La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Esposizione a Rischi Generici di Natura Elettrica Servizio SPP INFN Perugia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Esposizione a Rischi Generici di Natura Elettrica Servizio SPP INFN Perugia."— Transcript della presentazione:

1 Esposizione a Rischi Generici di Natura Elettrica Servizio SPP INFN Perugia

2 Luso della corrente elettrica per lalimentazione di macchine ed impianti è ormai un fatto consolidato da tempo, quindi il rischio connesso alluso di energia elettrica è sicuramente tra quelli di maggiore importanza e pericolosi per luomo, in grado anche di arrecare gravi danni alla persone e/o cose. Il corpo umano, estremamente sensibile alla corrente elettrica, può subire danni gravi e talvolta mortali. Servizio SPP INFN Perugia

3 Quando una persona viene a contatto con parti in tensione avverte leffetto scossa, dovuto al passaggio, nel suo corpo, di una corrente elettrica che entra nel punto di contatto e si scarica di norma a terra, tramite unaltra parte del corpo. Servizio SPP INFN Perugia Quando la tensione supera i 25 Volt ed il corpo umano è in condizioni di minima resistenza interna (pelle sudata, pavimento bagnato, ecc) la corrente che può circolare nel corpo umano può già essere ritenuta pericolosa.

4 Lazione nociva che la corrente elettrica provoca nel corpo umano comunemente deriva da : ELETTROCUZIONE Ovvero il passaggio di corrente attraverso il corpo umano. Il cui effetto sullorganismo umano dipende essenzialmente da cinque fattori. Servizio SPP INFN Perugia

5 Natura della tensione Continua Alternata Misurata in Volt Intensità della corrente Misurata in Ampere Durata del contatto Misurato in Secondi Percorso della corrente Condizione fisiche di isolamento

6 Risulta quindi evidente che nei confronti dei rischi di natura elettrica sono necessarie precise e doverose cautele da adottare ogni qualvolta il rischio si presenta anche in forma minima. La protezione dal rischio elettrico si concretizza essenzialmente attraverso la costruzione ed il mantenimento di impianti eseguiti in conformità con le leggi in vigore, nonché a regola darte. Servizio SPP INFN Perugia

7 Il fine primario è mantenere secondo la normativa vigente in perfetta efficienza gli impianti e le attrezzature elettriche quali elementi indispensabili per : La salvaguardia dellincolumità delle persone Un buona sicurezza probabilistica Un rischio residuo accettabile SICUREZZA ELETTRICA

8 Per la costruzione di impianti elettrici, nonché per la manutenzione degli stessi sono state emanate nel tempo leggi, regolamenti, norme tecniche diverse al fine primario di salvaguardare lincolumità delle persone e la sicurezza degli impianti tra le quali ricordo: D.P.R. 547/55 : norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro Legge 186/68 : disposizioni concernenti la produzione di materiali, apparecchiature, macchinari elettrici ed elettronici Legge 46/90 : norme per la sicurezza degli impianti Servizio SPP INFN Perugia

9 Le norme CEI sono riconosciute tramite la legge 186/68 dalla stato Italiano, come regola dellarte nel settore elettrico. Le norme CEI quindi, costituiscono un preciso riferimento tecnico in quanto, pur non essendo norma di legge, stabiliscono un livello di sicurezza ritenuto sufficiente. Servizio SPP INFN Perugia Occorre quindi che chiunque progetti, costruisca, o modifichi un impianto si attenga a quanto da loro stabilito NORME CEI – Comitato Elettrotecnico Italiano

10 Servizio SPP INFN Perugia La pericolosità di un contatto elettrico dipende in sostanza dallintensità della corrente che attraversa il corpo umano. Ma soprattutto dal suo percorso di transito RISCHIO ELETTRICO

11 Gli effetti della corrente elettrica nel corpo umano possono determinare: Tetanizzazione – blocco della muscolatura totale o parziale Fibrillazione ventricolare - moto scoordinato del muscolo cardiaco Ustione della cute - in forma più o meno grave Asfissia - per paralisi dei muscoli respiratori Servizio SPP INFN Perugia

