizione sono 25: 15 per il 1° flusso e 10 per il 2° È disponibile il primo avviso di selezione, che mette a bando 31 borse di studio (15 per i residenti in provincia di Reggio Emilia, 10 per i residenti in provincia di Bologna e 6 per i residenti in provincia di Modena) È disponibile il primo avviso di selezione, che mette a bando 31 borse di studio (15 per i residenti in provincia di Reggio Emilia, 10 per i residenti in provincia di Bologna e 6 per i residenti in provincia di Modena) per la presentazione delle candidature è il 25 gennaio 2013 La scadenza per la presentazione delle candidature è il 25 gennaio 2013

19 Mech Your Move! - Upgrade your skills in mechatronics area through mobility - Parti e progetta il tuo futuro! Mech Your Move! - Upgrade your skills in mechatronics area through mobility - Parti e progetta il tuo futuro! La durata complessiva dell'esperienza è di 14 settimane, di cui 2 di formazione linguistica e culturale e 12 di tirocinio professionale La durata complessiva dell'esperienza è di 14 settimane, di cui 2 di formazione linguistica e culturale e 12 di tirocinio professionale I Paesi di destinazione previsti sono: Spagna, Francia, Portogallo, Irlanda, Germania e Lituania I Paesi di destinazione previsti sono: Spagna, Francia, Portogallo, Irlanda, Germania e Lituania

20 Mech Your Move! - Upgrade your skills in mechatronics area through mobility - Parti e progetta il tuo futuro! Mech Your Move! - Upgrade your skills in mechatronics area through mobility - Parti e progetta il tuo futuro! La borsa Leonardo copre le spese relative a: copertura assicurativa per tutta la durata del soggiorno copertura assicurativa per tutta la durata del soggiorno preparazione culturale e linguistica nel paese di destinazione (prime 2 settimane) preparazione culturale e linguistica nel paese di destinazione (prime 2 settimane) alloggio per lintera durata del soggiorno (presso studentati, famiglie ospitanti o appartamenti condivisi) alloggio per lintera durata del soggiorno (presso studentati, famiglie ospitanti o appartamenti condivisi) contributo forfettario una tantum, variabile a seconda del Paese di destinazione: 700 per Portogallo e Lituania, 800 per Spagna e Germania, 900 per Francia e Irlanda contributo forfettario una tantum, variabile a seconda del Paese di destinazione: 700 per Portogallo e Lituania, 800 per Spagna e Germania, 900 per Francia e Irlanda

21 REPSET Reggio Emilia Promotes Students European Placements Si rivolge a 80 studenti delle classi IV di 8 Istituti Tecnici e Professionali della provincia di Reggio Emilia (10 per ogni Istituto), offrendo loro la possibilità di unesperienza di formazione e tirocinio allestero, della durata di 4 settimane, da realizzarsi durante il periodo estivo Le 8 scuole coinvolte sono: Istituto dIstruzione Superiore B. Russell, Istituto dIstruzione Superiore P. Gobetti, Istituto Professionale Statale Carrara Guastalla, Istituto dIstruzione Superiore A. Motti, Istituto dIstruzione Superiore B. Pascal, Istituto Tecnico Statale Scaruffi-Levi- Città del Tricolore, Istituto dIstruzione Statale C. Cattaneo Castelnovo né Monti, Istituto dIstruzione Superiore A. Zanelli Nello specifico gli indirizzi che prioritariamente saranno presi in considerazione per la selezione dei candidati sono i seguenti: costruzioni, ambiente e territorio, meccanica, meccatronica ed energia, amministrazione, finanza e marketing commerciale, servizi socio-sanitari; informatica e telecomunicazioni, servizi alberghieri e della ristorazione

22 REPSET Reggio Emilia Promotes Students European Placements I possibili ambiti di tirocinio possono essere i seguenti: a) amministrazione, marketing e commerciale estero/internazionalizzazione b) turistico/alberghiero/ristorazione c) ambiente e promozione del territorio d) lavori bianchi e) ICT I Paesi di destinazione previsti sono: Germania, Malta, Portogallo e Spagna.

23 REPSET Reggio Emilia Promotes Students European Placements Uscita avviso di selezione: febbraio 2013 Scadenza avviso di selezione: marzo 2013 Selezione candidati: aprile 2013 Svolgimento tirocini: maggio-settembre 2013

24 Esperienze estive di alternanza scuola-lavoro dal 1987 la Provincia, in collaborazione con le scuole secondarie di secondo grado, coordina per la stagione estiva il progetto, che offre ai giovani studenti lopportunità di inserirsi nella vita lavorativa attraverso unattività orientativa e formativa dal 1987 la Provincia, in collaborazione con le scuole secondarie di secondo grado, coordina per la stagione estiva il progetto, che offre ai giovani studenti lopportunità di inserirsi nella vita lavorativa attraverso unattività orientativa e formativa Il tirocinio ha una durata di 6 settimane e si svolge nel periodo compreso tra la fine dellanno scolastico e linizio di quello successivo Il tirocinio ha una durata di 6 settimane e si svolge nel periodo compreso tra la fine dellanno scolastico e linizio di quello successivo Lazienda che ospita il tirocinante, pur non essendo obbligata, può erogare al tirocinante un sussidio economico corrispondente a 600 Euro Lazienda che ospita il tirocinante, pur non essendo obbligata, può erogare al tirocinante un sussidio economico corrispondente a 600 Euro Le imprese disponibili ad ospitare tirocinanti devono stipulare apposite convenzioni con i soggetti promotori Le imprese disponibili ad ospitare tirocinanti devono stipulare apposite convenzioni con i soggetti promotori

