La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LIstituto per le ricerche sociali e di mercato La sicurezza degli impianti elettrici ad uso domestico in Italia Milano, 21 Aprile 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LIstituto per le ricerche sociali e di mercato La sicurezza degli impianti elettrici ad uso domestico in Italia Milano, 21 Aprile 2010."— Transcript della presentazione:

1 LIstituto per le ricerche sociali e di mercato La sicurezza degli impianti elettrici ad uso domestico in Italia Milano, 21 Aprile 2010

2 Pag. 2 Obiettivo degli studi di Demoskopea Il D.M. 37/08 (che ha sostituito la Legge 46/90) prevede la messa a norma di tutti gli impianti elettrici ad uso domestico. Ad esclusione delle abitazioni costruite dopo il 1990 (anno di entrata in vigore della Legge 46) i cui impianti dovrebbero essere a norma per definizione, la domanda è: qual è la situazione degli impianti elettrici presenti in abitazioni edificate prima del 1990 ? E, più in generale, come si regolano gli Italiani in tema di sicurezza elettrica, qual è il loro grado di sensibilità?

3 Pag. 3 Impianto degli studi di Demoskopea Per rispondere a queste domande Demoskopea ha realizzato 2 studi di mercato Uno su un campione di famiglie distribuite su tutto il territorio nazionale, residenti in abitazioni sorte prima del 1990 (indagine CATI) Uno su un campione di 450 agenti immobiliari, distribuiti anchessi in tutta Italia (350 interpellati sulla vendita degli immobili e 100 sulla locazione degli immobili) Gli agenti come specchio dei privati (indagine CATI)

4 LIstituto per le ricerche sociali e di mercato Interventi di ristrutturazione nella propria abitazione

5 Pag. 5 Base totale campione: 1008 casi Valori Percentuali Oltre la metà delle famiglie interpellate ha effettuato almeno un intervento di ristrutturazione negli ultimi 15 anni. I lavori si sono concentrati tra il 1995 e il 2005 D1.6 Nella sua abitazione sono stati effettuati negli ultimi 15 anni lavori di ristrutturazione? Base hanno fatto lavori di ristrutturazione/ammodernamento: 540 casi Valori Percentuali D1.7 Ricorda quando sono stati fatti questi lavori? 64,5

6 Pag. 6 Gli interventi più diffusi sono relativi a tinteggiatura delle pareti, interventi sullimpianto elettrico, su quello idraulico e il rifacimento di bagni e pavimenti. D1.8 Quali interventi sono stati fatti? INTERVENTI di RISTRUTTURAZIONE/AMMODERNAMENTO (principali citazioni) Base: hanno fatto interventi di ristrutturazione/ammodernamento n.540 Tinteggiatura delle pareti58,1 Interventi sull'impianto elettrico54,6 Interventi sull'impianto idraulico (l'acqua, gli scarichi)43,9 Sono stati rifatti i bagni42,2 Nuova pavimentazione/nuovi rivestimenti40,4 Gli infissi, le porte, le finestre (rifatti o sistemati)33,9 E' stata rifatta la cucina32,2 Interventi sui balconi, le terrazze, il giardino, gli esterni24,4 Una ristrutturazione totale23,1 Installazione di impianti di allarme, di sicurezza12,8

7 Pag. 7 Quasi la metà delle famiglie ha effettuato lavori di ristrutturazione per garantirsi maggior sicurezza, una famiglia su quattro per adeguarsi alle norme di legge. D1.9 Per quali motivi sono stati fatti questi interventi? MOTIVI degli INTERVENTI di RISTRUTTURAZIONE/AMMODERNAMENTO (principali citazioni) Base: hanno fatto interventi di ristrutturazione/ammodernamenton.540 Per maggiore sicurezza, per evitare ansie o pericoli47,4 Per maggiore comodita', erano cambiate le nostre esigenze43,9 Per motivi estetici, per avere una casa piu' bella41,3 Perche' erano obbligatori, per adeguarsi alle disposizioni di legge25,0 Perche' si erano verificati rotture, malfunzionamenti, bisognava intervenire23,1 N.ro medio citazioni1,8