12 La gravità del danno può dipendere fortemente dal tipo di contatto che avviene Si ha quando il corpo umano viene a contatto con una parte metallica normalmente in tensione: Conduttori scoperti, spine difettose, morsettiere, ecc CONTATTO DIRETTO TIPI DI CONTATTO

13 Servizio SPP INFN Perugia Può rappresentare il tipo di contatto più pericoloso in quanto spesso è improvviso e sconosciuto. Si ha quando il corpo umano viene a contatto con una parte metallica non in tensione isolata Cedimento dellisolante, guasti improvvisi, ecc CONTATTO INDIRETTO

14 Si ha quando il corpo umano viene a contatto con due parti in tensione, in genere due conduttori. Sebbene si verifichi molto raramente, questo tipo di contatto ha sempre conseguenze fisiche gravi. Servizio SPP INFN Perugia Spesso linfortunio per contatto diretto contemporaneo avviene per grave errore umano di valutazione. CONTATTO DIRETTO CONTEMPORANEO

15 Servizio SPP INFN Perugia Le cause di un infortunio di natura elettrica sono quasi sempre da attribuire ad un cattivo isolamento degli impianti o delle apparecchiature, in virtù del quale avviene un passaggio di corrente tra la parte in tensione e la messa a terra. La protezione delle persone è quindi basata principalmente: Sullisolamento della parte in tensione Sulla messa a terra dellimpianto e delle apparecchiature Sulladozione di dispositivi e apparecchiature di protezione DISPOSITIVI DI PROTEZIONE

16 Servizio SPP INFN Perugia La norma CEI 64-8 tratta, in appositi capitoli i sistemi e le misure di protezione contro i pericoli derivanti dallenergia elettrica. Gli isolanti, impediscono la chiusura verso terra di un circuito elettrico, normalmente in tensione. Si può infatti definire come isolante qualsiasi barriera fisica che si interpone tra la parte in tensione e la persona. Il grado di isolamento fisico di un impianto e/o di una apparecchiatura elettrica si misura in IP NORMA CEI 64-8

17 La norma CEI 11-8 stabilisce il colore della guaina isolante dei conduttori elettrici. Tutti gli impianti utilizzatori con tensione superiore a 1KV devono rigorosamente attenersi alla seguente tabella: GIALLO-VERDE solo conduttore di protezione TERRA BLU-AZZURRO conduttore NEUTRO NERO-GRIGIO MARRONE conduttore di FASE Servizio SPP INFN Perugia COLORAZIONE DEI CONDUTTORI

18 Il grado di isolamento fisico di un impianto e/o di una apparecchiatura elettrica si definisce in I nternational P rotection seguito da una serie di cifre e/o lettere. Che in base alla tipologia dei luoghi di lavoro viene adottata in fase di progetto dellimpianto. Ad esempio: In un ambiente domestico è sufficiente un IP 2X In un ambiente industriale da IP 55 a IP 65 a seconda del tipo di attività. Servizio SPP INFN Perugia GRADO DI ISOLAMENTO IP

19 Servizio SPP INFN Perugia La messa a terra di un impianto elettrico è senza dubbio il più importante strumento antinfortunistico atto a proteggere le persone dal contatto indiretto. La messa a terra di un impianto elettrico consiste nel collegare elettricamente tra di loro, quindi a massa, tutte le parti metalliche, che per difetto o cedimento dellisolante potrebbero andare in tensione causando un pericolo per le persone. il conduttore di protezione TERRA GIALLO-VERDE Permette alla corrente di percorrere un circuito preferenziale chiuso che non interessa il corpo di chi inavvertitamente tocca loggetto. IMPIANTO DI MESSA A TERRA

20 INTERRUTTORI DIFFERENZIALI Servizio SPP INFN Perugia Linterruttore differenziale, rappresenta il principale apparecchio di protezione a sgancio automatico. La sua caratteristica è quella di rilevare la differenza di potenziale tra una fase del circuito e la messa a terra dellimpianto. Limitando in questo modo la cosiddetta dose di corrente in Ampère che potrebbe attraversare il corpo umano. Il loro potere di interruzione, quindi dintervento, agisce sia sulla corrente che sul tempo.