25 Esperienze estive di alternanza scuola-lavoro Le esperienze estive sono a tutti gli effetti da ricondurre allistituto del tirocinio, che trova fondamento nellart. 18 della Legge 196/97 e nella disciplina attuativa del Decreto del Ministro del Lavoro e della Previdenza sociale n.142 del 25 marzo 1998 Le esperienze estive sono a tutti gli effetti da ricondurre allistituto del tirocinio, che trova fondamento nellart. 18 della Legge 196/97 e nella disciplina attuativa del Decreto del Ministro del Lavoro e della Previdenza sociale n.142 del 25 marzo 1998 Si tratta di un tirocinio che gli adolescenti o i giovani (età compresa tra i 16 e i 19 anni) regolarmente iscritti ad un ciclo di studi di Scuola secondaria di secondo grado, possono svolgere durante le vacanze estive Si tratta di un tirocinio che gli adolescenti o i giovani (età compresa tra i 16 e i 19 anni) regolarmente iscritti ad un ciclo di studi di Scuola secondaria di secondo grado, possono svolgere durante le vacanze estive Il tirocinio non è un rapporto di lavoro, ma costituisce unesperienza formativa svolta in azienda Il tirocinio non è un rapporto di lavoro, ma costituisce unesperienza formativa svolta in azienda Il tirocinio estivo mira ad agevolare gli studenti nella scelta professionale e a permettere loro di orientarsi meglio nel mondo del lavoro. Consente inoltre di acquisire competenze spendibili nel mercato del lavoro Il tirocinio estivo mira ad agevolare gli studenti nella scelta professionale e a permettere loro di orientarsi meglio nel mondo del lavoro. Consente inoltre di acquisire competenze spendibili nel mercato del lavoro

26 Esperienze estive di alternanza scuola-lavoro Alcuni dati: a.s. 2011/ esperienze estive di alternanza scuola lavoro con borsa, 397 senza borsa 887 aziende (66% servizi privati, 16% manifatturiero, 10% servizi pubblici, 8 % agricoltura) 50 tutor scolastici a.s. 2010/ esperienze estive di alternanza scuola lavoro con borsa, 206 senza borsa 54 docenti tutor 911 aziende (54% servizi privati, 27% manifatturiero, 16% servizi pubblici, 3% agricoltura) a. s. 2009/ esperienze estive di alternanza scuola lavoro con borsa, 174 senza borsa 52 docenti tutor

27 Esperienze estive di alternanza scuola-lavoro Questanno è stato promosso un progetto di alternanza scuola lavoro per studenti disabili frequentati le classi terze e quarte delle scuole secondarie di secondo grado; Questanno è stato promosso un progetto di alternanza scuola lavoro per studenti disabili frequentati le classi terze e quarte delle scuole secondarie di secondo grado; La Provincia di Reggio Emilia ha reso possibile unesperienza di tirocinio retribuito mettendo a disposizione risorse economiche sufficienti per corrispondere agli studenti 28 borse lavoro La Provincia di Reggio Emilia ha reso possibile unesperienza di tirocinio retribuito mettendo a disposizione risorse economiche sufficienti per corrispondere agli studenti 28 borse lavoro

28 ITS Istituto Tecnico Superiore Fondazione ITS per le nuove tecnologie per il made in Italy E un percorso post-diploma superiore altamente specializzato Forma tecnici nelle figure professionali più richieste dalle imprese legate alle specificità del territorio

29 ITS Istituto Tecnico Superiore Fondazione ITS per le nuove tecnologie per il made in Italy Scuola di Specializzazione Forma il Tecnico Superiore per linnovazione di processi e di prodotti meccanici, in particolare meccatronici Al termine del percorso viene rilasciato il Titolo di Tecnico superiore per linnovazione di processi e prodotti meccanici riconosciuto a livello nazionale ed europeo

30 Il percorso di Formazione Durata: 4 semestri per un totale di ore, di cui 650 ore di attività di stage aziendale e/o di tirocinio formativo Docenti: di provenienza per almeno il 50% dal mondo del lavoro, con una specifica esperienza professionale nel settore di almeno 5 anni. Metodologie didattiche: Altamente esperienziali. Alternanza tra formazione in aula, prove pratiche in laboratorio, stage e/o tirocinio in aziende specifiche del territorio, eventuali visite guidate

31 ITS Reggio Emilia I soci fondatori Istituzione Scolastica * : Leopoldo Nobili, Gobetti di Scandiano, Einaudi di Correggio, DArzo di Montecchio, IP di Castelnovo né Monti ITS meccanica Meccatronica (RE) Imprese*: Elettric 80 Spa, Reggiana Riduttori Srl, Lodi Luigi e Figli Srl, MASS Spa, Logit Soc. Coop., SEI srl, Walvoil, Ognibene spa, Lombardini srl, Corghi spa, AEB spa, Bema srl, Bucher Hydraulics spa, Casarini srl, Clevertech srl, Comer Industries spa, Reggio Emilia Innovazione Ente Locale: Provincia di Reggio Emilia Università e Centri di Ricerca: Unimore. Dipartimento di Scienze e Metodi dellIngegneria Enti di formazione Professionale: Ifoa, Cis, Centro Servizi PMI, Ecipar, Form.Art Collegio dei Periti Industriali Laureati

32 Per ulteriori informazioni è possibile consultare i seguenti siti internet: Grazie per lattenzione!


Scaricare ppt "VERSO UN PATTO PER LA CITTA EDUCANTE Giovani e lavoro: orientamento, competenze e start up di impresa Assessore Provinciale allIstruzione Ilenia Malavasi."

Presentazioni simili


Annunci Google