8 Pag. 8 Limpianto elettrico a norma è il primo driver su cui puntano gli agenti immobiliari per invogliare il cliente a prendere in affitto limmobile e il secondo per convincere allacquisto. TOTALEVENDITEAFFITTI Base:n.450n.350n.100 L'immobile e' stato recentemente ristrutturato L'impianto elettrico e' a norma L'impianto di riscaldamento e' a norma L'impianto del gas per la cucina e' a norma Sono stati fatti di recente interventi sull'impianto idraulico L'immobile e' dotato di allarme e di antifurto ASPETTI CHE NON RIGUARDANO LA SICUREZZA (NET) l'ubicazione/ la zona /la posizione il prezzo / il rapporto qualita' prezzo finiture immobile si basa sulla struttura dell'immobile la locazione che non ci siano ipoteche/che non ci siano ostacoli legali1.0 impresa che ha costruito la casa metratura altro che non riguarda la sicurezza Domm. 3-4 Pensando alla sicurezza quando propone un immobile/propone un immobile in affitto ai suoi clienti, quali sono gli aspetti più importanti sui quali punta per valorizzarlo e invogliare i clienti allacquisto?

9 Pag. 9 TOTALEVENDITEAFFITTI Base:n.450n.350n.100 ASPETTI CHE RIGUARDANO LA SICUREZZA (NET) la sicurezza sismica abitabilità / licenza edilizia/ norme costruttive sicurezza relativa all'ambiente che lo circonda porta blindata1.0 certificazioni sugli impianti in generale/ certificazioni certificazione energetica custodia sorvegliata 24h su 24 / videosorveglianza la sicurezza del tetto/ il tetto altri aspetti che riguardano la sicurezza ALTRO (NET) non si pongono il problema della sicurezza dipende da ciò che chiede il cliente nella zona le offerte sono poche e i clienti si adattano a tutto trasparenza e sincerità altro Domm. 3-4 Pensando alla sicurezza quando propone un immobile/propone un immobile in affitto ai suoi clienti, quali sono gli aspetti più importanti sui quali punta per valorizzarlo e invogliare i clienti allacquisto? Gli altri aspetti su cui puntano gli agenti immobiliari nelle trattative commerciali sono secondari

10 Pag. 10 La somma di risposte spontanee + sollecitate, in merito agli aspetti su cui puntano gli agenti, conferma la rilevanza della ristrutturazione ed evidenzia limportanza dellallarme antifurto, per quanto concerne le vendite, mentre allinea vendite e locazioni sulla sicurezza elettrica, che diviene rilevante in entrambi i casi Domm. 5-6 Le leggerò ora una serie di aspetti legati alla sicurezza degli impianti sui quali gli agenti immobiliari puntano quando vendono/affittano un immobile. Per ciascuno di essi dovrebbe dirmi se si tratta di un aspetto sul quale anche voi puntate o no. TOTALEVENDITEAFFITTI Base:n.450n.350n.100 Limmobile è stato recentemente ristrutturato/di nuova costruzione/non sono necessari interventi di ristrutturazione Limpianto elettrico è a norma/ è stato recentemente messo a norma Limpianto di riscaldamento è a norma Limpianto del gas per la cucina è a norma Sono stati fatti di recente interventi sullimpianto idraulico (lacqua, gli scarichi) Limmobile è dotato di allarme di antifurto

11 Pag. 11 AVERAGE Recente ristrutturazione immobile di nuova costruzione 4.27 I clienti che cercano un immobile da acquistare danno molta importanza a tanti aspetti, senza concentrarsi su nessuno in particolare, per limitare al minimo ulteriori spese dopo lacquisto. Domm. 7-8 Sulla base della sua esperienza, quanto è importante, per il cliente che vuole acquistare, ciascuno dei seguenti aspetti? Per rispondere utilizzi una scala da 1 a 5, dove 1 significa per niente importante e 5 decisamente importante Recenti interventi sull impianto idraulico Impianto elettrico a norma recentemente messo a norma Impianto di riscaldamento a norma Impianto del gas per la cucina a norma Immobile dotato di allarme e di antifurto Predisposizione dellimmobile a impianti di domotica Presenza di impianti di domotica