21 Servizio SPP INFN Perugia LIMITE INFERIORE DI INTERVENTO Gli interruttori differenziali posti a protezione di un circuito utilizzatore finale sono posizionati sul quadretto prese. Devono necessariamente intervenire entro: Una corrente massima di 30mA In un tempo massimo di 0.5 secondi Per altre parti dellimpianto sono ammessi limiti superiori, in modo da ottenere una buona selettività dellimpianto.

22 INTERRUTTORI AUTOMATICI MAGNETOTERMICI Servizio SPP INFN Perugia Linterruttore automatico magnetotermico A differenza dellinterruttore differenziale, agisce sulla massima corrente ammissibile su un circuito elettrico utilizzatore. Devono essere installati sia a protezione dei circuiti generali sia a protezione dei circuiti utilizzatori. Il loro potere dinterruzione, deve essere definito e progettato in base alle caratteristiche costruttive dellimpianto.

23 PRESE A SPINA Servizio SPP INFN Perugia Dalle norme CEI sono previste esecuzioni con prese a spina: 2 poli per circuiti monofase B.T. senza terra 3 poli per circuiti monofase B.T. con terra 4 poli per circuiti trifase B.T. con terra 5 poli per circuiti trifase B.T. con neutro e terra Le prese a spina per la B.T. devono essere dimensionate per portate variabili da 10 a 63A.

24 CLASSI DI ISOLAMENTO Servizio SPP INFN Perugia Da non confondersi con il grado di isolamento Per gli apparecchi e le attrezzature elettriche sono previste tre classi di isolamento: Classe 0 Nessun isolamento Classe 1 Isolamento primario Classe 2 Doppio Isolamento Devono essere necessariamente Collegati a terra Gli apparecchi in classe 2 non devono essere collegati a terra e sono contraddistinti da un simbolo. Classe 2

25 LAVORI SOTTO TENSIONE Servizio SPP INFN Perugia I lavori sotto tensione devono essere eseguiti esclusivamente da personale addestrato e competente. Dopo qualsiasi intervento su apparecchiature, macchine, quadri ecc, devono essere ripristinate con scrupolo le condizioni di sicurezza e di operatività.

26 COMPORTAMENTO DELLE PERSONE Servizio SPP INFN Perugia A seguito delle misure di prevenzione e protezione poste in atto, il rischio residuo può essere determinato dal comportamento delle persone. La particolare pericolosità della corrente elettrica richiede sempre, in casa e sul lavoro, una necessaria e precisa attenzione.

27 SEGNALETICA DI SICUREZZA Servizio SPP INFN Perugia Nei locali di lavoro in particolare su quadri ed apparecchiature elettriche, deve essere esposta adeguata segnaletica di sicurezza. La segnaletica deve essere esposta in modo ben visibile nel caso di intervento di manutenzione di sistemi di distribuzione e apparecchiature elettriche.

28 MARCHI E CERTIFICAZIONI Servizio SPP INFN Perugia La certificazione di un prodotto è obbligatoria solo in alcuni paesi e costituisce insieme al marchio CE, la certezza che il prodotto è stato sottoposto a controllo di qualità e di rispondenza alle norme da un ente certificatore.

29 PRONTO SOCCORSO Servizio SPP INFN Perugia Qualora si verifichi una folgorazione è indispensabile la massima rapidità e precisione nel soccorso alla persona colpita. Il soccorritore deve adottare i criteri di sicurezza necessari ai fini della propria sicurezza ed incolumità, richiedendo immediatamente i soccorsi esterni e nellattesa praticare le elementari tecniche di rianimazione.


Scaricare ppt "Esposizione a Rischi Generici di Natura Elettrica Servizio SPP INFN Perugia."

Presentazioni simili


Annunci Google