La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ministero dellistruzione, delluniversità e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO III - Politiche formative.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ministero dellistruzione, delluniversità e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO III - Politiche formative."— Transcript della presentazione:

1 Ministero dellistruzione, delluniversità e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO III - Politiche formative e rete scolastica U.O. 2: Fondi Strutturali dellUnione Europea Fondi strutturali Europei Asse III- Azioni di informazione e pubblicità. PON-FSE-2007 IT 05 1 PO 007 "Competenze per lo sviluppo" PON-FESR-2007 IT 16 1 PO 004 "Ambienti per l'apprendimento" Avviso prot. n. AOODGAI/984 del 28/01/2011 Presentazione progetti per il periodo maggio – luglio 2012.

2 LAVVISO 984/2011 FINALITA: allargare, attraverso varie tipologie di progetti, il quadro delle azioni di informazione e pubblicità gestite direttamente dagli istituti scolastici per i prossimi anni 2011 e 2012, al fine di offrire la massima informazione possibile sugli investimenti dellUnione Europea per promuovere la crescita e lo sviluppo. Obiettivo primario: la pubblicizzazione circa le opportunità offerte e i progetti realizzati dagli istituti scolastici nel quadro del PON FSE Competenze per lo Sviluppo o/e del PON FESR Ambienti per lapprendimento. Per una maggiore ricaduta delle iniziative, allinterno degli stessi istituti scolastici e sul territorio, ogni progetto presentato deve prevedere il coinvolgimento: 1. dellintero istituto scolastico, in particolare degli studenti, sia nella fase di progettazione che nella realizzazione del progetto; 2. di più scuole e più soggetti sul territorio.

3 LAVVISO 984/2011 LE TIPOLOGIE PROGETTUALI: 1)progetti di manifestazione o evento culturale. VINCOLI Dovrà essere presentato da una rete di almeno quattro scuole: un istituto capofila presenterà e coordinerà il progetto e gestirà il finanziamento; la copia cartacea del progetto inviata allUSR sarà sottoscritta da tutti gli istituti scolastici in rete; saranno privilegiate le manifestazioni che si svolgano nei luoghi pubblici o in occasione di particolari eventi (eventi culturali, fiere, sagre, feste patronali …) in modo che la rete di scuole interloquisca con lintera comunità in cui opera;

4 LAVVISO 984/2011 LE TIPOLOGIE PROGETTUALI: 2)progetti di concorso. VINCOLI rivolto agli istituti scolastici del comune, della provincia, della regione, o interregionale (nelle quattro regioni obiettivo convergenza); dovrà prevedere una tematica o una attività specifica, in relazione con il PON FSE Competenze per lo Sviluppo o/e il PON FESR Ambienti per lapprendimento; comprenderà A) lorganizzazione del concorso, B) la valutazione dei materiali/delle attività presentate, C) la distribuzione di premi per i vincitori, D) una manifestazione finale.

5 LAVVISO 984/2011 LE TIPOLOGIE PROGETTUALI: 3)progetti che prevedono lideazione e luso di strumenti innovativi VINCOLI creazione di web TV, programma radio, sito web, etc… per la diffusione di informazioni circa le opportunità offerte dal PON-FSE/FESR ; dovrà prevedere il diretto coinvolgimento degli studenti; periodo di almeno 6 mesi, con informazioni chiare e facilmente accessibili ad un largo pubblico. il progetto riguarda lideazione e la gestione delliniziativa; non è previsto lacquisto di attrezzature in questa tipologia.

6 LAVVISO 984/2011 LE TIPOLOGIE PROGETTUALI: 1) progetti di manifestazione o evento culturale. La proposta Dovrà essere presentato da una rete di ALLARGATA di scuole: Comune/i, Ambito funzionale come rappresentato in allegato alla nota USR, anche tra scuole insistenti su territori interprovinciali. Saranno promosse le manifestazioni che si svolgano nei luoghi pubblici o in occasione di particolari eventi (eventi culturali, fiere, sagre, feste patronali …) in modo che la rete di scuole interloquisca con lintera comunità, con EE.LL., associazioni varie, enti, ecc VALORIZZANDO LE PECULIARITA DEL TERRITORIO; Listituto capofila, sottoscriverà un apposito accordo di rete con le altre scuole e terzi, presenterà e coordinerà il progetto e gestirà il finanziamento; la copia cartacea del progetto inviata allUSR sarà accompagnata da un documento illustrativo della proposta nonché dallaccordo di rete e di collaborazione sottoscritta dai soggetti a vario titolo coinvolti.