12 Pag. 12 AVERAGE Recente ristrutturazione immobile di nuova costruzione Recenti interventi sull impianto idraulico Impianto elettrico a norma recentemente messo a norma Impianto di riscaldamento a norma Impianto del gas per la cucina a norma Immobile dotato di allarme e di antifurto Predisposizione dellimmobile a impianti di domotica Presenza di impianti di domotica Analogamente, anche i clienti che cercano una casa in affitto, discriminano poco tra i diversi aspetti, dando importanza a molti di questi per non avere problemi una volta entrati nellimmobile. Domm. 7-8 Sulla base della sua esperienza, quanto è importante, per il cliente che vuole affittare, ciascuno dei seguenti aspetti? Per rispondere utilizzi una scala da 1 a 5, dove 1 significa per niente importante e 5 decisamente importante

13 LIstituto per le ricerche sociali e di mercato Limpianto elettrico

14 Pag. 14 Buona parte delle famiglie interpellate ha sostituito il contatore negli ultimi due anni D2.2 – Si ricorda se negli ultimi due anni lazienda elettrica vi ha sostituito il contatore? Sostituzione del contatore Base totale campione: 1008 casi Valori Percentuali

15 Pag. 15 Quasi la totalità delle famiglie dispone in casa di un interruttore differenziale D2.6 – Nella sua abitazione cè almeno un interruttore differenziale (comunemente chiamato salvavita), ossia uno di quei dispositivi che interrompono la corrente in caso di dispersioni? Presenza dellinterruttore differenziale Base totale campione: 1008 casi Valori Percentuali

16 Pag. 16 La percezione è che linterruttore differenziale scatti raramente o mai Funzionamento dellinterruttore differenziale D2.8 – Dunque lei possiede un interruttore differenziale di protezione (un salvavita) che scatta e toglie la corrente in caso di pericolo. Con quale frequenza è capitato nellultimo anno che scattasse questo interruttore differenziale (o salvavita)? Base: dispongono dellinterruttore differenzialen.949 Piu' volte al mese2,5 Circa 1 volta al mese2,0 Circa 5-6 volte all'anno8,3 Circa 1-2 volte all'anno26,9 Piu' raramente21,1 Mai, che io sappia39,2

17 Pag. 17 Vi è fiducia quasi piena sul buon funzionamento dellinterruttore differenziale Giudizio sul funzionamento dellinterruttore differenziale D2.9 – A suo parere linterruttore differenziale del suo impianto (il salvavita) funziona… Base: dispongono dellinterruttore differenzialen.949 Molto+Abbastanza bene (net)98,3 Molto bene (5)75,0 Abbastanza bene (4)23,3 Cosi' cosi' (3)1,6 Abbastanza male (2)0,1 Molto male (1)- Abbastanza+Molto male (net)0,1 Media4,73

18 Pag. 18 Due famiglie su tre non sanno dellesistenza del tasto T, solo una su quattro lo sa e ne ha verificato il funzionamento. La frequenza delle prove è comunque molto bassa D2.11 – Sullinterruttore differenziale (o salvavita) cè un tasto T con il quale si può verificare se linterruttore funziona bene oppure no. Lei lo sapeva? Ha mai fatto questa prova? Base dispongono dellinterruttore differenziale: 949 casi Valori Percentuali D2.12 – Se sì, con quale frequenza fa questa prova? Base hanno fatto prove con il tasto T: 243 casi Valori Percentuali FREQUENZA PROVA CON TASTO TN.243 Circa 1 volta al mese11,5 Ogni 2/3 mesi17,3 Ogni 4/5 mesi16,0 Piu' raramente43,2 L'ho fatto solo una volta all'inizio11,9

19 Pag. 19 In generale non si ha esperienza di inconvenienti con limpianto elettrico D2.13 – Le è mai capitato di avere inconvenienti, anche di poca importanza, causati dallimpianto elettrico o dal suo uso? Frequenza inconvenienti Base totale campione: 1008 casi Valori Percentuali

