La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MARCO BERTOTTI Atic Forex. Il ruolo delle Banche Centrali e dei Regolatori Marco Bertotti Padova, 8 maggio 2009 Padova, 8 Maggio 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MARCO BERTOTTI Atic Forex. Il ruolo delle Banche Centrali e dei Regolatori Marco Bertotti Padova, 8 maggio 2009 Padova, 8 Maggio 2009."— Transcript della presentazione:

1 MARCO BERTOTTI Atic Forex

2 Il ruolo delle Banche Centrali e dei Regolatori Marco Bertotti Padova, 8 maggio 2009 Padova, 8 Maggio 2009

3 1 Uno sguardo a cosa è successo dallestate del Il primo sintomo della crisi: lo spread cash/derivato

4 2 Uno sguardo a cosa è successo dallestate del e la reazione della BCE

5 3 Uno sguardo a cosa è successo dallestate del

6 4..e a come è cambiato il ruolo della banca centrale le conseguenze della cura: esplode il bilancio dellEurosistema

7 5

8 6 Dallunsecured ai mercati collateralizzati: come la crisi di liquidità sta cambiando le dinamiche di mercato

9 7 Dallunsecured ai mercati collateralizzati: la crisi dei mercati tradizionali e il ritorno ai flussi domestici e infragruppo

10 8 Dallunsecured ai mercati collateralizzati: levoluzione volumetrica dei tre comparti del monetario

11 9 Dallunsecured ai mercati collateralizzati: levoluzione volumetrica dei tre comparti del monetario P/c termine GC Pooling (Eurex Repo) Outstanding Volume

12 10 Il sostegno delle Autorità al sistema bancario

13 11 D.L 155 del 9 Ottobre 2008 Misure urgenti per garantire la stabilità del sistema creditizio e la continuità nellerogazione del credito alle imprese e ai consumatori, nellattuale situazione di crisi dei mercati finanziari internazionali

14 12 Operazioni di prestito titoli – Banca dItalia Banca dItalia ha attivato una nuova tipologia di operazioni di scambio temporaneo di titoli di Stato dal suo portafoglio di proprietà con attività non stanziabili detenute da banche operanti in Italia e ammesse alle operazioni di politica monetaria dellEurosistema Le operazioni hanno in genere durata di 1 mese e sono remunerate da una commissione inizialmente dell1% annuo, ora ridotta a 0.50% Le operazioni sono assistite da garanzie rappresentate da strumenti di debito, anche subordinato, nella forma di titoli bullet, zero coupon, strip, floater, covered bonds e ABS E richiesto un rating almeno investment grade (BBB- o equivalente); per i collaterali in valuta diversa da quella dei paesi G10 è richiesto un rating non inferiore alla singola A

15 13 Dallunsecured ai mercati collateralizzati: MIC (Mercato Interbancario Collateralizzato) :il razionale e le principali caratteristiche Iniziativa temporanea di Banca dItalia, insieme ad e-Mid e ABI, per rilanciare loperatività in depositi interbancari con piena protezione dal rischio di liquidità e minimizzazione del rischio controparte Mercato anonimo, basato su una garanzia costituita da titoli consegnati dai partecipanti, con settlement automatico e supportato da uno schema mutualistico (loss-sharing) limitato Aperto alle banche italiane (una per gruppo) con estensione, in prospettiva, agli enti creditizi comunitari che rispettino requisiti analoghi a quelli previsti per le banche italiane e previa intesa con le autorità dei rispettivi paesi Partecipazione possibile entro un limite massimo correlato al patrimonio di vigilanza e comunque nellambito delle garanzie conferite alla Banca dItalia Gestito tecnologicamente come comparto della piattaforma e-Mid, si articola su scadenze tra 1 w e 6 mesi

16 14 Dallunsecured ai mercati collateralizzati: MIC (Mercato Interbancario Collateralizzato) :i vantaggi per i partecipanti Dal lato dellofferta: Eliminazione dei rischi di credito e di liquidità; Assorbimento patrimoniale assai limitato Possibilità di usare i depositi effettuati sul MIC nelle operazioni di prestito titoli (fee 50 bp) Dal lato della domanda: Gestione più flessibile della liquidità (mobilizzazione del collaterale; allungamento delle scadenze) Eliminazione dello stigma associato alla raccolta sul mercato

17 15 Dallunsecured ai mercati collateralizzati: MIC (Mercato Interbancario Collateralizzato) :i volumi e le scadenze

18 16 Dallunsecured ai mercati collateralizzati: Conclusioni preliminari dopo tre mesi di negoziazioni Il Mic non si sostituisce alle operazioni di mercato aperto ma la contingenza di tassi a breve inferiori ai tassi MRO ha senzaltro costituito un appeal per i prenditori di fondi Il Mic non è un repo, nè bilaterale nè su mercati con controparte centrale Il Mic non è uno State guaranteed market atteso il ruolo di Bankit che è quello di facilitator ;si limita a valutare il collaterale, a certificare che le negoziazioni rispettino i limiti e le condizioni prestabilite e ad assicurare il puntuale regolamento delle operazioni in caso di inadempienza di un operatore (con diritto di escussione del collaterale)

19 17 Considerazioni preliminari sulle possibili evoluzioni future dei mercati monetari e dei prodotti in essi negoziati Il ritorno a mercati monetari unsecured con caratteristiche pre-crisi non è ipotizzabile. Prezzo e disponibilità di fondi saranno fortemente legati alla qualità creditizia del prenditore; Le nuove strategie di bilancio attuate dalle banche (forte riduzione del leverage), insieme a stringenti politiche di liquidità adottate dai principali gruppi bancari, ridurranno fortemente la necessità di attingere liquidità dai mercati monetari; È facilmente ipotizzabile un sempre maggior ricorso ai mercati collateralizzati: nella forma di tradizionali mercati di pronti c/termine; nella forma di schemi di garanzia con o senza (es MIC) controparte centrale. Prevarranno strumenti di raccolta cartolare, con standard informativi trasparenti e omogenei, prerequisito per assicurare ai titoli caratteristiche di eligibilità per operatività in banca centrale Auspicabile lo sviluppo di efficienti mercati secondari sia di carta a breve, sia di prestiti bancari non finanziari

20 18 Bibliografia Euro Money Market Study: Febbraio 2009 (European Central Bank) Rapporto Annuale 2008: Banca Centrale Europea Liquidity Creation and market creation: a dual role for central banks in the current crisis – Liquidity Volterra 4 Aprile 2009 (Franco Passacantando – Direttore Centrale Area Funzionale Banca Centrale, Mercati e Sistemi di Pagamento – Banca dItalia) Statistiche Eurex Repo tratte da sito The Collateralized Interbank Market: the e-Mid experience Liquidity Volterra 4 Aprile 2009 (Vincenzo Mioccio – CEO e-Mid) Mercato Interbancario Collateralizzato : sito web Banca dItalia /Sezione Mercati e Sistemi di Pagamento Il mercato del credito: focus sul settore bancario italiano - 29/01/2009 (Maria Grazia Antola) Servizio Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo Recenti Provvedimenti Italiani – Commissione Mercati ATIC FOREX – 20/11/2008 (Pier Mario Satta)


Scaricare ppt "MARCO BERTOTTI Atic Forex. Il ruolo delle Banche Centrali e dei Regolatori Marco Bertotti Padova, 8 maggio 2009 Padova, 8 Maggio 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google