La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli studi di Modena e Reggio E. Facoltà di Medicina e Chirurgia La tecnologia SPECT per lo studio del sistema dopaminergico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli studi di Modena e Reggio E. Facoltà di Medicina e Chirurgia La tecnologia SPECT per lo studio del sistema dopaminergico."— Transcript della presentazione:

1 Università degli studi di Modena e Reggio E. Facoltà di Medicina e Chirurgia La tecnologia SPECT per lo studio del sistema dopaminergico

2 Un po di anatomia Il sistema nigrostriatale è costituito da :

3 DOPAMINA Le comunicazioni tra neuroni Un po di anatomia

4 Scendendo in profondità La tecnologia SPECT -Gamma camera tomografica a tre testate rettangolari a piccolo campo. -Collimatori Fori paralleli -Collimatori Fan-Beam

5 Generazione dellimmagine

6 Traccianti per lo studio del Sistema dopaminergico radiofarmaco studio 123 I-IBZMRecettore D2 Postsinaptico 123 I-DaTSCANTrasportatore dopamina presinaptico 99m Tc-ECDPerfusione cerebrale

7 Poggiatesta per limitare i movimenti Impostazione protocollo acquisizione Ottenere orbita con raggio < 18 cm

8 Preparazione paziente nello studio con 123 I-IBZM Procedure amministrative di accettazione Raccolta dati clinici (medico) Posizionamento catetere venoso periferico Preliminare blocco funzionale temporaneo della tiroide; sospensione di farmaci interferenti

9 TAB. 1 Protocollo di acquisizione della SPECT con 123 I-IBZM PreparazioneSospensione farmaci interferenti; somministrazione di 400 mg di perclorato di potassio per bocca 40 min (o Lugol 3 h) prima della somministrazione del tracciante ; iniezione e.v.lenta Dose MBq Acquisizione90 minuti dopo liniezione Energia Kev CollimatoreAlta risoluzione per medie energie (o alta risoluzione per basse energie) OrbitaCircolare o meglio body-contour, 360° stepwise; views RotazioneRaggio minore possibile (< 18 cm) Matrice128 x 128 senza zoom Tempo50 sec. per step (se il paziente è poco collaborante si può scendere a 40 sec. per step ma non sotto questo tempo)

10 SPECT cerebrale con 123 I-IBZM Normocaptante Ipocaptante per recettori D2

11 Preparazione paziente nello studio con 123 I-DaTSCAN Procedure amministrative di accettazione Raccolta dati clinici (medico) Posizionamento catetere venoso periferico Preliminare blocco funzionale temporaneo della tiroide; sospensione di farmaci interferenti

12 Protocollo di acquisizione della SPECT con 123 I-DaTscan PreparazioneE necessaria la sospensione di farmaci interferenti; per il resto come IBZM Dose MBq AcquisizioneDa 3 fino a 6 ore dopo liniezione Energia Kev CollimatoreAlta risoluzione per medie energie (o alta risoluzione per basse energie) OrbitaCircolare o meglio body-contour, 360° stepwise; views RotazioneRaggio minore possibile (< 18 cm) Matrice128 x 128 senza zoom Tempo50 sec. per step (se il paziente è poco collaborante si può scendere a 40 sec. per step ma non sotto questo tempo)

13 SPECT cerebrale con 123 I-DaTSCAN Normale Tremore essenziale Emiparkinson

14 Preparazione paziente nella SPECT di perfusione cerebrale Procedure amministrative di accettazione Raccolta dati clinici (medico) Posizionamento catetere venoso Pz posto in ambiente tranquillo luci e rumori attenuati per 30 min prima e 15 min dopo la somministrazione del RF

15 Protocollo di acquisizione della SPECT cerebrale IniezioneE.v. mediante catetere venoso in ambiente tranquillo e poco illuminato Dose MBq ; lECD deve essere iniettato entro 30 min. dalla preparazione AcquisizioneDa 30 min fino a 6 ore dopo liniezione Energia Kev CollimatoreAlta risoluzione; se possibile altissima risoluzione o fan-beam OrbitaCircolare o meglio body-contour, 360° stepwise; > 60 views (ogni 6°) come minimo – ottimale > 120° (ogni 3°) RotazioneRaggio minore possibile (< 18 cm) Matrice64 x 64, zoom da 1.6 a 2 (pixel di 2-4 mm). Meglio 128 x 128 ConteggiDa 4 a 10 6 counts totali Tempo30-40 sec. per view (meno con collimatore fan-beam)

16 SPECT cerebrale di perfusione con 99m Tc-ECD

17 CONCLUDENDO… Pur non avendo avuto la vasta applicazione di altre metodiche medico-nucleari e avendo costi elevati: la SPECT cerebrale per lo studio del sistema dopaminergico è di gran utilità 1.nella diagnosi 2.nel follow up di patologie neurologiche di diagnosi tuttora complesse. Grazie per lattenzione.


Scaricare ppt "Università degli studi di Modena e Reggio E. Facoltà di Medicina e Chirurgia La tecnologia SPECT per lo studio del sistema dopaminergico."

Presentazioni simili


Annunci Google