20 Pag. 20 La gran parte delle famiglie vive in abitazioni in cui è prevista la messa a terra dellimpianto elettrico D2.16 – Nellimpianto elettrico della sua abitazione è prevista la messa a terra? Si tratta di un cavo che collega a terra tutti ii componenti elettrici e che, in caso di dispersione, scarica la tensione nel sottosuolo Presenza della messa a terra Base totale campione: 1008 casi Valori Percentuali

21 Pag. 21 Si ritiene, in gran parte, che apparecchi elettrici e prese siano collegati allimpianto di terra D2.18 – Le prese e gli apparecchi elettrici (come gli elettrodomestici, le lampade…) della sua abitazione sono collegati allimpianto di terra? Collegamento di prese ed elettrodomestici alla messa a terra Base totale campione: 1008 casi Valori Percentuali

22 Pag. 22 Si ritiene che le prese e gli apparecchi siano collegati allimpianto a terra grazie alle convinzioni più varie. D2.19 – Come fa a sapere che le prese e gli apparecchi elettrici della sua abitazione sono collegati allimpianto di terra? COME FANNO A SAPERE CHE PRESE ED ELETTRODOMESTICI SONO COLLEGATI ALLA MESSA A TERRA (principali citazioni) Base: sanno che apparecchi e prese sono collegati allimpianto di terran.726 GARANZIA DI PROFESSIONISTI/PERSONE FIDATE( NET)41,2 L'impianto e' stato fatto da persone competenti/mi fido dell'elettricista/l'ha detto l'elettricista/me l'ha detto il tecnico/riferito dal tecnico impiantista 23,1 Me l'hanno detto in famiglia7,4 Me l'hanno detto/ne ho sentito parlare al momento della ristrutturazione/mi hanno informato4,4 Ho la certificazione/il tecnico ha rilasciato la documentazione3,3 GARANZIA DELL'IMPIANTO ELETTRICO ( NET)27,1 Si vede dalle /prese a tre vie6,6 L'impianto e' nuovo5,1 C'e' il filo giallo verde /in ogni presa elettrica e' stata prevista la messa a terra4,1 L'impianto e' stato fatto a regola3,0 GARANZIA PERSONALE ( NET)25,5 Ero presente quando hanno fatto il nuovo impianto/ho visto fare i lavori per la messa a terra7,9 Ci lavoro/sono del mestiere/me ne intendo4,8 L'abbiamo fatto noi/me ne sono occupato personalmente4,4 Me ne sono accertato/ho controllato personalmente4,0 Non sa/non indica9,6

23 LIstituto per le ricerche sociali e di mercato La percezione dellimpianto elettrico

24 Pag. 24 In gran parte dei casi si considera sicuro il proprio impianto elettrico D4.1 – Nel complesso come giudica il suo impianto elettrico dal punto di vista della sicurezza? Valutazione impianto elettrico in termini di sicurezza Base totale campione: 1008 casi Valori Percentuali

25 Pag. 25 Una larga maggioranza delle famiglie ritiene che limpianto elettrico sia a norma di legge D4.3 Quanto ritiene che il suo impianto elettrico sia ADEGUATO ALLE NORME DI LEGGE? Per rispondere utilizzi un voto da 0 a 10, dove 0 significa che il suo impianto elettrico NON è PER NIENTE ADEGUATO ALLE NORME DI LEGGE e dove 10 significa che il suo impianto è DEL TUTTO ADEGUATO alle NORME DI LEGGE. Voto sulla conformità VOTO MEDIO = 8,64 Base totale campione: 1008 casi Valori Percentuali

26 LIstituto per le ricerche sociali e di mercato La conoscenza della normativa vigente

27 Pag. 27 Circa 1/3 delle famiglie italiane ha effettuato interventi sullimpianto elettrico dal 1990 D3.1 Dal 1990 ad oggi, sono stati effettuati interventi importanti sullimpianto elettrico? Base totale campione: 1008 casi Valori Percentuali