7 LAVVISO 984/2011 LE TIPOLOGIE PROGETTUALI: 1) progetti di manifestazione o evento culturale. La proposta Comune/i AMBITO SCUOLA POLO SCUOLA 4 SCUOLA 5 SCUOLA 6 SCUOLA 1 SCUOLA 2 SCUOLA 3 LA SCUOLA POLO: a)Definisce il programma della manifestazione b)Predispone il poster con gli eventi in calendario c)Attiva i contatti con il territorio e con gli enti partner… SCUOLA POLO Una delle scuole POLO raccoglie, coordina, interagisce con le altre reti

8 LAVVISO 984/2011 LE TIPOLOGIE PROGETTUALI: 2)progetti di concorso. LA PROPOSTA listituto individua lambito dellintervento (tematica o una attività specifica in relazione al PON FSE/FESR) rileva i potenziali partecipanti tra gli istituti scolastici del comune, della provincia, della regione, o interregionale (nelle quattro regioni obiettivo convergenza); Programma: A) lorganizzazione del concorso (destinatari, modalità di partecipazione, regolamento, la valutazione dei materiali/delle attività presentate, accordi con enti partner, ecc) B) individuazione e distribuzione di premi per i vincitori C) organizza la manifestazione finale (MANIFESTO), con calendario degli eventi, ecc… NB: tutte le scuole partecipanti devono rappresentare in un proprio poster le attività realizzate con il PON

9 LAVVISO 984/2011 LE TIPOLOGIE PROGETTUALI: 3) progetti che prevedono lideazione e luso di strumenti innovativi. La proposta AREA WEB REGIONALE SCUOLA 4 FOGGIA SCUOLA 5 LECCE SCUOLA 6 TARANTO SCUOLA 1 BARI SCUOLA 2 BRINDISI SCUOLA 3 BAT a)Definire la struttura del sito (anche ospitandola su un istituto) b)Predispone ed organizza il personale per la gestione del sito (docenti e alunni) c)Attiva i contatti con il territorio e con gli enti partner… Una sezione per ogni provincia. Home page che raccoglie gli eventi di rilievo

10 LAVVISO 984/2011 RISORSE FINANZIARIE: MAX 7000,00, salvo parere motivato dellUSR SCHEDA Voci presenti nella piattaforma Attività da preventivare NB: non tutte le attività elencate devono essere obbligatoriamente previste. Voci che riguardano il personale Direzione e coordinamento (Voce riservata al Dirigente scolastico) Sono previsti 150 euro lordi al giorno, fino ad un massimo di 4 giorni (600 euro) Esperti Massimo: 15% del finanziamento totale richiesto. Questa voce è riservata ad eventuali esperti esterni selezionati attraverso un bando di evidenza pubblica, per specifiche attività funzionali alla manifestazione. Sono anche da includere eventuali compensi per relatori di chiara fama, ove previsto. Il compenso deve essere calcolato sulla base delle ore effettuate nel quadro del progetto. Questa voce non deve superare il 15% del finanziamento totale richiesto.

11 LAVVISO 984/2011 RISORSE FINANZIARIE: SCHEDA Voci presenti nella piattaformaAttività da preventivare NB: non tutte le attività elencate devono essere obbligatoriamente previste. Voci che riguardano il personale Personale per l'organizzazione (DSGA- Docenti - ATA) Massimo: 20% del finanziamento totale richiesto Il totale della voce Personale per lorganizzazione non deve superare il 20% del finanziamento totale richiesto. Supporto diversamente abiliSe occorre Altre voci Noleggio materiale e spaziSe occorre Spese - Vitto, Alloggio, Viaggio Eventuali rimborsi di spese di viaggio e soggiorno, secondo normativa. Non può essere rimborsato il mezzo proprio. PubblicitàArticoli sui giornali, locandine, sito web, comunicazioni, radio- tv, manifesti, poster ecc. AssicurazioneDa attivare nei casi in cui non ci sia specifica copertura assicurativa. Riproduzione (e produzione)di materiale Elaborazione di materiale per lo svolgimento o la documentazione dell'attività programmata: slides, foto, video, grafica. Materiale didattico e di consumo Fotocopie, stampa, attestato di partecipazione, cartelle, materiale pubblicitario da distribuire.

12 Ministero dellistruzione, delluniversità e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO III - Politiche formative e rete scolastica U.O. 2: Fondi Strutturali dellUnione Europea GRAZIE PER LATTENZIONE E BUON LAVORO. OBIETTIVO CONVERGENZA Europa 2020 presenta tre priorità che si rafforzano a vicenda: crescita intelligente: sviluppare un'economia basata sulla conoscenza e sull'innovazione; crescita sostenibile: promuovere un'economia più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva; crescita inclusiva: promuovere un'economia con un alto tasso di occupazione che favorisca la coesione sociale e territoriale. Programmazione 2007/2013MIUR – D.G. AFFARI INTERN. UFF. IV – A.d.G. PON Quale P.O.N. dopo il 2013?


Scaricare ppt "Ministero dellistruzione, delluniversità e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO III - Politiche formative."

Presentazioni simili


Annunci Google