28 Pag. 28 Si dichiara di aver effettuato gli interventi in primo luogo per garantire maggior sicurezza, ma anche perché erano obbligatori per legge D3.3 Lei mi ha detto che sono stati fatti interventi sullimpianto elettrico. Per quali motivi sono stati fatti questi interventi? MOTIVI degli INTERVENTI sullIMPIANTO ELETTRICO Base: hanno fatto interventi sullimpianto elettricon.280 Per maggiore sicurezza, per evitare ansie o pericoli68,6 Erano obbligatori, per adeguarsi alle disposizioni di legge51,1 Per maggiore comodita', erano cambiate le nostre esigenze32,9 Per motivi estetici, per avere una casa piu' bella18,6 Si erano verificati guasti, rotture, malfunzionamenti, bisognava intervenire9,3 Altri motivi1,1 Non sa/non indica0,7

29 Pag. 29 Quando gli interventi vengono fatti, in buona parte si riceve la dichiarazione di conformità D3.4 In occasione di questi lavori Lei ha ricevuto i documenti di progetto e la dichiarazione di conformità? Ricezione documenti e dichiarazione di conformità Sì, il progetto Sì, la dichiarazione di conformità Sì, sia il progetto che la dichiarazione di conformità No, né il progetto né la dichiarazione di conformità Non hanno ricevuto i documenti, ma sono sicuri della conformita' Altro Non sa, non indica Base sono stati effettuati interventi allimpianto elettrico: 289 casi Valori Percentuali

30 Pag. 30 Ancora scarsa la richiesta di documenti inerenti la sicurezza dellimpianto elettrico da parte dei clienti, più accentuata presso chi acquista. TIPO DI DOCUMENTI RICHIESTI RICHIESTA DI DOCUMENTI SULLA SICUREZZA DELLIMPIANTO ELETTRICO AFFITTI (n.100) Domm I Clienti che si rivolgono a Voi per lacquisto/affitto di un immobile, allavvicinarsi della chiusura della trattativa vi chiedono documenti inerenti la sicurezza dellimpianto elettrico? VENDITE (n.350) 34.7% Totale campione (n.450) 53.6% 59.0% Base:n.35 Dichiarazione di conformità 90.4 Altri documenti 20.3 Base:n.241 Dichiarazione di conformità 94.2 Altri documenti 10.7 Base:n.206 Dichiarazione di conformità 94.8 Altri documenti 9.1

31 Pag. 31 Meno della metà del campione dichiara di conoscere la normativa vigente D3.5 Ha mai sentito parlare della legge relativa alla sicurezza degli impianti elettrici delle abitazioni? Base totale campione: 1008 casi Valori Percentuali

32 Pag. 32 I contenuti della legge, però, sono ignoti o poco chiari. La metà del campione non sa di cosa tratta D3.7 Ricorda cosa prevede questa legge? CONTENUTI LEGGE (principali citazioni) Base: conoscono la normativa vigenten.452 Adeguamento alle norme di sicurezza/messa a norma dell'impianto elettrico10,6 Obbligo della messa a terra e salvavita/ differenziale9,7 Obbligo dell'impianto a terra8,8 E' obbligatorio l'interruttore differenziale/ bisogna aggiungere un interruttore salvavita6,6 Una serie di norme di sicurezza/sicurezza in generale5,3 La messa in sicurezza dell'impianto elettrico3,5 Riguarda la sicurezza nei luoghi di abitazione e lavoro/e' una legge sulla sicurezza degli impianti civili 3,1 Rilascio di certificazione/una certificazione dell'impianto fatta da un professionista2,2 Non sa/non indica51,5

33 Pag. 33 Il canale di conoscenza più diffuso è la TV, seguita dalla stampa. Interessante la percentuale del passaparola di amici e parenti D3.6 Come ne è venuto a conoscenza? CANALI DI CONOSCENZA (principali citazioni) Base: conoscono la leggen.452 Dalla TV26,1 Dai giornali20,4 Da parenti/amici19,2 Dall'elettricista/impresa edile17,0 Per lavoro/per motivi professionali16,8 Dall'amministratore del condominio6,6 Da un professionista (ingegnere, perito, commercialista)5,3 Dalla radio3,5 Dagli altri proprietari/condomini3,1 Da fornitori o installatori di elettrodomestici2,0

34 Pag. 34 A parere degli agenti immobiliari, è ancora scarso il livello di informazione dei clienti in tema di sicurezza elettrica MOLTO informati Base: n.100 SULLA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI I CLIENTI SONO… ABBASTANZA informati AFFITTIVENDITE TOTALE CAMPIONE Base: n.450 Base: n.350 POCO informati PER NIENTE informati MOLTO informati ABBASTANZA informati POCO informati PER NIENTE informati MOLTO informati ABBASTANZA informati POCO informati PER NIENTE informati Domm In generale secondo Lei quanto sono informati i Clienti che intendono acquistare/affittare una casa, sulla sicurezza degli impianti elettrici ad uso domestico? Media: 2.4 Media:

35 Pag. 35 I CLIENTI SONO MOLTO/ABBASTANZA INFORMATI perché… Base: considerano i clienti molto/abbastanza informati – Valori % TOTALEVENDITEAFFITTI Base:n.226n.184n.42 CONOSCENZA /INFORMAZIONE ( NET ) si informano anche loro/si informano/ sono al corrente delle nuove normative l'utilizzo di internet permette di aggiornarsi anche se non completamente sulle norme di sicurezza quando si vuole acquistare un immobile grazie ai mass media sono molto informati/ pubblicita' fatta da giornali e tv sono abbastanza informati/sono abbastanza preparati, sulla sicurezza hanno le idee chiare/ molti conoscono le norme sulla sicurezza si sente molto in giro sulle certificazioni/passaparola6.6 7 noi li informiamo/ le agenzie informano i loro clienti sulle norme di sicurezza la legge lo prevede /le nuove leggi offrono molti spunti per l'informazione dei clienti / l'argomento e' sollevato dalle nuove leggi" altro su conoscenza/informazione CLIENTELA CONSAPEVOLE/ ACQUISTO OCULATO ( NET ) per sapere cosa comprano/ comprano con piu' consapevolezza/ sanno quello che vogliono chiedono spiegazioni al riguardo/ di solito viene richiesto sono obbligati per evitare sanzioni/ sono obbligati ad essere informati e ad avere certificati/ sanno che devono averla per legge/ conoscono abbastanza le leggi e le priorita'" si fanno un'idea della casa dall'impianto elettrico altro clientela consapevole/acquisto oculato RILEVANZA DEL TEMA SICUREZZA IN GENERALE ( NET ) sensibilita' in tema di sicurezza Esigenza di garanzie/tutela ALTRO ( NET ) hanno esperienza personale altro RISPOSTE NON DEL TUTTO POSITIVE ( NET) non sono informati/ per una conoscenza superficiale/ sanno diverse cose ma non tutto/ non conoscono le normative di preciso/ sono comunque inesperti" altre riposte non del tutto positive33.7- non indica Dom.14 - Per quali motivi mi ha detto che sono..... ? Segue…

36 Pag. 36 I CLIENTI SONO POCO/PER NIENTE INFORMATI perché… Dom.14 - Per quali motivi mi ha detto che sono..... ? TOTALEVENDITEAFFITTI Base: coloro che ritengono poco/per niente informati i Clienti – Valori % n.224n.166n.58 MANCANZA DI INFORMAZIONE / DI INTERESSE (NET) non si informano sulla sicurezza/non si preoccupano piu di tanto di questi aspetti se non sono del mestiere non lo notano/ l'argomento non di competenza dei clienti dovrebbero documentarsi di piu'1.9 altro mancanza di informazione/ di interesse INTERESSE VERSO ALTRI FATTORI ( NET) si preoccupano solo del prezzo dell'immobile/ considerano solo il prezzo hanno altre priorita'/quando si compra una casa non si pensa alla casa dal punto di vista della sicurezza guardano solo l'aspetto esteriore/ la casa e' un bene che appaga dal punto di vista emotivo, percio' cio' che importa e' la posizione e l'aspetto estetico altro interesse verso altri fattori SCARSA /CARENTE COMUNICAZIONE ( NET) poca comunicazione nell'ambito della sicurezza della casa/ non c'e' pubblicita' sulla sicurezza degli impianti/ manca la comunicazione relativa a questo tipo di informazioni non e' chiara la legge proposta/ la legge e' uscita da poco/le leggi sono cambiate da poco/ c'e' confusione su quello che viene scritto non e' cultura dell'Italia informarsi/ non c'e' la cultura dell'accertarsi che gli impianti siano a norma poca informazione a livello dei media/ i mezzi d'informazione sono scarsi DELEGANO AD ALTRI ( NET) delegano gli agenti/ sono informati dalla stessa agenzia altro delegano ad altri SCARSA RILEVANZA DEL TEMA SICUREZZA IN GENERALE ( NET ) non guardano la sicurezza/ non e' una cosa che sottolineano, non sembra che per loro sia importante/ non e'' la prima cosa che ci chiedono" ALTRO ( NET) sono inquilini /per l'affitto non si informano le disposizioni in materia cambiano quasi di giorno in giorno e sugli appartamenti da ristrutturare il problema non si pone ci devono abitare per poco tempo Altro Non sa

37 Pag. 37 Sono infatti gli agenti che suggeriscono ai loro clienti in fase di rogito di presentare/richiedere la documentazione sugli impianti CLIENTI CHE ACQUISTANO Base: n.350 Dom.10bis - Suggerite ai vostri clienti che vendono un immobile di presentare la documentazione relativa agli impianti in fase di rogito? Dom.10ter - Suggerite ai vostri clienti che acquistano un immobile di richiedere la documentazione relativa agli impianti in fase di rogito? CLIENTI CHE VENDONO Base: n.350 SEMPRE FREQUENTEMENTE A VOLTE RARAMENTE MAI SEMPRE FREQUENTEMENTE A VOLTE RARAMENTE MAI

38 Pag. 38 Nella metà dei casi sono stati fatti lavori di adeguamento alla legge D3.8 Nella sua abitazione sono mai stati eseguiti interventi specifici di adeguamento alla legge? Base conoscono la legge 46/90: 452 casi Valori Percentuali Esecuzione lavori di adeguamento legge

39 LIstituto per le ricerche sociali e di mercato In sintesi…

40 Pag. 40 La situazione degli impianti elettrici in Italia risulta nel complesso poco rassicurante. Solo presso un terzo degli immobili, infatti, gli impianti elettrici sono a norma. IN SINTESI

41 Pag. 41 Negli ultimi 15 anni gli interventi di ristrutturazione/ammodernamento hanno riguardato il 53,6% delle abitazioni costruite prima del Dal 1990 ad oggi sono stati fatti interventi sul 28,7% degli impianti elettrici. Se sollecitati, gli intervistati associano prevalentemente ad esigenze di sicurezza gli interventi di ristrutturazione/ammodernamento (47,4%). L esigenza dichiarata di sicurezza, però, non trova un adeguato riscontro negli effettivi comportamenti degli Italiani. IN SINTESI

42 Pag. 42 Gli intervistati si dimostrano fiduciosi nel buon funzionamento del proprio impianto: il 92,0% del campione lo reputa sicuro e dichiara di non avere avuto inconvenienti. Il 44,8% degli intervistati dichiara di conoscere la normativa vigente anche se circa la metà di loro (51,5%) non ne sa indicare i contenuti. Nonostante ciò, il 72,7% del campione attribuisce, in termini di adeguatezza alle norme, voti maggiori di 8 (scala 1-10) al proprio impianto. IN SINTESI

43 Pag. 43 Il comune atteggiamento può essere quindi definito di fatalismo ottimistico anche alla luce di un significativo esempio: il 98,3% di coloro che dispongono di un interruttore differenziale confidano in un suo adeguato funzionamento, ma, in realtà, solo il 42,9% conosce lesistenza dellapposito tasto T (per verificarne il corretto funzionamento) e appena il 24,1% ha usato almeno una volta questo tasto. IN SINTESI

44 Pag. 44 Manca una condivisa cultura della sicurezza e della manutenzione del proprio impianto. Si parte dal comune assunto che il proprio impianto funzioni bene, senza avere le effettive conoscenze per poterlo realmente affermare e si è disposti a mettere in dubbio questo assunto solo di fronte a significative e tangibili evidenze. IN SINTESI


Scaricare ppt "LIstituto per le ricerche sociali e di mercato La sicurezza degli impianti elettrici ad uso domestico in Italia Milano, 21 Aprile 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google